L'unica prova è l'accanimento: tutti i buchi neri della sentenza

Ecco tutti gli errori della condanna, dal reato fiscale che non c'è al ruolo in Mediaset. Eppure il leader di Fi rischia l'arresto: potrebbe essergli negato l'affidamento ai servizi sociali

A lle spalle, un processo e una condanna i cui punti oscuri e controversi rimangono numerosi. Di fronte, una prospettiva che fino a poco fa sembrava inverosimile, e che invece si sta facendo palpabile: quella di vedersi rifiutare l'affidamento in prova ai servizi sociali, e ritrovarsi nel giro di una manciata di giorni, magari già prima di Pasqua, rinchiuso agli arresti domiciliari. È questo lo scenario in cui Silvio Berlusconi si trova a muoversi in questi giorni, e che avrà inevitabilmente i suoi riflessi sulla vita politica del paese, andandosi a incrociare in pieno con la campagna elettorale per le Europee.

I SERVIZI SOCIALI

Difficile capire come sia arrivato a ribaltarsi bruscamente il percorso che era sembrato quasi scontato. L'11 ottobre scorso, dopo il deposito delle motivazioni della sentenza che aveva reso definitiva la condanna a un anno di carcere per frode fiscale per il caso dei diritti tv, il Cavaliere d'intesa con i suoi legali aveva chiesto l'affidamento in prova ai servizi sociali: una misura alternativa sia al carcere che agli arresti domiciliari, che non prevede (a differenza di quanto si pensi in genere) di svolgere un lavoro socialmente utile ma unicamente di rendersi disponibile a verifiche periodiche sul proprio percorso «rieducativo». È una misura che viene concessa praticamente sempre in caso di pene da scontare inferiori ai tre anni, e nel caso che la pena (come nella sentenza Berlusconi) non superi l'anno di carcere non è richiesta neanche l'istruttoria da parte di consulenti e psicologi. Insomma, Berlusconi sembrava avviato a scontare la sua condanna con le poche limitazioni della libertà che l'affidamento comporta: non uscire di notte, non lasciare la Regione senza l'okay del magistrati, non incontrare pregiudicati, eccetera.

IL TRATTAMENTO «SPECIALE»

Che la pratica Berlusconi non fosse però destinata a venire trattata dal tribunale di sorveglianza di Milano come una pratica normale lo si era intuito già quando l'udienza era stata fissata ad una scadenza insolitamente ravvicinata: il 10 aprile, giovedì prossimo. Sei mesi di attesa tra ricorso e udienza possono sembrare tanti. In realtà, i tempi medi del tribunale di Milano per esaminare le pratiche dei «liberi sospesi» (come è chiamata in gergo giuridico la posizione dell'ex premier) sono assai più lunghi. Un anno, un anno e mezzo. Per esempio Daniele Lorenzano, ex manager Mediaset, condannato insieme a Berlusconi nella medesima sentenza, si era visto fissare l'udienza per l'affidamento in prova al 15 aprile 2015, e solo dopo che un articolo del Corriere della Sera ha segnalato la singolare differenza il tribunale si è precipitato ad anticiparla a giugno 2014. Ma i segnali si sono fatti ancora più espliciti nei giorni scorsi. Hanno cominciato le voci provenienti dalla Procura generale, che giovedì prossimo manderà in udienza il sostituto pg Antonio Lamanna, e che sarebbe intenzionata a chiedere il rigetto dell'istanza di affidamento. Motivazione: l'assenza totale di segnali di pentimento e neanche di «rivisitazione critica» da parte del condannato, che anzi nei mesi successivi alla sentenza ha proseguito le sue esternazioni contro i giudici; e soprattutto il fatto che alla condanna per i diritti ne sia seguita un'altra, assai più pesante (anche se per ora solo in primo grado) per il caso Ruby, e che attualmente il Cavaliere si trovi sotto processo a Napoli per voto di scambio. Insomma, la prova di quella «capacità a delinquere» che i pm milanesi attribuiscono da sempre a Berlusconi e che renderebbe impossibile concedere l'affidamento. E ora, stando ad altre e insistetti voci, questa tesi starebbe facendosi largo anche tra i giudici chiamati a decidere sull'istanza. La risposta non arriverà giovedì: il collegio presieduto dal giudice Pasquale Nobile de Santis si riserverà la decisione e la renderà nota con una ordinanza verosimilmente tra lunedì e martedì. Se l'affidamento verrà respinto, il tribunale potrà ordinare d'ufficio che scattino gli arresti domiciliari, e trasmetterà gli atti alla Procura perché scatti l'ordine di esecuzione. Ancora qualche giorno, e Berlusconi riceverà la visita di un ufficiale di polizia giudiziaria e da quel momento si ritroverà prigioniero ad Arcore. Potrà fare ricorso in Cassazione, ma intanto non potrà uscire, incontrare, telefonare.

