Letta, ecco i numeri: sono da Stato di diritto?

Dal dopoguerra a oggi sono ben 4 milioni gli italiani vittime di errori giudiziari

Roma - È uno Stato di diritto che funziona quello che è costretto a sborsare ogni anno decine di milioni per rimborsare cittadini che hanno dovuto trascorrere giorni, mesi, anni in carcere da innocenti? È uno Stato di diritto quello in cui dove dovrebbero stare 100 detenuti ce ne stanno 142? È uno Stato di diritto quello in cui ogni quattro procedimenti già fissati per il dibattimento tre vengono rinviati per motivi vari?

Domande che giriamo al premier Enrico Letta, che l'altro giorno - in funzione chiaramente anti-Cav - ha giurato: «In Italia lo Stato di diritto funziona». Postilla: «Non ci sono persecuzioni». Chissà che cosa pensano in particolare di questa ultima affermazione categorica le tantissime vittime di errori giudiziari a cui il quotidiano romano Il Tempo ha dedicato un'inchiesta di cinque giorni che ha contrassegnato l'insediamento alla direzione del nostro ex inviato Gian Marco Chiocci, che di giornalismo giudiziario ne mastica eccome.

Tanti i dati sciorinati e le storie raccontate dal quotidiano di piazza Colonna. Secondo cui per il Censis, nel dopoguerra, sono stati 4 milioni gli italiani coinvolti in inchieste giudiziarie e poi risultati innocenti. Di essi circa 25mila sono riusciti a ottenere il rimborso per ingiusta detenzione a partire dal 1989, per un esborso totale di 550 milioni di euro in tutto: del resto per ogni giorno passato in carcere lo Stato riconosce all'innocente 235,83 euro, e la metà (117,91) in caso di arresti domiciliari. Il tetto massimo di rimborso sarebbe di 516.456,90 euro. Ma Giuseppe Gulotta, che con il marchio di duplice assassino impresso sulla pelle da una confessione estorta a forza di botte ha trascorso in cella 22 anni per essere scagionato nel 2012, pretende 69 milioni. Tanto, se si pensa al tetto di cui sopra. Nulla se questo è il prezzo di una vita squartata, merce che un prezzo non ce l'ha.

E siccome i cattivi giudici non guardano in faccia nessuno, spesso anche i vip sono caduti nella trappola dell'errore giudiziario. Il più famoso è Enzo Tortora. Ma ci sono anche Serena Grandi, Gigi Sabani, Lelio Luttazzi, Gioia Scola, Calogero Mannino e Antonio Gava nel Who's Who della carcerazione ingiusta. Carcerazione che è a suo modo ingiusta anche per chi colpevole lo è davvero quando è trascorsa nelle 206 carceri italiane. La cui capienza ufficiale sarebbe di 45.588 persone ma ne ospitano 66.632. Lo dice il rapporto «Senza Dignità 2012» dell'associazione Antigone, vero museo degli orrori delle prigioni d'Italia. Il Paese secondo il cui premier «lo Stato di diritto è garantito». Pensate se non lo fosse.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 21/09/2013 - 08:45

letta, anzi... jo condor!!!! se fosse stato zitto, avrebbe avuto più dignità! invece ha perso pure questa! jo condor, se leggi queste parole, fatti un esame di coscienza! noi italiani abbiamo paura di finire in carcere per colpa dell'inettitudine dei giudici, della loro incapacità di giudicare! si rende conto? altro che stato di diritto! è uno stato mafioso!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 21/09/2013 - 08:49

letta è jo condor! continua a credere cose che si possono credere solo nei cartoni animati! non ci sono persecuzioni in italia? MA VAFFANCULO!

rossini

Sab, 21/09/2013 - 08:49

Caro Letta, quando, con sicumera degna di miglior causa, hai proclamato ai quattro venti: "l'Italia è uno Stato di diritto", avresti potuto almeno aggiungere: "O no?".

