Dalla legge elettorale alle liste civiche: i piani 2013 di Silvio

Berlusconi ormai convinto che la legislatura giungerà al termine prepara il rilancio del partito: ecco come

Roma - «Sì, sarò ancora in campo, sono inondato di lettere di gente che me lo chiede. In fondo non vorrei, ma temo che senza la mia presenza non ci sarà un risultato positivo». Silvio Berlusconi in un colloquio con il Corriere della Sera ammette apertamente che il ruolo di padre nobile inizia a stargli stretto. E che il richiamo della politica inizia a essere forte, probabilmente irresistibile, tanto da non poter escludere un suo ruolo in prima fila nel 2013. Una prospettiva che non contempla, però, al momento, una sua candidatura alla premiership. Pur in un contesto ancora nebuloso e in costante evoluzione, l’ex premier intravede all’orizzonte la necessità di dare un seguito alla grande coalizione che attualmente governa il Paese.

Il ragionamento di Berlusconi parte dall’oggi per proiettarsi verso il domani. L’ex premier innanzitutto stempera la tentazione, presente nel suo partito, di staccare la spina al governo Monti. «Dal premier in Europa sono stati compiuti passi positivi. Ora dobbiamo avere un atteggiamento da wait and see e vedere i termini di applicazione dell’accordo. Noi abbiamo fatto di tutto per facilitare il lavoro di Monti in Europa, ad esempio approvando una riforma del lavoro sulla quale abbiamo molte riserve. Credo anche che la mia minaccia di uscire dall’euro abbia spaventato tutti compresa la Merkel, è stata utile a favorire una soluzione positiva». Un successo ascrivibile, dunque, al sistema Italia ma che consegna a Monti un viatico per arrivare fino a fine legislatura. «A questo punto è interesse di tutti finire questo percorso. È solo Bersani che vorrebbe andare a votare subito per evitare le primarie e impedire il rafforzamento di Renzi».

Berlusconi fa anche capire di non aver rinunciato all’ambizione di procedere a un profondo rinnovamento del Pdl. Ad esempio cambiando il nome ma anche facendo entrare facce nuove perché «se una parte della nomenklatura si facesse da parte non sarebbe certo un male». Sulle liste civiche il pensiero del presidente di Via dell’Umiltà è rivolto a due sole formazioni che ancora devono vedere la luce: quella di Vittorio Sgarbi e la Lista civica nazionale, sotto la supervisione di Guido Bertolaso. Un progetto, quest’ultimo, che potrebbe in qualche modo incrociarsi con quello di Luca Cordero di Montezemolo. Dunque non una moltiplicazione esponenziale di sigle ma pochi soggetti che possano andare a recuperare quei voti considerati come irrecuperabili per il Pdl. Infine la prospettiva delle alleanze in vista del 2013. Nella mente del presidente del Pdl sembra avanzare un’ipotesi di legge elettorale che premi i partiti principali e che prefiguri «un accordo di larga coalizione dove abbiano un ruolo centrale Pdl e Pd», in modo da arginare l’onda antipolitica di Grillo e Di Pietro e mettere in difficoltà chi punta a scardinare il bipolarismo come Pier Ferdinando Casini. Il ritorno sul proscenio di Berlusconi non viene commentato in maniera ufficiale da parte dei dirigenti di maggior peso del Pdl.

Al di là delle rituali schermaglie e delle differenze di posizione che esistono tra «filo» e «anti» montiani e tra ultrà berlusconiani e sostenitori di Angelino Alfano, nel partito di Via dell’Umiltà nessuno pensa davvero di poter limitare il raggio d’azione del fondatore. «L’idea che Alfano si metta di traverso rispetto a Berlusconi è una follia e può pensarla solo chi non conosce il rapporto profondo che li lega» spiega un ex ministro. Il punto, dicono diversi dirigenti del partito, è uscire dall’impasse. «Ora che il contesto complessivo si va chiarendo - spiegano - sarà più facile lavorare per riacquistare credibilità agli occhi del nostro elettorato e stabilire una linea condivisa».

Una quadratura del cerchio che verrà messa alla prova già nei prossimi appuntamenti parlamentari, a cominciare dalle audizioni che domani al Senato e mercoledì alla Camera Monti terrà sugli esiti dell’accordo anti-speculazione raggiunto in sede Ue. Un confronto in cui apparirà subito chiaro se lo «spread» tra falchi e colombe è davvero destinato a scendere sotto la soglia di rischio.

Commenti

MatDe

Lun, 02/07/2012 - 09:46

"Credo anche che la mia minaccia di uscire dall’euro abbia spaventato tutti compresa la Merkel, è stata utile a favorire una soluzione positiva" Quest'uomo ne sa una piu del diavolo. Che spasso.Poveretto: se il suo posto sul suo giornale e' il terzo trafiletto sulla colonna di destra vuol dire che proprio non conta piu' niente...nemmeno in casa sua!

malanotteno

Lun, 02/07/2012 - 10:14

" cambiare la legge elettorale per arginare l'onda antipolitica di Grillo e Di Pietro". Chi concepisce leggi elettorali con lo scopo di escludere i suoi concorrenti più scomodi e' un esempio di politica, con P maiuscola, immagino. Quando sa di non poter più vincere, cambia le regole del gioco. Nulla di nuovo. Il porcellum nacque con le stesse ambizioni.

malanotteno

Lun, 02/07/2012 - 10:32

" cambiare la legge elettorale per arginare l'onda antipolitica di Grillo e Di Pietro". Chi concepisce leggi elettorali con lo scopo di escludere i suoi concorrenti più scomodi e' un esempio di politica, con P maiuscola, immagino. Quando sa di non poter più vincere, cambia le regole del gioco. Nulla di nuovo. Il porcellum nacque con le stesse ambizioni...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 02/07/2012 - 10:28

Il delirio continua...

Dreamer66

Lun, 02/07/2012 - 10:29

«se una parte della nomenklatura si facesse da parte non sarebbe certo un male»... Ovviamente lui non ritiene di essere il massimo esponente di questa nomenklatura fallita...

malanotteno

Lun, 02/07/2012 - 10:36

" cambiare la legge elettorale per arginare l'onda antipolitica di Grillo e Di Pietro". Chi concepisce leggi elettorali con lo scopo di escludere i suoi concorrenti più scomodi e' un esempio di politica, con P maiuscola, immagino. Quando sa di non poter più vincere, cambia le regole del gioco. Nulla di nuovo. Il porcellum nacque con le stesse ambizioni..2

Insuber Gallus

Lun, 02/07/2012 - 10:43

Reinterpretare ogni evento rapportandolo ai propri atti e parole è proprio della sindrome da personalità narcisista, detto NPD in psichiatria. Per inciso questo disturbo è considerato quasi incurabile.