IL VERDETTO CONTESTATO

A rendere oggettivamente clamorosa questa prospettiva, c'è anche il fatto che arriverebbe a conclusione di un percorso processuale ricco di passaggi tutt'altro che inattaccabili. L'intero processo sui diritti tv si basa su una serie di presunzioni che fino all'ultimo i difensori di Berlusconi hanno cercato di smontare, e anche dopo che la sentenza - la famosa sentenza spiegata il giorno stesso in una intervista dal giudice di Cassazione Antonio Esposito - ha continuato ad essere pesantemente criticata da giuristi non sospettabili di ossequio verso Berlusconi. E, dato ancora più rilevante, la stessa Procura generale di Milano, in un altro processo di grande rilievo, ha espresso tesi che se fossero state applicate a Berlusconi avrebbero portato alla sua assoluzione. Il tema, come è noto, è quello dei film americani da trasmettere sulle reti Mediaset che sarebbero stati pagati a prezzo gonfiato: consentendo così a Berlusconi di spartirsi il surplus col grossista americano Frank Agrama, considerato dai giudici suo socio occulto, e soprattutto di ridurre gli utili di Mediaset, evadendo così una parte di tasse.

IL REATO FISCALE

Se anche si ritenesse provato che negli anni Novanta il gruppo Mediaset abbia pagato i film da trasmettere in tv a prezzi gonfiati, resta il fatto - secondo i legali - che Mediaset quei costi, giusti o esosi che fossero, li ha effettivamente sostenuti. Quindi quando l'ammortamento dei costi è stato spalmato sui bilanci degli anni successivi non c'è stata alterazione dei conti e nemmeno risparmio fiscale. Nell'ottobre scorso, su «Guida al diritto» del Sole 24Ore, il docente universitario Antonio Iorio ha accusato la sentenza di Esposito di fare confusione tra fatture soggettivamente e oggettivamente inesistenti. Non essendoci alcuna prova che i soldi in più siano rientrati nella disponibilità di Mediaset, il costo è stato dunque realmente sostenuto, e non è fittizio, sostiene il professo Iorio. Dunque non c'è il reato di frode fiscale. Più complicata sarebbe stata la posizione processuale di Berlusconi se avesse dovuto rispondere anche di appropriazione indebita ai danni di Mediaset, come aveva inizialmente chiesto e ottenuto il pubblico ministero Fabio De Pasquale. Ma questo capo d'accusa si è prescritto strada facendo.

LE SOCIETÀ DI MEDIAZIONE

Sempre sul Sole24 Ore, nell'ottobre scorso, un altro cattedratico, Enrico Marzaduri, aveva demolito la sentenza della Cassazione sul punto chiave dei rapporti tra Berlusconi e Agrama. La Cassazione, sostiene Marzaduri, non ha neanche esaminato gli elementi contenuti nel ricorso dei legali del Cavaliere, che puntavano a dimostrare che Agrama non è una «testa di legno» di Berlusconi ma è effettivamente stato uno dei principali mediatori mondiali di diritti tv. Marzaduri ha parlato di una «presunzione di responsabilità» cui la Cassazione sarebbe arrivata sulla base di un ragionamento che «pare più espressione di un nuovo vaglio di merito che una verifica di fondatezza di censure mosse dalla Corte territoriale».

AGRAMA E LE CARTE SVIZZERE

Oltretutto, sia prima che dopo la sentenza, elementi che dimostravano il vero ruolo di mediatore svolto da Agrama sono emersi davanti ala magistratura svizzera. La difesa d'altronde ha sempre obiettato che i ricarichi di Agrama erano quelli di mercato; e che in aula la stessa consulente dell'accusa, Gabriella Chersicla di Kpmg, ha spiegato ai giudici di non avere mai trovato prove dei bonifici con cui Agrama e Berlusconi si sarebbero suddivisi la «cresta». «Ha mai visto un suo versamento da parte del gruppo Wiltshire quindi dei conti bancari di queste società a favore del presidente Silvio Berlusconi e i suoi familiari?». Risposta: «No».