rossini

Sab, 21/09/2013 - 09:05

Tre delizie di questo nostro Stato di Diritto tratte dalla cronaca degli ultimi giorni. 1) A Bari un bambino muore soffocato da una polpetta consumata al ristorante dell'IKEA ed i nostri PM mettono sotto inchiesta il direttore dell'IKEA (la polpetta era quadrata?). 2) Un operaio muore durante il lavoro perché, a causa della sua ubriachezza, cade in una cisterna ed i giudici Cassazione considerano responsabile il datore di lavoro stabilendo il principio che, d'ora in avanti, all'ingresso di ogni azienda dovrà essere piazzato un etilometro per verificare che i lavoratori siano sobri ed in caso contrario impedire loro l'accesso al lavoro. 3) A Taranto i giudici sottopongono a sequestro i conti corrente dell'Ilva dimenticandosi che, a fine mese, col denaro di quei conti devono essere pagati gli stipendi di migliaia di operai. Andate a firmare i referendum dei Radicali sulla Giustizia Giusta!

Romolo48

Sab, 21/09/2013 - 09:10

Ma tutto questo Enrico non lo sa!

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Sab, 21/09/2013 - 09:16

....giudici e togati vari C'AVETE ROTTO IL CAZZ...!!!

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Sab, 21/09/2013 - 09:19

....LETTINO??? UN BIMBOMINCHIA!....Da compatire deve farsi ancora ..poi da grande sarà un GRANCOJON

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Sab, 21/09/2013 - 09:20

..hai sforato "LETTINO" hai sforato.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 21/09/2013 - 09:22

A quella massa informe di ignoranti e semianalfabeti che sta esultando e vivendo forse l' unico vero orgasmo soddisfacente della loro nullità esistenziale, vorrei augurare di tutto cuore che almeno una volta accada a loro e ai loro cari di incappare nelle antipatie, nelle inimicizie, nella cecità di una macchina giudiziaria come la nostra, e di qualche macchinista militante nelle cattive compagnie. Provare per credere. Chi ne parla, senza mai averlo provato è soltanto uno sbruffone, un fanfarone, uno che tenta di pareggiare i gap del destino facendo il pieno di odio distribuito gratis dai pusher di questa droga. Sfido tutti i bauscia, i coraggiosi dell' armiamoci e partite, a testimoniare direttamente le loro personali esperienze nelle maglie della giustizia. Se non ne sanno nulla, di che cosa parlano?! Io non sono al soldo di padroni, né economici né mentali, non mi paga né Berlusconi né De Benedetti, non ho ricevuto nulla e non chiedo nulla che non sia giustizia vera per tutto il nostro Paese. Io milito tra le persone oneste sforzandomi ogni giorno di esserne degna, per conservare un minimo di dignità etica e democratica al mio Paese, perchè è questo che amo e che voglio difendere assieme alla sua libertà. E sfido uno dei tanti sbruffoni ad armarsi e a sparare il primo colpo ( in faccia, se ne hanno il coraggio, o alle spalle se sono dei vili) contro quello che indicano come il Male, per sentito dire o letto in qualche foglio. Si facciano avanti, si offrano, se ne sono davvero convinti. Si facciano boia ed eroi della salvezza della Patria. Troverebbero festeggiamenti trionfali. E magari una ricca taglia, un premio speciale di produzione, uno scranno in Senato o un segretariato di partito, un ghostwriter che gli scrive un libro e un lancio editoriale mondiale, invite e comparsate in tv prima serata. Si faccia avanti uno e dica: eccomi, sono io, il mio nome è...Ma resteranno soltanto una massa di vili poveracci, accattoni ideologici, piagnoni, uomini fallati, condannati a vita dalla propria pochezza.

