Lavoro, Monti acceleraIl Pdl: o cambia la riforma oppure noi non la votiamo

La riforma del lavoro al vaglio delle Camere. Il governo di Mario Monti tira dritto per la sua strada. Tuttavia i mal di pancia aumentano. Il Pdl: "Il ddl va modificato"

Sono oltre mille gli emendamenti presentati alla commissione Lavoro di Palazzo Madama che questa mattina ha iniziato a illustrare le proposte di modifica. Durante l’European business summit a Bruxelles, il presidente del Consiglio Mario Monti ha assicurato che la riforma del lavoro porterà "più flessibilità per le imprese e più sicurezza per i lavoratori". "Il provvedimento è all’esame del parlamento - ha puntualizzato il premier - credo che presto sarà convertito in legge". In realtà, in parlamento, i mal di pancia continuano a crescere. A partire dal Pdl. Maurizio Gasparri ha detto chiaramente che molte cose devono essere cancellate, mentre altre vanno corrette: "Il governo non potrà contare sull’appoggio del Pdl se insiste su norme che distruggerebbero occupazione anziché crearla".

Il governo vuole fare in fratta, vuole dare un'accelerata all'approvazione della riforma del lavoro. Il capo del governo continua a ripeterlo, così come continua a ripeterlo anche il ministro del Welfare Elsa Fornero: "L’obiettivo principale è il bene comune: spero che il Parlamento lo comprenda e ci permetta di portare a casa questa riforma in tempi brevi". Secondo la titolare del Welfare, nei mesi in cui è stata approntata e discussa la riforma del lavoro non è sempre passata "l’idea che si lavorasse per il bene comune". Intervenendo in videoconferenza a un convegno sul ruolo del volontariato, organizzato a Milano alla Fondazione Cariplo, la Fornero ha spiegato che, "al di là del risparmio, l’unico modo per contrastare l’impoverimento della nostra società è quello di fare del lavoro qualcosa che risponda al concetto di bene comune". Per fare questo, a detta del ministro del Welfare, servono molte condizioni, "a partire dalla formazione perchè nel mondo del lavoro dobbiamo essere presenti come capitale umano" positivo.

Secondo la Fornero, la riforma portata dal governo in parlamento ha lo scopo di "costruire un mercato del lavoro più inclusivo e di dare possibilità di lavoro a tutte le persone adulte". La riforma arriva, infatti, in un momento di pesante crisi economica. "Purtroppo sono momenti nei quali il lavoro si contrae - ha sottolineato il ministro - ma noi dobbiamo fronteggiare la crisi in modo dignitoso e con equità e guardare oltre questa crisi". Tutto questo perché,è il ragionamento della Fornero, le riforme vanno fatte "non tanto per affrontare i momenti difficili ma per traghettare il Paese verso un futuro in cui il lavoro sia un bene comune".

Commenti

sergiom

Gio, 26/04/2012 - 13:41

Più che un bene comune, è un bene per i soliti noti. Credo che in sostanza sia questo che pensa, ma ovviamente dice una cosa diversa. Inutile dire che vivono in una realtà diversa da quella comune, ma francamente provo pena per loro, in quanto quando passeranno a miglior vita, non è a noi che dovranno rendere conto, e a lui non si potrà mentire.

scipione

Gio, 26/04/2012 - 13:41

La Fornero disse : La riforma ( del mercato del lavoro )...... e' il bene comune, spero che il parlamento " LO COMPRENDA " . Ora BASTA con le lezioncine e con l'arroganza di pensare che il Parlamento sovrano,votato dagli italiani, non sia in grado di comprendere. Piuttosto la Fornero la smetta di prostrarsi alla volonta' della Camusso,rovina dell 'Italia, e lasci che il parlamento emendi il testo della sua riforma che e' PEGGIO delle norme preesistenti e non serve a LIBERARE IL PAESE dalle st....te della Camusso che bloccano la liberta' e la democrazia nel Paese.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 26/04/2012 - 13:43

La Fornero si fa una bella piangiuta e risolve tutto.

Ritratto di sergio21

sergio21

Gio, 26/04/2012 - 14:33

Dichiarazione della Fornero pasticciona:L’obiettivo principale è il bene comune: bene comune....? quello per le banche? Fornero ritorna a fare quello che hai sempre fatto, lascia perdere... L' incarico che ti ha assegnato, incautamente, Monti non fa per te.

