Legge elettorale, ecco cosa prevede l'Italicum

Cosa prevede l'Italicum, tra sbarramenti, ballottaggio e premio di maggioranza. Le primarie non saranno obbligatorie. Domani il voto definitivo

Il ministro Boschi alla Camera con Luca Lotti, sottosegretario alla presidenza del consiglio

Il cuore della nuova legge elettorale, l’emendamento della commissione Affari costituzionali che rappresenta l’impianto stesso dell’Italicum, è passato alla Camera con 315 sì e 237 no. L’impianto base del testo, frutto dell’accordo tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, è stato approvato, anche se con uno scarto inferiore a quello previsto sulla carta. Ma vediamo cosa prevede la nuova legge: è fissata una soglia di sbarramento al 37% necessaria per ottenere il premio di maggioranza. Un'altra soglia, del 4,5%, è quella che i partiti devono superare per entrare in parlamento, se si presentano all'interno di una coalizione. Altrimenti, se corrono da soli, la soglia sale all'8%. Per le coalzioni la soglia di sbarramento è fissata al 12%.

Un altro aspetto fondamentale della legge elettorale è il premio di maggioranza, pari al 15%, che viene assegnato alla coalizione che supera il 37% dei voti. Previsto il ballottaggio per le due coalizioni (o partiti) che ottengano più voti ma non arrivino né superino la soglia del 37%. Sono stabiliti, inoltre i quozienti da utilizzare, ossia i criteri - attraverso degli algoritmi - per la ripartizione dei seggi e i criteri per i cosiddetti "resti". Contro quest’ultimo punto si sono battute le forze di minoranza, e si è concentrata la battaglia dei piccoli partiti, che lamentano l'eccessiva aleatorietà della ripartizione dei voti e, di conseguenza, dei seggi. I deputati di Sel rivolgendosi ai banchi della maggioranza hanno gridato: "Siete dei ladri della democrazia, è una frode elettorale". La Lega, invece, definisce l’Italicum "una porcata maggiore" rispetto alla legge precedente."Questa legge elettorale è una schifezza. Il Pd è spaccato, il salva Lega serve a Renzi e ai democratici per coprire i loro problemi", tuona Matteo Salvini.

Centro democratico ribattezza il sistema dei quozienti introdotto dall’Italicum come un sistema "random", per sottolineare che il risultato prodotto (l'assegnazione dei seggi per i resti) avviene a casaccio. Approvato l’emendamento che garantisce la rappresentanza delle minoranze linguistiche in Valle D’Aosta e Trentino Alto Adige. Bocciato, invece, l'emendamento pro-stallo del Movimento 5 Stelle, che vuole eliminare il ballottaggio tra le due principali coalizioni se nessuna raggiunge il 37%.

Bocciato l’emendamento che mirava a introdurre le preferenze. L’emendamento, a prima firma La Russa, era stato precedentemente accantonato. Governo e commissione hanno dato parere contrario. Già nella seduta notturna di giovedì scorso, l’Assemblea di Montecitorio aveva bocciato alcuni emendamenti sulle preferenze. Il voto di oggi conferma la tenuta del patto politico tra Renzi e Berlusconi, che non prevede le preferenze ma le liste bloccate con collegi plurinominali.

Bocciate le primarie obbligatorie "da svolgere almeno due mesi prima della data di scadenza del termine per la presentazione delle candidature per il rinnovo della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica". L'emendamento era stato presentato da Marco Meloni (Pd). Molti deputati del Pd, tra cui Stefano Fassina, avevano dichiarato voto favorevole contrariamente a quanto dettato dal partito. Commissione e governo avevano dato parere contrario.

E' passato l'emendamento Pd-Fi che dà la possibilità a un candidato di presentarsi in otto collegi (multicandidatura), meccanismo che allunga di fatto la lista bloccata. I sì sono stati 335, i no 212. A criticare l’emendamento, che recepisce l’accordo tra Pd-Ncd-Fi è stato Danilo Toninelli di M5s, il quale ha sottolineato che essendo 120 i collegi previsti dalla Legge, 15 candidati di un partito potrebbero essere i capilista in tutti i collegi. Questo meccanismo, ha evidenziato Gennaro Migliore di Sel, "allunga di fatto le liste bloccate": infatti esso permette a un candidato di presentarsi in 8 diversi collegi, salvo poi optare solo alla fine in quale dichiararsi eletto, rendendo così ancora più inconoscibili gli eletti da parte degli elettori.