IL RUOLO OPERATIVO

In ogni caso, sostengono i legali di Berlusconi, la macchina da guerra dell'accusa si intoppa su un dettaglio insormontabile: il ruolo diretto di Berlusconi nel programmare e commissionare il sistema di pompaggio dei prezzi. A questo tema la sentenza della Corte d'appello dedica soprattutto un ragionamento logico: a gestire il sistema erano solo dirigenti chiave di Mediaset «vicini, tanto da frequentarlo tutti personalmente, al sostanziale proprietario, rimasto certamente tale in tutti quegli anni, l'odierno imputato, Silvio Berlusconi».

LA PROVA LOGICA SMENTITA

È questa sorta di prova logica che porta i giudici a ritenere provato che Berlusconi si rendesse conto di quanto accadeva, e ne sia pertanto responsabile. Peccato che il 25 marzo scorso, proprio nella stessa aula che vide la condanna-bis di Berlusconi per la vicenda dei diritti tv, il sostituto procuratore generale Gaetano Santamaria, chiedendo l'assoluzione degli stilisti Dolce e Gabbana, abbia svolto un ragionamento che sembrerebbe adatto anche a Berlusconi: essere il proprietario di una azienda, e il beneficiario dei suoi utili, non vuol dire essere penalmente responsabile di quanto viene scritto nella denuncia dei redditi, a meno che non venga dimostrato un intervento diretto nella sua stesura. Eppure, per Berlusconi si prepara l'arresto.

Commenti
Ritratto di giusdange2

giusdange2

Dom, 06/04/2014 - 08:31

L'unica strada da percorrere rimasta, è Strasburgo. In quella sede, auguro al Presidente Berlusconi di trovare un giudice che ascolti le sue ragioni, in maniera tale da poter chiedere la revisione del processo in Patria. Auspico che il leader di FI abbia la pazienza e la forza d'animo che ebbe San Paolo, quando, convinto della propria innocenza, si appellò a Cesare!

pesciazzone

Dom, 06/04/2014 - 08:48

il vero grande errore è stato che trobbi babbei l'hanno votato nel 94 consentendo a lui e ai suoi dipendenti di compiere lo SCEMPIO che oggi stiamo pagando.E il guaio è che nonostante tutto questo, altri decerebrati sono pronti a votarlo ancora.........povera Patria....

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 06/04/2014 - 08:53

meditate, sinistronzi, meditate! che giustizia è questa? oltre al fatto che avete condannato 2000 innocenti in galera senza uno straccio di prova! innocenti! vergognatevi, sinistronzi! questa non è giustizia, è dittatura mascherata!

xgerico

Dom, 06/04/2014 - 08:55

Mancano la "carte" dall'America che fine hanno fatto?! Dai su tiratele fuori!

torodamonta

Dom, 06/04/2014 - 09:00

In nessuna parte del mondo si è mai vista una persecuzione contro un uomo da parte di alcuni giudici.Secondo me, volevano fargli fare la stessa fine che hanno fatto fare al povero Enzo Tortora.

Ritratto di Tristano

Tristano

Dom, 06/04/2014 - 09:04

Ma basta !!! Ancora con sta sentenza ?? il pregiudicato E' STATO CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA !! E non da Esposito come affermate voi da mesi, ma da 16 giudici (a spese nostre). Ma quale servizi sociali, ma quali arresti domiciliari: IN GALERA DEVE ANDARE.

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 06/04/2014 - 09:04

dal reato fiscale che non c'è . dio CHE PENA sempre a difesa dell'evasore !!!!!!!!!!!!

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Dom, 06/04/2014 - 09:09

mortimermouse SEI un povero mentecatto maleducato.... vi fanno con lo stampino...

Efesto

Dom, 06/04/2014 - 09:12

Lo scivolone perpetrato dalla magistratura nel confondere ipotesi (logiche?) con fatti dimostra la pericolosità del nostro sistema giudiziario.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Dom, 06/04/2014 - 09:15

La legge richiede che per essere affidati ai servizi sociali sia necessario dar segno di ravvedimento e dunque ammettere le proprie colpe. Non è questo il caso di Berlusconi che, in tutte le salse,ha rifiutato il giudizio e la pena. A parte il fatto che sarebbe più una condanna per gli assistenti sociali avere in gestione tal personaggio, ha senso,legalmente, ritenere quasi certa la pena detentiva ai domiciliari (in America un uomo così pieno di energia sarebbe messo in galera e basta).

wall333

Dom, 06/04/2014 - 09:18

Berlusconi e' un diavolo conosciutissimo per i suoi bluff. Lui riesce a fare salire su la terra e fare scendere giu' il cielo. Un modo/un cavillo/un buco... prima che poi lo trovera' per sottrarsi a scontare la pena realmente come si deve.