Massimo Bocci

Gio, 26/04/2012 - 15:04

Lavoro, Fornero incalza: "Guardare oltre la crisi".............dopo non ci sarà non solo lavoro ma trippa per gatti dei ladri del regime .......chissà dove andranno a rubare!!!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 26/04/2012 - 16:11

Ma perchè non accelleriamo il dimezzamento, e anche più, della casta? Per questo la priorità non esiste. Ma andate a scopare il mare.

gianni.g699

Gio, 26/04/2012 - 16:17

L'esempio più eclatante di nullità !!! ... FORNERO ... un essere vissuto per tutta la vita lontano dalla realtà del paese che la ospita e che oggi HA la pretesa di sapere cosa sia bene o male per portare il paese fuori dalla crisi !!!

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 26/04/2012 - 16:22

ha ragione : dobbiamo guardare oltre la crisi ossia pensare al 2020 perche per riparare i danni fatti dal suo governo alla piccola e media industriaq occorreranno almeno 8tto o dieci anni: ma quel che conta é che con questo é stato fatto un gran piacere alla industria tedesca che da quest anno non avra piu concorrenti rompiscatole come gli italiani quello che non é riuscito a fare la sinistra in vent anni, é risuscito a farli il suo governo, con il grande professore e la sua truppa in pochi mesi: niente tasse ai grandi tante tasse ai piccoli: niente tasse alle banche ed ai loro fondi tutte le tasse ai piccoli possessori gia indebitati da forti ipoteche ma sempre comunque in possesso di una casa che Equitalia interverrá ora per farla mettere all´ asta complimenti, complimenti

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 26/04/2012 - 17:56

Per il momento il brillante progetto di legge della Fornero è riuscito a bloccare anche le assunzioni a tempo determinato: ma tanto quello che succede in questi tempi difficili alla ministra non interessa, lei lavora per la storia (e comunque i due posti di lavoro fisso di cui beneficia la sua pargola non vengono tocccati).

nemo72

Gio, 26/04/2012 - 19:46

buffoni siete totalmente asserviti alle banche e ai suoi scagnozzi non vi crede più nessuno..

Walter68

Gio, 26/04/2012 - 20:07

Poi qualcuno mi spiegherà come i licenziamenti senza possibilità di reintegro possano aiutare l'occupazione. Così si aiutano gli imprenditori disonesti che licenzierebbero 50enni per assumere 20enni. Ca nisciun è fess !!!

bosco43

Gio, 26/04/2012 - 20:12

A casa tutti,ABC per primi!!! e portatevi dietro la salma dal colle!!!Se loro son stati golpisti,voi li avete assecondati!!! VIAAAAAAAAAAAAAAAA !!!

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 26/04/2012 - 20:31

staccate la spina, indipendentemente dalla riforma: non vi rendete conto che ora che sarkofago va a casa il principale lacchè della grosses Arsch sarà quell'incapace di Monti?

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 26/04/2012 - 20:31

staccate la spina, indipendentemente dalla riforma: non vi rendete conto che ora che sarkofago va a casa il principale lacchè della grosses Arsch sarà quell'incapace di Monti?

fisis

Gio, 26/04/2012 - 20:57

Questi spudorati servi delle banche si permettono di dire che lavorano per il bene comune. Ma chi li ha mai votati ? Chi ha mai dato loro un mandato popolare?

guido55

Gio, 26/04/2012 - 20:55

Quando se ne vanno a casa? Hanno già fatto troppi danni (molti di più degli altri governi). Non ne possiamo più delle loro pseudo "liberalizzazioni". Perché non toccano tutti gli sprechi per deputati, senatori, ex presidenti di Camera e Senato, ex senatori, ex deputati, finanziamenti ai partiti, auto blu, mega stipendi a dirigenti (vedi Agenzie delle Entrate, capo della Polizia etc....) ....... e così via. Ma perché non toccano le banche, i dottori, i notai e varie caste che fanno comodo a questi teorici soloni professori universitari delle miei tasche !!!!!!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 26/04/2012 - 20:57

Ma chi non vota? Alfasenzaquid Angelino? Fanno cadere il governo? Il PDL al 20% fa cadere il governo? Il governo Monti zeppo di uomini burlesconiani nei punti chiave. Nemmeno Crozza saprebbe far ridere di più. Angelino, Angelino con il naso lungo e fino fino.