I partiti costituiti prima all’1 gennaio 2014 saranno inoltre esenti dalla raccolta delle firme, come prevede un emendamento presentato da Ignazio La Russa. Contro la norma ad listam ha tuonato il M5S, che ho la definito "l’emendamento salumeria": per Riccardo Nuti si tratta di un trattamento «di favore inammissibile». Del beneficio non potranno avvalersi eventuali partiti costituiti dopo il termine previsto.

Stralciato come previsto dalla riforma elettorale delle norme riguardanti il Senato e contenute nell’articolo 2 della legge. Contrari Sel e M5s, favorevoli gli altri gruppi.

Dopo aver licenziato tutti gli emendamenti seguiranno le dichiarazioni di voto e il voto finale, previsto per domani mattina. La riforma della legge elettorale dovrebbe essere consegnata poi al Senato.

Commenti

bruno.amoroso

Mar, 11/03/2014 - 14:03

che vergogna che questa legge elettorale sia stata decisa fuori dal PArlamento da un pregiudicato criminale

glasnost

Mar, 11/03/2014 - 14:27

Comincia ad esservi chiaro perché in Italia non si è mai potuto cambiare nulla? Nessuno ha il coraggio, né la possibilità, di cambiare granché in quanto tutti vogliono conservare i loro privilegi alla faccia degli Italiani che si fanno il culo a lavorare. I quali però sono fessi in quanto continuano a sostenerli.

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 11/03/2014 - 14:57

Concordo in pieno con coloro che dicono che questa legge elettorale è una schifezza o una porcata. Siamo alle solite, invece di fare una legge legittima, costituzionale e intoccabile, preferiscono fare una legge che è un surrogato per superare i problemi di governabilità e accentrare il potere nelle mani di due sole fazioni. La cosa mi trova totalmente in disaccordo, tanto varrebbe entrare in dittatura, ci sarebbero più garanzie di un comportamento corretto e lineare. In pratica tutti partiti sotto il 4,5%, anche se in coalizione, sono destinati a sparire, non avranno più vita propria, addio Fratelli, d’Italia, addio Sel, addio Nuovo Centro Destra e, forse, addio anche alla Lega. Da quanto ne ho sempre saputo, il Parlamento è un Istituzione che dovrebbe essere accessibile a chiunque si voglia candidare ad essere eletto, di là dell’appartenenza a questo o a quel partito. Con questa legge elettorale, peggiore del precedente porcellum, viene interdetta una regola costituzionale “Art. 56 … Sono eleggibili a deputati tutti gli elettori che nel giorno delle elezioni hanno compiuto i venticinque anni di età. …” La costituzione NON dice che: ”sono eleggibili tutti gli elettori DEL PARTITO CHE HA OTTENUTO ALMENO IL 4,5% DEI VOTANTI e che nel giorno delle elezioni hanno compiuto il 25 anno di età”. E’ una evidente violazione della costituzione, per di più fatta da un Parlamento che è stato dichiarato illegittimo e che avrebbe dovuto fare attenzione alle regole costituzionali in materia di elezioni. Tutto ciò è stato fatto per garantire la governabilità ma nel farlo, invece di ridare al Governo la possibilità d’essere eletto direttamente dagli elettori, si preferisce farlo rimanere sotto controllo del Parlamento e di tutti i suoi umori individuali. Altro che schifezza! Invece di uscire dalle sabbie mobili, cosa ormai urgente e necessaria, ci si infogna sempre di più! Nessuno può garantire che, dopo le elezioni, i parlamentari eletti non si dividano all’interno del Parlamento, ricreando il solito casino di ingovernabilità. Il porcellum ci aveva già provato a farlo, e abbiamo visto tutti quanti cosa è accaduto. Neanche è passato un anno dalle elezioni che sono iniziate le trasmigrazioni e i tradimenti. L’eliminazione dei partiti minori sicuramente blinderà maggiormente le maggioranze, e renderanno i loro parlamentari più docili ai loro segretari, ma senza più libertà di scelta e di pensiero. Una rigidità di schieramenti da cui gli italiani, da sempre, rifuggono per carattere e cultura. In ogni caso i passaggi e tradimenti ci saranno lo stesso, saranno solo più rallentati. Il grave è, però, che si irriteranno tutti quegli italiani che non si sentiranno rappresentati e che potrebbero passare dalla lotta democratica ad altro e peggio. Stringere le redini e il morso non vuol dire controllare il cavallo del tutto, può essere rischioso con cavalli ombrosi e che prendono d’aceto. Il rispetto delle minoranze e dei loro rappresentanti è giocoforza necessario. Era meglio scegliere la strada corretta e creare un Governo eletto direttamente e libero dalle pressioni continue del Parlamento sulle sue scelte di conduzioni nazionali. Temo che il tutto finirà in un disastro politico, che si assommerà al disastro economico ormai in atto. Fare cose illegali vuol dire solo spingere chi le subisce a fare altrettanto, visto che non ha altri mezzi per far rispettare le sue ragioni.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 11/03/2014 - 15:38