Giunone

Dom, 06/04/2014 - 09:19

FORZA BERLUSCONI!!! Vogliono l'arresto??? Fatelo Pure, sarebbe la UFFICIALE MISTIFICAZIONE di MARTIRE per BERLUSCONI. Sarà il vero boomerang per la casta golpista, e della in-giustizia politicizzata.

cast49

Dom, 06/04/2014 - 09:20

pesciazzone, MA QUALE SCEMPIO? VOI KOMUNISTI AVETE NEGATO A B. TUTTO, PER METTERLO IN DIFFICOLTA', ED ORA STATE COPIANDO BERLUSCONI

antonioball73

Dom, 06/04/2014 - 09:20

sarebbe bellissimo se quello che scrive fazzo fosse vero:lo stato che distrugge un criminale usando isuoi stessi metodi;lui si fa le leggi ad personam e lo STATO emette sentenze cotra personam,il nano corrompe i testimoni per mentire e lo STATO a furia di calci li costringe a dire la verita',lui per riabilitare la sua immagine organizza i family day e lo stato fa uscire(illegamelte) le intercettazioni che rivelano la sua vera natura.tutto cio' sarebbe bellissimo,ma purtroppo non e' vero:siamo semplicemente in presenza di un criminale che e' stato sgamato,condannato e che deve semplicemente scontare la sua pena.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Dom, 06/04/2014 - 09:26

Basta con questa storia! Arrendiamoci, tuti, da destra a sinistra all'evidenza dei fatti: l'ex cav. ha evaso il fisco. Punto e basta.

antonioball73

Dom, 06/04/2014 - 09:33

le carte in america sono in mano benny mannocchia alias joe pellecchia,ma un simile jolli se lo giocano alla corte europea

dave_d

Dom, 06/04/2014 - 09:36

x pesciazzone: Come chiameresti uno che nega agli altri perfino il diritto di votare? Scarafaggio? Imbecille? Io sceglierei tutti e due. Scarafaggi: - rossi, - non sono dotati di intelligenza autonoma - uguali - se conosci uno gli conosci tutti - fanno schifo.

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Dom, 06/04/2014 - 09:41

Il messaggio qual'è????? La preoccupazione degli Italiani senza lavoro è Silvio con problemi di giustizia??? Cioè se assolvono silvietto per magia si libereranno nuovi posti di lavoro???? Su questo discorso ci sono troppi dubbi... Questo disco rotto sulla giustizia sta diventando una barzelletta.... Sembra il male assoluto che i giudici non vogliono dare lavoro agli Italiani :-)))

Alessio2012

Dom, 06/04/2014 - 09:44

Un complotto del genere è talmente ridicolo che in qualsiasi paese decente già avrebbero ribaltato il tavolo... Qui invece abbiamo gente come il M5S che si accoda ai giudici mafiosi e preferisce accanirsi contro il cav...

Amedeo Nazzari

Dom, 06/04/2014 - 09:46

grazie amici maldestri. mi diverto tanto a leggere mortimermouse e cast49 e altri carissimi irascibili figuri

scipione

Dom, 06/04/2014 - 09:48

Gli italiani,tranne i cerebrolesi sinistronzi di m...a seguaci della ideologia piu' criminale della storia,SANNO che Berlusconi e' un MARTIRE della giustizia politicizzata.Lo difenderanno e lo voteranno sempre perche' i veri italiani non sopportano le ingiustizie e le prepotenze.Forza Silvio.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Dom, 06/04/2014 - 09:56

