L'eterno sogno del Pd: eliminare le correnti

Renzi: "Eliminerò le correnti". Bersani: "Comincia dalla tua". La solfa si ripete. Già prima della nascita del Pd i democratici assicuravano: "Niente correnti". Ma la storia dice altro

Più che un'ossessione è un sogno. Un traguardo da raggiungere, sempre sbandierato e mai tagliato. La rottamazione delle correnti, invocata ancora una volta ieri da Matteo Renzi, è l'eterna chimera del Partito Democratico. Che ha sempre dimostrato di volerla combattere a parole, ma di averla sempre mantenuta nei fatti. La caustica risposta di Pier Luigi Bersani al sindaco fiorentino ne è la dimostrazione: "Rottamare le correnti del Pd? Benissimo, sono pronto a collaborare fino in fondo, ma dico anche con grande amicizia e serenità che non ho mai visto una corrente così organica come quella che potremmo chiamare renziana".

Ecco l'ultimo pomo della discordia. Basta parlare di correnti che tra i democratici si alza un polverone. A dar manforte all'ex segretario ci ha pensato il fedelissimo Stefano Fassina: "Spero che Renzi intenda eliminare non solo le altre correnti, ma anche la corrente di cui lui è a capo, che è una delle più strutturate". Insomma, si è passati dall'intellettuale organico alla corrente organica, strutturata e mai eliminata. Già prima della nascita del Pd, gli esponenti democratici facevano a gara (a parole) a chi si mostrava più duro e intransigente nel combattere la peste correntizia, fatta eccezione per qualche politico lungimirante come Fabio Mussi, leader della Sinistra Ds, che nell'aprile 2007 avvertiva: "Sarà un grumo di correnti assai personalizzate: i mariniani, i fassiniani, i dalemiani...".

Walter Veltroni, nell'ottobre 2007, affermava con vigore: "C'è bisogno di un partito aperto dove convivano diverse culture, senza correnti organizzate". Pochi giorni dopo, Enrico Letta si poneva sulla stessa lunghezza d'onda: "Non sarebbe saggio che il Pd si strutturasse in correnti, le aggregazioni per appartenenza appartengono ad antiche politiche di dinastia". Prodi era cautamente ottimista: "Non esiste un partito senza sfumature o espressioni diverse, nel Pd troveremo una sintesi per non farle diventare correnti organizzate". Anche Pier Luigi Bersani - seguito a ruota da Dario Franceschini - assicurava: "Il Pd non sarà un partito di correnti". Una volta nato il Pd, c'è stato chi - come Rosy Bindi - ha messo in guardia dal costituire una corrente dei cattolici e chi - come Massimo D'Alema - invitava tutti all'obiettività: "Nel Pd ci sono molte componenti, non è una mia invenzione, è una realtà che già esiste", disse al Tg3 nel maggio 2008. Erano le prime avvisaglie di un traguardo mai raggiunto: l'eliminazione delle correnti, appunto.

Non per nulla, Sergio Chiamparino nell'estate del 2008, sentenziò: "Il Pd ha una crisi di crescita, temo che sia soffocato in culla da gruppi, sottogruppi, correnti e sottocorrenti". Fu ancora più velenoso Cesare Damiano nel gennaio 2009: "L'assurdo è che abbiamo le correnti e non abbiamo il partito". Per sedare gli animi dovette intervenire, nel maggio dello stesso anno, persino il presidente emerito della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro: "Franceschini va sostenuto e va aiutato a mettere ai margini della politica i disonesti e non permettere l'esistenza dei correnti all'interno del partito, anche se ciò purtroppo è avvenuto. Le correnti sono come una peste ed erano presenti dall'inizio del Pd". 

Passano gli anni ma la solfa non cambia. Nel 2011 Bersani, parlando davanti a Renzi, ripete il mantra: "Dobbiamo creare una squadra larga di responsabili e farlo senza politicismo o correnti". E lo stesso fanno altri esponenti democratici. Cosa è cambiato? Nulla, se non che le correnti hanno cambiato nome o sono addirittura aumentate. Oggi ci sono i bersaniani, i renziani, i lettiani, i dalemiani, i giovani turchi, i bindiniani, i civatiani, i veltroniani, i franceschiniani, i fioroniani, i puppatiani e persino i Teodem. Insomma, se davvero Renzi riuscirà a fare quello che in sette anni di vita nessun altro è riuscito a fare, il rischio sarà che, tolte le correnti, non rimarrà nulla di simile a un partito.

Commenti

angelomaria

Dom, 01/09/2013 - 13:31

vogliono eliminarle che le usino per sedie elettriche il meglio che gli possa capitare

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 01/09/2013 - 13:51

Io abito in Romagna, in questa regione non solo ci voglione delle correnti, ci vuole un TORNADO che li porti tutti al MARE.

