Lega verso la spending review interna

Dopo il repulisti interno, Maroni lavora alla riorganizzazione del movimento. A settembre gli Stati generali del Nord per elaborare il "manifesto" della nuova Lega

Mai più doppi incarichi, spending review degli enti inutili e riorganizzazione dei media "padani". Sono questi i primissimi obiettivi della nuova Lega Nord di Roberto Maroni. Nel quartier generale di via Bellerio è infatti in corso una vera e propria rivoluzione per dare al Carroccio un nuovo volto e una nuova freschezza in vista delle prossime elezioni.

L'ex titolare del Viminale lo aveva detto più volte. "Pulizia!". E la pulizia ha avuto inizio, già da un po' di tempo. Dopo aver fatto piazza pulita dei vecchi vertici che hanno trascinato il movimento nella scandalosa gestino dei rimborsi elettorali, adesso Maroni si appresta a mettere mano alla struttura del Carroccio partendo dall’approvazione del nuovo regolamento del movimento che prevede, tra le altre cose, il divieto di ricoprire più incarichi per parlamentari ed esponenti del Carroccio. La votazione sarà all’ordine del giorno nella riunione del consiglio federale che è stata programmata per lunedì pomeriggio. Il federale, che è il massimo organo esecutivo del partito, dovrà inoltre approvare il bilancio preconsuntivo per l’anno corrente che prevede tutta una serie di tagli agli spese. Oltre alle nuove regole per i dirigenti il neo segretario federale intende, infatti, avviare una sorta di "spending review" interna procedendo alla cancellazione delle società e degli enti considerati "inutili". Riorganizzazione agevolata anche dalla relazione della società di revisione americana, PricewaterHouse, sul bilancio 2011, che, sempre lunedì, sarà depositata in Parlamento e successivamente presentata alla Procura di Milano che sta indagando sui rimborsi elettorali del movimento.

I media padani saranno tra i primi ad essere oggetto di riorganizzazione. Stando a quanto fanno trapelare fonti vicine ai lumbard, il quotidiano La Padania, l'emittente Telepadania e Radio Padania dovrebbero confluire in una testata unica sul web: uno "snodo virtuale" per dare accesso a tutte le piattaforme, social e non, su cui è presente la Lega. In programma lunedì mattina, anche una riunione organizzativa per la preparazione degli Stati generali del Nord, fissati per il 28 e il 29 settembre al Lingotto di Torino, la due giorni di dibattiti e incontri aperti alle associazioni e alla società civile, durante la quale sarà elaborato il "manifesto" della nuova Lega.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 28/07/2012 - 16:08

Come imbellettare i cadaveri...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Sab, 28/07/2012 - 16:41

La faremo noi la spending review alla prossima occasione.

ingenuo39

Sab, 28/07/2012 - 17:40

Prima di entrare in Politica, dovrebbero denunciare, il loro reddito e che mestiere fanno per produrlo. Poi alla fine della loro vita politica versare al fisco tutti i loro proventi eccedenti al reddito iniziale con il bonus dell' inflazione che loro dicono essere attualmente. Semplice, no? Tutto il resto sono balle.

BENNY1936

Sab, 28/07/2012 - 18:21

"Mai più doppi incarichi, spending review degli enti inutili...ECC. ECC." Ottimo programma purtroppo fuori tempo massimo. Ma perchè non hanno fatto nulla mentre erano al Governo? Siamo pazienti ma non fessi. Ed in ogni caso tanti auguri, ma le minestre riscaldate in genere fanno flop...

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 28/07/2012 - 18:39

Ma quali doppi incarichi , se le cose vanno come devono andare alle prossime elezione avrete ZERO incarichi.Beh a essere sinceri non perderemo molto.

gardadue

Sab, 28/07/2012 - 19:55

LA LEGA? ORA CON MARONI DIVENTERà LA COSTOLA DELLA SINISTRA INFILTRATA NEL CENTRODESTRA

Max Devilman

Sab, 28/07/2012 - 20:08

La Lega sta cercando di rimediare agli errori del passato e lo sta facendo alla luce del sole, ma gli altri cosa stanno facendo? Il PD che fa? Il PDL? Mi sembra che tra inquisiti PD e PDL facciano a braccio di ferro, con l'unica differenza che mediaticamente il PDL viene costantemente attaccato, la Lega massacrata, mentre il PD sembra immacolato. Il motivo per cui leggo continuamente slogan al posto di commenti è che la gente è talmente condizionata mediaticamente che ormai parla con le stesse parole degli spot di partito. Il marketing ormai domina, la mancanza di consapevolezza da parte delle persone di questi meccanismi ne determina il successo. Peccato, sarà per la prossima generazione, forse, questa è condannata.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 28/07/2012 - 20:27

Lo spending review un corno,non viene tolto nessun incarico ma solo distribuito fra più persone.Quindi non si risparmia niente.