Anche se è innocente l'accanimento e la galera se l'ha cercato: se aveva vinto le elezioni alla grande perchè non ha messo di fronte i suoi alleati per fare subito la Riforma della Giustizia restaurando la Politica del Parlamento elettivo? Oggi purtroppo è surrogato, senza ragione dall'Anm-Md! Capisco, conoscendo Silvio, lui è un vero Democratico e s'è fidato sbagliando non aver chiesto l'impeachment di Napolitano, altrimenti a che serve ribadire che ci sono stati attentati e dare fiducia ad un pistolotto come Renzi né carne, ne pesce? Votare le Riforme? Si dimenticano i lobbisti Fiat, De Benedetti che fanno il bello e cattivo tempo? Ebbene, la vogliono la smettono di affidarsi di chi non è stato votato dal Popolo e, a che serve tagliare cachet a manager, Magistrati che poverini non gli bastano 10/20 stipendi di più di un lavoratore. Vi sembra tanto difficile non capire che la crescita avviene con più circolante detassando salari di Cipputi ed assegni di pensione ed insieme il costo di lavoro con un semplice Decreto snellendo pratiche burocratiche sotto le angherie delle Amministrazioni Locali e di Stato? Perchè se la legge è uguale per tutti lo Stato può non pagare i suoi debiti e al Cittadini usare i ceppi Finanziari? Possibile che da 60 anni per avere una licenzia per aprire una Farmacia, Tabaccaio o Sisal si deve tribolare e non liberando Arte e Mestieri che da sempre creano lavoro? Per esempio, non basta solo un Libro Mastro: Entrate e Uscite per tutti applicando una percentuale di tasse? Io ho visto in tanti Paesi da 3° mondo che funziona e, l'Italia grazie a Gattopardi Socialisti e Napolitano non è diventata la Cenerentola del 4° mondo? Ecco perchè dell'orrore ed errore di non aver fatto votare il Popolo: anche se, avesse ottenuto un misero risultato erano sempre Deputati eletti: ma applicata la Sentenza della “ Porcata” divenuta optional e ballerina non aver mandati a casa gli avanzi eletti col bonus? Capisco, inoltre, che lo zoccolo duro Comunista di Cipputi&Son che si auto-castra, facendosi violentare alla Jeanne votando a bacchetta e le elezioni di Pippo&Di Pietro al Mugello che la dice lunga: ecco del perchè, in Italia e Paesi UE, si deve rendere obbligatorio il voto: perchè lavandosi le mani astenendosi che si affrontano i problemi, visto che, i Gattopardi sgambettano la Democrazia e la Giustizia il gatto che si morde la coda!

francesco de gaetano

Dom, 06/04/2014 - 09:59

Solo la Corte Europea potrà fare giustizia; non ci sono giudici estremisti di sinistra politicizzati.Solo il popolo bue italiano può sopportare una anomalia del genere all'interno del Consiglio Superiore della Magistratura,naturalmente a maggioranza sinistronza ,come alcuni sostengono.Qualunque sia la decisione del giudice di sorveglianza,l'elettore italiano saprà dare una risposta alle prossime competizioni elettorali e il PD dovrà andare a pietire da Giorgio Napolitano sollecitandolo di intervenire pesantemente sui magistrati che comprometteranno l'avvio delle riforme sostenuto,guarda caso, da Silvio Bedrlusconi.

gianfri38

Dom, 06/04/2014 - 10:11

Quanti comunistelli o con comportamenti analoghi. Siete dei meschini. Pensavo Renzi più onesto. Aveva detto: "vado a fare il Presidente del Consiglio dopo elezioni, Enrico stai sereno, Berlusconi lo battiamo con le urne". Voi Berlusconi lo "battete" con la vostra magistratura, e non avete un minimo di dignità. Siete come i comunisti del 18 19 e dopo la guerra nel 45. Quanti tentativi di violenza anche effettuata. Se non c'erano gli USA eravamo per 70 anni sotto le vostre grinfie comuniste. State tranquilli, ci sarà un periodo di dittatura che prosegue la semi di ora, e poi il ppolo, un po' bue purtroppo, lo capirà cosa siete e tornerà il sole. Intanto ci dobbiamo sugare la TASI, imbroglio ai risparmiatori e che si sacrificano per una casa della propria famiglia. L'evasione di Berlusconi, sarebbe di 7 milioni su 9000 pagati. Fossero TUTTI così gli italiani! State sereni che ce la state facendo, ma la giustizia vera è un'altra cosa! Ma a voi non importa la giustizia importa il potere comunque preso!

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 06/04/2014 - 10:13

una squadra di avvocati strapagata non è servito a farlo assolvere quindi si vede che era stracolpevole.

canaletto

Dom, 06/04/2014 - 10:19

L'ho sempre detto e lo ripeto: i giudici civili e penali, debbono applicare le leggi, interpretarle se sono confuse e per il penale i reati devono essere certii e non predsunti o inventati come in questi casi. Il loro vantaggio è che posso fare e scrivere quello che vogliono perchè hanno le manette pronte, ma se non avessero questo strapotere, certi giudici rossi sarebbero solo e sempre pezzi di merda vagante. Da parte mia voterò sempre Berlusconi che è l'unico garante:le sue vicende sono squallida fantasia di giudici comunisti

unosolo

Dom, 06/04/2014 - 10:21

tutto questo noi che ci teniamo aggiornati sia politicamente che per la cronaca sappiamo le diversità di cui si interpreta( a piacimento dei giudici) tutta composizione degli articoli di legge, interpretandone l'inclinazione a secondo del soggetto , poi ovviamente come sempre accade magari se ne discute con colleghi e le interpretazioni dopo cambiano anche politicamente , lo sbaglio è che sono sempre i stessi a presiedere i ricorsi che secondo il mio parere dovrebbero essere assegnati ad altri giudici o altre sedi , onde evitare un accanimento se questo si evidenzia anche con le pubblicazioni dei giornalisti , a volte le interpretazioni per lo stesso reato creano e fanno capire che ti puoi salvare se capiti in mano ad una persona che agisca con meditata e pacata serenità d'animo e astensione politica.