Ritratto di gianluca1961

gianluca1961

Sab, 21/09/2013 - 09:24

Letta, non solo Jo Condor ti si addice davvero in pieno, perchè sei strumento e strumentalizzato dai tuoi stessi sinistri, ma oggi vinci anche un altro titolo, quello di Pinocchio. letta studiati la voce del verbo tagliare, che è l'unica cosa che conta per l'italia e mentre ci sei anche la parola Rispetto.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 21/09/2013 - 09:29

4 milioni sono gli errori giudiziari che si conoscono. Poi ci sono quelli che non si conoscono, quelli le cui vittime sono state umiliate e hanno avuto la vita distrutta nella indifferenza e il silenzio totali. Una barbarie tutta italiana di uno schifo totalitario indicibile alla faccia di un Paese che si illude di essere democratico.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 21/09/2013 - 09:30

4 milioni sono gli errori giudiziari che si conoscono. Poi ci sono quelli che non si conoscono, quelli le cui vittime sono state umiliate e hanno avuto la vita distrutta nella indifferenza e il silenzio totali. Una barbarie tutta italiana di uno schifo totalitario indicibile alla faccia di un Paese che si illude di essere democratico.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 21/09/2013 - 09:31

4 milioni sono gli errori giudiziari che si conoscono. Poi ci sono quelli che non si conoscono, quelli le cui vittime sono state umiliate e hanno avuto la vita distrutta nella indifferenza e il silenzio totali. Una barbarie tutta italiana di uno schifo totalitario indicibile alla faccia di un Paese che si illude di essere democratico.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 21/09/2013 - 09:31

4 milioni sono gli errori giudiziari che si conoscono. Poi ci sono quelli che non si conoscono, quelli le cui vittime sono state umiliate e hanno avuto la vita distrutta nella indifferenza e il silenzio totali. Una barbarie tutta italiana di uno schifo totalitario indicibile alla faccia di un Paese che si illude di essere democratico.

Oraculus

Sab, 21/09/2013 - 09:33

Vi sono uomini che scelti dal mucchio sanno esprimere potenzialita' eccellenti , sanno cogliere quell'occasione in cui possono finalmente far emergere quelle loro qualita' nascoste che invece il qualunquismo li aveva relegati come gregari o quasi. Ma Letta invece ha solo dimostrato tutto il contrario che va dall'inaguetezza per questo attuale incarico alla malignita' concettuale per le sue ripetute note velenose contro un Berlusconi che anche se in gravi difficolta' cerca disperatamente di difendersi...mentre lui , Letta , si autoincensa con lodi inaccettabili. Come Napolitano , Letta che ne e' la giovane controfigura , usa il suo soporifero veleno per rimanere nel posto sbagliato al momento giusto...minacciando che via lui con le elezioni .l'IMU e l'IVA faranno il loro percorso e percio' addebitandone le reponsabilita' a quegli attuali "soci" del centrodestra che a parer mio hanno solo fatto il gioco della sinistra , l'ultimo grande errore di Berlusconi...che ormai di scelte sbagliate ne sta facendo una dopo l'altra...la prima? , quella della Lario che sara' la prima a gettare una badilata dentro la sua...fossa!. Letta? , piu' lo si conosce e meno convince , anzi quasi lo si odia e non si capisce come sia tollerata tutta quella sua visibilita' denigrante verso le basi che lo sostengono...una aberrante situazine che disonora l'Italia di fronte al mondo intero , logico che Berlusconi perda considerazioni...sono Alfano & Co. che tutti i giorni si svalutano per indecenza...politica , loro servono solo a far riprendere fiato alla moribonda sinistra che sta rincoppattando le sue file godendo di tempi supplementari che il centrodestra suicida gli sta concedendo... .

Oraculus

Sab, 21/09/2013 - 09:37

Letta? , come Napolitano quando era solidale coi russi che invadevano Budapest per sopprimere la rivolta contro il comunismo...Letta solidale con la magistratura politicizzata perche tutta di sinistra con sentenze tutte...sinistre!

canaletto

Sab, 21/09/2013 - 09:37

dipende dai punti di vista: da quello rosso è lo stato di diritto solo quando devono arrestare qualcuno del PDL, secondo me ed altri, è solo tortura della giustizia, insabbiamento dei processi che interessano a loro e tanto altro marciume

Antares46

Sab, 21/09/2013 - 09:39

xRossini - hai dimenticato la condanna piu ridicola.......quella comminata al sismologo che non ha saputo prevedere la data e l'ora esatta del terremoto dell'Aquila. In tutto il mondo la gente si sta ancora scompisciando dal ridere!!!!!!!!

