Letta: "Chiederò fiducia all'Aula. Se non c'è traggo le conseguenze"

Il premier ribadisce il ruolo delle Camere. "Non sarò un re Travicello"

Enrico Letta a Che tempo che fa

Si dovrà attendere fino a mercoledì per avere una risposta sulla sorte dell'esecutivo. Dopo avere trascorso oltre un'ora al Quirinale con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il premier Enrico Letta ha ribadito a Che tempo che fa che le somme dovranno essere tirate in Parlamento.

Letta ha dettp che una "situazione molto complicata e complessa" verrà portata in Aula, che dovrà verificare "se c'è la fiducia o non c'è" nelle due Camere. Una sostanziale ripetizione di quanto già scritto in un comunicato del Quirinale, che riferiva dell'incontro tra il premier e il Presidente della Repubblica.

Se la fiducia non ci dovesse essere, Letta non ha "intenzione di governare a tutti i costi", non vuole essere "un Re Travicello". Per questo sottolinea che "chiederà la fiducia non per tre giorni per poi ricominciare come prima, ma per andare avanti e applicare il programma".

La richiesta di fiducia per il governo partirà dal "racconto di questi mesi" e dalle "cose da fare, a partire dalla legge di stabilità".

Diverso il discorso giustizia. "Fa sorridire - ha detto il premier - continuare a sentire parlare del problema giustizia come se fosse il problema di Berlusconi. Noi abbiamo già fatto molto per riformare la Giustizia e continuiamo a farlo. Ma per i cittadini". Ha poi aggiunto: "Se dovessi prevedere cosa succederà non lo so".

Il presidente del Consiglio ha anche espresso le sue preoccupazioni sulla legge elettorale, sostendo che se si andasse a votare  con il Porcellum non sarebbe possibile trovare una maggioranza al Senato.

Letta ha ricordato le parole dei ministri Pdl e definito le dimissioni di massa "una scelta che mina uno dei principi cardine della democrazia", ovvero che "una minoranza non può far sciogliere il Parlamento". Ha poi ricordato che, "a quel che dicono i sondaggi" l'elettorato di centrodestra vuole "che continui l'esperienza del governo".

"Bisogna dire agli italiani la verità", ha detto il premier, che ha sottolineato di non essere interessato a "fare giochi politici", ma piuttosto a "dare risposte ai cittadini". Con un'ultima battuta ha augurato a Silvio Berlusconi "anni di serenità".

Commenti
Ritratto di limick

limick

Dom, 29/09/2013 - 22:26

Bravo fai prima a chiedere di andare a casa NON PRIMA di essere passato a bussare alle case di tutti gli italiani e chiesto scusa per la figura di me... che hai fatto. Vai cameriere della Merkel.. GO HOME!

ABU NAWAS

Dom, 29/09/2013 - 22:47

DECADENZA DA NEGARE ELEZIONI SUBITO PER EVTARE TANTE SOFFERENZE A DECINE DI MILIONI DI ITALIANI

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 30/09/2013 - 00:17

Ma quale fiducia. Deve solo prendere atto che non rispettando i patti con il PdL ha provocato la rottura dell'alleanza. NON CI VENGA A RACCONTARE LA STORIELLINA DEL LUPO CATTIVO. NON SIAMO ALL'ASILO.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 30/09/2013 - 00:24

Non re Travicello ma lettino si...Mi dica lettino, che cosa avreste fatto voi sinistri in tema di riforma della giustizia?? Sarà ricordato e lascerà la stessa impronta del vento...Piccolo buffone al servizio del presidente di una parte di italiani e di un noto evasore svizzero...E.A.

ABU NAWAS

Lun, 30/09/2013 - 00:30

TRARRE LE CONSEGUENZE???????????????? IL GOVERNO CADRA' PRESTO E POICHE' LA SUA CORRENTE NEL PD E' ESIGUA, ANCHE UNA PICCOLA POLTRONCINA SARA' PROBLEMATICA, E GLI CONVERRA' CERCARSI UN LAVORO FUORI DALLA POLITICA.