Deve essere quel ciuccia-biscotto del Casaleggio che ordina "ammuina" ai pirati delle 5 stelle, per agevolare l'impunità del Napolitano affannato... Dato che si sente il fiato sul collo dell'oste Matteo che deve far quadrare i conti.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 11/03/2014 - 15:38

Deve essere quel ciuccia-biscotto del Casaleggio che ordina "ammuina" ai pirati delle 5 stelle, per agevolare l'impunità del Napolitano affannato... Dato che si sente il fiato sul collo dell'oste Matteo che deve far quadrare i conti.

abocca55

Mar, 11/03/2014 - 15:44

E' urgente: occorre chiedere la fiducia sulla legge elettorale.

Il giusto

Mar, 11/03/2014 - 16:54

Come mai oggi nessun articolo sui sondaggi?Il partito del pregiudicato ha già sfondato quota 51 % ?

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 11/03/2014 - 17:02

Signori preparatevi al peggio! Oltre a non votare più ( pensate che ieri si è votati persino nella Corea del nord dove esiste la più feroce dittattura del mondo!)non abbiamo neanche più il potere di decidere chi deve governarci: hanno blindato tutto! Questo grazie ad una sola persona che in questi ultima quattro anni ha blindato il governo per compiacere alla Europa che a Maggio riceverà quello che si merita!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 11/03/2014 - 17:04

Che schifo!

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 11/03/2014 - 17:06

Ho visto che la Boschi per andare a votare oltre a correre, azione vietata in quanto si potrebbe cadere e farsi male , portava con sè un cellulare : è normale ? In genere in luoghi dove si vota e soprattutto durante la fase di voto i cellulari sono vietati, almeno così è il regolamento sulle votazioni e dovrebbe valere anche per loro parlamentari!

Ritratto di kinowa

kinowa

Mar, 11/03/2014 - 17:08

Basta con le preferenze, cosi come le vogliono è una presa per i fondelli, avrebbero senso solo se il mio candidato, una volta eletto fosse vincolato alla mia idea di partito, ripeto vincolato. Che scopo ha di eleggere una persona se quella, una volta seduta in parlamento può cambiare idea a suo piacimento, arrivando sinanche ad unirsi contro coloro che lo hanno votato. Per cui le preferenze andrebbero pure bene ma deve essere introdotto nel contempo il vincolo di partito. che andrebbe, comunque introdotto lo stesso, mai piu i cambiacasacche. Se un parlamentare cambia idea, si toglie la maglia e và a casa, nemmeno in panchina (gruppo misto) và a casa e si ripresenterà alle prossime con chi vorrà.

Ritratto di free..bird.

free..bird.

Mar, 11/03/2014 - 17:16

la CASTA DEI NOMINATI ABUSIVI E DELLE LOBBY COLPISCE ANCORA, ora spieghino agli italiani in COSA QUESTA PORCATA E' DIVERSA DAL PORCELLUM

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 11/03/2014 - 17:24

... siamo in perfetta linea con la politica che ha fatto degli italiani una classe di " rincogl ..." e di questa "spolitica" NON ci libereremo più perché ormai i nostri cari onorevoli del "cavolo" si sono fatta la propria "democrazia" che li protegge con la solita frase: " E' tutto legittimo! Così prevede la legge!"

paolinobg

Mar, 11/03/2014 - 17:24

per questa casta politica che ci prende per i fondelli da anni sono anni che ri-chiediamo di votare chi ci rappresenta e loro dopo continui rinvii arrivano finalmente a cambiare una legge elettorale porcata con un'altra ancora piu' porcata della precedente!!!! Grillo ed il movimento 5 stelle sono troppo buoni ed accomodanti... ci vorrebbe chi so io per raddrizzare la schiena a questi farabutti che ci piglian per fessi da anni. Ditemi voi rispetto al porcellum cosa cambia per gli elettori questa legge se rimangono i listini bloccati per inserire amici, amanti e dipendenti di chi comanda nei partiti?!?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 11/03/2014 - 17:49

Concordo con kinowa,il vero pericolo della governabilità sono le giravolte politiche, come quelle della Lega nel 1996 tanto per intenderci. Cade il governo,si torna al voto.

