L'autogol della giustizia

La condanna emessa da Esposito doveva in teoria essere unai pietra tombale su Berlusconi. Ad ora è stata seppellita solo la credibilità della giustizia

L'imbarazzo si taglia a fette. Lo ha descritto efficacemente, sulla Stampa, Francesco Grignetti che, a tempesta in corso, ha fatto un salto al Palazzaccio, avvicinando vari colleghi di Antonio Esposito, presidente della seconda sezione penale della Suprema Corte di Cassazione, cui si deve la conferma della condanna definitiva di Silvio Berlusconi: 4 anni di reclusione per frode fiscale. L'umore dei magistrati è nero. Essi parlano malvolentieri dell'argomento del giorno: la chiacchierata fatta da 'o presidente con un giornalista, registrata su nastro, mandata in Rete, trasmessa addirittura sulle tivù nazionali e apparsa - sotto forma d'intervista - sul Mattino di Napoli.

Esposito, del quale s'era già occupato anche Il Giornale con un paio di pezzi di Stefano Lorenzetto, che ne rivelavano alcuni comportamenti deontologicamente assai discutibili, si affanna a tentare di dimostrare l'innocenza delle proprie valutazioni sul fatto che il Cavaliere «non potesse non sapere» le porcherie di Mediaset. Ma lo fa con risultati poco convincenti, almeno finora. Egli sostiene che parlava in generale e non si riferiva in particolare all'ex premier. Si dà però il caso che la conversazione vertesse in modo specifico sulla clamorosa sentenza riguardante il leader del centrodestra.
Sia come sia, i giudici della Cassazione esprimono la propria irritazione, ma desiderano non esporsi in prima persona per commentare l'incidente, onde evitare di ingigantirlo con ulteriori polemiche. Solo Giuseppe Maria Berruti, presidente di sezione civile, non ha difficoltà a discuterne senza nascondersi dietro a un dito. E dice a Grignetti: «Mia auguro che adesso tutti tacciano. L'opinione pubblica è confusa. Gli stessi esperti del diritto faticano... Questa è una vicenda dolorosa».
In effetti siamo di fronte a episodi inediti: mai era accaduto, a nostra memoria, che un alto magistrato, investito di un ruolo tanto importante, discettasse del proprio lavoro prima che l'esito del medesimo fosse reso ufficiale. Il Csm ha aperto un procedimento nei confronti di Esposito allo scopo di fare chiarezza. Vedremo come andrà a finire. Intanto segnaliamo che, per motivi cui accenniamo in altra parte del Giornale, 'o presidente non è nuovo alle inchieste dell'organo di autogoverno della magistratura: ne ha già subite due con quattro capi di imputazione. Ciò ha poco peso, ma conviene saperlo: così, tanti per regolarsi.
Nel frattempo, per non sbagliare, è meglio non sparlare di lui, anche perché ricevere una querela da un rappresentante dell'ordine giudiziario significa quasi sempre perderla, pagare in contanti e talvolta con la galera. D'altronde, la categoria è molto compatta, esercita al proprio interno un grado elevato di solidarietà corporativa ed è consigliabile tenersela buona non foss'altro che per risparmiarsi grane pazzesche.
Una certezza, tuttavia, in questo momento di sconcerto diffuso, l'abbiamo maturata: il giudizio di condanna emesso dalla sezione feriale presieduta da Esposito doveva in teoria essere una sorta di pietra tombale sulla persona di Berlusconi, politico e imprenditore, e può darsi che prossimamente lo diventi; al presente, però, è stata seppellita soltanto la credibilità della giustizia. Al cui confronto il bar Sport dà l'impressione di essere una sede più affidabile per dirimere qualsivoglia contenzioso.

Commenti

rosalba cioli

Ven, 09/08/2013 - 13:34

ma come è possibile che un COTANTO magistrato diventi addirittura presidente della cassazione (anche se "solo feriale" e guarda caso capitata a SB)!?

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 09/08/2013 - 14:25

...A Vitto! Mi sbaglio o tra le tante cose ci hai anche detto che parlare di questo caso è pericoloso perché si corre il rischio di essere "colpiti" da qualche querela e richiesta di risarcimento danni con condanna certa! Se hai inteso dire questo, il timore è senza dubbio fondato. Il cinghiale ferito è molto pericoloso. Da questo momento in poi, al termine dei miei commenti, inserirò la celebre frase: "Ogni riferimento... ecc... è puramente casuale". Scriverò infine che tutte le persone da me nominate sono moralmente e, sotto ogni altro aspetto, integerrime.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 09/08/2013 - 14:56

"ricevere una querela da un rappresentante dell'ordine giudiziario significa quasi sempre perderla, pagare in contanti e talvolta con la galera... la categoria è molto compatta, esercita al proprio interno un grado elevato di solidarietà corporativa ed è consigliabile tenersela buona non foss'altro che per risparmiarsi grane pazzesche", scrive giustamente Feltri: toh, ma la legge non dovrebbe essere uguale per tutti (almeno così sta scritto nei luoghi di lavoro di questi signori)? Forse sarebbe meglio sostituire l'ottimistico motto con il più appropriato "cane non mangia cane".

