L'assessore che si arrende ai vandali

L'assessore del Partito democratico cade nei bagni pubblici e poi annuncia la resa: vincono i vandali. Maria Maugeri, titolare al Comune di Bari della delega all'Ambiente, era impegnata in un sopralluogo nei gabinetti di piazza Umberto, devastati da giovani teppisti e dai ladri. È stato sufficiente mettere un piede su una mattonella instabile per cadere rovinosamente a terra. Soccorsa e portata in ospedale, i medici le hanno diagnosticato una contusione al ginocchio e una lesione ai muscoli della gamba. «Quel bagno andrebbe chiuso – si lamenta Maugeri – anzi, non sono praticabili la quasi totalità dei servizi igienici pubblici presenti in ogni quartiere». L'assessore democratica del capoluogo pugliese ormai è scoraggiato: «Ad ogni intervento di ristrutturazione, segue l'ennesimo atto vandalico. È una lotta impari». Ma come diceva il filosofo cinese Confucio, arrendersi è il più grande vantaggio che si può dare al nemico.