idleproc

Gio, 26/04/2012 - 20:57

Fase due della fregatura. Daranno i soldi "per la crescita" con gran coro unanime "per le grandi opere". Alle solite. Gran magnata e spolpatura ulteriore dell'economia reale perché i soldi rubati andranno a finire di nuovo a banche e finanza. Le PMI continueranno a chiudere ed il resto continuerà a soffocare. Nuova edizione social-demo-comunista dei cosiddetti investimenti al sud. Una sintesi perfetta tra iperliberisti-monetaristi-keynesiani. Ce la racconteremo piunlà.

fisis

Gio, 26/04/2012 - 20:57

Questi spudorati servi delle banche si permettono di dire che lavorano per il bene comune. Ma chi li ha mai votati ? Chi ha mai dato loro un mandato popolare?

guido55

Gio, 26/04/2012 - 20:55

Quando se ne vanno a casa? Hanno già fatto troppi danni (molti di più degli altri governi). Non ne possiamo più delle loro pseudo "liberalizzazioni". Perché non toccano tutti gli sprechi per deputati, senatori, ex presidenti di Camera e Senato, ex senatori, ex deputati, finanziamenti ai partiti, auto blu, mega stipendi a dirigenti (vedi Agenzie delle Entrate, capo della Polizia etc....) ....... e così via. Ma perché non toccano le banche, i dottori, i notai e varie caste che fanno comodo a questi teorici soloni professori universitari delle miei tasche !!!!!!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 26/04/2012 - 20:57

Ma chi non vota? Alfasenzaquid Angelino? Fanno cadere il governo? Il PDL al 20% fa cadere il governo? Il governo Monti zeppo di uomini burlesconiani nei punti chiave. Nemmeno Crozza saprebbe far ridere di più. Angelino, Angelino con il naso lungo e fino fino.

idleproc

Gio, 26/04/2012 - 20:57

Fase due della fregatura. Daranno i soldi "per la crescita" con gran coro unanime "per le grandi opere". Alle solite. Gran magnata e spolpatura ulteriore dell'economia reale perché i soldi rubati andranno a finire di nuovo a banche e finanza. Le PMI continueranno a chiudere ed il resto continuerà a soffocare. Nuova edizione social-demo-comunista dei cosiddetti investimenti al sud. Una sintesi perfetta tra iperliberisti-monetaristi-keynesiani. Ce la racconteremo piunlà.

Leonardo Marche

Gio, 26/04/2012 - 21:45

Ma dove vive la Fornero? Si faccia un giro in Cina e nelle nostre aziende. SI faccia spiegare dalla CNA quali sono le difficoltà che le aziende incontrano all'estero.

Leonardo Marche

Gio, 26/04/2012 - 21:45

Ma dove vive la Fornero? Si faccia un giro in Cina e nelle nostre aziende. SI faccia spiegare dalla CNA quali sono le difficoltà che le aziende incontrano all'estero.

Lucasartor

Ven, 27/04/2012 - 08:23

Poi vai a parlare di crisi economica ,lavoro,alla fondazione cariplo! Vieni in piazza ministro a riscuotere i consensi...non in banca!

Lucasartor

Ven, 27/04/2012 - 08:23

Poi vai a parlare di crisi economica ,lavoro,alla fondazione cariplo! Vieni in piazza ministro a riscuotere i consensi...non in banca!

Ritratto di Biancofiore

Biancofiore

Ven, 27/04/2012 - 08:24

il presidente del Consiglio Mario Monti ha assicurato che la riforma del lavoro porterà "più flessibilità per le imprese e più sicurezza per i lavoratori" Mi dovrebbe spiegare il Prof Monti, questo controsenso: come farà ad assicurare ai lavoratori il posto, con la più alta flessibilità da parte delle imprese????? Assicurerà solo una cosa: la disoccupazione per lavoratori di mediocri capacità ed a quelli dai 50 anni in su, la fascia di lavoratori che più faticano a trovare e mantenere un posto di lavoro. Non è cambiato nulla. Invitiamo tutti il PDL a mandare a casa questo governo o ci sarà la rivoluzione GRILLIANA. (già allo stato embrionale)