Klotz1960

Ven, 09/08/2013 - 15:00

In effetti, ottenere una condanna o un congruo risarcimento danni per diffamazione in Italia e' pressoche' impossibile. Salve alcune eccezioni eclatanti, quale ad esempio quello della diffamazione della Carfagna, i nostri giudici concedono un congruo risarcimento danni solo se il diffamato e' un magistrato. Nei fatti, tutti possono essere insultati, dileggiati e diffamati, meno i giudici.

federossa

Ven, 09/08/2013 - 15:00

Alzi la mano chi crede nella Magistratura? Immaginavo NESSUNO!

rotto

Ven, 09/08/2013 - 15:03

gli unici che dicono che la giustizia abiba perso credibile siete voi, che strano......

federossa

Ven, 09/08/2013 - 15:08

Gli scandali dei Magistrati, sempre coperti con MINACCE e ATTACCHI, ora non fanno più paura. Questi "farabutti" devono vedersela con la MAFIACOMUNISTA!

malinconico

Ven, 09/08/2013 - 15:10

Caro Feltri...ma cosa sta vaneggiando? Credibilita' della giustizia? Ma se al CSM si chiamano tutti Ciro, Pasquale e Toto' e provengono tutti da Napoli e dintorni quando dovrebbero rappresentare TUTTA l'italia. Sono loro i primi imbroglioni E TRUFFATORI...DI QUALE CREDIBILITA' STA PARLANDO?

Cosi_la_penso

Ven, 09/08/2013 - 15:15

Egregio direttore ,una considerazione molto banale che toglie i dubbi sulla condanna politica ce Lei sostie e che spiega perche' il "mr B" non poteva non sapere", ed e' quindi colpevole delle accuse formulategli e delle prove ( conti italiani esteri , depositi , acquisti,etc etc.ma tutti privati ed intestati allo stesso ). Un giorno , un imprenditore , supponiamo bravo e fortunato, di nome SB ,si accorge che su suoi conti privati in Italia e all'estero ,anche clandestini,gli e' arrivata o si e' accumulata una valanga di danaro, diciamo 270 milioni,che gli permettono di fare la vita da " emiro arabo" pur non avendo pozzi pretroliferi,e di spendere questa fortuna per suoi privati bisogni , leciti e non, come puo' dire "io non sapevo" , se poi puo' disporre di tale danaro come meglio mi aggrada ? La risposta e' una sola , non solo sapeva , ma e' l'artefice beneficiario di questa colossale truffa ai danni del paese .

moshe

Ven, 09/08/2013 - 15:21

Ad ora è stata seppellita solo la credibilità della giustizia ..... ..... ..... non sapevo che esistesse ancora credibilità nella giustizia!

maxvinella

Ven, 09/08/2013 - 15:23

bla bla bla. alla fine mi sembra che feltri si diverta con il magistrato, anche un po' con il presunto fine (seppellitelo) ma si tenga a debita distanza dal reato. cosa ne pensa il dott. feltri dell'evasione fiscale per cui silvione è stato condannato.

Cosi_la_penso

Ven, 09/08/2013 - 15:37

Egr Federossa , lei si che e' un vero alfiere di SB ,e fa di tutto per somigliargli , fa le domande e si da le risposte, cosí come SB modifica e stravolge le leggi e si autoassolve .

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 09/08/2013 - 15:42

certo, gli INFALLIBILI magistrati, per fortuna, sono fallibili. la prova è esposito. ora vogliamo annullamento o il rifacimento del processo a causa della forte influenza che ha avuto questo soggetto delinquente in toga!!! comunisti, se non vi siete accorti, siete dei mafiosi! ladri! delinquenti!!

steacanessa

Ven, 09/08/2013 - 15:42

È semplicemente agghiacciante che un tale esemplare sia potuto assurgere al massimo grado dell'ordine giudiziario.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Ven, 09/08/2013 - 15:43

Caro Direttore,ciò che sta capitando a Berlusconi e potrebbe capitare a ognuno di noi fa vomitare e gridare vendetta,sì ma contro chi,quando questa categoria di strapagati padrona d'italia dal lontano '92 è vezzeggiata dai veri evasori, dai guitti, dalla canea che vuole la morte politica di una persona che malgrado gli errori dovuti alla bontà d'animo ha dimostrato correttezza e lealtà anche contro i traditori.E sentire gli sciacalli aggiungersi al coro di accettare sentenze vergognose come queste per farlo arrestare fa solamente schifo. Auguriamoci prevalga il buonsenso e finisca questa caccia all’uomo.