Ritratto di deep purple

deep purple

Lun, 02/07/2012 - 10:52

Speriamo proprio che Berlusconi non molli e se il pdl si rinnova, sarebbe l'unico partito in grado di far diventare l'Italia uno stato veramente liberale.

Ritratto di deep purple

deep purple

Lun, 02/07/2012 - 11:00

Speriamo proprio che Berlusconi non molli e se il pdl si rinnova, sarebbe l'unico partito in grado di far diventare l'Italia uno stato veramente liberale.

INGVDI

Lun, 02/07/2012 - 10:58

"Un accordo di larga coalizione.... con il PD". Povero Berlusconi. L'ennesimo sberleffo ai suoi elettori.

Dreamer66

Lun, 02/07/2012 - 11:20

"L’idea che Alfano si metta di traverso rispetto a Berlusconi è una follia ... ". Non ne dubito affatto, considerato che il povero Angelino è soltanto un pupazzo nelle mani del burattinaio.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Lun, 02/07/2012 - 11:21

I tempi sono cambiati e Berlusconi ora non li capisce più. Propone soluzioni già vecchie e oramai già invise a tutta la popolazione, suoi elettori compresi. Il ritmo della natura non lo puoi fregare col potere o coi soldi. La società cambia e ci vuole poco a diventare obsoleti se non si cambia assieme a lei, e Berlusconi oramai ha quasi 80 anni di età e non è certo elastico come un ragazzino.

Noidi

Lun, 02/07/2012 - 11:32

#9 deep purple: Giusto per curiosità: quali sarebbero le iniziative liberali (non libertine) che Berlusconi ha fatto nei suoi vari mandati?? A me personalmente non ne risulta una. Sarò io che sbaglio, comunque sarei contento che Lei mi enunciasse le suddette iniziative. Non si smette mai d' imparare.

Dreamer66

Lun, 02/07/2012 - 11:33

#9 deep purple: ...sicuramente ...nel 94 coniarono il motto "il nuovo che avanza". Si sono poi visti i risultati, ma lei tenga duro e continui ad essere fiducioso.

Ritratto di vittorio.belluso

vittorio.belluso

Lun, 02/07/2012 - 11:27

La categoria dei farmacisti, la più discriminata dal governo Monti, in blocco, ha "mollato" Silvio al suo destino perchè ne è stata tradita. E senza l'apoggio dei farmacisti, Silvio non va da nessuna parte.

Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 02/07/2012 - 11:41

«un accordo di larga coalizione dove abbiano un ruolo centrale Pdl e Pd»: gli dei accecano coloro che vogliono perdere, Silvio svegliati!

Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 02/07/2012 - 11:43

«un accordo di larga coalizione dove abbiano un ruolo centrale Pdl e Pd» Silvio gli Dei accecano coloro che vogliono perdere.

cesaresg

Lun, 02/07/2012 - 12:03

Per #13 Noidi# come dici te c'è sempre da imparare. Appunto vai a imparare e poi vieni qui a scrivere.

Sky

Lun, 02/07/2012 - 12:03

Bastaaaaaaaaaaaaaa! Gli saranno arrivate anche tante lettere di gente che gli dice di tornare ma se gli scrivessero anche quelli che lo hanno votato e non lo vogliono più sarebbero un numero molto maggiore! Basta fatti da parte e fattene una ragione prima di prendere un'altra batosta e soccombere definitivamente! Sei vecchio come persona e ormai come idee e non sei riuscito a fare nulla in 20 anni! Te lo scrivo col cuore di una persona che non ti odia ma che ti dice che devi capire che il tuo tempo è ormai passato e se continui farai sparire definitivamente il tuo partito che ormai vale meno della metà di pochi anni fa..Leggi un po' di questi commenti e capirai che è giunto il momento di fermarti e con te tutta una serie di vecchie facce che sono nel pdl.

Amon

Lun, 02/07/2012 - 12:03

@Scorpion12 per Berlusconi "capire i tempi" come dice lei era capire si di cosa gli italiani avevano bisogno ma per raccontare la balla giusta e promettere il falso ..questi sono i fatti che descrivono l'operato di Berlusconi e sono fatti! non ci si puo' nascondere dietro ad un dito dopo 16 anni di nulla..anzi 16 anni di danni !

cesaresg

Lun, 02/07/2012 - 12:13

Per #13 Noidi# come dici te c'è sempre da imparare. Appunto vai a imparare e poi vieni qui a scrivere.

Ritratto di monique

monique

Lun, 02/07/2012 - 12:00

Scrivi qui il tuo commento

Ritratto di monique

monique

Lun, 02/07/2012 - 12:03

Scrivi qui il tuo commento. 1000 caratteri disponibili

benny.manocchia

Lun, 02/07/2012 - 12:30

Vorrei chiedere al lettore Amon di citare esempi del "danno" provocato da Berlusconi durante il suo governo.Non chiacchiere,Amon,ma fatti per cortesia. Un italiano in USA

Angelo48

Lun, 02/07/2012 - 12:26

#13 Noidi : egregio lettore/ce, in risposta al lettore #9 deep purple, lei chiede quali sarebbero le riforme liberali fatte da Berlusconi perchè non ne ricorda una. Forse sarebbe stato + corretto e serio se avesse scritto che non ne condivide una. Davvero non le ricorda? Qualcuna glie la ricordo io. Nel novembre 2005, viene approvata la riforma costituzionale che introduce la cosiddetta devolution (o devoluzione), che affida alle Regioni un campo specifico di legislazione (potere esclusivo); Riforma Moratti sulla scuola(Legge 53 del 28/3/03); Riforma del mercato del lavoro detta Legge Biagi del 2003; riforma delle pensioni del 2010; Riforma sull'immigrazione (Bossi-Fini) del 2007; Riforma della giustizia per la separazione delle carriere del 2005. E ancora: riforma della P.A.- quella sulle camere di commercio-quella degli EE.LL. Che lei non le condivida e' un conto e ci può stare, ma non scriva sciocchezze fingendo di non conoscerne nemmeno una. Soddisfatto??

