L'ex ministro Clini arrestato per peculato

Avrebbe distratto fondi per oltre 3 milioni di euro

L’ex ministro dell’Ambiente Corrado Clini è stato arrestato dalla Guardia di finanza. Nei suoi confronti, e di un imprenditore, sono stati disposti gli arresti domiciliari. Il reato ipotizzato è peculato. L’inchiesta che ha portato all’arresto dell’ex ministro Clini è quella relativa a un finanziamento per il risanamento delle acque in Iraq: in questo contesto Clini - secondo l’accusa formulata nell’indagine dei finanzieri del Nucleo speciale spesa pubblica e del Comando di Ferrara - avrebbe distratto fondi per oltre 3 milioni di euro, in concorso con l’altra persona arrestata.

Commenti

Beaufou

Lun, 26/05/2014 - 11:02

Ma uno che non sia ladro, nei governi italiani, c'è?

paco51

Lun, 26/05/2014 - 11:05

non so in che governo fosse, ma sono veramente tutti uguali.! ma che ca..o centra il risanamento delle acque in IRAK dove girano solo talebani e pallottole? Non mi scandalizza la distrazione di 3 mil di euro tanto spenderli in irak è buttarli a mare .!! mi scandalizza averli pensati di spendere in IRAK!! è una pazzia qui non c'è lavoro e ci si muore di fame e c'è chi pensa ll'IRAK. ma non era meglio con Saddam almeno non c'erano idee così assurde?

edoardo2

Lun, 26/05/2014 - 19:11

Non capisco come non risulti ancora tra gli indagati per lo scandalo dell’immondizia romana. Nominò lui, infatti, il famigerato commissario Sottile che appoggiò il monopolista Cerroni contro il prefetto Pecoraro il quale tentava di spezzare il suo monopolio privato della gestione rifiuti e di chiudere la sua Malagrotta, discarica indecente che causa grave danno alla popolazione della Valle Galeria. Il ministro si prodigò attivamente in favore dell’apertura, nella stessa zona di Malagrotta, di una nuova discarica ai Monti dell’Ortaccio, anche questa di proprietà di Cerroni, incurante del lago che emergeva alimentato da una consistente falda sotterranea. Lago che scompare nelle foto taroccate al computer e inserite nei documenti che avallarono l’autorizzazione per la discarica concessa dal commissario e appoggiata da Clini.

moshe

Lun, 26/05/2014 - 19:42

Bell'esempio partorito dal plurifallito monti, a sua volta tipico esempio di governo golpista di re giorgio.

levy

Mar, 27/05/2014 - 06:24

Si sono inventati pure "il risanamento delle acque in Iraq" per avere una opportunità in piú per rubare. Ma la colpa di tutto questo è degli Italiani che accettano senza protestare.

levy

Mar, 27/05/2014 - 06:25

Chissà quanti altri milioni di euro, pagati dai contribuenti italiani, avranno preso il volo.

swiller

Mar, 27/05/2014 - 07:55

Sono tutti uguali, ma voi pensate che a capo dei vari mazzettari corrotti e amministratori ladri ci siano delle persone singole noooo ci sono i politici e i partiti.