L'ex enfant prodige riparte dopo la batosta: "Non è morto nessuno"

Cattaneo da sindaco più amato d’Italia al ko nel ballottaggio. Ma guarda già all’Ufficio di presidenza: "Resto nel partito"

nostro inviato a Pavia

«Non è morto nessuno» dice Alessandro Cattaneo, ex sindaco di Pavia, cercando di consolare i suoi tanti fan che con le lacrime agli occhi continuano ad abbracciarlo. Anche il giorno dopo la sconfitta. Eppure qualcosa è morto: il sogno di salvare se stesso e Forza Italia dall'onda lunga che travolge la Lombardia e il Nord.
È giovane, Cattaneo: compirà trentacinque anni tra pochi giorni. Si può rialzare. Ma il risveglio, inutile negarlo, è stato simile a una botta in testa. Eletto sindaco nel 2009 a ventinove anni, l'ex formattatore nel 2012 ha preso un ascensore che l'ha proiettato da Pavia in alto, sulle tv nazionali, tra Ballarò e Porta e Porta, fino a diventare il sindaco più amato d'Italia. L'anti Renzi. Un alto dirigente di Forza Italia. Crollare da queste altezze fino alla secca sconfitta del ballotaggio è un precipizio da cui ci si salva solo grazie all'età.

Pensava di farcela al primo turno, è rimasto sotterrato dal secondo. «Io ci sono e continuo a considerarmi una risorsa, sul territorio e nel partito. Nella politica, come nella vita, si vince e si perde. L'area del centrodestra deve ripartire, ma quando uno perde non è nelle condizioni di dare lezioni su quello che non va» dice adesso. E si prepara a ripeterlo all'Ufficio di presidenza di Forza Italia, quando si riunirà per analizzare i risultati, probabilmente la prossima settimana (oggi all'ordine del giorno c'è il bilancio). Sarà un redde rationem? Certamente saranno in molti a usare i numeri usciti dai seggi per disarcionarlo. O ridimensionarlo. Anche se paga molte colpe non sue.

Il partito non ha dato prova di unità. E la sfida sulle primarie con Raffaele Fitto non ha giovato: gli scontri in campagna elettorale hanno disorientato gli elettori. La mazzata finale sono state le inchieste, la questione morale del Nord: tra Expo, sanità e Mose, gli scandali hanno allontanato i votanti di centrodestra. Persino la nomina ai vertici di Forza Italia alla fine gli ha giocato contro, attirando invidie nella provinciale Pavia, dove il partito è diviso in comitati elettorali che non hanno perdonato al sindaco di essere popolare e in ascesa. Il caldo torrido ha fatto il resto. E al secondo turno, quando non c'erano più i consiglieri da spingere, non si sono lanciati pancia a terra nella mischia.

L'astensionismo parla da sé: all'ex sindaco sono mancati oltre tremila voti. Alla fine Massimo Depaoli, il candidato della sinistra, ha vinto con meno voti di quelli che aveva raccolto Cattaneo al primo turno. In ogni caso una sconfitta bruciante, che lo piega. La città gli si è rivoltata contro, ha dimostrato di preferire un candidato di basso profilo a un generale con gli occhi puntati verso Roma. «Ci vuole come trampolino per le Politiche» hanno pensato in tanti. È finita come è finita. «Ma non è morto nessuno» ripete lui, che vuole rimanere in Forza Italia per crescere, convinto che i passaggi nel deserto possano servire per rafforzarsi. Un mea culpa senza pietà: «Il voto degli elettori va rispettato. Gli elettori hanno sempre ragione. Anche se sembra cinico dirlo, dobbiamo farcene una ragione. E cercare di ripartire». Già da oggi si comincerà a capire come sarà possibile.

«Ale, sei un grande. Caschi in piedi. Rinunciare a una carriera sicura per uno stipendio da fame. Sei sprecato» l'ha abbracciato nella notte elettorale un'elegante signora. In quel momento l'ingegnere 110 e lode ha rischiato di piangere. Poi si è quasi giustificato degli elogi imbarazzanti: «È la mamma...».