Ritratto di Biancofiore

Biancofiore

Ven, 27/04/2012 - 08:24

il presidente del Consiglio Mario Monti ha assicurato che la riforma del lavoro porterà "più flessibilità per le imprese e più sicurezza per i lavoratori" Mi dovrebbe spiegare il Prof Monti, questo controsenso: come farà ad assicurare ai lavoratori il posto, con la più alta flessibilità da parte delle imprese????? Assicurerà solo una cosa: la disoccupazione per lavoratori di mediocri capacità ed a quelli dai 50 anni in su, la fascia di lavoratori che più faticano a trovare e mantenere un posto di lavoro. Non è cambiato nulla. Invitiamo tutti il PDL a mandare a casa questo governo o ci sarà la rivoluzione GRILLIANA. (già allo stato embrionale)

SSIMPATICO52

Ven, 27/04/2012 - 08:26

alternativa? votare 5 stelle !!!!! poi si vedrà.

SSIMPATICO52

Ven, 27/04/2012 - 08:26

alternativa? votare 5 stelle !!!!! poi si vedrà.

marcowinner

Ven, 27/04/2012 - 08:30

Quanto era meglio quando si stava peggio ridateci l'On Carfagna

marcowinner

Ven, 27/04/2012 - 08:30

Quanto era meglio quando si stava peggio ridateci l'On Carfagna

APG

Ven, 27/04/2012 - 08:39

Ah ah ah ah ah ah! Il PDL che non vota la fiducia a questo governo! Ah ah ah ah aha aha aha .... la battuta del secolo! Buffoni!

APG

Ven, 27/04/2012 - 08:39

Ah ah ah ah ah ah! Il PDL che non vota la fiducia a questo governo! Ah ah ah ah aha aha aha .... la battuta del secolo! Buffoni!

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 27/04/2012 - 09:12

cadere il governo? Il PDL al 20% fa cadere il governo? AHAHAHHAHAHAHAH Il governo Monti zeppo di uomini burlesconiani nei punti chiave e fanno cadere tuttto !!!!!!!!!!!!. Nemmeno Crozza saprebbe far ridere di più. Angelino, Angelino con il naso lungo e fino fino. contunua cosi il 15 % si avvicina

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 27/04/2012 - 09:12

cadere il governo? Il PDL al 20% fa cadere il governo? AHAHAHHAHAHAHAH Il governo Monti zeppo di uomini burlesconiani nei punti chiave e fanno cadere tuttto !!!!!!!!!!!!. Nemmeno Crozza saprebbe far ridere di più. Angelino, Angelino con il naso lungo e fino fino. contunua cosi il 15 % si avvicina

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 27/04/2012 - 09:25

Mi pare logico non votare una riforma negativa, per certi versi irragionevole. Abbiamo visto come la retromarcia del duo "monnezza", in "obbedienza" al vostro P/te, abbia scontentato l'Europa e innescato un'immediata risposta negativa dei mercati. Non va bene usare con una parte il randello per poi nasconderlo con un'altra parte. Per rimanere in Europa ci vogliono norme di respiro europeo. Non possiamo pretendere di recitare sempre un copione diverso dagli altri.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 27/04/2012 - 09:25

Mi pare logico non votare una riforma negativa, per certi versi irragionevole. Abbiamo visto come la retromarcia del duo "monnezza", in "obbedienza" al vostro P/te, abbia scontentato l'Europa e innescato un'immediata risposta negativa dei mercati. Non va bene usare con una parte il randello per poi nasconderlo con un'altra parte. Per rimanere in Europa ci vogliono norme di respiro europeo. Non possiamo pretendere di recitare sempre un copione diverso dagli altri.

baldo1

Ven, 27/04/2012 - 09:42

ma il pdl, il partito del fallimento e della corruzione, dopo che per anni ha pensato solo a librare l'Italia dal comunismo, che vuole apportare al dibattito? Per di più ha scelto come rappresentante gasparri che non c'ha più un minimo di credibilità. Non ci faccia perdere più tempo il pdl e i suoi rappresentanti.

baldo1

Ven, 27/04/2012 - 09:42

ma il pdl, il partito del fallimento e della corruzione, dopo che per anni ha pensato solo a librare l'Italia dal comunismo, che vuole apportare al dibattito? Per di più ha scelto come rappresentante gasparri che non c'ha più un minimo di credibilità. Non ci faccia perdere più tempo il pdl e i suoi rappresentanti.