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Ven, 09/08/2013 - 15:45

guardi dott. feltri che la credibilita' nella giustizia si e' rafforzata per chi gia' ci credeva, mentre siamo al canto del cigno per chi si ostina a vedere complotti.

m.m.f

Ven, 09/08/2013 - 15:49

Ogni volta che cercano di affondare Berlusconi ,con mezzi subdoli e meschini,ai limiti della legalità,anche se questa in questo paese non esiste,gli fanno guadagnare 10 punti ! Inizio a pensare che ci sia un accordo con i giudici di Milano,datemi adosso così alle prossime elezioni vinco e stravinco. A questo giro comunque la giustizia italiana ne esce veramente male,veniamo da comuni cittadini a conoscenza di che gente copre determinate cariche,il PD farebbe meglio a sciogliersi e a rifondarsi probabilmente con facce diverse ,in forma e maniera diversa.

roberto nigra

Ven, 09/08/2013 - 15:49

chiara dimostrazione di come funzioni la giustizia nel nostro belpaese,palese dimostrazione del grado di cultura generale dei nostri magistrati (vedi l'incomprensibile italiano utilizzato nella famosa intervista),totale evidenza di presupposto colpevolista nei confronti del Presidente Berlusconi.......... basta e avanza

m.m.f

Ven, 09/08/2013 - 15:52

Questo della giustizia è un altro come dire punto in questo paese ,sul quale riflettere a fondo.................e magari trarne spunto assieme agli altri e delocalizzare da un altra parte.............già Alberto Sordi 4 anni fa aveva data indicazione di come in questo paese funzionano (non funzionano) le cose..........

gedeone@libero.it

Ven, 09/08/2013 - 15:55

Riporto un passo del libro "Stalin" di Robert Conquest riuguardante le purghe staliniste degli anni 30 in Russia: """Quando la polizia segreta cominciava ad indagare sulle accuse di reato, utilizzando metodi che nessuno poteva controllare in modo efficace, qualsiasi tentativo di opporsi a tali sistemi assumeva subito l'aspetto di una difesa dei criminali e di una aggressione contro lo Stato e i suoi organi investigativi""". Caro Feltri, mi sembra che per i falcemartelluti nostrani. a distanza di oltre 80 anni, cambiano gli addendi ma non il risultato. Insomma i metodi sono ancora quelli...

coccolino

Ven, 09/08/2013 - 16:00

@rosalba cioli: condivido, è ora più che chiara la sua parzialità, faziosità e appartenenza ad uno schieramento politico avversario di Berlusconi...quindi và da sè che detto verdetto và annullato!

benny.manocchia

Ven, 09/08/2013 - 16:03

Dare la decisione della Cassazione ad un'altro magistrato.E' il minimo che CMS e Napolitano possono fare.Soltanto la morte e' irreversibile... un italiano IN USA

oscaiola82

Ven, 09/08/2013 - 16:06

Vista l'intervista(in napoletano stretto e registrata con audio)rilasciata al "Mattino" di Napoli da un esimio Giudice della Suprema Corte, tale Esposito, a mio parere, sarebbe percorribile il ricorso straordinario "per errore materiale di fatto" alla Suprema Corte in base all'art.625 bis C.P.P.- Tale ricorso può essere inoltrato entro 180 giorni dal deposito della sentenza.Detto ricorso non sospende gli effetti della sentenza ma, in casi eccezionali, la Corte provvede con Ordinanza di sospensione. L'errore di fatto può essere rilevato d'ufficio e, se ammissibile, procede in Camera di Consiglio, a norma dell'art.127, e, se accolto, adotta i provvedimenti necessari per correggere l'errore.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 09/08/2013 - 16:10

CARTASTRACCIA un nome omen.... vabbeh. il suo discorso è da invertire! solo cosi funzionano le cose, non credere a quello che travaglio, o grillo, vi racconta: sono cazzate ottime per dei drogati :-)

rotto

Ven, 09/08/2013 - 16:11

gedeone@rimba.it ma lascia stare gli stralci che non c'incastra proprio nulla, è chiaro solo nella tua mente bacata un paragone del genere

meyer

Ven, 09/08/2013 - 16:12

Chi avrà il coraggio di pubblicare un "J'ACCUSE" per denunciare il processo-farsa e i suoi autori, e chiedere la revisione del processo ? Sallusti ? Ferrara ?

Pinozzo

Ven, 09/08/2013 - 16:13

L'unico problema della giustizia in questo paese e' che e' troppo lenta, bisogna aumentare il numero di magistrati, informatizzare gli uffici, snellire le procedure. Ma per una volta che un processo e' arrivato con successo al terzo grado di giudizio, sia lodato il cielo.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 09/08/2013 - 16:16

Cosi_la_penso...Perchè non spende tutta questa invidia in cose meritevoli? Per esempio spazzare il mare, lavare le strade, pettinare bambole etc...cose importanti, non sciocchezze...E.A.

cicero08

Ven, 09/08/2013 - 16:22

L'autogol è di chi, pur potendo contare su maggioranze bulgare, ha accuratamente evitato di varare una fiforma ofganica della giustizia per far prkmulgare tutta una serie di provvedimenti che per la loro peculiarità erano diretti ad alleviare i problemi di una sola persona. Ora che non si è riusciti nell'intento si tenta di infangare in ogni modo il mondo dei giudici che, invece, è fondamentale pef fare da contrappeso ad una politica che ancora non ha toccato il fondo e che annovera tra le proprie fila molto più mele marce di qualsiasi altfo settore.