Duka

Lun, 30/09/2013 - 07:07

Se il problema è "realmente" circoscritto agli aumenti di IVA e TASSE, bene Letta non deve fare altro che rispettare i patti e la parola data, ne guadagna pure in dignità personale. Così facendo NON ci sarà nessuna crisi di governo.

Klotz1960

Lun, 30/09/2013 - 08:26

Non e' che non sarai, sei stato un Re Travicello sotto i diktat di Bruxelles, ed ora e' finita. Veditela con Renzi e tanti cari saluti.

stef1953

Lun, 30/09/2013 - 08:38

ho appena finito di scrivere un mio commento quando leggo su LIBERO che Bocchino entra in FORZA ITALIA : siamo impazziti? se prima parlavo di suicidio ora parlo di naufragio dell'intero centro destra che fa riferimento a Berlusconi! Ripeschiamo i maledetti e poi andiamo a dire mai un Governo con i traditori? Ma come si fa ad essere credibili in tali contraddizioni? Prendiamo coscienza della situazione : SIAMO MORTI E SEPOLTI grazie ai cd falchi che tanto bene hanno consigliato Silvio! Assisteremo alla resurrezione del centro di casiniana memoria? Lì confluiranno i delusi (praticamente tutti?) Ben venga, purché sia un partito che si doti di credibilità, che sia collegiale e autonomo rispetto all'una ed all'altra delle coalizioni (che poi è una sola, vista la débâcle del PDL). La sinistra se la sta ridendo e spara bordate che trovano credito a destra e a manca : tutti gli sforzi per non lasciare l'Italia nelle sue mani sono stati vanificati in poche settimane. CHE DISASTRO!!! tassati e tartassati, umiliati e vilipesi, delusi ed amareggiati assistiamo alla fine di un'idea vincente, di un'epoca che pensavamo ci potesse gratificare. altro che FORZA ITALIA, io direi POVERA ITALIA !!!

linoalo1

Lun, 30/09/2013 - 09:25

Povero Campanellino Letta!E' ovvio che non otterai la fiducia!Se proponi di andare avanti per applicare il Programma,chi vuoi che ti creda,visto quanto non hai fatto finora?Voi Comunisti,avete il brutto vizio di proporre e di non fare niente di quanto detto!Di una cosa però bisogna rendervi atto!Sapete bene come tartassare i cittadini!Purtroppo per voi,tra loro,ci sono anche chi vi ha votato!Vi voteranno ancora dopo l'aumento dell'Iva e di quat'altro avete escogitato?Lino.

bruna.amorosi

Lun, 30/09/2013 - 10:26

caro LETTA hai l'abitudine dei tuoi kompagni quando parli da solo sei il migliore .ho fatto questo e fatto quello strano nessuno se ne è accorto chissa' perche' ? dovevi fare 4 o 5 cose ma alla fine zero non ci riesci e urli al lupo al lupo .adesso o ci dai quello promesso subito oggi oppure ti tocchera' tornare nelle fila della tua politica (se la hai ) democrazia o sinistra .

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 30/09/2013 - 11:03

Letta quali conseguenze, quando si fanno dei patti si devono mantenere.Avete fatto un governo, diciamo con i vostri avversari, avete delineato un progetto insieme per portare questo paese fuori dalle fogne , se non mantenete la parola data è normale che l'unita viene a mancare. Non dare colpe a nessuno, fai tacere una buona volta quel deficiente di segretario che hai nel tuo,partito. Un paese non si governa con un partito, ma con delle IDEE e CONDIVISIONI quando non si ha una maggioranza assuluta.

AlbertMissinger

Lun, 30/09/2013 - 11:10

Mr. Letta è un ottimo diplomatico tutto tondo: pacato, riflessivo, sufficientemente distaccato, impassibile quanto basta, molto riflessivo sulla situazione, monacale nell'immagine, quasi evanescente nella sostanza. Un ottimo prodotto della politica italiana: sempre obbediente e disposto a tutto pur di non lavorare e assicurasi le prebende che qualche scranno o incarico pubblico gli assicurano. Peccato non rappresenti gli interessi degli italiani ma esclusivamente quelli dello Stato Padrone e del Suo Governante: Re Giorgio II. Urgono elezioni e nuovi uomini di fatica disposti a lavorare per il miglioramento della vita delle famiglie e delle imprese italiane, dello stampo che crearono il "miracolo italiano" degli anni '50 e '60,i cui insegnamenti e valori culturali non sono stati tramandati e le cui eredità economiche sono state distrutte e disperse da una classe politica che ha generato quale Suoi esponenti i vari Bersani, Epifani, Letta, Renzi, Capezzone, Schifani, ecc., ecc., gente che non ha mai intrapreso e creato qualcosa. Lasceranno ai posteri la materia di cui sono costituiti: il nulla.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 30/09/2013 - 11:44