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 10/06/2014 - 08:44

Lo sappiamo che in politica più fallisci e più sali in carriera. Esempi non mancano...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 10/06/2014 - 08:46

non è morto nessuno, ma la sinistra avrebbe voluto tanto una rivolta con morti e distruzione :-)

xgerico

Mar, 10/06/2014 - 08:47

L'ex enfant prodige riparte dopo la batosta: "Non è morto nessuno"........................No ti sbagli, politicamente sei proprio morto!

ciannosecco

Mar, 10/06/2014 - 09:15

I ragazzi sono giovani e pimpanti,questa esperienza gli servirà per il futuro.Si sono finalmente resi conto che i voti in Forza Italia ,primarie o meno,li porta solo una persona,Silvio Berlusconi. Saluti.

xgerico

Mar, 10/06/2014 - 09:26

@ciannosecco-09:15 - Si hai ragione, però ho l'impressione che Silvio, da un po di tempo abbia le mani bucate, se non erro mi pare che si sia perso una "decina" di milioni di voti!?

colapesce

Mar, 10/06/2014 - 09:47

Berlusconi porta i voti ,percio se scende lui scendono tutti ......

xgerico

Mar, 10/06/2014 - 09:54

Bene Mortimer ancora campa (politicamente) manca all'appello il buon Pasquale, e il bananaro, sapete se sono ancora ricoverati?!

Giorgio Mandozzi

Mar, 10/06/2014 - 09:55

Rimane una delle poche persone serie rimaste in FI. Non grida, non sbraccia ma parla in modo serio di cose serie. Forse non siamo ancora pronti per persone così! Preferiamo ancora i "mazzettari", quelli delle scorciatoie e gli urlatori! Speriamo di cavarcela e che non sia già troppo tardi!

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 10/06/2014 - 10:01

Nell'articolo l'analisi è fuorviante. Non si vuole tenere conto della realtà. Se del Cattaneo si pensa sia un politico come tanti, allora la sconfitta ci può stare. Se, come pare, lo si eleva al ruolo di anti Renzi, vien da piangere. Non ha le cadenze televisive del politico di rango (purtroppo la comunicazione è fondamentale). E' una sorta di gnocco, alla Toti per intenderci. Strano che il Cav. che di immagine se ne intende, non si accorga di un fatto così evidente. Forse e come sempre, si circonda di nullità per primeggiare. Primeggiare dove e come? Per me l'unico che unisca competenza e tempi validi di comunicazione è Porro. Troppo bravo per il Cav.? Credo che sia proprio così.

Rossana Rossi

Mar, 10/06/2014 - 10:08

Questo dimostra come gli italiani abbiano quello che si meritano. Se invece di andare a votare preferiscono andare al mare si prendono poi i sindaci sinistronzi per i quali invece i trinaricciuti vanno a votare a schiera. E quindi non hanno più il diritto di lamentarsi. Chi è causa del suo mal.....ecc.ecc.

El Chapo Isidro

Mar, 10/06/2014 - 10:09

il sindaco più amato d'Italia? Io mi chiedo chi si inventa questi titoli assurdi e senza senso...il sindaco più amato d'italia? Ma chi lo conosce? Ma chi lo ha mai visto o sentito nominare, forse sarà il sindaco più amato di pavia ma vi assicuro che qui in sardegna non lo conosce nessuno e a nessuno gliene frega niente di un signore che governa a pavia.

bruna.amorosi

Mar, 10/06/2014 - 10:09

xgerico stai attento a parlare di morti . .tu ancora vuoi il latte . e ancora hai coraggio di fiatare . chi è morto stà sotto terra e chi parla di certo non lo è.a me questo ragazzo piace .ma a te perchè commenti che te ne frega scusa ? sono problemi tuoi ? bene allora canditadi e sarai giudicato .