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 01/09/2013 - 13:58

Da qualche anno abito in Romagna, qui non solo ci vuole una corrente, ci vuole un TORNATO, che li porti tutti nel MARE.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Dom, 01/09/2013 - 14:19

PD= Poveri Deficienti

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Dom, 01/09/2013 - 14:21

Un'ammucchiata di incapaci sul filo-linea del governone Prodi che falli ridicolmente tra le risate di tutti!

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Dom, 01/09/2013 - 15:14

*** "Il cielo è sempre più blu", di Rino Gaetano di cui il PD ne ha fatto l'inno senza aver pagato i diritti d'autore alla Signora Anna Gaetano. "Chi gioka alle bocce, chi ha fatto bisboccia, chi è fiorentino che fa il Gioppino, chi sindacalista è primo in lista, chi c'ha le skarpette da due milioni, chi odia Berluskoni, chi si taglia i coglioni, chi ruba pensioni...chi lavora alla zecca chi ha fatto cilecca, chi c'ha le manette, chi fa le markette, chi fa becera satira, chi tira al bersaglio, chi è komico fallito, chi nasconde il dito, chi se lo ficca nell'ano, chi odia sé stesso, chi è un gran fesso...Ma il cieloooo è sempre più blu...uuuuu...*

vacabundo

Dom, 01/09/2013 - 15:21

L'eterno sogno del PD:eliminare il Vaticano e sostituirlo con il CREMLINO ITALIANO.

Nadia Vouch

Dom, 01/09/2013 - 15:28

Ma proprio che solfa! Eppoi, ancora quel linguaggio politichese, bla bla bla, per dire nulla. Almeno Berlusconi e altri esponenti della controparte, quando parlano, dicono frasi di senso compiuto.

bruna.amorosi

Dom, 01/09/2013 - 16:08

Speriamo che almeno tutte queste correnti gli facciano venire una bella bronchite .così resteranno senza fiato almeno per un pò .Di certo è che loro faranno fuori BERLUSCONI con la magistratura corrotta ma loro si estingueranno da soli oppure in correnti d'aria

il gatto nero

Dom, 01/09/2013 - 16:21

@Ciccio Baciccio. Ciccio Baciccio, avrebbe potuto mettere il testo integrale della canzone. Non cambiava nulla della satira di Gaetano. Lui era un anarchico. Il PD ( i comunisti intendo ), come sempre si appropriano degli artisti che pensano facciano al caso loro e ne fanno un'icona. Gaetano non aveva alle spalle "il partito" come una Mannoia, uno Jovannotti, e, per citare i grandi, un Vecchioni, un De Gregori, un Guccini etc.etc. Pensi un pò che volevano appropriarsi anche di Giorgio Gaber !! ( post mortem ). Lasciamo stare Rino Gaetano. Un'anima libera. Forse uno degli ultimi VERI anarchici. Non ha niente a che fare con questa gentaglia. E mi scuso dello sfogo.

il gatto nero

Dom, 01/09/2013 - 16:27

@Bruna.Amorosi. Si,questi comunisti italici invertebrati ( i veri comunisti sono tutt'altro dal punto di visto "operativo" ) riusciranno ad escludere Berlusconi dalla vita politica attiva. Dopo 20 anni di insuccessi, ( per il solo motivo che il Popolo Italiano non livuole ), sappiamo come è finita. La magistratura composta dagli Esposito è riuscita a fare la schifezza e compiere la vergogna che ha compiuto. Ma Berlusconi resterà la loro spina nel fianco. Vedrà, Bruna, il tempo è sempre galantuomo. Ed in questo caso il tempo sarà ...molto corto. Non riusciranno ad eliminarlo. Sono più che mai convinto che il bello dovrà ancora apparire.!! E mi fermo qua.

Nadia Vouch

Dom, 01/09/2013 - 16:28

runa.amorosi. Buonasera. Questi le bronchiti le faranno venire a noi, perché se continueranno ad aumentare i prezzi dell'energia, non ci basterà tenere porte e finestre serrate per ripararci. La gente non sa più dove sbattere la testa e loro (s)parlano di "correnti". In sostanza, perdono tempo sulla nostra pelle. Fuori dallo spazio - tempo, seppur lunari. Cari saluti.