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Ven, 09/08/2013 - 16:27

Vittorio, "non fosse reso ufficiale"...fosse argomentato e redatto! Si potrebbe pensare che il "magistrato" anche nell'interagire con il cronista ragionasse su come "buttare giù" e sviluppare la motivazione della sentenza. La motivazione costituisce parte integrante della sentenza e lui ne discuteva apertamente non con il relatore in camera caritatis bensi con il giornalista del Mattino. Stupefacente.

unosolo

Ven, 09/08/2013 - 16:37

per salvare capra e cavoli solo il capo dello stato che non deve motivare può intervenire d'autorità e salvare la faccia dei giudici per teoria non si può condannare , in venti anni se prove c'erano sarebbero state inserite con i nomi come ogni processo , la giustizia deve compattarsi , troppe discrepanze tra le interpretazioni e le condanne .

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 09/08/2013 - 16:37

....pensavo avessero i paraocchi i sinistrati....devo ricredermi...sono assolutamente ciechi e probabilmente prendono la pensione di invalidità ....

Libertà75

Ven, 09/08/2013 - 16:40

E' ovvio che i suoi colleghi siano adirati, ha screditato la categoria. Così come è ovvio che esperti di diritto siano inorriditi pure dal contenuto. Lui, oltre a non dover dire ciò che ha detto, non poteva neanche pensarlo. Dire che SB era stato informato quando agli atti processuali non ci sono queste prove vuol dire che è entrato nel merito, rafforzando la sentenza di secondo grado, questo è tecnicamente possibile, ma gli elementi di supporto dovrebbero essere razionalmente condivisibili da chiunque e non solo da chi legge Repubblica e il fatto quotidiano. SB potrebbe pure essere colpevole e per me lo è perché rispetto le sentenze, io ho solo paura che al posto suo mi scoppierebbe prima il fegato o le coronarie

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 09/08/2013 - 16:42

CICERO08 ma in che lingua scrive? :-) cirillico? penso di si, visto che lei è un comunista modello unione sovietica....

levy

Ven, 09/08/2013 - 16:44

Cotanto magistrato é diventato presidente della cassazione, lui, e altri suoi familiari sono sistemati in quell'ambiente. Come avranno fatto non si puo' dire. Tu non vincerai un concorso neanche se hai dieci lauree, solo perché sei sfortunato.

rossono

Ven, 09/08/2013 - 16:46

a presto conosceremo i veri nomi di tizio caio e semprione ... cosi i destri si metteranno l'animo in pace.. vero sinistrati..

Lotus49

Ven, 09/08/2013 - 16:54

Le sentenze, come qualsiasi altro discorso, hanno valore a seconda di chi le pronuncia. Se è persona riconosciutamente autorevole e dabbene, la sentenza avrà un peso, sarà convincente e verrà ascoltata e rispettata, senza bisogno di alzare la voce. Ma se chi la pronuncia, sia pure in toga, è un esponente fazioso di una corporazione molto schierata, la sentenza vale solo per i sodali, i compagni di partito, ma manca di un riconoscimento generalizzato e quindi di un effettivo valore legale, ad essa universalmente riconosciuto dalla collettività. La Sinistra si inalbera perché questa sentenza, da tanti, non viene rispettata: sarà forse perché le persone, istintivamente, rispettano le sentenze rispettabili e si fanno beffe di quelle che non lo sono. I dieci milioni di Italiani che votano centro-destra, semplicemente, non credono alla sentenza, cioè non credono che B sia un evasore fiscale. Nemmeno dopo sei gradi di giudizio lo crederebbero, perché a sentenziare sono dei personaggi screditati e di evidente partigianeria. Se i suoi elettori ritenessero B colpevole, smetterebbero di votarlo all'istante e sarebbero i primi a volerlo in galera. Il problema è che non lo credono e purtroppo hanno fondati motivi per non crederlo. Per gli elettori di centro-destra, sentir dire dai PM di Milano o da Esposito della Cassazione che B è evasore fiscale è come sentirlo dire da Bersani o da Vendola: sono opinioni rispettabili ma espresse da una parte politica avversa e che dunque è lecito non condividere e, comunque, non hanno alcun valore probatorio. Sono opinioni e basta.

Ritratto di enzo33

enzo33

Ven, 09/08/2013 - 17:01

Dal momento che abbiamo riso abbastanza fin'ora, non sarebbe il caso di annullare questa sentenza e tornare veramente in cassazione con tutti i crismi della legalità? Perché tutto il mondo ride, e soltanto Berlusconi dovrebbe piangere?

Ritratto di enzo33

enzo33

Ven, 09/08/2013 - 17:01

Dal momento che abbiamo riso abbastanza fin'ora, non sarebbe il caso di annullare questa sentenza e tornare veramente in cassazione con tutti i crismi della legalità? Perché tutto il mondo ride, e soltanto Berlusconi dovrebbe piangere?

bruna.amorosi

Ven, 09/08/2013 - 17:07

CERTO CHE VOI KOMPAGNI ne avete di scheletri dentro gli armadi ,tanto da mandar giù qualsiasi cosa .paura è?'