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 11/03/2014 - 17:51

come previsto il condannato vince ancora grazie renzi

rocco antonio artuso

Mar, 11/03/2014 - 17:52

Il no alle preferenze deciso dalla casta dei parlamentari che vogliono essere rieletti in collegi sicuri per altri 5 anni è una vergogna totale.Stanno facendo un grosso favore a Grillo , che è favorevole alle preferenze, infatti alle prossime europee prenderà il 40%.Grande errore politico di F.I.

syntronik

Mar, 11/03/2014 - 17:58

Di cosa vi lamentate avete la maggioranza Pd alla camera, avete fatto fuori il vostro odiato nemico, la maggioranza siete voi che avete votato PD, se volevate qualche cosa di nuovo e normale dovevate votare FI, il fantasma vi perseguiterá sempre anche fra 30 anni, la vostra ossessione sará sempre con voi, lo avrete sempre davanti agli occhi, e sempre piú forte.

il gatto nero

Mar, 11/03/2014 - 18:04

Capisco che non vi vada giù il fatto che "l pregiudicato", come dite voi ( e senza guardare in casa vostra quanti ce ne sono ) possa dettare ancora legge ! E' dura per voi lo so. Ma, vedete, se la vostra zucca vuota, non riesce a mettere insieme che "il pregiudicato" è stato condannato da un apparato komunista semplicemente perchè i komunisti non riuscivano, con lui presente, a prendere il potere e che "il pregiudicato" è votato da milioni di Italiani veri ( non come voi ) e che questo fatto si chiama democrazia, ebbene dicevo che se non mettete insieme queste due cose, vuol semplicemente dire che siete dei poveri ipocriti o poveri balordi. A voi la scelta. P.S. "Il pregiudicato" si chiama Onorevole Dr. Cav. Silvio Berlusconi. Cosi, tanto per dire. Per il fegato ci sono tante cure, suvvia!!!!...

il gatto nero

Mar, 11/03/2014 - 18:04

Capisco che non vi vada giù il fatto che "l pregiudicato", come dite voi ( e senza guardare in casa vostra quanti ce ne sono ) possa dettare ancora legge ! E' dura per voi lo so. Ma, vedete, se la vostra zucca vuota, non riesce a mettere insieme che "il pregiudicato" è stato condannato da un apparato komunista semplicemente perchè i komunisti non riuscivano, con lui presente, a prendere il potere e che "il pregiudicato" è votato da milioni di Italiani veri ( non come voi ) e che questo fatto si chiama democrazia, ebbene dicevo che se non mettete insieme queste due cose, vuol semplicemente dire che siete dei poveri ipocriti o poveri balordi. A voi la scelta. P.S. "Il pregiudicato" si chiama Onorevole Dr. Cav. Silvio Berlusconi. Cosi, tanto per dire. Per il fegato ci sono tante cure, suvvia!!!!...

linoalo1

Mar, 11/03/2014 - 18:07

Ma di cosa vi lamentate!Se fino ad ieri non sapevate votare,di cosa vi lamentate!Una volta tanto,date prova di intelligenza(?) e votate giusto lasciando perdere i Partitini che tanto danno hanno già portato!Siete di Sinistra?Allora votate un grande Partito di Sinistra!Siete di Destra?Allora votate un grande Partito di Destra!Imparate a votare!Solo così riuscirete ad aiutare l'Italia!Lino.

michetta

Mar, 11/03/2014 - 18:09

In poche parole, si puo' senz'altro affermare, che i duecento e passa che hanno votato contrario, all'innovazione elettorale, sono i VECCHI fetentissimi fetenti, che non vogliono mollare le poltrone (con annesse prebende), uniti a quei quattro morti di fame, che rappresentano lo zero virgola carbonelle dei "partitini" inventati, dopo opportuno tradimento effettuato a chi, li aveva fatti nascere politicamente. Scemi, come quelli, che travestiti da forumisti, quì al Giornale, che si dilettano a definire Berlusconi, il "criminale", il "plurindagato, il "condannato", oppure il "pregiudicato", farebbero bene a guardare dentro le loro case di appartenenza politica, poiche' lo schifo esistente dentro di esse, li soffocherebbe! Gente come la Bindi, D'Alema, Veltroni, Bersani, e tutti i loro padri defunti e viventi (ma sicuramente anche i loro figli e nipoti), hanno talmente tanti di quegli scheletri dentro i loro armadi, che solamente una giustizia rossa, cieca e sorda, come la nostra attuale, NON VUOLE VEDERE, NE' SENTIRE. Auguro a tutti gli Italiani, degni di fede, di trovare altri BERLUSCONI, che possano risollevare le sorti del Paese, dando lavoro, creando occupazione e CAMBIARE questa giustizia. Dei vari Landini o Camusso, Esposito e Luca Cordero di Montezemolo, questa Nazione NON NE HA AFFATTO BISOGNO! Auguri Italia.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 11/03/2014 - 18:13