BeppeZak

Dom, 01/09/2013 - 16:36

Gli piace vincere facile. Andate a vedere i commenti contro Pannella su Fb su video messo dal fatto quotidiano. Guardate il livore e le offese dei sinistri a Pannella. Sono fatti così.

il gatto nero

Dom, 01/09/2013 - 16:37

Mi pongo una domanda, come senz'altro si porranno in tanti anche i sinstrioti. " Dopo aver eliminato Berlusconi dalla scena politica attiva, dopo aver preso il Governo con un ribaltone ( con un golpe a tutti gli effetti con la dirigenza attiva del Napolitano ), come si presenteranno davanti al Popolo ? Cari connazionali, siamo il nuovo Governo, grazie per i voti che ci avete dato ?! ". Io penso che molte perplessità nel popolo di sinistra affioreranno, fino a farli diventare rossi, si, ma di vergogna. E poi vedremo come governeranno. Da soli, senza Berlusconi da attaccare. Si, non abbiamo ancora finito. Ne vedremo delle belle. Gli italiani ci impiegano un pò, ma poi non li puoi fare fessi !!

unosolo

Dom, 01/09/2013 - 16:39

un tempo era solo PCI poi arrivarono i sessantottini e le cose cambiarono , sono diventati correnti , correnti per ambizioni si ambizioni di potere , oggi quelle correnti in parte sono diventate altri partitini , mentre nel PD ex di tutti i partiti rimangono le varie correnti dei ex di turno , presto anche la corrente del Letta avrà il suo spazio sempre come ex , poi uscirà la corrente del Renzi contrastato dalla corrente dell'Epifani , non esiste un leader nelle varie correnti ed è per questo che insistono al rispetto della sentenza , nonostante che altri per lo stesso reato di cui è stato condannato il Berlusconi se la cavano egregiamente e forse ricevono anche encomi.

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Dom, 01/09/2013 - 16:57

il PD HA RAGIONE, DEVONO ELIMINARE LE CORRENTI,SONO TUTTI INFLUENZATI, non da Renzi ma da Epifani, ALTRIMENTI ARRIVANO COME CADAVERI IN CAMPAGNA ELETTORALE.

@ollel63

Dom, 01/09/2013 - 17:27

i comunisti (si chiamino come vogliono, sempre comunisti son) nelle urne (cioè democraticamente) NON HANNO MAI VINTO Né MAI VINCERANNO. Sta tutta qui la loro superiorità 'morale': ci provano sempre con l'inganno e il sabotaggio (con l'appoggio di democristiani scevi, magistrati comunisti, presidenti della cosapubblica comunisti o democristiani)

guidode.zolt

Dom, 01/09/2013 - 17:28

Per fortuna che la filmografia soccorre l'attuale Governo iniettando nelle menti dei piddini linfa e nuove idee per i commenti e sopratutto decisioni che, giornalmente e purtroppo, ci riguardano da vicino e che ha dato pure la colonna sonora a tutte le decisioni prese finora, esaltando la naturale predisposizione italiana per la musica ...! ..branca, branca, branca, leon, leon, leon, ... segue fischio stonato e colpo di tamburo!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Dom, 01/09/2013 - 18:05

Ma invece di eliminare le correnti, perché non si auto-eliminano i membri del PD? Dopo 70 anni di sconfitte elettorali, non l'hanno capito che alla stragrande maggioranza degli italiani questa gentaglia fa schifo e non li voterà mai? Si diano all'ippica (sperando che non facciano danni anche lì).

LAMBRO

Dom, 01/09/2013 - 19:14

Ma Bersanovik è sempre tra i piedi? Ha perso le elezioni; ha perso 60 gg di pesci in faccia da Grillo; ha perso la fiducia di Napolitano .....ha perso la strada di casa ( che era la cosa più giusta) !!!Ma vuol dare LEZIONE agli ALTRI!! E dice a RENZI di SCIOGLIERE la SUA CORRENTE......così TI FREGO MEGLIO!!!

il gotico

Dom, 01/09/2013 - 20:05

Bersani torna alla carica, l'uomo inutile vuole riprendersi il trono di PDC, in fin dei conti siamo sull'orlo del baratro e con l'incapace faremmo finalmente quel passo avanti per piombarci dentro... dai gargamella faccè ride... tira fuori le tue frasi ad effetto, togli ogni dubbio sulla tua candidatura quale presidente della bocciofila... che incapace inutile.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 02/09/2013 - 00:01

Finché non usciranno di scena i vecchi dinosauri dell'ex PCI in Italia non si riuscirà ad avere un governo stabile. Berlusconi era riuscito a ricostruire un minimo di credibilità ai governi. Per questo hanno addirittura FATTO INTERVENIRE UNA MAGISTRATURA INFEDELE CHE E' ARRIVATA A SCARDINARE LE BASI DELLA NOSTRA DEMOCRAZIA PUR DI ABBATTERLO. DICIAMO NO AL REGIME COMUNISTA DEI MAGISTRATI.

Lino.Lo.Giacco

Lun, 02/09/2013 - 09:00

Consiglio alle correnti pd Chiedete a Berlusconi di coordinarvi forse avrete un partito e un leader

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Lun, 02/09/2013 - 09:04

Bersani è e sempre rimarrà un minuscolo benzinaio. Spero gli ridiano un distributore, mi raccomandò però che sia piccolino, un paio di pompe e basta, se no lo farebbe fallire nel giro di alcuni mesi.