GilbertoVR

Ven, 27/04/2012 - 10:05

il governo Monti può andare avanti anche con il voto negativo del PDL. Se il mnistro Fornero terrà duro anche l'inutile Gasparri si adeguerà. In questo momento il PDL non ha nessun interesse a fara cadere Monti, i sondaggi lo stimano sotto il 15%!!!!!Se si voltasse in autunno la maggior parte dei peones miracolati e dei vari Cicchitto, ecc. non verrebbero neppure presi in considerazione.

GilbertoVR

Ven, 27/04/2012 - 10:05

il governo Monti può andare avanti anche con il voto negativo del PDL. Se il mnistro Fornero terrà duro anche l'inutile Gasparri si adeguerà. In questo momento il PDL non ha nessun interesse a fara cadere Monti, i sondaggi lo stimano sotto il 15%!!!!!Se si voltasse in autunno la maggior parte dei peones miracolati e dei vari Cicchitto, ecc. non verrebbero neppure presi in considerazione.

gianni.g699

Ven, 27/04/2012 - 11:06

Se i Più Doddi Liberi riusciranno a far cadere il governo sarà l'unica cosa fatte bene che avranno fatto nella loro inutile esistenza !!! ... su ancora un piccolo sforzo, tenete acceso il cervello ancora per un pò e riuscirete a fare l'unica cosa buona della vostra storia ...

gianni.g699

Ven, 27/04/2012 - 11:06

Se i Più Doddi Liberi riusciranno a far cadere il governo sarà l'unica cosa fatte bene che avranno fatto nella loro inutile esistenza !!! ... su ancora un piccolo sforzo, tenete acceso il cervello ancora per un pò e riuscirete a fare l'unica cosa buona della vostra storia ...

grifo63@gmail.com

Ven, 27/04/2012 - 11:10

Sono ignorante, ma come si fà a crescere economicamente se si distrugge il commercio interno prosciugando la possibilità di spendere alle persone? Riferendomi a Gasparri, adesso voglio proprio vedere se il PDL, CUI FRA L'ALTRO HO DATO IL MIO CONSENSO, DIMOSTRERA' NEI FATTI SE SONO DELLE PERSONE SERIE O DEI PAROLAI. Grifo63.

robrob

Ven, 27/04/2012 - 11:12

Ci vuole un cambiamento radicale, e chi non lo dice ? La recente "avventura" Monti-Napolitano-Berlusconi mi sembra un'opportunità per cambiare almeno in parte le cose. Approfittando del modo di fare di Napolitano per costringerlo, LUI, piegatore della Carta a volontà sua, il responsabile "predicatore" di ogni giorno, del come si deve fare a "salvare l'Italia", compresa la modifica della detta Carta, per portare il Paese ad una Repubblica presidenziale, con riduzione dei parlamentari e una sola camera. Con la preparazione di un programma cui sarebbe il promotore, aggiustandolo con chi vuole e come vuole, per poi SOTTOPORLO A REFERENDUM. Non potrà tirarsi indietro e nessuno opporsi, alla luce del recente precedente ! Dopo di che mette in opera le primarie per scelta del premier, con eventuale o no commissione adoc. Nomina l'eletto a carica di avviare il programma con tanto di ministri. In questo modo ogni italiano sarà costretto a partecipare, salve qualche mal alzato del mattino.

grifo63@gmail.com

Ven, 27/04/2012 - 11:10

Sono ignorante, ma come si fà a crescere economicamente se si distrugge il commercio interno prosciugando la possibilità di spendere alle persone? Riferendomi a Gasparri, adesso voglio proprio vedere se il PDL, CUI FRA L'ALTRO HO DATO IL MIO CONSENSO, DIMOSTRERA' NEI FATTI SE SONO DELLE PERSONE SERIE O DEI PAROLAI. Grifo63.

robrob

Ven, 27/04/2012 - 11:12

Ci vuole un cambiamento radicale, e chi non lo dice ? La recente "avventura" Monti-Napolitano-Berlusconi mi sembra un'opportunità per cambiare almeno in parte le cose. Approfittando del modo di fare di Napolitano per costringerlo, LUI, piegatore della Carta a volontà sua, il responsabile "predicatore" di ogni giorno, del come si deve fare a "salvare l'Italia", compresa la modifica della detta Carta, per portare il Paese ad una Repubblica presidenziale, con riduzione dei parlamentari e una sola camera. Con la preparazione di un programma cui sarebbe il promotore, aggiustandolo con chi vuole e come vuole, per poi SOTTOPORLO A REFERENDUM. Non potrà tirarsi indietro e nessuno opporsi, alla luce del recente precedente ! Dopo di che mette in opera le primarie per scelta del premier, con eventuale o no commissione adoc. Nomina l'eletto a carica di avviare il programma con tanto di ministri. In questo modo ogni italiano sarà costretto a partecipare, salve qualche mal alzato del mattino.

nestore55.