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Lun, 02/07/2012 - 12:27

@ Amon Ah sul nulla politico degli ultimi 20 anni sono completamente d'accordo. Un macigno messo in groppa ad una nazione per farla sfiancare inutilmente. E' che questa riproposizione di vecchi temi obsoleti mi sembra oramai talmente ridicola, al di là del bene e del male, che risulta inutile criticarla. E' semplicemente ridicola e va trattata con pietismo e compresione dell'età, dei tempi e della bassa caratura politica, umana ed intellettuale di chi continua a riproporli.

Angelo48

Lun, 02/07/2012 - 12:33

#13 Noidi : egregio lettore/ce, in risposta al lettore #9 deep purple, lei chiede quali sarebbero le riforme liberali fatte da Berlusconi perchè non ne ricorda una. Forse sarebbe stato + corretto e serio se avesse scritto che non ne condivide una. Davvero non le ricorda? Qualcuna glie la ricordo io. Nel novembre 2005, viene approvata la riforma costituzionale che introduce la cosiddetta devolution (o devoluzione), che affida alle Regioni un campo specifico di legislazione (potere esclusivo); Riforma Moratti sulla scuola(Legge 53 del 28/3/03); Riforma del mercato del lavoro detta Legge Biagi del 2003; riforma delle pensioni del 2010; Riforma sull'immigrazione (Bossi-Fini) del 2007; Riforma della giustizia per la separazione delle carriere del 2005. E ancora: riforma della P.A.- quella sulle camere di commercio-quella degli EE.LL. Che lei non le condivida e' un conto e ci può stare, ma non scriva sciocchezze fingendo di non conoscerne nemmeno una. Soddisfatto??

malanotteno

Lun, 02/07/2012 - 12:30

#18 cesaresg: chissa perche' non rispondete mai nel merito.. Magari lei che invece ha gia imparato ed e' quindi pronto a scrivere potrebbe illuminare Noidi e molti altri italiani (me compreso)che da anni si chiedono quali riforme liberali siano state fatte. La verità e' che anche disponendo di maggioranze enormi, le promesse sono rimaste tali. Con maggioranze molto piu esigue, sfinite da contrattazioni infinite, i governi della prima repubblica ci hanno fatto diventare la 5 potenza economica mondiale. Le 53 fiducie sulle leggi ad personam solo nell'ultima legislatura, rendono l'alibi delle opposizioni che si oppongono piuttosto debole. 2

Noidi

Lun, 02/07/2012 - 12:32

#20 cesaresg: Visto che Lei è più informato di me perchè non mi spiega???? O stà aprendo bocca solo per darle fiato??? Qui mi sà che di supponenti ce ne siano a sufficenza (lo sa cosa vuol dire suppponente?). Quindi o mi risponde o mi fà il favore si starsene muto. Come dice il proverbio: meglio stare zitti e dare l'impressione di essere scemi oìpiuttosto che aprire bocca e fugare ogni dubbio.

malanotteno

Lun, 02/07/2012 - 12:42

#20 cesaresg: lei che invece non ha più nulla da imparare ed è quindi legittimato a scrivere, perche' non prova a rispondere nel merito?

gigggi

Lun, 02/07/2012 - 12:35

solo guardarlo ...pieno di botulino e di cipria da far spavento mi ricorda quasi 11 anni di sgoverno totale!Promesse , promesse, parolacce per la sinistra per casini fini e tutti gli altri che dopo anni di delusioni gli si rivolgevano contro e mi chiedo: al di la' dell'amore sconfinato in questo vecchio rudere , nessuno pensa che questa rivoluzione liberale tanto decantata dal vecchietto di cui sopra sia ormai solo nelle loro menti???Non una delle promesse fatte dal 94 ad oggi è risultata fattibile e praticabile tranne, NE DO ATTO, alcune leggi a suo favore e delle sue aziende!Belli i sogni, ma quando non si avverano bisogna svegliarsi e, UNA PER TUTTI: come mai abbiamo monti come presidente che lui appoggia assieme agli 40 ladroni, e come mai lui stesso ha ammesso, (assemblea giovani pdl)di aver illuso quei milioni di italiani che hanno creduto alle sue panzane, come mai?????

fossog

Lun, 02/07/2012 - 12:35

Legge elettorale ? visto che le bestie dei partiti non sono stati aabbastanza civili da NOMINARE persone civili, è ovvio che DOBBIAMO togliere loro il diritto di scegliere CHI deve rappresentarci. Togliergli il potere di farci danni, attuando meccanismi di scelta che, come nel movimento dei Grillini, partano dal basso e NON dai soliti idioti/mafiosi che occupano i partiti stessi. Quanto alle liste civiche credo che solo degli elettori senza cervello e senza cultura possano far aggirare la loro pur minima comprensione/partecipazione politica da mezzucci di paravento che hanno il solo scopo di riciclare i parassiti nascosti dietro tali inganni. Modernità e cambio in politica non vuol dire FURBIZIE, e non vuol dire nemmeno sempre le solite facce a farci venire il vomito.

Angelo48

Lun, 02/07/2012 - 12:45

#13 Noidi : egregio lettore/ce, in risposta al lettore #9 deep purple, lei chiede quali sarebbero le riforme liberali fatte da Berlusconi perchè non ne ricorda una. Forse sarebbe stato + corretto e serio se avesse scritto che non ne condivide una. Davvero non le ricorda? Qualcuna glie la ricordo io. Nel novembre 2005, viene approvata la riforma costituzionale che introduce la cosiddetta devolution (o devoluzione), che affida alle Regioni un campo specifico di legislazione (potere esclusivo); Riforma Moratti sulla scuola(Legge 53 del 28/3/03); Riforma del mercato del lavoro detta Legge Biagi del 2003; riforma delle pensioni del 2010; Riforma sull'immigrazione (Bossi-Fini) del 2007; Riforma della giustizia per la separazione delle carriere del 2005. E ancora: riforma della P.A.- quella sulle camere di commercio-quella degli EE.LL. Che lei non le condivida e' un conto e ci può stare, ma non scriva sciocchezze fingendo di non conoscerne nemmeno una. Soddisfatto??

Insuber Gallus

Lun, 02/07/2012 - 12:41

#22 Benny Manocchia: uno dei molti danni di Berlusconi, oltre a non aver fatto alcuna riforma liberale è stato l'aver non solo negato la crisi ma anche il non aver fatto nulla per contrastarla fino all'agosto 2011, quando i mercati oramai si erano scatenati sulla facile preda facendo miliardi a spese del Tesoro italiano. Ho un amico trader a Zurigo, i suoi colleghi del ramo derivati titoli speravano che Berlusconi restasse a lungo al governo e brindavano letteralmente a champagne ai milioni guadagnati ogni giorno scommettendo contro i nostri BTP. D'altronde la solitudine di B. al suo ultimo vertice europeo e le risate di Merkel e Sarkozy parlando di B. erano null'altro che la materializzazione della sua credibilità inesistente, tradottasi nello spread a 570 poco prima della sua resa. Resa dovuta solo alla paura per le quotazioni delle sue imprese, come detto da Bossi. Un personaggio ridicolo e per nulla attivo come ha sempre voluto farci credere, bensi' passivo e impotente.

