L'Euro in rianimazioneRoma, vertice a quattroMonti pressa la Merkel

I quattro leader europei si vedranno oggi per discutere la situazione della moneta unica. I ministri finanziari dell'Unione si dividono sugli  aiuti

Col giuramento dei ministri ha il via il mandato del governo di coalizione greca guidato da Antonis Samaras, il quarto in otto mesi. I ministri del nuovo governo di "salvezza nazionale", come è già stato ribattezzato, hanno promesso ieri sera di rivedere gli impegni dovuti in cambio dei prestiti internazionali. E di salvaguardare la presenza della Grecia in Eurozona.

38 i nuovi ministri dell'esecutivo guidato da Samaras. Tra di essi, in una posizione cruciale, quella di capo delle Finanze, il responsabile della Banca Nazionale Vasilis Rapanos.

Lunedì la Troika composta da Ue, Bce e Fmi arriverà ad Atene, non prima di avere aggioranto il memorandum d'intesa con la Grecia. Il commissario Ue agli Affari Monetari, Olli Rehn, ha ribadito che il primo impegno sarà quello di valutare "lo stato di attuazione del programma per l'adeguamento di bilancio e le riforme economiche". Entro fine giugno Atene riceverà dal Fmi un miliardo di euro, l'ultima parte della prima tranche di aiuti.

L'Eurogruppo si divide sugli aiuti alla Grecia

Il presidente dell'Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, ha fatto presente che - ad ora - otto stati membri hanno ratificato il fondo Esm (il Meccanismo Europeo di Stabilità). È quindi probabile che entri in funzione entro i tempi previsti.

Nell'incontro di ieri i 17 ministri finanziari dell'Eurogruppo non sono però scesi nei dettagli relativamente alla revisione del programma di aiuti alla Grecia. Il presidente ha specificato che "non avrebbe senso" prima dei risultati della valutazione della troika.

Divisioni interne tra i 17. La Finlandia ha chiuso la porta a un prolungamento della scandenze per Atene. L'Olanda ha parlato di "spazi limitati". Mentre Austria, Francia e Italia sono più favorevoli a un apertura. Non cambia la posizione tedesca: la Grecia deve rispettare gli impegni presi.

Lunedì prossimo la Spagna farà partire la sua richiesta di aiuti per salvare il settore bancario. L'importo verrà deciso solo successivamente. Gli aiuti europei erogati attraverfo il Fondo Efsf e Esm potranno raggiungere i 100 miliardi di euro.

Il Fondo Monetario Internazionale ha intanto  espresso la sua preoccupazione per lo "stadio critico" raggiunto dalla crisi della zona euro. Banche e mercati "restano sotto forte stress", nonostante le "azioni politiche straordinarie" intraprese. Secondo il presidente del Fmi Christine Lagarde sarebbe fondamentale che l'Europa trovasse un'"unità bancaria"

Vertice a quattro a Roma

Il premier Mario Monti incontrerà oggi François Hollande, Angela Merkel e il premier spagnolo Mariano Rajoy, in quello che si configura come un pre-vertice, che sarà incentrato sui temi della salvezza dell'Euro e del rilancio dell'Ue.

Monti, a proposito dell'incontro di oggi, ha fatto presente come l'armonia di tedeschi e francesi sia di "interesse vitale per tutta l'Europa". In un'intervista concessa a diversi quotidiani europei, tra cui La Stampa, Monti ha provato a tranquillizzare i tedeschi: "Caro Herr Muller - ha detto - anzitutto rilassati perchè non stai mantenendo un eccessivo tenore di vita degli italiani".

Commenti

mizar

Ven, 22/06/2012 - 09:11

questi " crucchi " voglionono distruggere l'Europa per la terza volta: hanno iniziato con la prima guerra mondiale poi con la seconda ed ora con lo SPREAD.........

mizar

Ven, 22/06/2012 - 09:11

questi " crucchi " voglionono distruggere l'Europa per la terza volta: hanno iniziato con la prima guerra mondiale poi con la seconda ed ora con lo SPREAD.........

Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 22/06/2012 - 09:24

Vertice a quattro ............ nessuna decisione ............. come al solito .............. non fateli più questi vertici .............. almeno risparmieremo qualche milione di euro !!!!!!!

Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 22/06/2012 - 09:24

Vertice a quattro ............ nessuna decisione ............. come al solito .............. non fateli più questi vertici .............. almeno risparmieremo qualche milione di euro !!!!!!!

Massimo Bocci

Ven, 22/06/2012 - 10:17

Merkel, va a correggere i compiti degli asserviti euro, certo il primo della classe sarà il clone bocconiano come (serve) lui i Crucchi nessuno,un servo nato.

dikkesus

Ven, 22/06/2012 - 10:12

a mizar I crucchi non hanno nessun interesse per distruggere l'Europa. Vogliono semplicemente impedire che la distruggiate voi con il vostro malgoverno corrotto

Ritratto di pedralb

pedralb

Ven, 22/06/2012 - 10:29

Cari economisti del caxxo forse non avete ancora capito che dal dopoguerra ad oggi gran parte dello sviluppo è stato sostenuto da un enorme ed esagerato carrozzone pubblico mantenuto con imposizioni fiscali che hanno tolto ogni competitività alle nostre imprese. Ora che queste ultime hanno delocalizzato e la nostra economia non può più sorreggere gli abnormi sprechi statali non resta che fare una cosa semplicissima e cioè LICENZIARE GRAN PARTE DI QUESTI PARASSITI.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 22/06/2012 - 10:34

Quando ad un tavolo di poker si perde la posta è inutile accanirsi chiedendo prestiti a destra e a manca, bisogna ritirarsi, se non si vogliono perdere anche le mutande!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 22/06/2012 - 10:38

Spero che la Merkel mantenga il punto.

tartavit

Ven, 22/06/2012 - 10:55

E' nella situazione critica che emergono le capacità e la cultura dello statista. Ad oggi, pur nel rispetto dei protagonisti europei odierni, non sembra che ci siano tra loro, dei veri statisti. E' gente che, pur non ma non manca di capacità, pare abbia smarrito l'obiettivo primo prefissato dai padri fondatori dell'Europa, che un ben noto scrittore americano (Jeremy Rifkin) ha definito, dando anche il titolo ad un suo libro di riflessioni sul vecchio continente, " il sogno europeo"," la creazione di una nuova visione del futuro". Ecco cosa manca alla classe dirigente europea: una visione nuova del futuro in una società globalizzata. La politica ha lasciato il posto all'economia e alla finanza che hanno esaltato l'individualismo, il libero mercato, lo sfruttamento della natura e dell'ambiente, l'esaltazione dello Stato-nazione: tutti pseudovalori che hanno portato l'Europa al punto in cui è. Solo soldi, banche, spread. Ma l'uomo dov'è? Cercate l'umanità dell'uomo e avrete la soluzione

Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 22/06/2012 - 10:57

Monti si batterà come un leone, imporrà le sue considerazioni, esporrà le disastrose conseguenze di un rifiuto, eleverà al cielo il suo straziante grido.................. E Frau Merkel rispoderà "NEIN !!!!"

Mario-64

Ven, 22/06/2012 - 11:01

Dikkesus ,che i tedeschi stiano distruggendo l'Europa per la terza volta in cento anni lo ha detto Fisher ,ex ministro degli esteri tedesco ,mentre Kohl ha detto testualmente "la Merkel sta distruggendo la mia Europa". Come vede non sono italiche fantasie.

