L'avvocato Coppi: "Per Berlusconi possibile rinuncia alla prescrizione"

Il legale di Berlusconi: "Ritengo che la prescrizione sia una sconfitta non solo per la giustizia ma anche per l’avvocato che crede di poter dimostrare l’innocenza del cliente"

In un'intervista al Corriere l'avvocato Franco Coppi spiega che la difesa di Berlusconi sta valutando "la linea da seguire anche perché, personalmente, ritengo che la prescrizione sia una sconfitta non solo per la giustizia ma anche per l’avvocato che crede di poter dimostrare l’innocenza del cliente". Il legale entra nello specifico e aggiunge che l'accelerazione della sentenza della Cassazione, fissata per il 30 luglio, è un problema: "Io avrei voluto produrre una memoria con eventuali motivi aggiunti, come avevamo deciso di comune accordo con Ghedini". Con lui, aggiunge, "ci eravamo riservati di approfondire successivamente alcuni dei temi del ricorso, tenendo conto dei tempi ordinari della Cassazione. Invece, questa fissazione al 30 luglio ci ha presi di contropiede. Per carità, il provvedimento ha una sua giustificazione formale - precisa -. Il reato si prescrive e quindi io alzo le mani".

Coppi aggiunge che "probabilmente i tempi di prescrizione sono un po' più lunghi" rispetto a quanto ritenuto dalla Cassazione. I calcoli di Ghedini, dice, "portano al 26 settembre". "Stiamo studiando se non sia il caso di chiedere alla Corte di voler rivedere questi conteggi ed, eventualmente, di revocare l’assegnazione alla sezione feriale e di assegnare il processo a quella che secondo le tabelle interne dovrebbe essere la sezione competente. Dato il tipo di reato, è ragionevole ritenere che si tratti della terza sezione. Così - spiega l'avvocato del Cavaliere - si andrebbe oltre il 15 settembre, "sarebbe questo lo scenario. E i termini di prescrizione si congelerebbero".

Sull’ipotesi di rinunciare del tutto alla prescrizione Coppi spiega che in merito "c’è giurisprudenza contrastante. Quella più antica, che secondo me è anche quella più corretta - spiega -, ammette la possibilità che si possa rinunciare anche prima che il termine sia maturato. Ecco non vedo la ragione perché questo non possa avvenire".

Commenti

bruna.amorosi

Lun, 15/07/2013 - 11:11

POVERO AVVOCATO COPPI vedrà si accorgerà da solo che quì non si stà parlando di giustizia ma soltanto di TOGLIERE DI MEZZO UN AVVERSARIO POLITICO (dovrebbe confrontarsi con INGROIA ) CHE è UN MAGISTRATO perciò qualunque cosa lei dica o faccia sarà sempre nulla di fatto .il cancro dello STATO ITALIANO è la magistratura politicizzata ...lei potrà fare miracoli ma questo non lo permetteranno .

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Lun, 15/07/2013 - 11:22

A 15 giorni dalla sentenza della Cassazione viene ventilata la possibilità che l'imputato rinunci alla prescrizione. L'ottimo penalista ci dice anche che in tal senso non esiste una visione omogenea da parte della giurisprudenza per la rinuncia alla prescrizione da parte dell'imputato ancorchè questa sia maturata. Vorrà dire che il bravo avvocato Franco Coppi farà fare al suo studio un pò di straordinari per studiare meglio le carte che, peraltro, hanno già ampiamento studiato quando è stato presentato ricorso in Cassazione.

chiara2012

Lun, 15/07/2013 - 11:36

leopardi50,lei lavora nello studio coppi,o parla per ilgusto di perdere buone occasioni di tacere?e se sa le cose di uno studio dove opera,per deontologia,taccia lo stesso.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 15/07/2013 - 11:36

Direi che a questo punto diventa una scelta obbligata. Per guadagnare qualche mese non c'è altra soluzione, sperando altresì di essere assegnati al giudizio della terza sezione, considerata amica. Più nobile sarebbe stata la scelta di rinunciare alla prescrizione nei casi in cui il processo si è concluso con la prescrizione del reato per scadenza dei termini.

chiara2012

Lun, 15/07/2013 - 11:38

un Avvocato lavora per l'assistito e ci mette la propria coscienza,è questo un Avvocato.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 15/07/2013 - 11:41

Direi che a questo punto diventa una scelta obbligata. Serve per guadagnare qualche mese, sperando altresì di essere assegnati al giudizio della terza sezione, considerata amica. Più nobile sarebbe stato il gesto di rinuncia alla prescrizione nei processi caduti in prescrizione per decadenza dei termini.

deluso

Lun, 15/07/2013 - 11:56

Cioè questo non è in grado di scrivere una memoria difensiva in 20 giorni? 20 giorni nei quali tra l'altro rilascia interviste? Ma chi gliela ha data la laurea, l'università albanese del figlio di Bossi?

lifeherbal2009@...