Noidi

Lun, 02/07/2012 - 12:47

#25 Angelo48: Grazie della risposta. Come dissi prima non si smette mai d'imparare. Anche se ad essere sinceri credo che alcune riforme( legge Biagi, riforma Moratti, riforma Bossi-Fini) Abbiano fatto più danni che altro. "Riforma della giustizia per la separazione delle carriere del 2005", questa era il sogno di Berlusconi e mi sembra non sia mai stata applicata.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Lun, 02/07/2012 - 13:08

# 27 Angelo48 non capisco perchè appiccica a quei progetti di legge varati (e non tutti introdotti e concepiti) dal governo Berlusconi il termine "liberale". Nessuna di quelle norme ha un carattere liberale o riconducibile ad un concetto liberale nè antico nè moderno, alcune non hanno proprio attinenza con la materia come la legge sull'immigrazione, quella sulla scuola o quella relativa alla competenza regionale. Mentre l'utente a cui ha risposto ha fatto una domanda specifica: quali riforme "liberali" ha fatto il governo Berlusconi? A lei la risposta quindi.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 02/07/2012 - 13:28

La paura fa novanta...Sta a vedere che anche questa volta ha ragione lui....Continuate ad insultare, deridere, sbeffeggiare...Così vi hanno insegnato e così avete imparato, bravi...E.A.

aliberti

Lun, 02/07/2012 - 13:53

dal teatrino della politica al peggior trasformismo delle liste "civiche" = liste civette per gli ultimi allocchi... tutto ciò che egli disprezzava quando è "sceso in campo" ora lo teorizza e lo pratica... CHE PENA!

GilbertoVR

Lun, 02/07/2012 - 13:49

Sono totalemente dello stesso parere di chi afferma che le pochissime riforme ( quasi niente) fatte duratne il periodo, spero finito, di Berluscono, non hanno nulla a che vedere con la parola liberale. Sono stere psudi riforme atte a favorie interessi di alcuni gruppi o settori , spesso vicini agli esponenti governativi, che non hanno portato nessul beneficio al Paese, anzi. Basti pensare alle riforme della scuola che hanno esclusivametne favorito la scuola privata confessionale di bassissima qualità ma con ingenti investimenti di soldi pubblici, la riforma Biagi che ha regalato il modo del mercato del lavoto alle società interinali, ecc. Mi auguro che nessuna creda più in questi programmi fantasioni e gestiti da incompetenti come gli ex ministri del precedente governo.

giovanni_70zz

Lun, 02/07/2012 - 13:50

per #27 Angelo48. Caro Angelo, per onestà intellettuale avresti dovuto scrivere che la devolution è stata bocciata da un referendum popolare (la gente tanto amata dal tuo eroe), che la "Riforma della giustizia per la separazione delle carriere del 2005" non esiste. E poi, nessuno ha mai visto i risultati della Bossi-Fini e della sedicente riforma della P.A. di Brunetta. Tu sì? Che senso ha fare cose che o non servono o che vengono bocciate dagli italiani? Che fai, caro Angelo, fai finta di non sapere pure tu? Un caro saluto. PS: in ogni caso, ammiro la strenua difesa del tuo eroe sempre e comunque.

sorans99

Lun, 02/07/2012 - 14:02

Bossi avendo tradito lo spirito di Gianfranco Miglio, e spensieratamente ha preteso ministeri a Milano (ladrona) è poi lo scandalo "trota", ha mandato in frantumi la Lega è non risorgerà. Berlusconi ha commesso l'errore imperdonabile un incapace come Mario Monti, che da quando è arrivato al potere NON HA FATTO ALTRO CHE PEGGIORARE LA VITA per la stragrande fetta della popolazione. Non c'è attenuante alcuna. Monti già come commissario UE non ha fatto nulla di straordinario positivo, anzi. Berlusconi proponendo nuove formule elettorali non otterrà la stabilità e maturità politica che occorre per rendere adulta la democrazia italiana. Da quando Berluconi con Marcello dell'Utri ha creato Forza Italia sono stato un fervido sostenitore attivo. Tutto crollò quando accettò Monti, una tragedia per tutti noi facilmente spremibili perché stipendiati e/o possessori di casa e risparmi. Silvio ha in pratica consegnato l'Italia nelle mani dei comunisti. L'unica speranza è che (come nel passato), scoppieranno le furiose litigate tra di loro per la loro incontrollabile avidità nell'azzannare le fette più grosse di poteri e privilegi. E come vedere un branco di sciacalli attorno alla carcassa del bufalo preso dal leone.

Renatino-DePedis

Lun, 02/07/2012 - 14:06

Angelo48 ogni tanto la censura non fa passare i commenti. io personalmente mi ricordo le gradi leggi liberali come la depenalizzazione del falso in bilancio e la ex cirielli. liberali? almeno il satrapo le dipingeva così!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 02/07/2012 - 14:08

Ormai anche B e' un vecchio arnese della politica. Ha sempre giustamente deplorato il teatrino della politica e oggi lui e' uno dei primi teatranti. Si dovrebbe fare piazza pulita di tutti, il problema e' che gli elettori foca del pd continuano a votare gli stessi ceffi tangentari e ladri senza alcuna remora morale.

gi.lit

Lun, 02/07/2012 - 14:23

Come mai il Cavaliere, da sempre così sensibile ai sondaggi d'opinione, non ne abbia ancora richiesto qualcuno riguardante quanta parte di elettorato che credeva in lui non lo segua più. Eppure potrebbe essere sufficiente che guardasse i commenti che pervengono a questo giornale. Se lo facesse si trasferirebbe all'estero d'urgenza. E invece eccolo ancora lì a giocare alla politica: liste civiche, legge elettorale, un nuovo nome per il Pdl...E' lontano anni luce dai veri problemi del Paese. La Giustizia, il costo della vita, la disoccupazione, le leggi inutili, l'immigrazione clandestina, i super stipendi e i super vitalizi, eccetera. Che almeno se ne stesse zitto. No, nemmeno questo.

