L’INIZIATIVA

Il settimanale «Milano Finanza», nell’editoriale del suo editore e direttore Paolo Panerai, lancia una sorta di campagna per la salvezza del Paese, con un appello agli italiani a compiere atti concreti: chi ne ha la possibilità, per prima cosa potrebbe impegnarsi a comperare titoli italiani di nuova emissione. La chiamata alla sottoscrizione proseguirà nei prossimi giorni, tramite tutte le testate del gruppo Class Editori, dai quotidiani «Mf» e «Italia Oggi», al canale tv Class Cnbc. E già un nutrito numero di manager e imprenditori hanno sottoscritto l’appello. Tra i molti si leggono lefirme di Urbano Cairo, Diego Della Valle, Pietro Giuliani, Stefano Landi, Francesco Micheli, Michele Norsa, Aurelio Regina, Carlo Pesenti, Paolo Scaroni, Claudio Siciliotti, Marco Tronchetti Provera. «Se l’Italia ha bisogno noi ci siamo», hanno sottoscritto. «No, non ci stiamo che l’Italia sia ridotta sul lastrico. Siamo un paese forte, ricco, con un debito pubblico altissimo ma con un debito consolidato pubblico e privato nettamente inferiore rispetto a Gran Bretagna e Germania, pari a quello della Francia». L’appello ha anche raccolto il plauso della presidenza della Repubblica, attraverso una missiva firmata dal segretario generale Donato Marra.