Come ho gia avuto modo di scrivere piu volte in questo FORUM. Quale rappresentante di lista ho assistito piu volte allo spoglio di elezioni,comunali,regionali e parlamentari e gli Italiani che scrivono le preferenze sono uno su dieci. Quindi questa storia delle preferenze altro non è che un pretesto per RITARDARE la legge. Saludos

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Mar, 11/03/2014 - 18:13

bruno.amoroso scrive: "che vergogna che questa legge elettorale sia stata decisa fuori dal PArlamento da un pregiudicato criminale" In Catanga assumono uomini di buona volontà (anche se imbecilli) da impiegare nella mungitura delle capre. Paga sindacale, vitto e alloggio gratis. Ti va a pennello.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mar, 11/03/2014 - 18:15

Volete le preferenze? Allora nel contempo introduciamo il vincolo di mandato perchè non succeda più che un parlamentare da me votato proposto da un partito non possa cambiare casacca a suo piacimento magari aderendo a un partito contrario quello che lo ha fatto eleggere.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 11/03/2014 - 18:17

BINGO BONGO Solo una precisazione la giravolta della Lega e`stata nel 1995 Io c'ero fidati!!! Saludos

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 11/03/2014 - 18:17

Da elettori delusi esprimiamo in coro "Brutti figli di mig...."

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 11/03/2014 - 18:18

Da elettori delusi esprimiamo in coro "Brutti figli di mig...."

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 11/03/2014 - 18:18

Da elettori delusi esprimiamo in coro "Brutti figli di mig...."

Ritratto di Markos

Markos

Mar, 11/03/2014 - 18:18

bruno.amoroso voi culatonnes parassittas comunistas non conoscete il significato di criminale , se Berlusconi e' un criminale Graziano Mesina che roba e' ?

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Mar, 11/03/2014 - 18:22

stock47: Personalmente sarei disposto a sopportare anche una dittatura, pur di levarmi dalla merda che gli scemodemocratici italici, ci hanno impantanati. E mi arrabbio come una vipera a leggere le fregnacce di un Democretino che vorrebbe continuare a sopportare l'acquisto di voti da parte delle mafie con relativi governi teleguidati dalle stesse. Andate affanculo, cretini irrecuperabili.

MEFEL68

Mar, 11/03/2014 - 18:24

@@@@@ bruno.amoroso - Vorrei che tu spiegassi con parole tue e non per slogans gli aggettivi che hai usato per Berlusconi. Passi per pregiudicato che è una dizione tecnica e che significa solamente "già giudicato", ma criminale che c'entra? Criminale è chi uccide qualcuno o più di qualcuno; chi vive facendo rapimenti o rapine a mano armata. Se sei a conoscenza di qualcosa che altri ignorano rendici partecipi. Io non mi permetterei di dare del criminale a persone che non conosco. Anche se non ne condivido le idee. Cerca di migliorarti. Ne trarrai vantaggio.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 11/03/2014 - 18:30

Caro Bruno lei ha ragione ha dire la sua ma non si permetta di dire che Berlusconi è un pregiudicato per il semplice fatto che chi giudica sarà giudicato e non c'è giudizio migliore di quello rappresentato dalle sue ignobili affermazioni. Premesso questo, intendo riportare il dialogo sul binario doppio dell'accordo F.I. e P.D., perché di questo si tratta. Non si era visto mai ed era inconcepibile che finalmente si ragionasse sui contenuti e come sempre, all'interno del PD si trovano individui che si credono i "Migliori"; è un "peccato" che non vuole proprio allontanarsi dagli ex o puri comunisti. Forza Italia sta con il Popolo ed offense al suo Leader indiscusso sono offese al Popolo che lo vuole; meditate Gente. Shalom

WSINGSING

Mar, 11/03/2014 - 18:33

Quando si iniziò a parlare della riforma della legge elettorale, subito dissi: "Qui non si concluderà nulla". Ed ho avuto ragione. Difatti un capo di una coalizione o di un partito qualsiasi ha tutto l'interesse a candidare propri uomini di fiducia, alla faccia del popolo che viene quindi privato - ad onta di quanto affermato oltretutto dalla Corte Costituzionale - di uno dei più sacrosanti diritti, vale a dire quello di scegliere i propri rappresentanti. Cosicchè ci ritroveremo in Parlamento tutti i raccomandati ed i collaboratori più stretti dei capi partito che, altrimenti, non avrebbero avuto la preferenza da nessuno. Grazie a tutti i politici per l'impegno profuso a dare un colpo mortale alla democrazia. E non si usi la frase: "Governo democraticamente eletto".