Dinmau

Mar, 10/06/2014 - 10:22

Sono di Pavia, ho votato per Cattaneo, persona seria e molto responsabile. Ora si cambia; come sempre si pensa magari in meglio....speriamo di non fare la fine dei milanesi nostri vicini che si sono pentiti amaramente! Purtroppo l'italiano segue sempre l'onda....e molte volte annega!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 10/06/2014 - 10:27

Egregio Cattaneo il tuo problema è proprio questo: "non è morto nessuno". Se infatti fosse morto un vecchietto 78enne, con tanto di protesi pen...ale, col cagnolino leccafi.. (dato che lui non può proprio) per la sua compagna, forse ce l'avresti anche fatta a essere rieletto. Ma con quel mamozio (di cui gli italiani non ne possono proprio più) davanti non sai proprio dove andare.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 10/06/2014 - 10:27

Decisamente Berlusconi non è fortunato con i successori, o presunti tali. Alfano lo ha tradito, il consigliori Toti si è rapidamente rivelato una nullità, e il "sindaco più amato d'Italia" è sato cacciato a calci in c*** dai suoi concittadini. Non è che è il metodo della cooptazione a non funzionare? Renzi, ricordiamolo, si è affermato per la prima volta vincendo a Firenze le primarie CONTRO i vecchi vertici del suo partito. Ma già, qualcuno recentemente ha detto che le primarie "non piacciono alla nostra gente"... E alllora non lamentiamoci se in Forza Italia non riesce a emergere nessun giovane valido!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 10/06/2014 - 10:28

Dinmau: i milanesi si sono pentiti? E tu come lo sai?

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 10/06/2014 - 10:31

Che Cattaneo sia il sindaco più amato d'Italia è fuori discussione, che sia molto considerato dal CAV. anche, dunque Cattaneo è e resta una figura di primo piano e farà sicuramente parte della futura classe dirigente del Paese non appena riporteremo la democrazia in Italia con libere elezioni, che dovranno essere esenti dai brogli dei sinistri. Brogli denunciati dal CAV. in epoca non sospetta. Già, il problema dei brogli! Il sindaco più amato d'Italia che perde le elezioni è una cosa non spiegabile ne razionalmente ne emotivamente, ed allora resta soltanto una spiegazione: brogli. Ed in questo caso occorre fare autocritica: ma i giovani che i "Club Forza SILVIO" hanno preparato ed addestrato per contrastare i sinistri nei seggi, sono riusciti ad assolvere al loro compito? Mi pare proprio di no! E Cattaneo ne ha pagate le conseguenze. Mettiamola in positivo: nell'addestrare abbiamo ampi margini di miglioramento!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 10/06/2014 - 10:37

bruna.amorosi. in piena crisi depressiva.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mar, 10/06/2014 - 10:38

Caro Cattaneo, non molli! Ormai è in ballo e deve andare sino in fondo; tanti elettori di Forza Italia la considerano uno dei pochi "puliti".

Ritratto di Markos

Markos

Mar, 10/06/2014 - 10:43

El Chapo Isidro - HAI RAGIONE COMPAGNO, IN SARDEGNA CATTANEO CHI LO CONOSCE ? IL SINDACO PIÙ' AMATO DAI COMPAGNI IN SARDEGNA E' GRAZIANO MESINA UN VERO MITO SOPRATUTTO NEL GRANDE SERBATOIO DI VOTI CHE E' LA FORESTALE...

nerinaneri

Mar, 10/06/2014 - 10:44

rossana rossi: le bananare dove vanno? ai giardinetti con la badante, forse...

Ritratto di Markos

Markos

Mar, 10/06/2014 - 10:49

HANNO VINTO I BROGLI DEI COMUNISTI , LA VERA MACCHINA DA GUERRA DEI SINISTRATI ...MA SE VINCEVA LO AVREBBERO FATTO FUORI I COMPAGNI IN TOGA NERA .... IN ITAGLIA UN MONDEZZAIO A CIELO APERTO ORMAI LA FANNO DA PADRONE LE BANDE DEI COMUNISTI ALLERGICI ALLA DEMOCRAZIA E AL LAVORO .

bruna.amorosi

Mar, 10/06/2014 - 10:49

Omar EL Muktal e tu devi venire da casa del diavolo per dirmi che sono depressa caro stronzino ce ne vuole per deprimere me ho la pelle dura e ti sembrerà strano ma sono viva e veggeta ,la ruota gira oggi a me domani ate . a proposito tu per non essere depresso che hai fatto sei scappato ?.