Cinghiale

Lun, 02/07/2012 - 14:26

Vedo il Cavaliere invecchiato e stanco, dovrebbe ritirarsi a vita privata. Non ha ancora capito che aria tira tra la gente. Idem con patate D'Alema e Casini.

malanotteno

Lun, 02/07/2012 - 14:43

#24 Benny Manocchia: mi limito ad alcuni indicatori. Inizio governo Berlusconi: 1)Spread +24, 2) Deficit -2,67; 3)Debito pubblico/PIL 106%. Dopo 3 anni di Governo Berlusconi: 1) Spread +570; 2) Deficit -5,18; 3) Debito/pil 120%. Se confronta poi i trend, invece che i dati statici, il risultato e' ancora piu severo. I problemi che abbiamo oggi sono principalmente riconducibili a questi indicatori. Certo non e' tutto accaduto per colpa sua, ma governare era lui, con una delle piu ampie maggioranze di sempre. Ed i risultati sono tutti in quei numeri.

sorans99

Lun, 02/07/2012 - 15:04

Malanotteno, bisogna ricordare che da quando B decise di entrare nella politica, le sinistre hanno mobilizzato un loro carro armato di demagogia, accuse false e toghe rosse. Anno dopo anno nel perseguire, fanno record da Guinness, recentemente uno analizzava le trasmissioni notturne di Rai3, Radio 3 e La7, La parola BERLUSCONI viene pronunciata 5,7 volte ogni minuto! E questo ora! Ovviamente temono ancora il suo rientro. Quindi il governo Berlusconi si è trovato costretto di fare la sua attuazione del programma in una trincea mediatica e giuridica, cosa dall'altro mondo.

onofri

Lun, 02/07/2012 - 15:22

#47 sorans99: trincea mediatica e giuridica ? in effetti poter contare su 5 delle 6 televisioni nazionali è una bella sfiga.

onofri

Lun, 02/07/2012 - 15:29

#46 malanotteno: si prepari perchè i bananas hanno una scusa buona per tutto...toghe rosse, comunisti, esplosioni solari, eclissi di luna, e la mitica e favolosa spectre planetaria che odia ed invidia il berlusca. questa sarà sicuramente la più gettonata.

onofri

Lun, 02/07/2012 - 15:35

#47 sorans99: il problema non è che su Rai3, Radio 3 e La7, la parola BERLUSCONI viene pronunciata 5,7 volte ogni minuto, il problema è che su tutte le altre viene pronunciata più volte ogni minuto.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 02/07/2012 - 15:29

Ma proprio non ci riesce a capire che ha perso ogni credibilità? A parte un manipolo di fanatici innamorati di lui, il suo elettorato è stanco di contibnue delusioni, promesse mancate, tradimenti continui. L'ultima trovata, quella di fare un accordo coi comunisti (perchè sempre di comunisti si tratta, comunque si vogliano far chiamare) rappresenta il punto più basso della sua parabola discendente.

Giulio42

Lun, 02/07/2012 - 15:32

Credo che la scelta di tornare in campo in prima persona non sia la soluzione ideale per il PDL. Vorrei vedere volti nuovi e credibili. Sentire di un programma elettorale chiaro con le riforme che il precedente PDL aveva promesso di fare ma che sono rimaste lettera morta.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Lun, 02/07/2012 - 15:54

@ sorans99 c'è una cosa che non ha capito. La gente vuole cambiare, la gente vuole andare avanti con progetti concreti. E' questo il leit motiv di questi 2 anni ed è questo che lei, Berlusconi, Alfano, Fini, Bersani, D'Alema e compagnia bella non capite. Continuate a presentare progetti, tecniche, persone, che sanno di stantio lontano un miglio. Che sono gonfie di logiche politiche per mantenere lo status quo talmente evidenti che anche le massaie con la terza media le fiutano. Quando un Berlusconi dice che cambierà la legge elettorale per contrastare Grillo si scava la fossa da solo nel 2012, magari nel 1994 avrebbe acquisito consenso. L'unica opzione per il PdL è cambiare, ma veramente, mettendo su un progetto vero. Se non lo si ha, mi dispiace, non c'è benzina per correre, siete troppo vecchi.

krono

Lun, 02/07/2012 - 16:08

come volevasi dimostrare. tutto scritto, tutto già programmato. tanto clamore per poi lasciare Monti al suo posto fino a fine legislatura. Spero che se ancora esistesse qualche lettore così ingenuo da credere ancora in Alfano e Berlusconi abbia capito con chi hanno a che fare. Ciarlatani. Amici del PdL, vedrete che fine farete alle prossime elezioni. Anche sulla legge elettorale vi hanno mentito: semipresidenzialismo, nuova Costituzione ecc...alla fine tutti zitti al diktat di Napolitano. Trioveranno un accorduccio col PD e Casini. ah ah. Farete una brutta fine.

ARNJ

Lun, 02/07/2012 - 16:01

X 48/49/50 onofri e...similari =.......la credibilità Berlusconi può averla persa unicamente da un branco di pochi " imbecilli " ......che fanno solo del " casino inutile "......o meglio, come si dice, " tanto fumo e poco arrosto "....!!!!!.....

ciaciaron

Lun, 02/07/2012 - 16:02

Che bello sentirlo parlare così. Speriamo che torni velocemente in sella. Speriamo che faccia ammucchiate con i soliti compagni di merende. Speriamo che continui parlare di antipolitica. Noi del 5stelle speriamo...

rickyced

Lun, 02/07/2012 - 16:12

La sua minaccia di uscire dall'euro ha spaventato la Merkel!!!!!!Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah Bella battuta......Ahahahahahahahaha

Ritratto di romy

romy

Lun, 02/07/2012 - 16:13

Senza di Lei in politica,caro Silvio, sarebbe una pazzia per la Nazione,si ritornerebbe al vecchio teatrino della politica ed all'immobilismo distruttivo per non parlare delle tasse e lacrime,fosse anche solo per stimolo agli altri a far meglio e non esagerare con le tasse,la sua presenza è d'obbligo.Ci metta anche questa tra le sue lettere.

gi.lit

Lun, 02/07/2012 - 16:21

A tutti gli idioti che su questo sito usano il termine dispregiativo bananas. Quelli che voi chiamate bananas fanno aprte di quella maggioranza di popolo che dal 1948 si oppone a quella schifezza chiamata comunismo, e che, magari turandosi il naso, votavano Dc perché l'alternativa era il Pci, ovvero quel partito che inneggiava a quei regimi che ovunque nel mondo hanno portato miseria e morte. Ciononostante la favoletta dei paradisi in terra se la sono bevuta milioni di ingenui, ovvero i veri bananas. Pertanto, quando il pentapartito nei primi anni Novanta si sfasciò l'alternativa fu Berlusconi. Ora però, a riprova che milioni di quelle persone che credettero in lui pensano con la loro testa, non gli credono più. E però i soliti scemi continuano a ripetere quella cretinata dei berlusconiani succubi. I soliti cretinos, pappagalli, ignoranti e dementi.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 02/07/2012 - 16:23

