Letta designa i 35 saggi per le riforme costituzionali

Il presidente del Consiglio ha scelto i componenti della commissione per le riforme costituzionali. Composizione trasversale. Tra i nomi: Onida, Violante, Ceccanti, Ainis, Panebianco e Frattini. Saranno ricevuti giovedì al Quirinale

Il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha scelto i componenti della commissione per le riforme costituzionali. Nel relativo decreto della Presidenza del Consiglio sarà contestualmente nominato un comitato per la redazione del rapporto finale. I componenti della commissione saranno ricevuti giovedì pomeriggio al Quirinale. Il ddl costituzionale che definirà l'iter delle riforme dovrebbe approdare sul tavolo del Consiglio dei ministri già il prossimo giovedì.

Ecco tutti i nomi dei saggi per le riforme:

- Michele Ainis, Università Roma 3
- Augusto Barbera, Università di Bologna
- Beniamino Caravita di Toritto, Università la Sapienza Roma
- Lorenza Carlassare, Università di Padova
- Elisabetta Catelani, Università di Pisa
- Stefano Ceccanti, Università Sapienza di Roma
- Ginevra Cerrina Feroni, Università di Firenze
- Enzo Cheli, presidente Emerito Corte Costituzionale
- Mario Chiti, Università di Firenze
- Pietro Ciarlo, Università di Cagliari
- Francesco Clementi, Università di Perugia
- Francesco D’Onofrio, Università La Sapienza Roma
- Giuseppe de Vergottini, Università di Bologna
- Giuseppe Di Federico, Università di Bologna
- Mario Dogliani, Università di Torino
- Giandomenico Falcon, Università di Trento
- Franco Frattini, presidente Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale
- Maria Cristina Grisolia, Università di Firenze
- Massimo Luciani, Università La Sapienza Roma
- Stefano Mannoni, Università di Firenze
- Cesare Mirabelli, presidente Emerito Corte Costituzionale
- Anna Moscarini, Università della Tuscia
- Ida Nicotra, Università di Catania
- Marco Olivetti, Università di Foggia
- Valerio Onida, presidente Emerito Corte Costituzionale
- Angelo Panebianco, Università di Bologna
- Giovanni Pitruzzella, Università di Palermo
- Anna Maria Poggi, Università di Torino
- Carmela Salazar, Università di Reggio Calabria
- Guido Tabellini, Università Bocconi di Milano
- Nadia Urbinati, Columbia University
- Luciano Vandelli, Università di Bologna
- Luciano Violante, Università di Camerino
- Lorenza Violini, Università di Milano
- Nicolò Zanon, Università di Milano.

Commenti

MEFEL68

Mar, 04/06/2013 - 22:34

Vedo che i saggi aumentano. Dai 10 di Napolitano, siamo passati ai 35 di Letta.

cgf

Mar, 04/06/2013 - 23:01

arriveranno alle stesse conclusioni dei precedenti saggi e varie commissioni che si sono succedute? Mia zia Maria costa meno, tutti gli italiani sanno quello che vogliono, basta ascoltare loro e... TAGLIARE I COSTI!!!

efferaia

Mer, 05/06/2013 - 00:27

wowwwwwwww c'è ne fosse uno dell'università di Napoli. Hahahahhahaha e pensare che è la più antica.Poveri proff. no scioperate?

marco46

Mer, 05/06/2013 - 01:35

Minchia! Abbiamo tutti questi saggi e siamo sempre più nella merda,ma dov'erano prima di adesso? speriamo non ci portino nel lettamaio.

gabriel maria

Mer, 05/06/2013 - 07:47

35 persone!!Pazzesco!Ma come fanno a mettersi d'accordo!!Questa è un'altra perla di questo governo italo-congolese!!Anche un adolescente di 17 anni sa cosa si dovrebbe fare ora in Italia:tagliare le pensioni oltre i 2000 euro,tagliare la metà delle regioni,tagliare la meta' degli onorevoli,eliminare il presidente della Repubblica,eliminare la metà dei componenti del CSM,della Corte dei conti,della Consulta ,dell'Istat,della Corte Costituzionale.Eliminare il 50% dei tribunali,perchè eliminato Silvio fra un pò non hanno più nulla da fare,ecc ecc eccc.

a.zoin

Mer, 05/06/2013 - 08:00

La gente che è stata messa al governo,è capace solamente di LITIGARE ??? Perchè viene pagata,quando ha sempre più bisogno di COLLABORATORI, SUPERPAGATI per fare ciò che LORO STESSI NON SONO CAPACI DI FARE ? La popolazione deve tirare la cinghia, mentre la CASTA MINISTERIALE AUMENTA AD OGNI LITIGIO ??? Questa è una presa per il culo a tutta la popolazione.

Gianca59

Mer, 05/06/2013 - 08:05

Abbiamo avuto i saggi del Presidente che sono serviti a partorire Letta. Questi partoriranno un topolino ? Adesso questa storia condizionerà tutte le discussioni e tutte le energie del parlamento . Non si parlerà di altro e non si farà altro. È intanto l' Italia decade.

linoalo1

Mer, 05/06/2013 - 08:35

Deve essere una fissazione dei Sinistrati!Loro ,senza Primarie e Saggi,credono che non si possa vivere!ISaggi,li abbiamo già avuti!E che con che risultati!Ora,altri Saggi!Ma cosa vogliono questi Sinistrati?Che l'Italia diventi la Prima della Classe!??Per poi prendersi tutti i meriti!?!Una cosa è certa!Visto che i Saggi sono così tanti,l'Italia rinascerà nel giro di poche settimane!Io,e tanti altri italiani con me,ci mettiamo alla finestra a guardare che altri disastri ci creeranno questi Sinistrati ed i loro Saggi!Purtroppo,Io con metà degli Italiani,siamo pessimisti,visto i precedenti!Lino.