filder

Mar, 10/06/2014 - 11:37

Su gente come Cattaneo, Berlusconi dovrebbe rifare le nuova fondamenta e buttare fuori tutto il marciume vecchio e falso del passato altrimenti non andrà da nessuna parte, perchè gente che si scannano per il potere dovrebbero mandati fuori del partito a calci nel sedere;Io modestamente,vedo Cattaneo come prossimo candidato presidente perché se lo merita.

ciannosecco

Mar, 10/06/2014 - 11:58

"xgerico"E' vero quello che dice.Ma se uno che ha passato quello che ha passato lui,riesce nonostante tutto ad essere scelto da milioni di persone,perderne una decina non è un demerito,ma è un grande successo politico.Altri al posto suo,immacolati,bella presenza,con l'energia che sprizza da tutti i pori,non riescono ad avvicinarsi nemmeno ad un decimo delle preferenze date a Berlusconi.

xgerico

Mar, 10/06/2014 - 12:01

@bruna.amorosi- Scrive: veggeta - Altra parola nuova, certo che da te cè da imparare tutti i giorni!

ciannosecco

Mar, 10/06/2014 - 12:03

"BIASINI"Porro è certamente valido,un bel soggetto,ma da quando gli è capitato di "assaggiare" i Pm mi sembra che sia diventato troppo addomesticato verso la Magistratura.Prima mi sembrava più energico.A questo punto preferisco la sig.Anna Maria Greco che,da quando è stata perquisita la leggo ancora di più combattiva.Saluti.

xgerico

Mar, 10/06/2014 - 12:04

@bruna.amorosi -Scrive:xgerico stai attento a parlare di morti ..............Certo, che a te a mandare maledizioni, non ti supera nessuno!

xgerico

Mar, 10/06/2014 - 12:19

ciannosecco-scrive:"xgerico"E' vero quello che dice.Ma se uno che ha passato quello che ha passato lui,riesce nonostante tutto ad essere scelto da milioni di persone,perderne una decina non è un demerito,ma è un grande successo politico..................E meno male, alla prossima tornata elettorale, rimarrà senza voti, che fate poi? Fate come quel pugile suonato, sul ring........Me ne ha date! Ma quante gliene ho dette!

ciannosecco

Mar, 10/06/2014 - 12:38

"xgerico"Basta attendere la prossima tornata elettorale.Non dia niente di scontato,il passato dovrebbe averle insegnato qualcosa.Saluti.

xgerico

Mar, 10/06/2014 - 12:59

@ciannosecco- Se a te sta bene, non ho nulla in contrario. Ma lo sai che chi vive di speranza...........

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mar, 10/06/2014 - 13:39

@MARKOS...vi leggo tramite telefonino, quando il tempo me lo consente;in quanto lavoro e non sono pensionata, non se la prenda, lei, come alcuni altri è davvero convinto che in questo Giornale, che io continuo a leggere, vi siano davvero dei Sardi??? mah convinto lei, convinti tutti.Solo una breve replica: sperando che lei, non sia "affetto da cretinismo"( allora sarebbe un altro, discorso...) in questa Italia, disperata, allo sfascio...dove si annidano appunto "i cretini endemici" dell'immigrazione clandestina, ai quali tutto è permesso, nonchè alle lobby gay, davvero di "estrema importanza" per risollevare le sorti del Paese; lei appare un/a incosciente, non sarà che qualche Sarda, le ha inflitto, qualche umiliazione??? (diversamente, non si comprende l'astio, gratuito...) o meglio qualche Sardo...sa tra gey, gay e goy...non si sa mai, tanta è la confusione!! stia bene e buon proseguimento...AUGURIIII!! GRAZIE!!ORE 13;39.

xgerico

Mar, 10/06/2014 - 13:45

@MARINA58- Buongiorno Marina, proprio ieri pensavo a te! I "controlli" come vanno, spero bene.

xgerico

Mar, 10/06/2014 - 13:48

-@MARINA58- Buongiorno Marina, proprio ieri pensavo a te! I "controlli" come vanno, spero bene.

ciannosecco

Mar, 10/06/2014 - 14:05

"xgerico"Non è questione di speranza,dopo le chiacchere arriveranno le attese batoste per tutti noi.L'italiano è fatto così,si eccita per 80 euro e diventa una bestia se gli tocchi il portafoglio. Attenda fiducioso l'arrivo dello tsunami tasse/mancanza di lavoro/finanziaria 2014/2015.Poi mi dirà se avrà ancora voglia di scherzare ancora.Saluti.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mar, 10/06/2014 - 14:23