Berlusconi ha sempre avuto poche idee e confuse, tra queste c'é quella di cambiare la legge elettorale, adattandola al momento e nel modo che piu' gli conviene (vedi porcellum, che poi gli é diventato un boomerang perché vinse il mortadellone) e adesso ci vuole riprovare per bloccare l'ascesa democratica del pagliaccio Grillo, e dei contestatori DiPietro e Vendola e alleasrsi con i comunisti. Poi la trovata del secolo le liste civiche come scudo per poter mettere in lista ancora i vecchi politici, nascosti dal paravento della lista civica, come se lista civica fosse garanzia di onestà, quando a contare sono le idee e chi é in grado di attuarle. E a proposito di idee non ne ha piu', ha chiaramente detto e stradetto che il governo Monti lo vuole fino al 2013 perché ha bisogno di tempo per cercare di infinocchiare gli elettori del PDL con qualche altra menzogna, cosi' come ha fatto per gli ultimi 20 anni. Se avesse un po' di senso del pudore farebbe come Bossi, si toglierebbe dai piedi.

Dreamer66

Lun, 02/07/2012 - 16:30

#55 ARNJ: ...un branco di pochi "imbecilli" che, stando agli ultimi sondaggi, corrisponde più o meno al 85% degli italiani.

onofri

Lun, 02/07/2012 - 16:28

#57 rickyced: pare che abbia detto che anche il suo sostegno telepatico a Monti abbia spaventato la merkel.

ciaciaron

Lun, 02/07/2012 - 16:37

Dice che è stato inondato da lettere della gente che lo invita a ripartire, è vero, ho scritto anch'io al capo. Gli ho chiesto, per cortesia, di ritornare quanto prima. Il 5stelle dopo una crescita esponenziale si è intoppato. Tutto è coinciso con l'uscita di scena del nostro amato statista. Abbiamo avuto un sussulto dopo le sue dichiarazioni sull'euro, una piccola crescita quando si è arrogato il merito del successo di Monti a Bruxelles ma dopo, più niente. E' inutile, per ripartire abbiamo bisogno di Lui, della sua discesa massiccia in campo. Che iddio lo illumini e lo faccia scendere velocemente.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 02/07/2012 - 16:43

Silvio ha ceduto alle invocazioni del popolo italiano e tornerà alla guida del paese. Ma non alle attuale condizioni, va immediatamente approvata la modifica della costituzione in senso presidenziale (l'attuale costituzione non Gli consentirebbe di governare , non Gli consentirebbe di dare fulminea attuazione alle Sue geniali intuizioni). La magistratura, che ha sempre bloccato le Sue storiche riforme, non deve più essere un potere bensì un servizio del ministero della giustizia. Solo a queste condizioni Silvio potrà cambiare l'Italia e renderla un Paese democratico e anticomunista, come ha sempre voluto

Dreamer66

Lun, 02/07/2012 - 16:50

Nella mente del presidente del Pdl sembra avanzare un’ipotesi di legge elettorale che premi i partiti principali e che prefiguri «un accordo di larga coalizione dove abbiano un ruolo centrale Pdl e Pd» . Forse che Berlusconi non si è reso conto che il M5S è il secondo partito? Va a finire che appoggerà una riforma elettorale che favorisce PD e grillini...

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Lun, 02/07/2012 - 17:01

@ gi.lit Lei ha rilevato indirettamente la questione: i veri bananas sono quei "cretinos" che da 50 anni votano un partito per non votarne un altro. Gente che ha comprato per decenni prodotti a scatola chiusa senza sapere cosa c'era dentro, senza un'idea, senza una vera alternativa ad una ideologia che non era certo imbattibile. E questa mancanza, quando questi elettori si sono spostati su Berlusconi, è rimasta ed oraviene scontata perchè il comunismo è morto e di colpo il vuoto di quella ideologia è andato a braccetto col vuoto dei suoi oppositori, mentre la gente ora vuole altro, vuole idee, innovazione, cambiamento, politici che si battano per il paese, non contro qualcuno. E Berlusconi non è uno di quei politici, anzi.

malanotteno

Lun, 02/07/2012 - 17:02

#59 gi.lit: nel 1948 l'opposizione al comunismo era una cosa seria. Una vittoria del PCI poteva davvero significare trovarci nel Patto di Varsavia ed avere un controllo come quello dei paesi comunisti. Con la caduta del muro, pensare che l'alternativa a Berlusconi sia l'unione sovietica, da la misura della cultura, del livello di approfondimento, della capacità critica di coloro, che per la totale assenza delle suddette qualità, vengono, talvolta, da alcuni, affettuosamente dipinti come "bananas".

rondine69

Lun, 02/07/2012 - 17:09

A Tutti Coloro Che Parlano Tanto Per Fare Della Ginnastica Facciale Stiano Zitti E Basta .cosa Vi Ha Rubato Berlusconi? Un Bel Niente Anzi Fece Leggi Che Tutti Ne Hanno Usato E Si Sono Arricchiti.la Sinistra E' Un Male E' Una Malattia Da Curare,sono Un Niente In Tutto.domandatevi Tutto Questo Accanimento Contro Berlusconi?tutti I Processi E' Assolto E Lavora 12 - 13 Ore Al Giorno.a Voi Vi Servirebbe Un Benito Mussolini A Mettervi In Riga E Tante Legnate In Testa Zucche Vuote..

malanotteno

Lun, 02/07/2012 - 17:13

#64 perSilvio46: nel mondo occidentale il sistema democratico che lei vagheggia e' stato spazzato via a partire dalla rivoluzione francese.Da allora salvo degenerazioni, si e' capito che il potere va distribuito (esecutivo, legislativo, giudiziario) e che non è auspicabile che sia nelle mani di una sola persona. E' solo indietro di 300 anni. Pero' se va in qualche sultanato arabo, magari ci sono dei paesi con democrazie simili a quelle che lei ipotizza.