Antares46

Sab, 21/09/2013 - 09:42

......ma e probabile che il sismologo incriminato e condannato fosse un fans di Berlusconi!!!!!!!

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Sab, 21/09/2013 - 10:02

In Italia funziona lo stato di diritto comunista. L'Italia ha superato la Lubianka.

carpa1

Sab, 21/09/2013 - 10:04

Il PdC è uscito con un'affermazione oltre che falsa anche inopportuna tirando la zappa sui piedi del governo da lui presieduto, mentre il PdR l'ha seguito a ruota, il giorno dopo, chiedendo addirittura che cessi la guerra continua tra politica e magistratura. Ambedue paiono aver dimenticato, o non aver mai capito, che in questa guerra (solo apparentemente contro Berlusconi) ci stanno tutti i cittadini perchè, mentre da un lato abbiamo la politica che non è fatta solo di politici disonesti e corrotti ma pure da tutti i cittadini di questo delirante paese, dall'altra ci stanno magistrati raccomandati, inetti, corrotti o corruttibili, imparziali, fancazzisti e che, oltretutto ciò, mai hanno pagato per errori giudiziari dovuti alla loro inettitudine. E quando i cittadini, vittime di errori giudiziari, sono stati risarciti, chi ha pagato? Noi poveri imbecilli con le nostre tasse.

ABU NAWAS

Sab, 21/09/2013 - 10:05

PER FORTUNA............CI SARANNO DEI GIUDICI A STRASBURGO INTANTO..... L'ITALIA DA CULLA DEL DIRITTO EMANA IL FETORE DELLA TOMBA DEL DIRITTO. A QUANDO LA TANTO ATTESA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA??????????????

Massimo Bocci

Sab, 21/09/2013 - 10:07

Diritto??? Si di regime COMUNISTA, di ladri, truffatori e anti Italiani, una vera metastasi COOP!!!!

curatola

Sab, 21/09/2013 - 10:14

democrazia debole, un insegnante darebbe 4 meritato. Il mio caso è minimale ma significativo. Vinto in appello ma con sentenza inapplicabile perché non notificabile in quanto il condannato a pagare 12 milioni è introvabile al suo indirizzo anche se circola spesso in zona. Ho pagato avvocato e trascrizione e i suoi avvocati ancora aspettano il loro compenso. Evviva la giustizia che manca!

giovanni PERINCIOLO

Sab, 21/09/2013 - 10:15

Numeri incontestabili, sopratutto vista la fonte! Ma pensate che servano a qualcosa?? per i trinariciuti, lettino in testa, anche se i numeri non mentono non ha importanza. Dal momento che i magistrati hanno incastrato il NEMICO si sono completamente riscattati e tutto viene cancellato! Vero lettino bugiardo??

Ritratto di Piergiorgio Gelli

Piergiorgio Gelli

Sab, 21/09/2013 - 10:30

Non e' ammissibile che un premier esca con queste affermazioni quando sa invece che la verita' e' un 'altra, l'Italia e' si uno stato di diritto ma della sinistra e dello sporco potere che si e' accaparrata la magistratura democratica. Non credo che Letta chieda scusa agli italiani non ha abbastanza fegato per farlo, basta dire che ha tradito la ex-DC.

giocondo1

Sab, 21/09/2013 - 10:30

L'usura e l'estorsione (art. 644 e 629 c.p.) vengono reinterpretate come libero scambio di soldi in conseguenza di un "patto" o di un "accordo commerciale".

