Lazio, Polverini firma le dimissioni. E riduce la Giunta

Dopo lo scandalo alla Regione Lazio firmate le dimissioni della governatrice. Il numero degli assessori scende a dieci. Nominato un vicepresidente. Oggi scioglie l'Assemblea

Il numero degli assessori della Giunta Regionale del Lazio scende a dieci. Renata Polverini, con un decreto, ha determinato il taglio (leggi la nota sul sito della Regione Lazio), riservando alla Presidenza le competenze legate alla salute. Ha poi firmato le sue dimissioni.

La composizione della Giunta del Lazio comprende dunque ora Fabiana Santini (Cultura, Sport, Politiche Giovanili e Turismo), Maria Zezza (Politiche per il lavoro e formazione professionale, Istruzione e diritto allo studio), Fabio Armeni (Risorse Umane, Demanio e Patrimonio), Teodoro Buontempo (Politiche per la Casa, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori), Giuseppe Emanuele Cangemi (Enti Locali e Sicurezza, Ambiente e Sviluppo Sostenibile, Politiche dei rifiuti), Stefano Cetica (Risorse strategiche Programmazione, Bilancio, Informatizzazione), Luciano Ciocchetti (Politiche del Territorio e dell’Urbanistica), Pietro Di Paolantonio (Sviluppo economico e Agricoltura), Aldo Forte (Politiche Sociali e della Famiglia), Luca Malcotti (Infrastrutture e Lavori Pubblici, Politiche della mobilità e Trasporti).

A perdere il posto dopo i tagli Stefano Zappalà (Turismo e marketing made in Lazio), Marco Mattei (Ambiente e Sviluppo sostenibile), Gabriella Sentinelli (Istruzione e Politiche per i giovani), Francesco Lollobrigida (politiche mobilità e trasporto pubblico locale).

Assessore alle Politiche Agricole rimette le deleghe

Con il provvedimento l'assessore Luciano Ciocchetti è stato nominato Vicepresidente di Giunta. Angela Birindelli, assessore regionale per le Politiche agricole, ha rimesso le sue deleghe nella mani della presidente, per "dimostrare ancora di più la corretteza e l'onestà con cui ho svolto il mio incarico". Le agenzie di stampa avevano diffuso quest'oggi "notizie false", secondo quanto dichiarato dall'assessore, "circa un'indagine per turbativa d'asta relativamente all'organizzazione del Vinitaly".

Polverini firma le dimissioni

La presidente della regione Lazio nel pomeriggio ha anche firmato le dimissioni, trasmesse al presidente del Consiglio Regionale.

Commenti

Raoul Pontalti

Gio, 27/09/2012 - 17:35

Ma non aveva presentate le dimissioni? E' pur vero che la giunta regionale resta in carica per l'ordinaria amministrazione fino alla pproclamazione di nuovo presidente della Regione, ma appunto per questo, deve andare avanti e non devono consentirsi (in)opportune fughe di topi

peroperi

Gio, 27/09/2012 - 17:36

Ma ha nominato 10 nuovi direttori!!!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 27/09/2012 - 18:52

Ha cacciato quattro assessori non "suoi" ed è rimasta con dieci fedelissimi, così fino alle prossime elezioni potrà fare tutto quello che ca**o le pare. Prepara anche il suo passaggio all'Udc: voglio vedere se se la prendono, sono c****oni ma non credo fino a questo punto. Scusate il turpiloquio, ma bisogna adeguarsi al soggetto.

Ritratto di w la rivoluzione

w la rivoluzione

Gio, 27/09/2012 - 19:22

Ma non si era dimessa?????????? per un attimo ho creduto che fosse veramente seria ed onesta. BHAAAAAA sianmo proprio messi male in Italia

Ritratto di w la rivoluzione

w la rivoluzione

Gio, 27/09/2012 - 19:23

forse è una mossa per farsi eleggere nell'UDC (pensa che fortuna)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 28/09/2012 - 01:34

L'aveva detto e l'ha fatto. Malgrado ciò una parte della stampa ha insinuato fino all'ultimo che non voleva andarsene. Mi sembra di vivere in un mondo di pettegoli che non sanno fare altro che sparlare di tutto e di tutti. Povera Italia. Troppe mer.e galleggiano.

bastadestrasinistra

Ven, 28/09/2012 - 08:56

Viva il PDL!! Ma tanto e' il partito dell amore, mica della contabilità !! Grillo spazzerà tutti via!!!

linoalo1

Ven, 28/09/2012 - 09:22

Domanda!Ma la Polverini,in definitiva,quale reato ha commesso?Si,è vero,voleva decurtare gli stipendi di tutti statali del Lazio!Questo si che è un reato grave!Meglio mandarla via e continuare a vivere da nababbi!E noi,poveri cittadini,dobbiamo assistere a queste sceneggiate?E' mai possibile che la verità dobbiamo cercarcela noi cittadini?E che nessuno abbia il coraggio di dirla chiaramente?Lino.

walter.contili

Ven, 28/09/2012 - 11:14

Io ritengo che a differenza di molti altri,lei sia stata coerente con la sua politica e con le sue dichiarazioni. Si è dimessa come diceva (ma non prima di azzerare i contributi al consiglio regionale,azzerare le commissioni speciali,ridurre drasticamente i costi della giunta) a differenza dell'opposizione che ha dichiarato le dimissioni ma non le hai consegnate!!!!! In merito alle nomine di ieri,vorrei ricordare che a differenza della precedente amministrazione,(che in piena campagna elettorale assunse circa 400 dipendenti con contratto a tempo indeterminato)i dirigenti alla quale hanno rinnovato il contratto,andranno via insieme alla giunta all'elezione del possimo presidente. Un saluto,e che la buona politica come quella che tanto crititcate possa vincere ancora .