Lun, 15/07/2013 - 11:57

chiara2012 l'avvocato di un cliente si esprime come meglio reputa e crede e Coppi sicuramente quando parla lo fa a ragion veduta ed in punta di diritto. non tema chiara2012

cloroalclero

Lun, 15/07/2013 - 12:06

ah ecco..adesso la prescrizione non è più così importante..anche coppi è un altro clown del circo Silvio

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Lun, 15/07/2013 - 12:07

@ chiara2012 - La coscienza che forgia il lavoro dell'avvocato nei confronti del proprio assistito si chiama conto in banca e spesso i pagamenti sono estero su estero

franco@Trier -DE

Lun, 15/07/2013 - 12:08

Faccino quello che vogliono importante che facciano giustizia.

rokko

Lun, 15/07/2013 - 12:10

Sì buonanotte.

pitomaz

Lun, 15/07/2013 - 12:13

E quando invece la prescrizione faceva comodo? E quando sono state fatte leggi ad personam per abbassare il tempo di prescrizione? Finitela con le tattiche dilatorie e si vada a finire sto processo

Ritratto di Markos

Markos

Lun, 15/07/2013 - 12:13

Che tristezza la giustizia in Italia , considerare questi escamotage per riuscire ad avere come controparte dei magistrati della propria parte politica o comunque non ostili politicamente.

Ritratto di Markos

Markos

Lun, 15/07/2013 - 12:15

clorocloacaero -tu che tipo di animale da circo ti consideri , quello statale ?

agosvac

Lun, 15/07/2013 - 12:34

Egregio leopardi50, francamente non capisco bene cosa voglia dimostrare il suo commento alquanto ambiguo. Le vorrei comunque fare notare che quasi sempre gli avvocati fanno ricorso senza neanche approfondire gli elementi a loro disposizione fidandosi dei tempi "normali" della Cassazione che di solito fra il ricorso e la fissazione della data fa passare diversi mesi. In quasto caso l'avvocato Coppi si è trovato spiazzato dalla velocità della Cassazione visto tra l'altro che avevano calcolato una prescrizione più lontana nel tempo e quindi più tempo a loro disposizione. Lei dice " a 15 giorni dalla sentenza( cosa sbagliata perchè si tratta solo dell'udienza, non della sentenza che verrebbe solo dopo)viene ventilata la possibilità che l'imputato rinunci alla prescrizione" come se questa ipotesi fosse un tentativo di chissà quali giochetti mentre invece è solo finalizzata ad avere più tempo disponibile per una più completa memoria difensiva.Le vorrei anche ricordare che la Cassazione ha già assolto l'imputato Berlusconi nel processo di Roma per gli stessi capi d'accusa riconoscendo che l'imputato non essendo più da svariati anni alla guida di Mediaset non poteva in alcun modo essere considerato colpevole di un bel nulla!

scipione

Lun, 15/07/2013 - 12:48

leopardi50,ancora una volta dimostra che la criminale ideologia che stupra il suo cervello la fa delirare.Lei e' un collaboratore dello studio Coppi? E allora come fa a dire che hanno " ampiamente studiato" ( le carte )quando e' stato presentato il ricorso.?Ha letto si' o no che l'avvocato Coppi avrebbe voluto presentare una memoria aggiuntiva ...e che si era riservato insieme a Ghedini di approfondire alcuni temi del ricorso,cosa che non sara' possibile,per mancanza di tempo,data l'anticipazione " fulminea " della data del processo? leopardi 50,perche' non conta fino a tre e magari si fa un caffe' invece di postare stronzate continue ?

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 15/07/2013 - 13:01

Franco Coppi è indubbiamente un principe del foro oltre che ottimo professore universitario di altissimo livello. A me fanno ridere le persone che ora che difende Berlusconi, lo paragona ad un avvocato novellino, alle prime armi. Meno male che esistono queste persone che a leggere i loro post non possono far altro che farci ridere a crepapelle. E' meglio di Zelig, qui!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/07/2013 - 13:09

ma quanti commenti ridicoli e cretini dei comunisti mafiosi! :-) non hanno mai fatto altro che coprirsi di ridicolo. ma tant'è... da lobotomizzati quali sono....

chiara2012

Lun, 15/07/2013 - 13:15

lei non penso sia un Avvocato,ma uno di coloro che,dopo aver avuto assistenza legale,l' Avvocato non lo pga.li rivconoso.vi riconosco,ormai.