Azzurro Azzurro

Ven, 09/08/2013 - 17:14

Si ma guardate che con l'ideologia e l'odio e la guerra civile perpetua falliremo di sicuro. Basta con la caccia all'uomo. Basta con accuse inventate. Se vi piacciono le idee del pci-pd (quali sarebbero me le spiegate?), se vi piacciono brontosauri sinistri come vendola e d'alema, in politica da 40 anni, gente che non ha mai risolto alcunche' votateli. Ma non si mandano in carcere gli innocenti per puro odio. Pereche' poi tocchera' a voi, hitler e stalin insegnano.

Azzurro Azzurro

Ven, 09/08/2013 - 17:15

ciao bruna.amorosi ti leggo sempre con piacere, come mortimouse e tutti gli amici di Destra. Un caro saluto e speriamo nella figlia...

Pinozzo

Ven, 09/08/2013 - 17:17

Lotus49, il suo punto di vista e' chiaro e comprensibile, l'unico appunto fondamentale che farei e' questo: che i personaggi diventano improvvisamente "screditati e di evidente partigianeria" DOPO aver confermato la condanna a B, non prima. Sono sicuro, e credo lei sara' d'accordo con me, che se B fosse stato assolto improvvisamente il giudice Esposito sarebbe diventato un esempio di specchiata onesta', e di tutte queste storie, secondo lavoro, indagini degli anni passati eccetera, non si sarebbe sentito nulla. Diciamo invece che per gli elettori, pardon i tifosi di B egli e' innocente a prescindere.

Azzurro Azzurro

Ven, 09/08/2013 - 17:18

Lotus49 Esatto bravo. Per me il Cavaliere e' persona onestissima, gli affiderei la mia stessa vita. Lunga vita al Cavaliere e W Forza Italia e il Liberalismo. NO ai komunisti, cancro dell'umanita'

Libertà75

Ven, 09/08/2013 - 17:23

La Cassazione avrà i suoi 3 mesi di tempo per depositare le motivazioni, dopodiché SB potrà ricorrere in opposizione per errore materiale (625 c.p.p.) oppure alla Corte di Strasburgo, ognuna delle due circostane implicherà almeno ulteriori 6 mesi. E' chiaro quindi che si deve andare a votare entro 9 mesi ossia il periodo in cui la sentenza di terzo grado è valevole e SB non potrà essere presente sulle liste elettorali. Ecco a voi spiegata la tanta fretta del PD di tornare al voto. Aggiungiamo pure il resto ossia che questi del PD sanno di non avere la maggioranza nel Paese né con la formula PD+SEL né con la foruma PD+Monti, quindi resterà l'unica carta da giocare ossia PD+SEL+M5S e finalmente vedremo unite le 3 anime distinte del comunismo italiano.

Stella

Ven, 09/08/2013 - 17:30

Ma il CSM dovrebbe anche annullare i processi a Berlusconi e poter rifare rifare tutto daccapo per fare finalmente giustizia!

Azzurro Azzurro

Ven, 09/08/2013 - 17:32

Liberta' Per me il Cav alle elezioni prendera' il 51% e finalmente potremo mettere fuori legge i komunisti come in Polonia...ai lavori forzati...

gedeone@libero.it

Ven, 09/08/2013 - 17:40

Il moderatore è pregato di pubblicare il mio ultimo commento in cui non ho fatto altro che replicare ad un offensivo trinariciuto. Grazie!

enzo1944

Ven, 09/08/2013 - 17:42

I komunisti sono falliti in tutto il mondo!.....in Italia sopravvivono solo grazie ai loro amici magistrati rossi,che li proteggono e coprono su tutto e su tutte le loro malefatte,garantendo le loro libertà di movimenti!...e così si è formato un sodalizio terribile e vergognoso,a danno dei Cittadini onesti,per "spartire" le spoglie di questo meraviglioso paese Italia!!.......e tutto questo è scritto nella "dottrina gramsci",e ben sviluppato da dalema,bersani,svendola,la finocchia e kompagni.!!

Lotus49

Ven, 09/08/2013 - 17:46

@Pinozzo. Vede, è possibile, possibilissimo, che B sia un evasore fiscale. Ma chi può accertarlo? Se ad accertarlo sono le Boccassini, i Woodcock, gli Ingroia e compagnia cantante io rimango con il lecito e fondato dubbio che si tratti di un accertamento falso. Questa gente mi ha tolto la fiducia nella giustizia. Lei si sentirebbe sicuro se a giudicarla in tribunale fosse un magistrato di riconosciute simpatie fascistoidi, visto più volte ai comizi di Casa Pound? No? E allora, perché si consente a certuni magistrati di partecipare ai girotondi piuttosto che alle manifestazioni del popolo viola? Non è la stessa cosa? Lasciamo stare il caso Berlusconi. Ma come si fa a credere a chi condannò Brusco per via Poma, a chi ha assolto la Knox per Perugia, a chi ha recentemente condannato Del Turco per l'Abruzzo, per non parlare dei geologi che, non avendo la sfera di cristallo, non avevano previsto il terremoto? Dica la verità: non ha la sensazione anche Lei che, a finire in mano a questa giustizia, chiunque possa essere condannato o assolto a casaccio?

