L'Atalanta bastona l'Inter al 90' Goleada della Samp al Verona

I bianconeri sbancano Catania con Tevez: espulsi i due allenatori e Berghessio. All'Olimpico 1-1 tra rossoneri e biancocelesti. Vittoria dei viola al San Paolo

La Juventus non si arresta più: i bianconeri sbancano Catania con Tevez. All'Olimpico 1-1 tra rossoneri e biancocelesti. Vittoria dei viola al San Paolo. Clamoroso successo dell'Atalanta a San Siro: doppietta di Bonaventura. Non ne approfitta il Parma, frenato dal Genoa.

A Catania i bianconeri rispondono alla vittoria della Roma imponendosi per 1-0 al termine di una sfida senza esclusione di colpi, in campo e fuori, con Conte e Maran espulsi nel primo tempo. La partita, comumque, si decide nella ripresa, quando Tevez raccoglie una sponda di Osvaldo e supera un incerto Andujar al 14'.

Il Milan pareggia 1-1 all'Olimpico e torna a fare punti dopo tre sconfitte di fila. Respira anche Seedorf, sotto esame dopo una settimana complicata. I rossoneri sbloccano la partita al 43' grazie a un autogol di Konko, che devia nella propria porta un cross di Kakà. Il pari biancoceleste arriva al 16' della ripresa con Gonzalez.

La squadra di Mazzarri va in svantaggio con rete di Bonaventura, ma pareggia subito con Icardi provando poi per lunga parte del match a piegare gli orobici. I legni dicono di "no" tre volte ai nerazzurri che hanno mantenuto il controllo del match, poi nel finale ancora Bonaventura punisce la squadra di casa. Per l’Atalanta si tratta del terzo risultato utile di fila in trasferta.

Una rete di Di Natale decide il match tra Udinese e Sassuolo, con i friulani che avrebbero potuto raddoppiare ancora con Di Natale su rigore (fallito), ma avrebbero potuto anche subire la rete del pareggio degli emiliani con un altro rigore tirato e sbagliato da Floccari.

La Sampdoria riscatta subito la brutta figura dell’ultimo turno a Bergamo contro l’Atalanta. La squadra di Mihajlovic annichilisce il Verona chiudendo 5-0 l’incontro. Sansone ha aperto le marcature, Renan ha raddoppiato, quindi Soriano tra primo e secondo tempo si è reso protagonista di una doppietta, infine il pokerissimo firmato Palombo direttamente su punizione.

Importantissima vittoria in chiave salvezza per il Bologna che piega il Cagliari con un rigore trasformato nella ripresa da Christodoupoulos, trascinando nelle zone basse anche i sardi.

Commenti

Anonimo (non verificato)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 23/03/2014 - 21:48

MAZZARRI SI OSTINA A FAR GIOCARE JOHATHAN CHE E' UN GRAN BIDONE, HA ANCHE LA PRESUNZIONE DI CHIEDERE DI GIOCARE IN NAZIONALE. MAZZARRI NON E' UN ALLENATORE DA INTER, SE CONTINUA A FAR GIOCARE DEI BIDONI COME JONATHAN E ALVAREZ, L'INTER FARA' POCHISSIMA STRADA.KOVACIC L'UNICO VERO TALENTO E' STATO MESSO IN DISPARTE DALL'ALLENATORE. SE NON LO FA GIOCARE IN QUESTE ULTIME PARTITE ALFINE DI VALUTARLO, E FARLO MATURARE, QUANDO LO FARA'? SPERIAMO CHE TOHIR SI SVEGLI E CAMBI L'ALLENATORE E SCELGA UNO CHE ABBIA PIU' CARISMA E PIU' IDEE.