La stabilitá di un imponente stato mafioso parassita sopra la vitalitá delle forze produttive e dei Lavoratori non aiuta la economia come spudoratamente vorrebbero far credere al Paese i "comunisti" italiani con le loro facce di bronzo senza vergogna. Tutto l´opposto. Vero é che a 24 anni dal fallimento dei regimi burocratici del socialismo reale basati sulla "menzogna comunista" e sulla oppressione dei Lavoratori da parte del apparato statale parassita, impellente come mai in Italia é abbattere con ogni mezzo il Muro dello stato mafioso che solo la piú stupida ingenuitá puó pensare riformabile dall´interno. É l´unico modo per dare vita al Paese.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 30/09/2013 - 11:45

La stabilitá di un imponente stato mafioso parassita sopra la vitalitá delle forze produttive e dei Lavoratori non aiuta la economia come spudoratamente vorrebbero far credere al Paese i "comunisti" italiani con le loro facce di bronzo senza vergogna. Tutto l´opposto. Vero é che a 24 anni dal fallimento dei regimi burocratici del socialismo reale basati sulla "menzogna comunista" e sulla oppressione dei Lavoratori da parte del apparato statale parassita, impellente come mai in Italia é abbattere con ogni mezzo il Muro dello stato mafioso che solo la piú stupida ingenuitá puó pensare riformabile dall´interno. É l´unico modo per dare vita al Paese.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 30/09/2013 - 11:48

La stabilitá di un imponente stato mafioso parassita sopra la vitalitá delle forze produttive e dei Lavoratori non aiuta la economia come spudoratamente vorrebbero far credere al Paese i "comunisti" italiani con le loro facce di bronzo senza vergogna. Tutto l´opposto. Vero é che a 24 anni dal fallimento dei regimi burocratici del socialismo reale basati sulla "menzogna comunista" e sulla oppressione dei Lavoratori da parte del apparato statale parassita, impellente come mai in Italia é abbattere con ogni mezzo il Muro dello stato mafioso che solo la piú stupida ingenuitá puó pensare riformabile dall´interno. É l´unico modo per far rinascere il Paese.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 30/09/2013 - 11:49

Ieri sera da Fazio ha detto :" La maggioranza degli elettori del PDL VUOLE che questo S/governo continui" Chissa dove l'ha LETTO il LETTA questo sondaggio?? Forse essendo appena stato in America su TOPOLINO !!!! Saludos

Ritratto di unLuca

unLuca

Lun, 30/09/2013 - 12:20

Chiedere è metà dell'avere .........

guidode.zolt

Lun, 30/09/2013 - 12:51

Caro letta, la fiducia è una cosa seria e si conquista con le azioni, non con le parole, per quello basta e avanza saccomanni e fassina, ma il prodotto che sforni è gradito ad un'esigua parte dell'elettorato che spera di riceverlo gratis...!quelli che vanno alla coop e non mangiano più pasta Barilla, giusto per capirci!

vittoriomazzucato

Lun, 30/09/2013 - 14:46

Sono Luca. Insomma cosa ci vuole a fare un centrodestra democratico-moderno -europeista, ma soprattutto che dica sempre sì al centrosinistra-PD-Letta-Napolitano. GRAZIE.

bruna.amorosi

Lun, 30/09/2013 - 17:20

ODDIO ma si che sono strani stì kompagni non vogliono BERLUSCONI gli hanno fatto una guerra a tutto tondo corrompendo i magistrati e..adesso che finalmente lui BERLUSCONI stacca la spina .tutti incazzati . boh valli a capire .