gpetricich

Ven, 09/08/2013 - 17:49

Pinozzo. Sono un elettore di destra e penso che Berlusconi sia veramente un uomo da poco, come tutti quelli che non rispettano la parola data. Ma per rispondere al suo post, visto l'accanimento giudiziario di cui è oggetto da oltre vent'anni, trovo normale che una persona con un minimo di logica lo ritenga innocente a prescindere. La cosa che mi stupisce molto, invece, è che gli elettori di sinistra non abbiano l'onestà intellettuale di ammettere che siamo di fronte ad un uso politico della giustizia che di fatto rende l'Italia una dittatura giudiziaria (comunista naturalmente).

honhil

Ven, 09/08/2013 - 17:50

Ci sono magistrati come il Presidente Esposito a cui piace dire la sua, in ogni circostanza, e magistrati come “Giuseppe Maria Berruti, presidente di sezione civile, che non ha difficoltà a discuterne senza nascondersi dietro a un dito”, ma l’unica cosa che dice è che si augura che “che adesso tutti tacciano.” Invece, è proprio adesso che, tutti quei magistrati che sono lontani dal pensiero e dagli atteggiamenti del Presidente Esposito, dovrebbero dire la loro. Per non farsi seppellire sotto la stessa montagna di letame. L’opinione pubblica non è confusa, è costernata. E se gli esperti di diritto faticano, non è perché “Questa è una vicenda dolorosa”, ma perché, pur avendo tanto da dire, pur essendo nelle condizioni di mettere i puntini su tutte le “i” della giurisprudenza italica, non hanno la forza di farlo. Consapevoli di essere dei vasi di coccio tra fasi di titanio. Insomma tengono famiglia. Non se la sentono proprio di scagliare la prima pietra, anche se si tratta di fare giustizia. E così tutti gli occhi sono puntati sul Csm, aspettando che sia quell’Organismo a districare la matassa. E lo farà il Csm, a modo suo. Come per il passato. Perché non sarà mai il Csm, anche se è un organismo costituzionale alle dirette dipendenze della prima carica dello Stato, a dare equilibrio alla magistratura. Perché anche lì si contano le tessere. E la difesa dell’appartenenza a tutti i costi, è una gran brutta bestia. Che peraltro si nutre del potere delle altre istituzioni. In barba alla Carta Costituzionale.

mario gram

Ven, 09/08/2013 - 17:52

Messaggio indirizzato direttamente al presidente Napolitano: Si DIMETTA Immediatamente insieme a tutti i giudici, data che sia lei che tutti i giudici, non rappresntate gli italiani ! Capito ??????

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Ven, 09/08/2013 - 17:54

"Cosi_la_penso". Gioietta di mamma, dal tuo farneticare scrivendo, se ne può dedurre che tu, da piccolo sia caduto dal seggiolone a testa all'ingiù. Inoltre, se ti fai visitare, molto probabilmente si scoprirebbe che il succhiotto, che al momento dell'incidente tenevi in bocca, ora ce l'hai conficcato fra il palato ed il cervello. Capisci perché da sempre ti senti tanto cretino?

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Ven, 09/08/2013 - 17:55

come dice la biancofiore: "Silvio is not a delinquent"

guidode.zolt

Ven, 09/08/2013 - 18:05

rotto - mica tanto strano ... mi trovi uno qualsasi di sx tartassato e condannato ... per quelli c'è l'insabbiamento ...

giancarlo66

Ven, 09/08/2013 - 18:26

Ottimo articolo ma si tratta di un autogol,quello del giudice napoletano, che scende una volta tanto come vera manna per smascherare come viene amministrata la Giustizia in Italia. Ma è comprensibile che, in buona fede,il CSM possa aver affidato la presidenza della Corte giudicante di un processo tanto discutibile sotto il profilo procedurale e del diritto sostanziale quanto fondamentale per la sopravvivenza della stessa democrazia e della divisione dei Poteri in Italia ad un individuo anziano, sottoposto più volte a procedimenti disciplinare, da cui ovviamente non poteva che uscirne indenne essendo "giudicato" dai suoi stessi amici e colleghi,con probabile antipatia verso l'imputato, stante le verosimili testimonianze lette sul Giornale,in altre parole, ad un Giudice che non sembra apparire cosi imparziale ? Il problema sta tutto qui e la risposta la lascio ai lettori tutti.Riflettete che il giudice non è ,come dire, un Soggetto infallibile ma un semplice uomo con debolezze e un proprio pensiero, con sentimenti di simpatia e antipatia, che ovviamente dovrebbe mettere da parte nell'esercizo della sua difficile funzione ma che troppo spesso,soprattutto quando si tratta di giudicare Berlusconi,nel bene o nel male, lo posso ormai dire, con assoluta certezza,non riesce mai!! E' un'anomalia tutta italiana, infatti, che un leader di uno schieramento politico che esercita fuzioni esecutive o legislative possa essere giudicato da uomini che esercitano lo strapotere giudiziario . Saluti a tutti