Giulio42

Ven, 22/06/2012 - 11:13

La Germania, non rinuncerà mai alla sua posizione di prestigio per salvare chi non ha saputo darsi delle regole moderne, strangolato da una burocrazia medioevale e da un sud che da 70 anni è sulle spalle del nord operoso. Un paese che per essere governato ha bisogno di Un Presidente della Repubblica, uno del Governo, 600 Parlamentari e due camere che svolgono esattamente lo stesso lavoro. Se poi rubo una mela, mi aspettano tre ordini di giudizio e un processo che se sono fortunato durerà un decennio.

petra

Ven, 22/06/2012 - 11:22

Ci vorrebbe una Merkel in casa nostra, a sistemare un pò di cosette. Il nostro debito smetterebbe di aumentare immediatamente (avete mai visto sul monitor come le cifre del debito scattano con battito inesorabile in aumento, secondo dopo secondo?). Da paura.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 22/06/2012 - 11:33

Consueto turismo diplomatico la cui liturgia va, ormai, in onda con cadenza settimanale. Tanto, sulle note di una canzone degli anni 60, possiamo tranquillamente riconoscere che "Non c'è più niente da fare... E' stato bello sognare...". Ciao, euro!

bobsg

Ven, 22/06/2012 - 11:32

Summit a 4? Che scemenza. Si tratta di una perentori convocazione a monti per dargli nuovi compitini da svolgere, previa sonora bacchettata sulle mani e genuflessione di un'ora sui ceci per non avere ben svolto i compitini precedenti e con minaccia di future staffilate sulle nude natiche.

voce.nel.deserto

Ven, 22/06/2012 - 11:30

Qui si fa l'Europa o si muore:l'euro al capolinea senza novità sostanziali in materia di governance.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 22/06/2012 - 11:38

Enrico Letta, nipote del Letta schiavo di Goldman Sachs, ha proposto di vendere (leggasi svendere) ENI ed ENEL. Mesi fa misi in guardia nei confronti di questo pericolo: le banche ci hanno messo sul lastrico, come in Grecia, e ora vogliono comprarsi intere nazioni per 2 euro.

druso

Ven, 22/06/2012 - 11:47

Come da foto Monti fa vedere alla Merkel di avere un "grosso affare" per le mani. Possiamo indovinare di che si tratta......

fantasy_rm

Ven, 22/06/2012 - 11:41

monti (leggi goldman & sachs) ricorda alla signora a chi deve obbedienza e come si deve comportare nei confronti dei paesi deboli a che servono per mantenere quelli forti: la germania deve ancora pagare alla grecia i debiti di guerra e con gli "aiuti" gli ci fanno comprare i sommergibili....finchè qualcuno ancora crede a una sola parola di ciò che passa la stampa o i tg....

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Ven, 22/06/2012 - 12:02

Dalla foto principale : Il "mago economista" continua a gesticolare un pò come fanno anche gli stregoni. In conclusione uno sembra piangere, spiegare e chiedere comprensione ; l' altra invece , sicura di sè appare tranquilla e sorride pure. Hai voglia a gesticolare, spiegare e chiedere comprensione; ancora non hai compreso che questa ti tratta come un SOTTOMESSO e forse già da tempo ai suoi ordini...

tonipier

Ven, 22/06/2012 - 12:03

" LA VORACITA' DEL CAPITALISMO AMERICANO" Chi riesce a leggere nei semi del tempo, non può non individuare la necessità di un nuovo pionierismo sociale capace di assurgere al ruolo di artefice di un nuovo divenire storico, di difesa dei popoli europei dalla rapacità dei predoni americani.

opzionemib0

Ven, 22/06/2012 - 12:12

una idea per una nuova tassa. a fronte di un importo da definirsi,il governo italiano fa pressioni su altri stati affinche' concedano nel minor tempo possibile la cittadinanza estera a chi lo richiede.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 22/06/2012 - 12:13

Adesso Monti non ha più giustificazioni. Silvio ha detto con chiarezza che dobbiamo uscire dall'Euro e ne ha indicato anche il percorso di massima. Monti adesso non può più dire di non sapere - certamente spetta a lui la definizioni dei dettagli del piano di uscita ma i limiti della sua azione sono stati perfettamente definiti e delimitati da Silvio. Se un burocrate come Monti non è neppure in grado di eseguire con rapidità ed efficienza le semplici e chiare indicazioni di Silvio allora fa sorgere dei dubbi sulla sua - presunta - competenza. Non ha niente da decidere, deve solo eseguire: se non sa fare neppure questo ........... P.S. Penoso l'asservimento di Monti che si deduce dalla fotografia, come sono lontani i tempi in cui Silvio dettava la linea all'Europa.

cgf

Ven, 22/06/2012 - 12:14

Kara KU...ona lo vuoi capire che le banche debbono fare prima fuori la K@KK@ dei bond greci? era meglio quando c'era l'altro, questo monti tosto è, vedi che se non ubbidisci, a schifio finisce.

leonida alle te...