coccolino

Mar, 11/03/2014 - 18:36

@bruno.amoroso: QUESTO CHE CHIAMI PREGIUDICATO CRIMINALE AVRA' IL VOTO DI TANTI ITALIANI FRA CUI IL MIO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

dondomenico

Mar, 11/03/2014 - 18:42

Non se ne esce più! Questa nuova legge è una altra porcata, io sono veramente deluso. Cosa potevamo aspettarci da questa gentaccia? Tutti compresi. Loro hanno il coltello dalla parte del manico, loro sanno bene che se avessere introdotto le preferenze, la maggioranza di loro se ne doveva andare a casa. La democrazie è veramente finita; siamo alla mercè di un branco di delinquenti

il gatto nero

Mar, 11/03/2014 - 18:45

Capisco che non vi vada giù il fatto che "ll pregiudicato", come dite voi ( e senza guardare in casa vostra quanti ce ne sono ) possa dettare ancora legge ! E' dura per voi lo so. Ma, vedete, se la vostra zucca vuota, non riesce a mettere insieme che "il pregiudicato" è stato condannato da un apparato comunista semplicemente perchè i komunisti non riuscivano, con lui presente, a prendere il potere e che "il pregiudicato" è votato da milioni di Italiani veri ( non come voi ) e che questo fatto si chiama democrazia, ebbene dicevo che se non mettete insieme queste due cose, vuol semplicemente dire che siete dei poveri ipocriti o poveri balordi. A voi la scelta. P.S. "Il pregiudicato" si chiama Onorevole Dr. Cav. Silvio Berlusconi. Cosi, tanto per dire. Per il fegato ci sono tante cure, suvvia!!!!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mar, 11/03/2014 - 18:46

Per ora no alle preferenze. Vogliamo vedere al Senato se una legge gradita a un pregiudicato passerà!!!!!!!!!!

Ritratto di ashton68

ashton68

Mar, 11/03/2014 - 18:53

Soltanto un grandissimo uomo di Stato come Berlusconi, una sorta di superuomo se paragonato al resto degli altri politicanti mezzecalzette che sbraitano in Parlamento e fuori, poteva trovare la sintesi che alla fine ha messo tutti d'accordo. Alla faccia delle canaglie che continuano ad insultarlo e dargli del pregiudicato, come se la sentenza-vergogna di qualche magistratucolo partigiano potesse assumere addirittura un valore morale agli occhi degli italiani e della storia.

angelomaria

Mar, 11/03/2014 - 18:57

e se non passa peste li colga!!!!forza che forse da grandi avremo una democrazia elegge come si spetta!!!

angelomaria

Mar, 11/03/2014 - 19:02

mirincresce dovere trovare ancora laureati al cotolengo che vorrebbero credere di sapere ma non hanno la minima idea di cosa sia una democrazia vera con una magistratura al servizio dello stato e non che lo sostituisce ma i poveretti sono nati sotto la stella pd e ne pagheranno il conto poi parlando di pregiudicati voi chi siete?!!!!

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Mar, 11/03/2014 - 19:05

Altra porcata peggiore della esistente.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 11/03/2014 - 19:32

No alla parità di genere perchè è discriminatoria e non consente il merito, come quello della Gelmini e Santanchè. Si alle liste bloccate perchè consente il merito come Verdini, Brunetta, Gasparri Come dice Mark61 il condannato vince ancora, ma non grazie a Renzi bensì grazie alla base del PD che gli ha fatto vincere le primarie. E come disse la Tatcher, siamo tutti condannati e se qualcuno non lo è si faccia condannare commettendo un crimine, altrimenti rischia povertà e miseria.

diegom13

Mar, 11/03/2014 - 19:42

Porcata Maxima: tanto per fare un paragone, in Germania la clausola di sbarramento è al 4%, e non si capisce perché in Italia debba essere all'8% per chi corre da solo, cosa oltrettutto più difficile rispetto all'essere in coalizione. In Germania servono circa 5.000 firme per presentare una lista, in Italia oltre 100.000: perché? La Germania ha forse una particolare instabilità che si possa temere in Italia? O, più semplicemente, i due principali contendenti in Italia hanno un tale tasso di credibilità da doversi assicurare che nessuno possa competere? Tra l'altro: negli altri Paesi (Francia, per esempio) i sistemi a doppio turno prevedono una soglia per l'accesso al ballottaggio, il che significa che non è detto che i contendenti al secondo turno siano per forza due: possono anche ritrovarsi in tre. Ma in Italia, si capisce, non si può fare, perché bisogna accertarsi che il M5S stia fuori anche se arriva terzo dello 0,001%... Nè si consente la nascita del polo di centro, nè si consente alla Lega o a Sel di correre da soli... Con un sistema del genere, come si fa a parlare di democrazia? Questo sistema, lo battezzerei "il ladrorum": il cittadino può scegliere tra ladri di polli che si spacciano per ladri di cavalli e ladri di cavalli che dicono d'aver rubato solo polli.