scipione

Dom, 06/04/2014 - 10:21

ersola sei proprio di coccio : non riesci proprio a capire,dote distintiva dei sinistronzi di m...a, che il numero degli avvocati strapagati o no,NON SERVONO con una MAGISTRATUARA POLITICIZZATA.COGLIONE,GAME OVER.

mauralombardia

Dom, 06/04/2014 - 10:24

La legge non è uguale per tutti.

@ollel63

Dom, 06/04/2014 - 10:25

pisciazzoni e pisistrati vari, babbei cerebrolesi del popolo bue sinistronzo, tornate nel vostro buco con la pallina di cacca che vi è stata donata (l'unica cosa che riempie le vostre inutili vite)!

eso71

Dom, 06/04/2014 - 10:26

Il signorino ha commesso reati ben più gravi di questo....si dovrebbe baciare i gomiti per com'è andata invece di attaccarsi a due scartoffie per aizzare il popolo delle pecore.

unosolo

Dom, 06/04/2014 - 10:28

per evitare la differenziazione di interpretazione delle leggi quando ci sono ricorsi devono o dovrebbero essere spostati ad altre sedi o altro collegio giudicante onde evitare interpretazioni erronee o montate per puro mantenimento della prima condanna , errori se ne fanno sempre e da tutti magari per svista o per una giornata storta , quindi un cambio forse darebbe la giusta condanna o la interpretazione regolare del dolo , se questi esiste , poi a volte i giornalisti esprimono pareri sia contrari che a favore sarebbe il caso di valutare queste osservazioni di interpretare la legge , sappiamo da sempre che per lo stesso reato esiste il trattamento differenziato e non da oggi , speriamo che in seguito i ricorsi passino ad altri collegi per la sicura e certezza dei doli o meno.

francesco de gaetano

Dom, 06/04/2014 - 10:39

Per Ersola.Prima di esprimere giudizi, metti in azione il tuo cervello perchè ho l'impressione che ha subìto una taratura al 10%.

precisino54

Dom, 06/04/2014 - 10:39

x ersola - 10:13; che sei una sola, te lo dici da solo; ma pensare di rifilarla agli altri è troppo. Sono certo ti sia sfuggito che il problema cardine del giudizio a Berlusconi sia stato tutto nelle regole del gioco, infatti lo stuolo di avvocati che tu dici strapagati, ma di certo non da noi e quindi che te frega?, dicevo lo stuolo di avvocati erano convinti di conoscere le regole del codice di procedura, ma il tribunale e la procura ne hanno adottato un altro appositamente modificato per il tuo incubo. Prova a giocare a scopa con chi poi ti dice che stavi giocando a briscola!! Ovviamente questa semplice costatazione non ti è possibile farla vista che sei mancante di quanto necessario, ovvero il cervello!! X DONCAMILLO7 - 09:09; può darsi che sia così, ma per voi è più facile infatti vi fanno senza la cosa più difficile da fare: il cervello!

yulbrynner

Dom, 06/04/2014 - 10:41

mortimer anche di domenica insulti ??? non cambierai mai sei e rimani il nulla cosmico!

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Dom, 06/04/2014 - 10:41

va beh...... si è capito che affinchè i giudici cattivi non assolvono Berlusconi non ci troviamo con nuovi posti di avoro...... MA IN CHE MONDO VIVETE??? pensate che un povero Italiano senza lavoro importi i problemi frà silvietto e la giustizia????

yulbrynner

Dom, 06/04/2014 - 10:43

e' vero che esiste unostupido accanimento contro Berlusconi e pur vero che lui ha saputo raccogleire la palla al balzo interpretando magistralmente il ruolo della vittima con comunque tanti scheletrucci nell'armadio e' innocente quanto cicciolina e' vergine ahaha .. diventando il guru di una tribu' di grulli detta BANANAS del quale mortimer e' un emerito portavoce sodomizzato

yulbrynner

Dom, 06/04/2014 - 10:47

Scipione mortimer ec. su ragazzi a 90 gradi opla' sono il vostro Silvio e oggi vi sodomizzo x bene! lo so lo so che ve piace me lo chiedete sempre ora vi accontento ...