Ven, 22/06/2012 - 12:16

come sempre la Germania dovrà pagare il conto della sciagurata inefficienza dei mediterranei: greci, spagnoli e italici vorrebbero vedere i tedeschi cornuti e mazziati. Fino a quando si stuferanno di tirare il carro per tutti e farsi anche irridere dai gaudenti latini... e sarà la catastrofe!

Lugar

Ven, 22/06/2012 - 12:22

Oggi si decide il destino dell'Euro. Le speranze di una sopravvivenza sono minime, quindi prepariamoci al peggio.

Singolarita

Ven, 22/06/2012 - 12:34

Spero che il destino dell'immondo ammasso di pattume chiamato euro, sia quello di MORIRE alla velocità del lampo.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Ven, 22/06/2012 - 12:39

Dice il Prof, Rigor Montis che l 'EURO E' INDISSOLUBILE ( Eterno, insomma ). A me sembra una grande cavolata in quanto la Storia parla di infiniti tipi di monete morte o vive. E la morte dell' Euro , la accoglierei con grande soddisfazione ed anche con grandi sacrifici (Come ora e sempre, peraltro) piuttosto di vivere continuamente con l'animo sospeso tra il bene (che non si vede mai) ed il MALE (Pronto sempre dietro l'angolo), Ed infine diventare SCHIAVI di altre Nazioni che sebrano mirare solo a questo solo per una E.U. VIRTUALE, proprio non mi va giù in alcun modo.... Tanto la ROVINA ai ROVINATI, non potrebbe fare di più !

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 22/06/2012 - 12:46

Silvio vuole fare il leader dei moderati??? Qualcuno gli dica che la gente è inc....ta, esacerbata e che sicuramente non è più moderata

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 22/06/2012 - 12:47

Il progetto della tirannia finanziaria dell' Europa fallirà. E' un progetto criminale che unisce l' autodistruttività del capitalismo al totalitarismo di tipo sovietico.

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Ven, 22/06/2012 - 12:46

Non Voglio Pagare Un Euro Dei Miei Soldi Per Risolvere I Problemi Dei Greci....

agostino.vaccara

Ven, 22/06/2012 - 12:53

#24,leonida alle termopili. Egregio lettore, lei mi sembra non abbia capito proprio niente! La Germania non dovrà pagare nessun conto, dovrà semplicemente restituire una parte dei soldini che ha carpito all'Ue in occasione della riunificazione. Lei, forse, non lo sa, ma,dopo la riunificazione, finchè c'era "solo" il grande marco, sia pure molto forte, la Germania stava andando sull'orlo del completo fallimento. Ricordo che mio fratello, che vive già da diversi decenni in Germania, mi diceva che le cose non andavano per niente bene. Poi con l'introduzione dell'euro, con quel cambio sballato accettato stupidamente da chi voleva parteciparvi, improvvisamente si è risollevata. Si ricordi, però, che la forza economica della Germania non ha per niente basi solide. La sua economia dipende dalle esportazioni e dai suoi bund. Le prime sono destinate a diminuire sempre di più, i secondi saranno soggetti a breve alla speculazione: chi li ha comincerà a venderli, i tassi aumenteranno e.... amen!

Ritratto di renzokiwi

renzokiwi

Ven, 22/06/2012 - 12:56

Monti devo tirare a campare fino alla fine della legislatura con un governo di larga maggioranza ma in decomposizione che bocciano qualsiasi riforma perché sanno che saranno spazzati via. Questa lunga agonia sta consumando la sua reputazione a livello internazionale.

benny.manocchia

Ven, 22/06/2012 - 12:56

I quattro leaders si riuniscono a Roma. Ma chi sono questi quattro leaders? I loro nomi on sono menzionati nemmeno una volta. Grazie. Un italiano in USA.

Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 22/06/2012 - 13:16

Monti sarà risoluto, spietato, crudele, sanguinario, testardo, ferreo, inamovibile, legnoso, ruvido, impavido, imprevedibile, fulmineo .................... ed alla fine Frau Merkel risponderà "NEIN !!"

Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 22/06/2012 - 13:14

#33 Benny Manocchia - Sono Monti, Merkel, Hollande e Rajoy. Ma è assai difficile accostare questi nomi alla parola leader ...................

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Ven, 22/06/2012 - 13:34

Bisogna somministrare forti dosi di ossigeno e di morfina all'euro... Ha già vissuto troppo oltre i quattro mesi del 2012, dopo lo schock provocato da Monti & C.

aldogam

Ven, 22/06/2012 - 13:49

E Monti continua a voler interpretare il ruolo di prima donna in Europa, ma non ha capito che ormai non se lo fila più nessuno. I mercati hanno capito che l'Italia, senza crescita, a breve sarà inaffidabile, così come lo sa bene anche la culona sassone. Lo useranno, oggi, per dialogare fra di loro e ricostituire l'asse Germania-Francia, lasciando l'italia a leccarsi le sue ferite. Monti non ha capito che senza aun'economia forte alle spalle conta come il due di picche, salvo che miri a diventare un lacchè europeo al servizio della culona e degli altri potentati finanziari. Senza l'immissione di euro nel nostro sistema asfittico siamo inesorabilmente destinati a diventare solo mercato e fornitori di manodopera.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 22/06/2012 - 14:05

L' Italia verserà 17 miliardi alle banche spagnole in cambio di un interesse del 3%. Ma noi ci finanziamo sul mercato (usura) al 7%. Corriamo verso il fallimento

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 22/06/2012 - 13:59

L' Europa unita non esisterà mai perché i paesi con la bomba atomica (GB e Francia) per il solo fatto di possederla avranno un peso incomparabilmente superiore agli altri. Si dovrebbe fare un esercito europeo ma questo non piacerebbe certo agli occupanti americani, i veri padroni

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 22/06/2012 - 14:12

xbennymannocchia-Prendi le vitamine per la vista nei mall cé ne sono abbastante. Rajoi,Merkel, Hollande , e il nostro monticello Non sono il massimo di leader , ma sempre meglio di un viso pallido alla casa bianca.

leonida alle te...

Ven, 22/06/2012 - 14:37

@ Agostino Vaccarà. Essendo per metà tedesco ed avendo parenti che vivono a Colonia e Norimberga credo di conoscerne la realtà abbastanza bene e posso assicurarLe che la germania non era affatto sull'orlo del fallimento come dice Lei, É stato informato male. Come la panzana di qualcuno che dice che le furono abbonati i debiti di guerra. Semplicemente il piano Marshall valse per i tedeschi come per gli italiani, come seppero sfruttare l'entrata nell'euro, ma là seppero sfruttare le situazioni ricostruendo una nazione e creando opportunità e sviluppo, qui i nostrani hanno sfruttato un bel niente, creando invece mafie e politicanti, attenti solo a distribuere prebende e pensioni varie al proprio elettorato(di dx come di sx). É inutile nascondersi sempre ed incolpare gli altri della propria inettitudine e non parlo della gente che lavora, come in qualsiasi parte del mondo, ma della devastante pletora di arruffoni corrotti e corruttori di cui l'italia è leader... altroché!

Carlo Mario

Ven, 22/06/2012 - 15:10

Egregio sig. Cortellari, quando ha scritto questo articolo era a conoscenza del fatto che la Germania non ratificherà ne' ESM ne' Fiscal Compact in attesa della pronuncia dei suoi giudici costituzionali ? Sinceramente la prima cosa che mi vien da pensare è che la Germania abbia già deciso di mandare tutti in malora e non voglia auto vincolarsi a ciò che voleva in prima battuta imporre agli altri. Forse sono malfidente e spero tantissimo di essere smentito sia alla fine del vertice di oggi che dopo la riunione definitiva di Bruxelles di fine mese. Il fatto resta però che in questa Europa si viaggia a due velocità: quelli che basta il nome (Germania)e quelli che invece non bastano neppure le cambiali (tutte le assurdità di bilancio imposte dalla Germania)