diodemerf

Mar, 11/03/2014 - 19:42

I commenti dei sinistrati di questo forum hanno dell incredibile. Il Pd ha portato la legge alla Camera dove hanno una maggioranza bulgara e la colpa della legge è del Berluska. Ma andate a ciapà li rat!!! Ridicoli

mariolino50

Mar, 11/03/2014 - 19:52

Praticamente fine della democrazia per tutti, solo i più grossi avranno rappresentanti, con l'8% di sbarramento per il singolo partito devi essere in più di 4 milioni per avere un cane di deputato che porti avanti le tue idee e interessi, o almeno faccia finta di farlo, certamente moltissimi non voteranno mai più sapendo che non avranno riscontro. I due più grossi si sono messi d'accordo per far sparire una vera opposizione, poteri praticamente assoluti al premier, anche superiori al presidente americano, che ha elezioni separate dal parlamento e vari contrappesi, unica cosa buona il nostro non ha la valigetta dei missili, altrimenti la cosa sarebbe anche peggiore, vergognatevi tutti. Che per forza per avere una voce contro il governissimo si dovrà votare il comico, turandosi il naso e pure altro.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mar, 11/03/2014 - 20:52

Se non erro una sentenza della corte Costituzionale ha sancito che la precedente legge elettorale, con liste bloccate e premio di maggioranza è anti costituzionale. Ergo s'impone una nuova legge, che non sia berlusconiana, farebbe venire l'itterizia ai sinistrati di sinistra, in primis all'aspirante zar. Quindi cosa si escogita ? Una legge sotto l'egida del PD che abbia liste bloccate e premio di maggioranza. Ma ci rendiamo conto che ci prendono per il culo ? Da Cadorna in poi il "popolo coglione serve solo come carne da cannone" E poteva essere una logica constatazione durante l'aborrito ventennio, cribbio,c'era una dittatura di fascisti neri ! Certo che ora, con una dominanza di fascisti rossi le cose sono più che peggiorate e ci vogliono gabellare come democrazia un'associazionismo di bellimbusti che campano alle nostre spalle e ci categorizzano come scemi. MA COSA ASPETTIAMO A RIBELLARCI ?

Ritratto di bobirons

bobirons

Mar, 11/03/2014 - 20:52

Se non erro una sentenza della corte Costituzionale ha sancito che la precedente legge elettorale, con liste bloccate e premio di maggioranza è anti costituzionale. Ergo s'impone una nuova legge, che non sia berlusconiana, farebbe venire l'itterizia ai sinistrati di sinistra, in primis all'aspirante zar. Quindi cosa si escogita ? Una legge sotto l'egida del PD che abbia liste bloccate e premio di maggioranza. Ma ci rendiamo conto che ci prendono per il culo ? Da Cadorna in poi il "popolo coglione serve solo come carne da cannone" E poteva essere una logica constatazione durante l'aborrito ventennio, cribbio,c'era una dittatura di fascisti neri ! Certo che ora, con una dominanza di fascisti rossi le cose sono più che peggiorate e ci vogliono gabellare come democrazia un'associazionismo di bellimbusti che campano alle nostre spalle e ci categorizzano come scemi. MA COSA ASPETTIAMO A RIBELLARCI ?

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 11/03/2014 - 21:32

Primo schiaffone in faccia ai trinariciuti telecomandati da Spezzaferro D'Alema. Comunque Fonsi Renzi non si illuda. Le giornate dei lunghi coltelli sono appena iniziate. Contro di Lui aumenta non l'insofferenza, la rabbia oppure i distinguo sulle cose da fare, ma solo un vero e proprio odio. Il Cavaliere godrà come un matto. Per tanti anni è stato Lui, in prima persona, a prendere i comunisti a calci in culo. Ora siamo al massimo della goduria, usa il Segretario del PD, nella veste di Premier, per farli sparire definitivamente. Se questa agognata rivoluzione andrà in porto Renzi regnerà per decenni e Berlusconi sarà venerato per i secoli avvenire, quale l'unico Italiano che ha avuto la capacità e la costanza per sconfiggere definitivamente il Comunismo di merda ancora imperante nella nostra povera Italia!!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 12/03/2014 - 00:23

L'unica cosa positiva di questa legge elettorale sarà l'evaporazione degli utili idioti. Sempre che la massa occulta di trinariciuti del PD non riesca a silurarla com'è già avvenuto con L'ADOZIONE DEI METODI ANTIDEMOCRATICI VIGLIACCAMENTE USATI DALLE TOGHE ROSSE E DAL CAPO DELLO STATO CONTRO BERLUSCONI. Dai trinariciuti ci si deve aspettare di tutto.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 12/03/2014 - 09:33

