L'EX MINISTRO Blitz a casa Scajola: due perquisizioni «È un accanimento»

Doppia perquisizione ieri mattina nella casa di Imperia e nell'ufficio dell'ex ministro Claudio Scajola. La prima perquisizione è stata compiuta dai carabinieri del nucleo Tutela del patrimonio culturale di Savona, che hanno controllato alcune anfore di epoca romana. La seconda è stata condotta da Gdf e polizia nell'ambito di un'inchiesta sul riciclaggio della Procura imperiese ed ha riguardato sia la casa sia l'ufficio di Scajola. «Il mio assistito - ha spiegato l'avvocato Marco Mangia riguardo alla prima inchiesta - ha fornito spiegazioni e documentazione della Sovrintendenza». Riguardo alla seconda, il procuratore capo di Imperia, Giuseppa Geremia, ha detto che rientra «nell'ambito di un'inchiesta sul finanziamento illecito ai partiti». Scajola si è detto «allibito per questo accanimento, mi chiedo il perché».