nonmi2011

Dom, 06/04/2014 - 10:50

Per fortuna che in Italia esistono ancora giornalisti di alto livello come fazzo, direttori pregiudicai come il suo e editori pluripregiudicati come il loro. Ma possibile che in questo paese esistano ancora persone che credono ai 15/20 giudici (alcuni di note simpatie berlusconiane) che hanno condannato il martire bandanato e che non credano alle verità bibliche del noto giurista Fazzo? Sono certo che nelle prossime settimane, a cavallo del 10 aprile, il noto giurista fazzo, il direttore pregiudicato e l'editore pluripregiudicato ci inonderanno di verità assolute. E sono altrettanto certo che i bananas,noti per la loro profonda cultura anche giuridica, non esiteranno a dare loro conforto. Poveri bananas, siete nati paguri ed amebe, ma se foste nati storioni, non sareste mai arrivati a pesare 2 etti.

Ritratto di flordluna

flordluna

Dom, 06/04/2014 - 10:50

buongiorno a tutti! leggo commenti sinistrati che fanno tristezza e pena... commenti presi pari pari dalle boccucce di santoro, floris e cialtroncelli vari!! Mi sono rotta le scatole dei comunisti pressappochisti e frustrati...e che falliti nella vita sanno solo insultare per sentirsi grandi! senza obiettivita', senza senso di critica e senza senso di analisi.. sputano sentenze ridicole... pur di giustificare i loro beniamini!! Naturalmente le cozze pelose non esistono per loro, come non esistono gli svarioni svendoliani.... ovvio!!! la manipolazione sinistra, resa facile dalla debolezza dei loro neuroni, ha colpito pesante ed e' indelebile! Ed ovvio... che non c'e' piu' sordo di quello che non vuole e non puo' sentirci!! Grazie a Dio non sono comunista!

KARLO-VE

Dom, 06/04/2014 - 10:56

che strano nessun riferimento altre decine e decine di società off shore di proprietà di silvietto in cui transitavano tutti i soldini delle operazioni.

scipione

Dom, 06/04/2014 - 10:56

marcotto,come fai a essere cosi' stupido : possibile che non capisci che e' in gioco LA DEMOCRAZIA di questo Paese,che anche per un coglione come te dovrebbe essere ben piu' importante di un pur necessario posto di lavoro?Per favore,smettila di dire str....te.

KARLO-VE

Dom, 06/04/2014 - 10:56

che strano nessun riferimento altre decine e decine di società off shore di proprietà di silvietto in cui transitavano tutti i soldini delle operazioni.

KARLO-VE

Dom, 06/04/2014 - 11:00

precisino54: Ohibò gli avvocati di silvio Longo e Ghedini quelli che stanno in parlamento che hanno oltre il 99% di assenza, per curare la difesa del pregiudicato di arcore. chi li avrebbero pagati secon te?

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 06/04/2014 - 11:01

precisino ghedini lo hai pagato anche tu per tanti anni e tu parli solo da tifoso inerudito.

Ritratto di flordluna

flordluna

Dom, 06/04/2014 - 11:01

Marcotto buongiorno!! vede che anche lei non si rende conto della realta'? Siete voi che vivete in um mondo opaco... ove depistano la vostra mente in cose manipolatorie... in modo che non capiate che stanno abbattendo non solo noi... ma anche voi!! Spero un giorno siate anche voi alla fame... e che finalmente apriate improvvisamente gli occhi comprendendo il sordido gioco della sinistra mondialista.... quando anche a voi tocchera' a piegarvi agli stranieri... andare via dall'italia... ritrovarvi in miseria! ancora non avete capito che l'abbattere berlusconi, NON politicamente corretto.. serve a tentare di abbattere coloro che sanno cosa sta accadendo e che non accettano la morte dell'italia!!!

yulbrynner

Dom, 06/04/2014 - 11:06

scipione sei proprio un imbecille insultando x primo chi non ti ha insultato vedi marcotto sei proprio un emerito cretino tipico dei bananas che pensano che chi non voti o non sostenga IL SILVIO sia un pericoloso komunista bolsvevio ridicoli!

ciannosecco

Dom, 06/04/2014 - 11:06

"marcotto73"Lei dice nel suo commento che,al disoccupato che cerca lavoro,non interessano minimamente i problemi giudiziari di Berlusconi.Se ci pensa bene,il menefreghismo ha causato l'inizio della Seconda Guerra Mondiale,(Conferenza di Monaco,1938).Saluti.