LAMBRO

Sab, 21/09/2013 - 10:31

SE FATE IL CONTO (550 milioni di rimborso + almeno il doppio di spese per tribunali e legali= 1,7 miliardi di Euro) BASTEREBBERO AMPIAMENTE PER COPRIRE L'IVA.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 21/09/2013 - 10:55

Oppressione della bassezza egoista e demente. Si chiama dittatura.

cast49

Sab, 21/09/2013 - 10:57

Oraculus, BERLUSCONI NON E' CATTIVO ED AMA L'ITALIA E GLI ITALIANI, IL SUO NON E' STATO UN AIUTO AI MALEDETTI KOMUNISTI DEL CAZZO, MA UN AIUTO A TUTTI GLI ITALIANI; PURTROPPO I SINISTRI AVEVANO L0 0,3 IN PIU' DI BERLUSCONI, ECCO PERCHE' CREDONO DI AVERE GLI ITALIANI IN PUGNO...

Ritratto di serjoe

serjoe

Sab, 21/09/2013 - 10:59

Con la statistica ad ausiliare,molte magagne si posson trovare.Nelle aule giudiziarie c'e' la scritta che campeggia,dove siam tutti ugual davanti al Tribunal.Il problema si presenta quando il giudice contesta un reato a qualcun, che non ha colpa alcun.Dichiarare in convinzione che "la legge e' per tutti uguale" ,...e' dell'ingenuo ..circovenzione.

guidode.zolt

Sab, 21/09/2013 - 11:03

...a fronte di 4.000.000 di "errori", da parte di compagni che "sbagliano", ci sono altri 60.000.000 di errori non commessi su cittadini non inquisiti...!

Duka

Sab, 21/09/2013 - 11:03

In giustizia come in sanità imperversa LA MALA..... giustizia o sanità a seconda dei casi. Un modo tutto italiano per evitare le imputazioni scomode a queste due caste di errore giudiziario ( comunque mai punito) o di omicidio colposo- Il meno pizzicato è il medico della mutua ma non perchè sia il più bravo Noooo ,in realtà è il più somaro, e quello catapultato in sanità via corruzione o perchè figlio di... che invece di superare un concorso come previsto dalle leggi è stato messo in "gradutoria"; una specie di ticket come quello che si prende dal salumiere. La sua fortuna è che il morto, nella maggioranza dei casi, arriva quando già si trova in ospedale perciò la colpa passa ad altri. Che il medico di base abbia prescritto per anni farmaci sbagliati o dannosi NON si accorge nessuno.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 21/09/2013 - 11:06

Basta violenza dei porci istituzionalizzata. Basta dittatura della ottusitá e della bassezza mafiose. Non é Giustizia.

roby55

Sab, 21/09/2013 - 11:14

Condivido pienamente il contenuto dell'articolo. Ci sono da aggiungere i non ricordo quanti milioni di procedimenti in attesa. Ammazzate! Ma quanto suda e lavora la nostra magistratura! Forse sono sottopagati?

pieropomiga

Sab, 21/09/2013 - 11:16

si chiama errore giudiziario la condanna definitiva di qualcuno fondata su elementi errati o colpevolmente falsati Che 4 milioni di imputati siano stati assolti dopo essere stati posti in custodia cautelare, dimostra semmai che i giudici non seguono piattamente le indicazioni dei PM, e non si lasciano influenzare Metterla nel modo in cui la mettete finirebbe per spingere i giudici a condannare tutti gli inquisiti per mostrare che non ci sono errori...non mi pare una bella mossa A proposito le carceri sono sovraffollate a causa delle sciagurate leggi che non hanno liberalizzato la droga. Basterebbe quello e le galere sarebbero semivuote, ma anche i forzieri della mafia

claudio firenze

Sab, 21/09/2013 - 11:20

Per chi non avesse capito: non c'è notizia, è solo un pezzo di un giornaletto amico, "il Tempo", dal titolo ambiguo (sembra che parli Letta invece sono solo discorsi in libertà del giornalista) per confondere le acque e fare d'ogni erba un fascio. Niente di nuovo. Per i ladri la colpa è delle guardie. Chi l'avrebbe mai detto che la destra italiana si sarebbe ridotta così

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 21/09/2013 - 11:28

@abu nawas. A Strasburgo rischiamo di trovarci la figlia di una mia amica, che so bene da che parte pende. Non conterei troppo su quella corte. Sekhmet.