xgerico

Lun, 15/07/2013 - 13:19

@Scipione, Mi scusi ma io sono molto ignorante in materia. Secondo lei, la "cassazione" avrebbe dovuto fare il processo il giorno dopo l'avvenuta la prescrizione?! O entro i termini massimi consentiti! Per la "rinuncia alla prescrizione" lo leggo soltanto oggi. Se poi l'avvocato Coppi e subentrato nel circuito Longo/Ghedini non credo sia colpa dei giudici. L'imputato poteva pensarci prima delegarlo, o no?

roberto78

Lun, 15/07/2013 - 13:20

non mi è del tutto chiaro... gli avvocati rifanno i conti per poter contestare la decisione di fissare al 30 l'udienza ... quando verrà spostata a settembre diranno che è già prescritto... questa non è giurisprudenza, ma è una presa in giro...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 15/07/2013 - 13:23

Quanti bla, bla, bla... Berlusconi può rinunciare alla prescrizione in anticipo rispetto alla scadenza dei termini? Bene lo faccia! Non si può? E allora ci si vede il 30 luglio.

CARLINOB

Lun, 15/07/2013 - 13:33

Questo vale solo per l'attuale processo o per quelli che il Cavaliere dice di aver vinto con la . . .. prescrizione? E per Longo e Ghedini , quello di Coppi è proprio un bel comolimento! Che razza di stupidate si sentono in questo paese di Pulcinella !!

GilbertoVR

Lun, 15/07/2013 - 13:34

Gli Italiani sono molto strani: tutti , compresi gli elettori del PDL, sono convinti che Berlusconi sia colpevole di quasi tutti i reati per i quali è processato. Però scendono pin piazza per chiedere sil suo allontamento dal Parlamento. Siamo proprio così strani o totalmente idioti?

Giorgio1952

Lun, 15/07/2013 - 14:04

Il principe del foro Coppi adesso si rimangia la parola : "Per carità, il provvedimento ha una sua giustificazione formale, il reato si prescrive e quindi io alzo le mani". All'indomani della data fissata per il 30 luglio alla sezione feriale della Cassazione, affermò di essere esterrefatto per l'accelerazione data al processo Mediaset. Adesso vuole addirittura rinunciare alla prescrizione dice : "Stiamo valutando la linea da seguire anche perché ritengo che la prescrizione sia una sconfitta non solo per la giustizia ma anche per l’avvocato che crede di poter dimostrare l’innocenza del suo cliente". La ragione è che stanno cercando qualche soluzione "politica", qualche scappatoia, qualche inghippo da dottor Azzeccagarbugli, per sfangarla anche questa volta.Io mi auguro che quei 6 milioni di elettori che alle ultima politiche sono "rinsaviti", termine che Sallusti ha usato con Mieli per spiegare il suo cambiamento "ideologico", siano seguiti da altri 6 milioni alle prossime!!!

ale76

Lun, 15/07/2013 - 14:08

Si certo, come no! Scommettiamo che non ci rinuncia alla prescrizione? Lo dice adesso perchè mancano ancora 3 settimane. Vi siete scordati tutti gli altri processi finiti con la prescrizione? E se davvero ci rinuncia, vuol dire che si è messo daccordo con Napolitano & friends per farti assolvere...

sale.nero

Lun, 15/07/2013 - 14:09

Sarebbe una soluzione interessante in quanto farebbe capire come si stia cercando di arrivare a determinare una verità obbiettiva. Bisogna vedere se all'ANM la cosa sia di gradimento in quanto per le lobby del potere la cosa è a rischio in quanto si rischia di vanificare un procedimento teso all'eliminazione di un nemico, se volete 'avversario politico'.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 15/07/2013 - 14:26

Al di là di tutto la cassazione non fa certo una bella figura se, come pare, ha avuto bisogno dell'imboccata dal Corriere per accorgersi della prossima prescrizione. Resto dell'idea che continuare a definire "giustizia" quella italiana é quasi una barzelletta! Come possa poi un cittadino, fatto salvo il signore con l'orecchino e i suoi compagni di fede trinariciuta, a credere ancora in questa magistratura é tutto da spiegare!

Accademico

Lun, 15/07/2013 - 14:55

Ma che vergogna. Tutto questo CASINO per niente. Come se ci si stesse occupando di un erede o un sostituto di un totoriina. Che vergogna. Stiamo facendo ridere il mondo intero e c'è chi su questa vergognosa situazione si arricchisce. Se volete, faccio i nomi. Che vergogna!