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Ven, 09/08/2013 - 18:26

gpetricich: buffone, vai a scrivere sul tuo giornale per mentecatti. Pussa via, ridicolo ratto della disinformazione.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Ven, 09/08/2013 - 18:32

"Nanuq" da che pulpito una sua lezione sulla cretineria. Che ne sia portatore insano è talmente evidente che se esistesse una cattedra sulla deficienza mentale lei ne sarebbe titolare incontrastato assicurandosi l'immortalità per conservazione sotto formalina e successivo sezionamento da parte delle generazioni future nella facoltà di zoologia. Ha mai notato quello sguardo incuriosito e successivamente pietoso che le rivolge la gente in clinica? Le rivelo un segreto, non è per la sua intelligenza.

unosolo

Ven, 09/08/2013 - 18:38

la sinistra sa che in caso di elezioni , con Berlusconi libero , non hanno possibilità di arrivare neanche al 30% con tutti i gruppi e partitini che hanno oltre i grillini , si stanno sgretolando con questa ultima farsa sulla condanna a prescindere e senza alcuna prova . Figuriamoci poi se la Marina scende in soccorso al PAPA',la famiglia Berlusconi in campo contro la sx , che spettacolo , forse non servirà ma se fosse in questa mossa sparirebbero i sx , e altro che 20 anni in quanto la serietà della famiglia nella società imprenditrice parla da sola con i fatti e la realtà della solidità , sono portati a vincere.

Alessio2012

Ven, 09/08/2013 - 18:57

A quelli dell'autogol non gliene frega niente! Non conoscono vergogna... Non si arrenderebbero nemmeno di fronte all'uso della bomba atomica!

tonipier

Ven, 09/08/2013 - 19:04

" L'ERRORE DEL GIUDICE" Spett.le dott. Feltri in nessun caso la incapacità può essere addotta od assunta come motivo di giustificazione dell'errore del giudice. Un giudice incapace non può essere mantenuto in servizio, ma deve immediatamente essere rimosso dall'ufficio. L'esempio del Sud Africa, dove la magistratura è eccezionalmente seria e preparata perchè sottoposta alla epurazione degli incapaci, dovrebbe essere almeno ogni tanto imitato in Italia... dove vi è assoluto bisogno di igiene morale e sociale. distinti saluti

gian paolo cardelli

Ven, 09/08/2013 - 19:22

Cosi_la_penso, l'unica cosa colossale qui e' la sua incapacita' a far di conto: 400 milioni in vent'anni per una persona con dodici miliardi di patrimonio su cui paga ogni anno quasi il doppio della cifra "evasa" sono come un pacchetto di noccioline per uno di noi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 09/08/2013 - 19:28

KOMMUNISTY rady rabotat' NA KAVKAZE

Beaufou

Ven, 09/08/2013 - 19:55

Be', caro Feltri, per la verità la credibilità della giustizia italiana già da un bel po' aveva ambedue i piedi nella fossa, almeno da quando i bellimbusti in toga hanno cominciato a sostituire le prove con l'assiomatico "non poteva non sapere", che è stato fra l'altro utilizzato nei soli processi a carico dei centrodestri. Per i centrosinistri, è invece altrettanto assiomatico che potevano benissimo non sapere, anche quando per non sapere avrebbero dovuto vivere da un bel po' in Antartide con la radio fuori uso. Il problema quindi lo si conosce da un pezzo, è la soluzione che è quanto mai ardua. Come lei ben dice, toccare un magistrato, anche quando ha palesemente torto marcio, significa cercar guai grossi. Ma prima o poi si dovrà ben arrivare a una soluzione...a mali estremi, estremi rimedi, dice un proverbio.

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 09/08/2013 - 19:56

L'ASSOCIAZIONE NAZIONALE MAGISTRATI PER GLI AMICI COMUNISTI ANM, E' DIVENTATA L'ASSOCIAZIONE NAZIONALE MUTI, TUTTI ZITTI NESSUNO PARLA DOPO CHE ESPOSITO SI E' SPUTTANATO...UNICO COMMENTO LE SENTENZE VANNO RISPETTATE E LA GIUSTIZIA E' UGUALE PER TUTTI..BLA BLA BLA BLA BLA OVVIAMENTE

jakc67

Ven, 09/08/2013 - 20:02

ho piena fiducia nella magistratura... eh eh eh eh... aah aah ahh... (che ridere)

@ollel63

Ven, 09/08/2013 - 20:47

essere condannati da un simile magistrato non è un disonore: il disonore è per lui. Sarà ricordato nella storia come un ponzio del 2000 e deriso in eterno.

