A Livorno spunta il Marijuana's act. Più canne libere per creare lavoro

Il programma Sel a Livorno: creare posti di lavoro coltivando e vendendo marijuana

Creare posti di lavoro coltivando e vendendo marijuana. Il Comune di Livorno potrebbe imboccare questa strada se a vincere le elezioni fosse il centrosinistra. Nella corsa a Palazzo di città il Pd ha schierato come candidato sindaco il suo Marco Ruggeri, consigliere regionale sostenuto anche da Sinistra ecologia e libertà che nei giorni scorsi ha aperto la campagna elettorale presentando la sua ricetta antiproibizionista (nella fotoil manifesto con l'impegno messo nero su bianco). «Non c'è nessuna iniziativa, quello è soltanto uno slogan per confermare l'impegno a favore della liberalizzazione delle droghe leggere», prova a minimizzare il segretario provinciale del partito dei vendoliani, Andrea Ghilarducci, timoroso che il manifesto si trasformi in un boomerang. Eppure, le carte scritte dicono altro. Testualmente: «Aprire un punto di sperimentazione per la coltivazione e la cessione della cannabis, sia per fini terapeutici che ludici, con la creazione di una cooperativa agricola di produzione gestita dal Comune». Insomma, se vince il Partito democratico divertimento, legalità e occupazione saranno garantiti: basterà farsi una bella canna.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 20/05/2014 - 09:02

Bene! Bravi!Così aggiugiamo un'altra attività,alla PRESTIGIOSA lista italiana,delle "nuove occupazioni"(del cavolo).Questo si che è "progresso"(del cavolo)!

ilTex

Mar, 20/05/2014 - 11:28

perche' no? piuttosto che lasciare lo spaccio in mano alla criminalita' trovo piu' intelligente che lo stato ne tragga profitto direttamente. in fin dei conti si tratta di una pianta, e potrebbe sul serio generare posti di lavoro. il proibizionismo ha fallito

vittoriomazzucato

Mar, 20/05/2014 - 12:44

Sono Luca. Questa è un'idea di Vendola. Ci sarebbe anche un altro modo per fa lavorare i giovani, ma sarebbe sconsigliato parlarne. GRAZIE.

vivaitaly

Mar, 20/05/2014 - 13:25

Ecco I soliti sinistroidi che copiano sempre le leggi sbagliate dell'america. pensano e credono che legalizzare le droghe e' come se fosse una risorsa, un benessere. L'ideologia della sinistra non vede mai il male nelle cose, eccetto se uno e' Cristiano o crede negli insegnamenti di Gesu', cosi come descritti nelle Sacre Scritture. Se uno crede in queste cose, allora la sinistra non puo' tollerare chi crede nei comandamenti di Dio, per loro questo e' una cosa da ODIARE, mentre un delinquente, un drogato, un clandestino che viene illegalmente nel nostro paese, magari che scippa, violenta e approfitta e sfrutta l'Italia viene considerato come un eroe. Tutto cio' che e' anti Dio e' un valore per la sinistra. Questa ideologia e' stata fondata per corrompere e distruggere la societa', se non si arriva a capire questo, la nostra societa' diventera' sempre piu' corrotta e piu' decadente.

frabelli1

Mar, 20/05/2014 - 14:37

È una notizia agghiacciante!

vince50

Mar, 20/05/2014 - 16:29

Creare lavoro,per quante persone,1000,10.000,100.000?.Non si smentiscono mai,comunistoidi falsi e molto altro ancora.