Beaufou

Sab, 21/09/2013 - 11:29

Egregio Letta, lei è, come tutti i pavidi, più realista del re: proprio ieri, il Presidente della Repubblica ha ammesso (per motivi non proprio nobili, ma questo è un altro discorso) che nella giustizia c'è "qualcosa" da riformare. Lei dice che va tutto bene, che "lo Stato di diritto funziona". I casi sono due: o lei è in buonafede, e in tal caso è tardo di mente, e farebbe meglio a fare il contadino (perché se pianta le rape con le foglie all'ingiù non fa danno a nessuno), o sa benissimo che la giustizia in Italia è quanto di peggio si possa immaginare, ma non le importa niente perché essendo dalla "parte giusta" si sente le spalle coperte. Non ci sono altre spiegazioni. Gli Italiani, in ogni caso, non si meritano un governo guidato da una persona come lei, che fra l'altro non sa neppure cosa sia il lavoro. Gli Italiani, quelli che lavorano senza dilapidare soldi pubblici, si meriterebbero un governo di gente seria, competente, onesta e affidabile anche nel suo modo di comunicare. Si ritrova con un governo di gente la cui unica abilità è quella di chiacchierare, per lo più a sproposito, e di perdere tempo prezioso durante una crisi che ci vede già in coda al carrozzone Europa e che purtroppo ci vedrà presto sfasciati a lato della pista. Quando saremo in quelle condizioni, Letta, non si lamenti se la gente se la prenderà anche con lei.

lomi

Sab, 21/09/2013 - 12:37

E questo cosa vuol dire? Berlusconi resta colpevole come dimostrato più volte ed in più processi diversi, composti da magistrati diversi. Inoltre è dimostrato che ha corrotto un giudice nel tentativo di modificare una sentenza..un giudice su tre, ma la corruzione resta. E questo è un'uomo che può seriamente governare un Paese? Ma per piacere.... Si è circondato di uomi collusi alla mafia ...aggiungiamo altro....Si?Totò Riina, Giuseppe Brusca ed altri sono innocenti anche loro perchè si dichiarano tali? E allora che fanno in galera....Ma fate i seri....

Ritratto di woman

woman

Sab, 21/09/2013 - 12:59

Anche tralasciando questi tragici orrori (perché spesso non si tratta di errori, ma di qualcos'altro)è uno stato di diritto quello in cui io ho atteso ben 17 anni che il tribunale civile si pronunciasse in una questione abbastanza semplice ... e alla fine ho lasciato perdere per sfinimento, sfiducia, dandola così vinta all'altra parte e perdendoci oltre ai soldi anche la faccia?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 21/09/2013 - 13:07

Se questa domanda la pongo io o un qualsiasi altro cittadino, italiano o straniero, essa è legittima. Ma se la pone e la propone chi questo Stato lo ha gestito per circa 20 anni NO!!! Ad esempi perché Angelino Al Fang quando era ministro della giustizia non ha pensato alle carceri invece di pensare (col famoso "Lodo") alle chiappe del suo principale? E perché il suo pincipale prima della sentenza Mediaset affermava in permanenza di avere "Fiducia nella Cassazione"? Se fosse stato assolto lo Stato di diritto non sarebbe stato messo in discussione. Invece da condannato lo fa! Ma andate a scopare il mare!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 21/09/2013 - 13:09

ROSSINI ma in 20 anni di governo Berlusconi, con una maggioranza schiacciante, perché non si è provato a realizzare nulla di quello che i radicali chiedono con i loro referendum? Ma sempre e soltanto leggi ad personam per il "Boss"?