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Lun, 15/07/2013 - 14:55

0@bruna.amorosi. Secondo la sua tesi Berlusconi non dovrebbe essere giudicato solo perché é un'esponente politico a prescindere. Quindi se domani ammazzasse qualcuno non lo si dovrebbe indagare ed arrestare perché sarebbe solo una strategia politica? Se funziona così voglio fare il parlamentare anche io, ho un elenco di reati che vorrei commettere. Ma lei è o ci fa? Un consiglio, la protezione solare non copre i colpi di sole, usi semplicemente l'ombrellone.

chiara2012

Lun, 15/07/2013 - 15:01

è leopardi 50,quello che,secondo me,l'avvocato,non lo paga.vi prego pubblicare chiarimento.grazie.

chiara2012

Lun, 15/07/2013 - 15:09

è avvilente studiare e lavorare anni e anni,e poi sentire che tutti sanno tutto,senza aver avuto necessità di laurea,praticantato,esame(!),e via così......spiegate al chirurgo come operare,e così via....ripeto,è triste.

scipione

Lun, 15/07/2013 - 15:20

Per chi parla in modo maligno e disinformato ( come avviene di norma da parte dei comunisti stalinisti-leninisti con la " disinformatio " classica dell'ideologia criminale,per infamare l'avvrsario politico )su una trentina di processi, Berlusconi ha usufruito solo di 3 ( diconsi TRE )PRESCRIZIONI per l'incapacita' dei giudici di rispettare i tempi dei processi per i quali le accuse erano indimostrabili perche' fasulle.Per xgerico: Caro amico ,lei sa che ci sono centinaia e centinaia di migliaia di processi che vanno in prescrizione,questo di Berlusconi non poteva andare prescritto ( che fai,scherzi? ) anche se da calcoli della difesa la prescrizione scattava a settembre e quindi l'accelerazione fulminea e molto sospetta non sembrava necessaria.Credimi caro xgerico,e' difficile non pensare a una manovra politica.PACE E BENE.

gian paolo cardelli

Lun, 15/07/2013 - 15:39

Penso valga la pena di ricordare un ormai stranoto giochetto: Roosevelt era un corrotto fedifrago, Churchill era alcolizzato, Hitler era penalmente irreprensibile, e fu anche il motivo per cui fu eletto...

gedeone@libero.it

Lun, 15/07/2013 - 15:45

Da qualche tempo furoreggia in questo blog un nuovo??? falcemartelluto, che si è dato per nik, per sottolineare la sua modestia, nientemeno che "Leopardi" e che sputa le sue sentenze dal basso della sua mediocrità di ipocrita sepolcro imbiancato. Mi raccomando kompagni, semper ad majora...

xgerico

Lun, 15/07/2013 - 15:53

@Scipione- Ho capito che lei ne capisce meno di me, la forma giuridica. lei ragiona come i miei condomini che lasciano la notte, l'auto posteggiata nel cortile, del condominio, e poi rispondono "lo fa anche quello perchè non lo posso fare io!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 15/07/2013 - 17:17

Manovra tattica nei confronti della Cassazione. Non ci credo nemmeno se nel contempo mi dimostrassero che la Terra e' piatta. Appena ottiene la prescrizione, ... Via! Prescritto = Innocente

FerguSSon

Lun, 15/07/2013 - 17:39

@Scipione: a proposito di disinformazione. Lei mi pare ne stia facendo. le prescrizioni sono piu' di 3 (potrebbe citarle così verifichiamo assieme). altri fatti invece non costituiscono piu' reato (2, leggi modificate dal governo berlusconi). per il resto c'e' mastercard.

FerguSSon

Lun, 15/07/2013 - 17:42

@scipione: dimenticavo, cosa non è una manovra politica? in Italia è tutto politico. se non sei politico non sei nessuno :-)

Giangi2

Lun, 15/07/2013 - 20:36

Dopo aver visto il povero Giuliani con un' estintore pronto per essere scaraventato in testa ad un poliziotto, quello che ha avuto la colpa di difendersi e fare fuoco....... Il poliziotto e' stato indagato e il povero Giuliano diventato un'eroe nazionale con vie e piazze dedicate. Vi stupite ancora della giustizia italiota ?

bruna.amorosi

Lun, 15/07/2013 - 20:58

ANTONIO VIVALDI questa stronzata che hai scritto potevi risparmiartela che è hai dato il cambio a quell'altro che non ha nulla da fare e stà sempre a rompere le scatole a me ? ..ma forse a me il sole fa male ma tu vedi di non bere troppo perchè poi quello che scrivi non lo capisci neanche tu .

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 18/07/2013 - 13:41

Il corvo...Per dimostrare di essere ignoranti basta poco: giusto 4 righe e mezzo...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 18/07/2013 - 13:48

GilbertoVR...Parli per lei e non per tutti gli italiani..Lei non mi rappresenta affatto e non sogno nemmeno nei peggiori incubi di farmi rappresentare da uno come lei...In quanto alla domanda: per lei sicuramente la seconda ipotesi è quella che vale...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 18/07/2013 - 13:58

xgerico....Allora è proprio scemo, ma di quelli tosti..Ha presente??? Proprio quelli, con l'aggravante della contumacia cerebrale..E.A.