@ollel63

Ven, 09/08/2013 - 20:51

Quel tal magistrato sarà ricordato nei secoli dei secoli come un ponzio pelato del 2000. Disonorato e deriso.

Libertà75

Ven, 09/08/2013 - 21:08

@pinozzo, sicuramente se SB fosse stato un leader di centrosinistra ora sarebbe anche accreditato di poter camminare sulle acque e di aver pagato più tasse del dovuto e con somme scuse del P.d.R. gli verrebbero pure restituiti dei soldi

timoty martin

Ven, 09/08/2013 - 21:56

La credibilità della giustizia è seppellita da molto tempo!

francoberto

Ven, 09/08/2013 - 21:58

Caro Lotus 49,mi colpisce il suo impegno,teso ad instillare almeno un dubbio ai vari Pinozzi ,oggi gaudenti.Mi permetto un consiglio: Lasci perdere...O vada per paradossi,tanto con certo liquame è lo stesso...Dica loro che circa duemila anni fa un altro Esposito mandò diritto un Giusto sulla croce,con tanto di "regolare processo"(a questo si attaccano gli stolti,per darsi la forza...), "regolare"ma altrettanto improntato al compiacimento della parte più infida e canagliesca.E ci sono voluti meno di duemila anni per riconoscere la vigliaccata... Il paradosso è evidente:Cristo/Berlusconi( una blasfemia...),ma anche con Pilato/Esposito...non si scherza.

Ritratto di pediculo

pediculo

Ven, 09/08/2013 - 22:26

W la giustizia, W il gomorrese antico e moderno con tutte le camarille, le mafie corporative, etc, etc. Abbasso i cittadini del PDL che meritano il carcere con il loro capo Silvio. Giusto,... caro dottor Esposito ?

Ritratto di pediculo

pediculo

Ven, 09/08/2013 - 22:30

...nel mio post mi sono rivolto al dottor Esposito perché, in qualità di presidente di una giuria della Cassazione, deve essere molto competente in materia di giustizia e problemi ad essa collegati !

cicero08

Sab, 10/08/2013 - 09:52

X mortmermouse: la Santanchè ha già detto che siete tutti pregiudicati e(per perpetuare il linguaggio caro alla pitonessa) anche cretini...

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Sab, 10/08/2013 - 12:46

scorpion12. Schifosissimo comunista , fallito in ogni espressione della vita quotidiana (Un comunista è un fallito per antonomasia), tu invece, per sapere cosa di te si pensa, non lo devi immaginare. devi solo frequentare il forum di questo giornale, che tanto odi e che ti sta sfasciando il fegato, leggere i commenti della gente libera e proprietaria del proprio cervello, quelli che i sinistri chiamano "bananas" cercando di ridicolizzarli, e ti accorgerai che giorno dopo giorno, i "Bananas" ti stanno distruggendo il piacere di vivere. Sai quanti utili idioti, quelli "geneticamente diversi", quelli che il vostro mentore (Il più grande delinquente della carta stampata) definisce "Di razza superiore", frequentatori di questo forum, negli ultimi dieci anni si sono suicidati per la disperazione? è chiaro che tu ti trovi sull'orlo del baratro, ancora un piccolo passettino e avrai finito di soffrire le infernali pene che ti procurano i "berlusconiani". Poveraccio, fattene una ragione, Un comunista è un idiota e geneticamente tendente alla delinquenza. Ciao fallito, auguri di lunga vita :-)) :-)) :-)). (Che fesso)

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Sab, 10/08/2013 - 12:49

cicero08. ....Fegato sofferente eh! :-)), i berlusconiani ti stanno facendo a pezzi vero? Fesso.

cicero08

Sab, 10/08/2013 - 14:05

X nanuq: è ovvio che, per quelli come te che tengono 'a capa solo per poter spartere 'e recchie, è impossibile capire qualcosa di quello che ti succede attorno. ...Feccia

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Sab, 10/08/2013 - 17:40

cicero08 Sab, 10/08/2013 - 14:05 Scrive: "X nanuq: è ovvio che, per quelli come te che tengono 'a capa solo per poter spartere 'e recchie, è impossibile capire qualcosa di quello che ti succede attorno. ...Feccia". Eh no caro fallito, arrivi in ritardo, la qualifica di feccia alla marmaglia di quella laida società di cui tu fai parte, ve l'ho appiccicata io la bellezza di otto anni fa. Sono otto anni che quando posso vi pesto sul fegato. Ciao cianfrusaglia.

cicero08

Dom, 11/08/2013 - 09:17

X Nanuq: appunto, tieni 'a Capa solo ed esclusivamente per poter spartere 'e recchie...

jakc67

Dom, 11/08/2013 - 11:20

cicero è semplicemente un fesso: ancora ci perdete tempo? lasciate che si guadagni l obolino sinistro sinchè c è... poi ce lo leveranno di torno loro, i suoi compagni, al momento giusto...

cicero08

Dom, 11/08/2013 - 17:52

X jakc67: la feccia è feccia proprio perché non ci prende mai. Complimenti . ?Ciao