Dreamer66

Lun, 02/07/2012 - 17:20

#59 gi.lit: come volevasi dimostrare... il post di #64 perSilvio46 denota un caso particolarmente grave di bananismo. Esiste tuttavia una scuola di pensiero che intravede invece, nel suo caso specifico, i caratteri tipici del paraculismo infantile.

ettore80

Lun, 02/07/2012 - 17:33

Ormai abbiamo fatto l'abitudine a tutto, e ormai si dà per scontato, giusto e lecito che non si pensi ad una legge elettorale che garantisca democrazia e governabilità... No, ci si ingegna per una legge elettorale che ostacoli eventuali forze politiche dissidenti, e non si ha nemmeno più il pudore di vergognarsene. Vabbè, anche io cosa pretendo... il pudore...

malanotteno

Lun, 02/07/2012 - 17:43

#68 rondine69: sorvolo sui suoi eccessi di democrazia (chi non è daccordo coi suoi dogmi andrebbe bastonato) per chiedermi, come mai se ci siamo arricchiti tutti con le sue leggi (mi piacerebbe sapere quali), l'Italia e' ad un passo dal fallimento, e dobbiamo elemosinare scudi anti spread dai nostri partners europei, per evitare che la speculazione ci faccia a pezzi.

Renatino-DePedis

Lun, 02/07/2012 - 17:48

rondine69 ma con quali leggi il silvietto ci ha arricchiti? forse non ha capito che stavamo fallendo, e non è ancora finita, grazie alla non azione politica del duo B&B? FANATICO! ps non è affatto vero che è stato assolto in tutti i processi. spesso si avvalso della prescrizione che lui stesso si era costruito o della depenalizzazione di reati: ex cireilli e depenalizzazione del falso in bilancio. leggi che, le ricordo, neanche minimamente arricchisce un paese ma permette a delinquenti di farla franca.....ps silvietto cerca pure di fare un governo di colazione con i comunisti del Pd, fra poco dovrà cantare la Internazionale solo perchè glielo dice il satrapo

fiducioso

Lun, 02/07/2012 - 17:58

Anche per oggi i sinistrati hanno compiuto il lavoro per il quale sono mantenuti. Quello di inondare il blog delle solite cretinate, e falsità condite abbondantemente di ipocrisia. Stasera andranno a letto soddisfatti di avere svolto gli ordini ricevuti, e chissà, forse in cuor loro pensano pure di essere riusciti a far cambiare idea a qualche elettore di cdx, o di far odiare Berlusconi a qualche suo fan. Vi assicuro, niente di tutto ciò è realizzabile, anzi, più vi si legge e più si cementa la convinzione di non poter mai sprecare un solo voto a favore di questa sinistra....perciò, vi prego..... continuate a scrivere!

gi.lit

Lun, 02/07/2012 - 18:00

70Dreamer e 66Scorpion. Se è vero che il comunismo ha fallito, è, d'altra parte. anche vero che sopravvive in milioni di persone la mentalità comunista. Peraltro, quelli che per decenni si sono detti comunisti non soltanto non hanno riconosciuto i loro errori (hanno soltanto cambiato sigla) ma continuano a pontificare convinti di essere persino antropologicamente diversi. Pertanto, votare un partito per non votarne un altro è una esigenza ancora attuale. Definire poi le mie realistiche considerazioni una forma di paraculismo, come ha fatto Dreamer è da presuntuosi arroccati nei loro preconcetti. .

rondine69

Lun, 02/07/2012 - 18:07

Tanto Che Brontolate Stadi Navate Meglio Prima Con Berlusconi Ho Ora Con Monti E Compagni? Lo Vedete Che Sta Diventando Uno Schifo,cosa Sono I Grilini Dei Poveretti Senza Capacita' Costruttive E Senza Coltura.la Politica E Fatta Di Inciuci E Uno Stato E' Come Una Azinda Tiene Sempre Un Buco Ma Bisogna Csaper Far Rendere Anche Il Buco .i Grillini Non Si Intendono Di Nulla Hanno Solo La Faccia Pulita E La Buona Fede Di Sperare A Fare Le Cose. La Politica E' Corruzione E Se Non Accetti Di Farti Corrompere Ti Fanno Fuori In Un Modo Ho Nell'altro.dietro A Grillo Ci Sta Qualcuno Di Occulto Lui E' Solo Una Pedina.l'italia Fa' Gola A Molti Paesi Stranieri :germania,francia,arabi, Cina,impariamo A Fare Il Nostro Lavoro E Manghiare Il Pane Che Abbiamo E Non Fare Le Banderuole,noi Stiamo Svendendo Il Nostro Paese,i Brontoloni Vadano All'estero E Facciano Restare Chi Tiene Le Palle Di Fare.

rondine69

Lun, 02/07/2012 - 18:28

lei che usa il nome di renatino de pedis (banda della magliana)un grande affarista e inciuciatore la banda aveva fatto piaceri a tutti i livelli. questo e' la politica inciuci e imbrogli e' smpre stato.se in politica non accetti di farti comperare sei fuori.ok.berlusconi che criticate tanto e' il male minore fra tanti polici.se potessi io vorrei lavorare per lui ,mai ti lascia a casa e guadagni perche' sa fare l'imprenditore e o stato e' come una ditta ,che deve pagare e guadagnare.berlusconi non si e' mai chiesto la prescizione la da il giudice perche' la causa non tiene piu' motivi di procedere processualmente.anche perr malanotteno,rispondo gli spread sono creati da mesi e berlusconi non e' piu' presidente del consiglio,sono giochi fati da persone nascoste occulte che si vogliono prendersi l'italia ,e le nostre aziende,paesi stranieri fanno carte false per avere il nostro turismo e le nostre aziende..

Dreamer66

Lun, 02/07/2012 - 18:34

#74 fiducioso: tranquillo... siamo ben consapevoli che il nostro impegno sarebbe inutile. Contiamo esclusivamente su Berlusconi... è stato bravissimo a decimare il suo elettorato.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Lun, 02/07/2012 - 19:03

#75 gi.lit ma di quale sopravvissuta mentalità comunista sta parlando? Quella che va in giro con l'iphone? Quella da centro sociale con la bottiglia di birra in vendita a 5 euro? Quella che fa la spesa al supermercato? Sono molto più comunisti, se è per questo in quanto ad effetti concreti, gli italiani che non fanno benzina perchè costa troppo o che si aggiustano le cose da soli per risparmiare. Il comunismo è un falso nemico da almeno il 1983 e qui in Italia è stato introdotto da Berlusconi per coalizzare i propri elettori che altrimenti non avrebbero capito bene perchè stare tutti sotto lo stesso tetto. Ma non è reale. Se c'è un nemico vero di questi tempi è la finanza mondiale che ha corrotto ed acquistato la politica utilizzandola come burattino ed ha ricattato l'economia ponendola ad un più basso livello. Questo è il vero nemico da combattere. Fa più danni il tizio in giacca e cravatta attorno al tavolo che il ragazzino rasta.

