L'ultima moda: jeans usati da pittori e operaiIdea di un'azienda italiana

Il trucco? Farli indossare per sei mesi da veri carpentieri, pittori e operai. Ecco i jeans per uomo dell'azienda italiana Roy Roger's, il cui segreto per trasformare in vintage il re dei capi d'abbigliamento è un trattamento super «naturale». Con la linea maschile Rugged Vintage Autentico, la Roy Roger's, storica azienda leader di settore fondata da Francesco Bacci nel 1949 a Campi Bisenzio-Firenze, sembra tornare al vecchio concetto di jeans, nati come pantaloni da lavoro ma fatti nella ben nota tela di Genoa. Maltrattati ad arte, i pantaloni vengono poi ritirati, lavati, e disinfettati. Infine messi sul mercato come Vintage Autentico, con tanto di strappi, macchie e vernici reali. E siccome si tratta di un prodotto di nicchia, il jeans è cucito con macchine Singer originali anni '60 e consegnato a domicilio in 15 giorni con una Rolls-Royce d'epoca.