Lezioni sicure solo in un istituto su quattroStrutture inagibili

Solo una scuola su quattro è a norma di legge.
Lesioni strutturali e distacchi di intonaco, segni di fatiscenza, mancanza di certificazioni, barriere architettoniche, palestre inesistenti o in cattive condizioni, e la manutenzione è ridotta a lumicino, tanto che ad esempio nel 45 per cento delle scuole monitorate sono stati richiesti interventi strutturali, ma in oltre la metà dei casi l'ente proprietario non è mai intervenuto.
E mentre si annuncia la scuola 2.0, un terzo degli edifici è privo anche della più semplice aula computer e quasi la metà di laboratori didattici.
Il 46 per cento non ha una palestra al proprio interno, in un terzo dei casi i cortili sono usati come parcheggio. È questa la condizione in cui versano le scuole italiane, fotografate dal decimo rapporto su sicurezza, qualità e comfort degli edifici scolastici, presentato ieri a Roma da Cittadinanzattiva.