E dopo il "Porcellum" (che in realtà e per correttezza latina avrebbe dovuto essere "Porcellus"...) ecco a voi la "Scrofa" (scrofa, scrofae, ecc... altro che "Italicum")!!! Con questa "rivoluzionaria", profondamente diversa, efficace, incisiva nuova Legge elettorale proiettata nel futuro, si che l'Italia sarà perfettamente governabile, i governi potranno operare saldissimi per l'intera legislatura, i voltagabbana e le cimici ricattatrici scompariranno, nessuno più formerà nuovi partiti/gruppi parlamentari (coi voti degli altri) dopo le elezioni, si potranno attuare alla velocità della luce tutte le riforme indispensabili e il Parlamento intero si trasformerà istantaneamente in una serissima armata di patrioti, indefessi lavoratori, intelligentissimi-attivi-logici-morigerati "servi del Popolo"..... Stiamo tutti affogando disperati, le aziende chiudono, i consumi e la produzione crollano, i risparmi di una vita spariscono, la disoccupazione esplode, il debito pubblico sta deflagrando, la credibilità e il "peso" a livello internazionale sono inferiori a quelli del Burkina Faso, subiamo un'invasione senza sosta né limite di maree di immigrati illegali, abbiamo costi dello Stato abnormi, siamo soggetti a una burocrazia elefantiaca-invadente-paralizzante, siamo strangolati da un fisco predatore-violento-infinito-inumano, già molte persone si sono suicidate per la crisi, cambiano Presidenti-Primi Ministri-Governi a ripetizione senza che nessuno li abbia votati, l'Europa ci crocifigge-declassa-minaccia un giorno si e l'altro anche, le banche non mollano un Euro e ci strozzano, si stanno addensando nubi nere sulle nostre teste che si chiamano "patrimoniale"-Tares-Aumenti "silenziati" di ogni accise, bollo, tassa, e loro cosa fanno?...... Ci partoriscono la SCROFA!!! Un anno e mezzo di Monti a suon di tasse, 10 mesi di Letta assolutamente immobile e inutile, ma poi ci è stato regalato il RENZI!!! Il Renzi, il "nuovo vate" rosso cangiante, l' "iper-attivo", quello "avanti", che da quando ha "okkupato" la poltona massima 18 giorni fa (defenestrando "tout court" un Letta basito), ha già fatto un sacco di cose importantissime e decisive: ha litigato con Grillo, ha fatto finta di ignorare la Camusso, è stato preso a sberle a Bruxelles, ha parlato 10minuti al telefono con Obama (ooooooh...!), ha ascoltato un bellissimo coretto di bambini, ci ha inoculato Padoan, ci ha elargito un altro magistrato al potere (Cantone, all'anticorruzione) dopo essersene fatto defenestrare uno (Gratteri) da Napolitano, ha legittimato l'accozzaglia di traditori dell' NCD e confermato il venduto Alfano agli Interni, ha fatto un milione di promesse assolutamente "senza la minima copertura" (compresa quella bellissima roba del "reddito minimo"), annunciato una bellissima e imminente patrimoniale, ma soprattutto..... SOPRATTUTTOOOO, con la sola imposizione delle mani sta facendo materializzare LA SCROFA! Perché "la Scrofa"? Perché al contrario del "porcellum", questa Legge elettorale partorirà a raffica una serie di "porcellus" che provvederanno a prosciugare ciò che è rimasto nel "trogolo Italia". E nella mia mente rimangono sempre fisse due domande: ma cosa abbiamo fatto noi Italiani per meritarci questi 70anni di porcilaio politico? Come fa la gente a dare ancora il proprio voto ai sinistri dopo 70anni di evidentissimi fallimenti, attentati allo Stato, violenze sociali, imbecillità-incapacità-ottusità cieca a governare, arraffamento e occupazione di ogni poltrona-potere-bene raggiungibile, imposizione di informazione e magistratura partigiana e schierata, ecc...? Come ho già detto, spero si concluda presto l'operazione che mi permetterà di trasferirmi all'estero; ma se non potrò farlo e tutti gli altri Italiani che comunque non possono farlo, come faremo a sopravvivere?

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Mer, 12/03/2014 - 17:45

ilsaturato: ma chi credi legga le tue 150 righe. Ma chi ti credi, Dante Alighieri?

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Mer, 12/03/2014 - 17:49

mariolino50: Una legge elettorale che: "...Portare avanti idee e interessi..." di ogni condominio della città, non è democrazia ma demenza senile