@Egregio Signor xgerico...ma buongiorno a Lei,Signore,(sono ancora collegata...) grazie di vero cuore per l'interessamento, che Lei, dedica alla mia persona:Tutto bene, anzi benissimo, il "peggio" è passato, l'ho lasciato...alle spalle, anche se le visite, sono sempre d'obbligo e necessarie, l'estate, mi procura da sempre buon umore e felicità...non potrei vivere senza MARE ed le mie immersioni.Un caro saluto, pur essendo, politicamente...distanti, con simpatia Marina.GRAZIE!!ORE 14;23.

Squaraus

Mar, 10/06/2014 - 15:43

Anche se la mia preferenza va a volti completamente nuovi, giudico Cattaneo persona valida; al ballottaggio pavese ha scontato il fatto che i voti dei grillini, prima concentrati sul loro candidato - sono poi confluiti verso il candidato del Pd. L'ex sindaco ha pero' probabilmente pagato anche gli scandali pavesi recenti, che hanno visto coinvolti imprenditori e amministratori "trasversali". Dunque se il buon Cattaneo dimostrasse di saper scegliere la squadra e di sapersi riallacciare alla "base", forse potrebbe anche dimostrare di avere la stoffa giusta ...

Vero_liberista

Mar, 10/06/2014 - 17:34

Credo che nel centrodestra quando si parla di nuove leadership ci sia un problema di fondo: a forza di parlare di "moderati", di "responsabili" e di "giovani" si è cominciato a considerare leader dei "bravi ragazzi", educati, preparati, composti ecc. ma dimenticando alcuni dettagli, tipo: 1) Renzi, pur essendo giovane, è un' autentico squalo e contro gli squali non puoi schierare belle brave sogliole; 2) Renzi, ha costruito la sua scalata al potere usando con il massimo cinismo il potere e le disponibilità finanziarie che gli sono state messe in mano dall'unico vero grande partito nazionale sopravvissuto e salvato da Tangentopoli, con annesse garanzie di protezioni giudiziarie, inamovibilità dalle posizioni di comando (a Firenze la Sinistra comanda a prescindere), soldi e finanziamenti al partito. Un leader di centrodestra non potrà mai godere in egual misura di questi "vantaggi" e quindi dovrà crearsene di alternativi e parimenti efficaci; 3) Renzi ha creato negli anni una propria solida rete personalizzata di alleanze e sopporti nei livelli politico-istituzionali da quelli locali a quelli internazionali (vedi accreditamenti presso la Merkel o presso Obama), nel modo della finanza attraverso capienti finanziatori (dal tipico mecenatismo fiorentino ai gestori di fondi internazionali) , nel mondo imprenditoriale con amicizie in posizioni strategiche (da Della Valle a Farinetti) fino al mondo fondamentale dei media e della comunicazione. Se un leader giovane vorrà scalare il centrodestra e porsi come alternativa a Renzi dovrà crearsi attorno un analogo ampio ambiente a supporto, oltre che essere dotato di carisma, attrattività, abilità comunicativa e determinazione appunto di squalo. Sinceramente ho dei dubbi sul fatto che personalità pur oneste come Cattaneo, Fitto, Toti ecc. abbiano queste caratteristiche e solo con una leadership dotata di tali qualità il centrodestra potrà sperare di contrastare e battere Renzi. E va individuata al più presto (personalmente per quanto detto avrei visto con interesse Marina Berlusconi). Se davvero c’è mi auguro davvero che abbia il coraggio di rompere gli indugi e farsi avanti.

Squaraus

Mar, 10/06/2014 - 18:38

@ Vero_Liberista: concordo, il buon moderato Cattaneo deve ancora dimostrare di avere la stoffa del leader, il carisma, le abilita' da contrapporre a Renzi. Non escludiamo pero' possa farlo in futuro, stiamo a vedere se cio' accade. Detto cio' a mio avviso serve in contemporanea una riorganizzazione del pensiero liberale, dal basso verso l'alto e all'interno della societa'.