Ven, 27/04/2012 - 11:15

solita manfrina.. qualche colpo di tosse per rinsaldare le fila e poi compatti ed allineati a votare per monti

nestore55.

Ven, 27/04/2012 - 11:15

solita manfrina.. qualche colpo di tosse per rinsaldare le fila e poi compatti ed allineati a votare per monti

Bruno Burinato

Ven, 27/04/2012 - 11:18

Finalmente un segnale, + ora di fermare quei dilettanti che distruggono l'economia e riducono le famiglie alla fame, hanno già fatto troppi danni

Bruno Burinato

Ven, 27/04/2012 - 11:18

Finalmente un segnale, + ora di fermare quei dilettanti che distruggono l'economia e riducono le famiglie alla fame, hanno già fatto troppi danni

mgarts

Ven, 27/04/2012 - 11:44

Ideologicamente berlusconiano lo sono ancora, ma per il bene di tutti noi mi auguro che il PDL venga sostituito da qualcosa di più credibile. Le solite facce stanche, le solite dichiarazioni ritrite non mi piacciono più, per anni hanno coperto le porcate di B. invece di spingerlo a disintossicarsi dall'ubriacatura di sesso. Ameno per qualche anno B. deve farsi da parte e premere sul partito perché si rinnovi drasticamente. D'altra parte non credo nei vecchissimi arnesi della politica tipo Casini e Fini, meglio un centro pilotato da Alfano e senza i vecchi marpioni. Altrimenti voterò Lega che almeno ha dimostrato di sapersi ripulire senza piangere.

mgarts

Ven, 27/04/2012 - 11:44

Ideologicamente berlusconiano lo sono ancora, ma per il bene di tutti noi mi auguro che il PDL venga sostituito da qualcosa di più credibile. Le solite facce stanche, le solite dichiarazioni ritrite non mi piacciono più, per anni hanno coperto le porcate di B. invece di spingerlo a disintossicarsi dall'ubriacatura di sesso. Ameno per qualche anno B. deve farsi da parte e premere sul partito perché si rinnovi drasticamente. D'altra parte non credo nei vecchissimi arnesi della politica tipo Casini e Fini, meglio un centro pilotato da Alfano e senza i vecchi marpioni. Altrimenti voterò Lega che almeno ha dimostrato di sapersi ripulire senza piangere.

gerrycat

Ven, 27/04/2012 - 12:05

questa professoressa sta rovinando i lavoratori! io non so ancora quanto andro in pensione! tanto loro hanno 3 pensioni e le persone che si amazzano! il professore si deve vegognare!

Amedeo Nazzari

Ven, 27/04/2012 - 12:12

cari guardate che bel regalo ci ha fatto il vostro governo! gli esodati di oggi provengono da chi avete votato voi cari bananas & coyotes ! IL TESTO DEL DECRETO MILLEPROROGHE CONVERTITO IN LEGGE. Decreto Legge , testo coordinato 29.12.2010 n° 225 , G.U. 26.02.2011! Grazie mille! siete i meglio! Continuate a votarLO che ha fatto il bene degli italiani ... evviva berlusconi! Un genio lui migliaia di geni voi!

gerrycat

Ven, 27/04/2012 - 12:05

questa professoressa sta rovinando i lavoratori! io non so ancora quanto andro in pensione! tanto loro hanno 3 pensioni e le persone che si amazzano! il professore si deve vegognare!

Amedeo Nazzari

Ven, 27/04/2012 - 12:12

cari guardate che bel regalo ci ha fatto il vostro governo! gli esodati di oggi provengono da chi avete votato voi cari bananas & coyotes ! IL TESTO DEL DECRETO MILLEPROROGHE CONVERTITO IN LEGGE. Decreto Legge , testo coordinato 29.12.2010 n° 225 , G.U. 26.02.2011! Grazie mille! siete i meglio! Continuate a votarLO che ha fatto il bene degli italiani ... evviva berlusconi! Un genio lui migliaia di geni voi!