precisino54

Sab, 21/09/2013 - 13:26

Beh, forse occorrerebbe chiedere in primo luogo a Letta se conosceva i numeri del problema o parlava per sentito dire. Poi occorerebbe chiedere cosa intenda per stato di diritto, potrebbe magari intendere altro, magari che da noi si viaggia a destra, a dritta? In ulteriore alternativa, se non ritiene di doversi scusare con quanti hanno patito in questi anni le aberrazioni del nostro "stato di diritto", i tanti casi "Tortora", che non abbiamo mai conosciuto. Mi chiedo pure, pur conoscendo la familiarità di Chiocci con l'universo giustizia, se i numeri riportati siano assolutamente corretti; sono convinto infatti che tanti errori giudiziari non siano stati neanche presi in considerazione e censiti e di cui forse non se ne avuta conto, sono rimasti ovvero nell'ombra di incartamenti polverosi che nessuno aveva interesse ad aprire, magari solo per mancanza di chi fosse legittimato o interessato a farlo.

moshe

Sab, 21/09/2013 - 13:32

Perchè, esiste uno stato?

benny.manocchia

Sab, 21/09/2013 - 13:37

Patetica la lotta per il posto di segretario dei comunisti in Italia.Gli italiani hanno le p... gonfie di tutti i rossi,partito e magistratura.Otterranno 4 voti... un italiano in usa

Giangi2

Sab, 21/09/2013 - 14:27

Nonostante siamo al 148 esimo posto nella graduatoria mondiale, dopo paesi che a diritti civili stanno al medioevo se non peggio, qualcuno dice che siamo un uno stato di diritto. Il nostro presidente della repubblica bacchetta la magistratura, di cui e'il capo e come tale potrebbe prendere decisioni per far funzionare meglio la giustizia, cosa fa? Glie lo manda a dire in una sala universitaria tra l'altro molto elitaria.

millycarlino

Sab, 21/09/2013 - 14:46

Ora dai i numeri. Cosa ci prepari per il domani? Milly Carlino

Lino1234

Sab, 21/09/2013 - 15:03

#Omar El Mukhtar. Le chiedo : lei è un talebano venuto in Italia per affiancare il terrorismo nostrano ? Lo si deduce da come si esprime. A mai più leggerla. Lino. W. Silvio.

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Sab, 21/09/2013 - 15:13

ATTENZIONE!! dobbiamo aggiungere un quesito ai Referendum per cui si stanno raccogliendo le firme..bisogna assolutamente cambiare la formula di rito che pronunciano i magistrati prima della sentenza da "in nome del popolo Italiano" a "in nome del popolo Kommmmmunista"..almeno una verità la sentenza deve pur esprimerla..

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 21/09/2013 - 15:17

#Omar EL MuKhtar.Se, tu sei un arabo allora devi imparare a contare i Numeri arabi, vedi caro il mio ignorante che Berlusconi ha governato l,italia per 9 anni é non per 20 anni, negli altri 10 anni ci sono stati i tuoi amici komunisti a governare, con d,alema,d,amato, e Prodi,che ci ha portato il cambio catastrofico del,euro, la causa della rovina dell,italia, impara a sapere chi ha governato l,italia cammello arabo!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 21/09/2013 - 15:18

#Omar EL MuKhtar.Se, tu sei un arabo allora devi imparare a contare i Numeri arabi, vedi caro il mio ignorante che Berlusconi ha governato l,italia per 9 anni é non per 20 anni, negli altri 10 anni ci sono stati i tuoi amici komunisti a governare, con d,alema,d,amato, e Prodi,che ci ha portato il cambio catastrofico del,euro, la causa della rovina dell,italia, impara a sapere chi ha governato l,italia cammello arabo!.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 21/09/2013 - 15:18

Sai che gli frega a giudici e comunisti, loro non vengono mai processati e non finiscono mai dentro.

antoniociotto

Sab, 21/09/2013 - 15:39

ma si può sperare che un Paese (l'Italia) possa progredire civilmente e migliorare economicamente se come primo ministro c'è jo condor e pdr la mummia. (entrambi non eletti dal popolo sovrano) il primo afferma che stiamo in uno stato di diritto e il secondo riprende i giudici solo dopo aver ottenuto quello che gli interessava. p.s. mi sa tanto che ridicoletta non abbia capito neanche il senso di quella pubblicità.