stefano.colussi

Lun, 02/07/2012 - 19:15

Se ti candidi alle Politiche...non posso che votarTi zio...però devi farmi una cortesia, devi liquidare tutti i "travestiti" berlusconiani...e soprattutto quelli del mio paesello che mi stanno sulle palline particolarmente: ti invierò un "curriculum" dettagliato dei "travestiti" in questione. Contento? Stefano Colussi, Cervignano del Friuli, Udine.

mezzalunapiena

Lun, 02/07/2012 - 19:10

ma con che faccia si presentano questi politici,che in 30 anni sono riusciti a portare l'italia al fallimento, ora si permettono di dire al governo che cosa deve fare quando loro non hanno fatto altro che sperperare.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Lun, 02/07/2012 - 19:19

#74 fiducioso Lei è come uno di quei giapponesi rimasti sull'isola per 20 anni dopo la fine della guerra che ancora si nasconde dietro la trincea quando passano le navi da crociera al largo. Per quanto mi riguarda lei può votare Berlusconi fino al 2080, pensare che tutti quelli che la contraddicono sono comunisti infingardi che stanno per fregarla. Resta il fatto che la gente è stanca di destra e sinistra e vuole risultati e quelli come lei ancorati alla vecchia mentalità non troveranno più sponda nell'opinione pubblica e il risveglio sarà ancora più duro, gliel'assicuro.

falcione gaetano

Lun, 02/07/2012 - 19:15

Bentornato Presidente, volevo votare per il Movimento 5 stelle, ma se tornera' in campo Lei allora le cose cambiano.

Bungabongo

Lun, 02/07/2012 - 19:23

Ricordatemi un pò chi l'ha istituita l'attuale legge elettorale?! Italiani popolo di memoria breve

sorans99

Lun, 02/07/2012 - 22:21

Bossi avendo tradito lo spirito di Gianfranco Miglio, e spensieratamente ha preteso ministeri a Milano (ladrona) è poi lo scandalo "trota", ha mandato in frantumi la Lega è non risorgerà. Berlusconi ha commesso l'errore imperdonabile un incapace come Mario Monti, che da quando è arrivato al potere NON HA FATTO ALTRO CHE PEGGIORARE LA VITA per la stragrande fetta della popolazione. Non c'è attenuante alcuna. Monti già come commissario UE non ha fatto nulla di straordinario positivo, anzi. Berlusconi proponendo nuove formule elettorali non otterrà la stabilità e maturità politica che occorre per rendere adulta la democrazia italiana. Da quando Berlusconi con Marcello dell'Utri ha creato Forza Italia sono stato un fervido sostenitore attivo. Tutto crollò quando Berlusconi accettò Monti, una tragedia per tutti noi facilmente spremibili perché stipendiati e/o possessori di casa e risparmi. Silvio ha in pratica consegnato l'Italia nelle mani dei comunisti. L'unica speranza è che (come nel passato), scoppieranno le furiose litigate tra di loro per la loro incontrollabile avidità nell'azzannare le fette più grosse di poteri e privilegi. E come vedere un branco di sciacalli attorno alla carcassa del bufalo preso dal leone.

Maria Teresa Pi...

Mar, 03/07/2012 - 04:17

Tutti contenti di pagare l'Imu e di farsi rubare dalle tasche un sacco di soldi vero signori sinistri???? Se lo avesse fatto Berlusconi avreste piantato un casino enorme, ma ora tutti zitti e muti solo perchè la faccia è quella di Monti, così sobrio e austero...Ma vergognatevi ipocriti. Non siete neppure capaci di difendere gli esodati perchè non ve ne frega nulla se c'è qualcuno che sta peggio degli altri. Siete solo dei rancorosi invidiosi, senza contare che i vostri capi sono peggio di voi perchè assolutamente incapaci.

sorans99

Mar, 03/07/2012 - 09:57

@Maria Teresa Piccinelli - Sì purtroppo è numerosa la fetta di elettori con una spaventosa pigrizia mentale. Come bambini in cerca de grembo rassicurante del nonno, cascano davanti a facce SEEEERI e CAPAAAAACI come Prodi, ed ora quel disastro Monti. Con l'obbligo d'iscriversi nell'elenco degli elettori, possiamo evitare l'influenza di questi mentalmente pigri, più drogati, alcolizzati, gente erbaccia, che ora con una qualsiasi forma elettorale può rendere la nazione ingovernabile, o ancora più paralizzata di governi di sinistra. Negli USA, appena 30% votano, appunto solo cittadini che politicamente consapevoli, sono andati ad iscriversi da votante.

Renatino-DePedis

Mar, 03/07/2012 - 10:57

rondine69 prima di tutto la prescrizione nel lodo mondadori se le è fatta lui, col suo partito e con la lega, per non finire in galera per avere corrotto un giudice. dopo avrebbe voluto introdurre la prescrizione anche nei processi civili, nei quali, a processo cominciato non c'è la prescrizione, per non pagare può di 500 milioni sempre per il lodo mondadori. infine, ho scelto come nick il nome di un bruttissimo personaggio, un delinquente assassino che aveva cominciato a salire sulla scala sociale per poter presentarsi con la faccia pulita. è certo che se fosse vivo oggi de pedis siederebbe in parlamento, e non nelle file dalla sinistra (non chè non ci siano ladri li, anzi). berlusconi non sarà il male assoluto, ma ci si avvicina pericolosamente, solo per il motivo che il suo impegno politico rimane improntato verso i suoi interessi personali .

Renatino-DePedis

Mar, 03/07/2012 - 11:00

rondine69 e basta col si stava meglio quando si stava peggio. la situazione di oggi deriva dal mal governo precedente, che non è unicamente quello Pdl/lega, ma ci ha datto la botta finale. ringrazi chi diceva che noi stavamo meglio degli altri e per questo non ha fatto nulla, se non cenette eleganti.

Renatino-DePedis

Mar, 03/07/2012 - 14:07

Maria Teresa Piccinelli ma lei ha capito quante tasse hanno messo il duo B&B lo scorso anno? no? ovvio. senza pensare che l'imu l'ha pensata proprio il duo, e sicuramente peggiorata da monti. voi siete cechi e sordi su tutte le porcate che la vostra parte politica fa da 20 anni.... FESSI!