MEFEL68

Ven, 27/04/2012 - 14:00

# A.Nazzari # Quasi tutti i governi hanno cercato di spostare maldestramente il problema della spesa. Io stesso sono stato esodato nel 1999 quando c'era il Governo D'Alema, in carica fino al 25.4.2000. Dopo di lui è venuto Amato fino all'11.6.2010 (nota. Essendo Amato della stessa scuderia, (notare l'instabilità di governo e il farsi le scarpe tra loro), i fondi sono stati reperiti. La stessa cosa ha fatto ill governo Berlusconi (chiedo scusa per averlo nominato). Però, la caduta del governo avvenuta poco dopo l'esodazione (brutto termine) e l'imperversare di questa maledetta crisi c'è stata qualche difficoltà. Tanto è vero che anche il genio della Bocconi non sa come fare e gira intorno al problema rinviandolo. Chiaro.

MEFEL68

Ven, 27/04/2012 - 14:00

# A.Nazzari # Quasi tutti i governi hanno cercato di spostare maldestramente il problema della spesa. Io stesso sono stato esodato nel 1999 quando c'era il Governo D'Alema, in carica fino al 25.4.2000. Dopo di lui è venuto Amato fino all'11.6.2010 (nota. Essendo Amato della stessa scuderia, (notare l'instabilità di governo e il farsi le scarpe tra loro), i fondi sono stati reperiti. La stessa cosa ha fatto ill governo Berlusconi (chiedo scusa per averlo nominato). Però, la caduta del governo avvenuta poco dopo l'esodazione (brutto termine) e l'imperversare di questa maledetta crisi c'è stata qualche difficoltà. Tanto è vero che anche il genio della Bocconi non sa come fare e gira intorno al problema rinviandolo. Chiaro.

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 27/04/2012 - 16:42

non deve essere solo modificata questa legge e modificata sostanzialmente a favore del rilancio industriale ma devono essere messi immediatamente dei fondi a favore delle piccole e medie industrie incentivandonew il lavoro con tassi privilegiati: anche l' energia per le industrie deve costar di meno odsdia a livello di quelle francesi e tedesche e con Equitalia tutto deve essere rifatto perche le cose non vanno assolutamente nel verso giusto: intanto le societa creditrici nei cofronti dello stato dopo 105 gioeni dalla data di fatturazione devono avere il diritto di poter dedurre quanto da loro dovuto da quanto da loro incassabile e le banche dovranno avere il dovere di scontare il restante al 100% con interessi a carico del debitore: con passi del genere il piccolo imprenditore comincera a respirare

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 27/04/2012 - 16:42

non deve essere solo modificata questa legge e modificata sostanzialmente a favore del rilancio industriale ma devono essere messi immediatamente dei fondi a favore delle piccole e medie industrie incentivandonew il lavoro con tassi privilegiati: anche l' energia per le industrie deve costar di meno odsdia a livello di quelle francesi e tedesche e con Equitalia tutto deve essere rifatto perche le cose non vanno assolutamente nel verso giusto: intanto le societa creditrici nei cofronti dello stato dopo 105 gioeni dalla data di fatturazione devono avere il diritto di poter dedurre quanto da loro dovuto da quanto da loro incassabile e le banche dovranno avere il dovere di scontare il restante al 100% con interessi a carico del debitore: con passi del genere il piccolo imprenditore comincera a respirare

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 27/04/2012 - 17:13

Mi pare logico non votare una riforma negativa, per certi versi irragionevole. Abbiamo visto come la retromarcia del duo "monnezza", in "obbedienza" al vostro P/te, abbia scontentato l'Europa e innescato un'immediata risposta negativa dei mercati. Non va bene usare con una parte il randello per poi nasconderlo con un'altra parte. Per rimanere in Europa ci vogliono norme di respiro europeo. Non possiamo pretendere di recitare sempre un copione diverso dagli altri.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 27/04/2012 - 17:13

Mi pare logico non votare una riforma negativa, per certi versi irragionevole. Abbiamo visto come la retromarcia del duo "monnezza", in "obbedienza" al vostro P/te, abbia scontentato l'Europa e innescato un'immediata risposta negativa dei mercati. Non va bene usare con una parte il randello per poi nasconderlo con un'altra parte. Per rimanere in Europa ci vogliono norme di respiro europeo. Non possiamo pretendere di recitare sempre un copione diverso dagli altri.