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 22/06/2012 - 16:25

42 carlomario- La verita e che il presidente tedesco per il momento non porra la sua firma per questa legge. Poi aspettera come si pronuncera la corte costituzionale dove i sinistri hanno fatto reclamo.Nel frattempo addossiamo la colpa alla Merkel , che questa volta era disposta ad aiutare. Come sempre i sinistroiti lanciano il sasso e nascondono la mano.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 22/06/2012 - 16:38

#41 leonida alle termopili - condivido ogni parola. Cordialità

mila

Ven, 22/06/2012 - 16:39

#41 Leonida -E' credibile che la Germania non fosse proprio sull'orlo del fallimento, ma e' un fatto che grazie alla UE (e al crollo dell'URSS) ha potuto riunificarsi con successo, nonche’ espandersi sui mercati dell’Est. Lei giustamente parla male dei nostri politicanti, "non della gente che lavora". Ma noto che ormai sulla stampa estera e in parte su quella italiana non si parla mai degli italiani come di gente che lavora, ma solo come di perdigiorno e truffatori. Questo e' razzismo e puo' anche essere propaganda per giustificare il fatto che il Sud Europa sara' lasciato scivolare verso l'Africa (magari non solo per colpa della Merkel). Dopo la guerra e il piano Marshall, pure noi abbiamo ricostruito e creato molte industrie, anche se piccole e non perfette come quelle della sua augusta Germania, almeno nell'Italia del Nord.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 22/06/2012 - 16:48

Sentite come parlano?? sembrano i sacerdoti di una religione. "Dopo l' euro il diluvio", "irreversibile l' euro", "sacrifici (umani) per l' euro". Tra poco arriveranno le liturgie pubbliche, la scaramanzie e le preghiere per la monetina massonica.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 22/06/2012 - 16:47

Quanti consulti per l'euro malato. Sopravvivrà? Meglio non fosse mai nato. Grazie Prodi dell' "ombrello" che ci hai regalato ... peccato che non funziona.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 22/06/2012 - 16:50

Non hanno ancora promulgato una legge che proibisce l' eresia contro l'euro e la propaganda contro l' euro ??

les paul

Ven, 22/06/2012 - 17:14

Sarà il millesimo incontro nel quale per la millesima volta si dirà che ci si vedrà in un prossimo incontro, nel quale poi si ripeterà esattamente la stessa cosa, e cioè che si fisserà un altro incontro per ... ecc... ecc.... Personalmente non ho le certezze assolute e le conoscenze tecnico-finanziarie che riscontro in tanti post di queste discussioni. Ritengo che, con la mia acclarata ed estrema rozzezza intellettuale, l'euro sia un'esperienza infelice dalla quale dobbiamo uscire a qualsiasi costo e quanto prima possibile. Gli scenari apocalittici che vengono tracciati da tutti nel caso di abbandono dell'euro mi lasciano assai perplesso e istintivamente diffidente. Parliamo degli stessi economisti che solo 10 anni fa parlavano in modo assai diverso, che quattro anni fa NON hanno previsto la bolla speculativa che ha affossato l'economia, e che oggi sentenziano sciagure e jattura se lasciamo l'euro. Monti, la Merkel e tutti gli altri non caveranno un ragno dal buco. Nè ora ne' fra anni

idleproc

Ven, 22/06/2012 - 17:18

Comunicato finale del meeting: Giro giro tondo, casca il mondo, casca la terra, tutti giù per terra.

Franco-a-Trier

Sab, 23/06/2012 - 06:23

Ritengo giusto che la Grecia mantenga gli impegni presi se non ce la fa che esca.

leonida alle te...

Dom, 24/06/2012 - 21:45

ehi, dove sono finiti gli ultimi 4 commenti pubblicati? Fino a questo pomeriggio erano 55, ora 51. Perché fate queste porcate?