yulbrynner

Dom, 06/04/2014 - 11:06

scipione sei proprio un imbecille insultando x primo chi non ti ha insultato vedi marcotto sei proprio un emerito cretino tipico dei bananas che pensano che chi non voti o non sostenga IL SILVIO sia un pericoloso komunista bolsvevio ridicoli!

mima64

Dom, 06/04/2014 - 11:09

non esistete piu' mortimer basta droga ti stai rovinando il cervello (diciamo) -4

Ritratto di flordluna

flordluna

Dom, 06/04/2014 - 11:10

KARLO buongiorno :D beh .... anche di quelle si sa tutto :D ... ma serve anche per coprire debenedetti... il quale per esempio.. dopo aver preso milioni e milioni sta facendo fallire anche la sorgenia, dove sono finiti tutti i soldi?? e come mai l'evasione di debenedetti e' in fascicoli fermi dal 1991 in qualche polveroso scaffale?... e' un esempio....o per coprire i miliardi anche in immobili della sinistra (440 immobili solo in toscana) ma poi perche' non si controllano un po' i vari della valle ed imprenditori italiani che hanno delocalizzato, per poter speculare pagando 5 e rivendendo a 300, fingendo di reinvestire per pagare meno??? sveglia ragazzi ...!!!!!

mima64

Dom, 06/04/2014 - 11:13

precisino54 ma xche' quando il tuo nano va in prescrizione x voi e' " giustizia e' fatta " e quando lo condannano con prove provate e' colpa delle toghe rosse? allora esistono toghe multicolori. ma fammi il piacere,bastava rispettare la legge...-4

Ritratto di danutaki

danutaki

Dom, 06/04/2014 - 11:15

@ x tutti i "sinistri" commentatori che invece di farsi una serena prima colazione domenicale....vanno avanti a "sinistre" seghe mentali...... " Loqui qui nescit, discat aliquando reticere !! "

Ritratto di danutaki

danutaki

Dom, 06/04/2014 - 11:27

@ x tutti i "sinistri" commentatori che invece di farsi una serena prima colazione domenicale....vanno avanti a "sinistre" seghe mentali...... " Loqui qui nescit, discat aliquando reticere !! "

Paul Vara

Dom, 06/04/2014 - 11:46

La verità riscritta ad uso e conforto del popolino.

popale64

Dom, 06/04/2014 - 11:53

Gli unici comunisti rimasti al mondo sono in italia e su questo blog. A loro piace vivere sulle spalle degli altri. Silvio , chiudi mediaset, tutti a casa, senza lavoro, un "delinquente" come te non deve dare un contributo positivo a questo paese comunista. Sii delinquente per davvero, come lo sono i comunisti.

Ritratto di onollov35

onollov35

Dom, 06/04/2014 - 11:54

Per pesciazzone l'intelligente! Innanzitutto babbeo è lei e tutti quelli della sua rima. Dovete ringraziare la Direzione del Giornale che democraticamente vi pubblica le vostre stronzate. Approfittate dello pseudonimo per offendere chi commenta diversamente da voi di sinistra. Fareste meglio a onorare la vostra intelligenza, ammettendo la persecuzione giudiziaria continua nei riguardi del personaggio Berlusconi mentre, il non luogo a procedere o l'archiviazione per personaggi di sinistra che tutti conosciamo.Se ci sarà una risposta al commento, che sia senza offendere, altrimenti...............

Ritratto di wtrading

wtrading

Dom, 06/04/2014 - 12:10

Ueila!!, qui i sinistr-IOTI vanno a nozze : piatto ricco mi ci ficco !!! Dai, dai scrivete, eruttando scemenze. "Venite siore e siori, il divertimento è qui !!"

pgbassan

Dom, 06/04/2014 - 12:14

giusdange2: purtroppo Strasburgo ha già comunicato che il caso Berlusconi non ha precedenza sugli altri casi. Va in coda. E chissà quale coda si allungherà all'uopo. Mentre in Italia la corsia è stata preferenziale ed enormemente veloce rispetto a qualsiasi cittadino. Strasburgo visto il caso e la celerità e faziosità della procedimento italiano, sedicente di giustizia, dovrebbe porre rimedio. Ma si sa la corte di Strasburgo unitamente a tutto l'apparato UE sono di una faziosità e indecenza unica.

castagna

Dom, 06/04/2014 - 12:14

Pesciazzone! Meglio essere ignoranti che sinistronzo come te e tanti altri.ringranzia prodi e i suoi prodi per averci portato in questa situazione insostenibile.purtroppo la giustizia e' veramente malata, e non lo dico io. Il tuo caro amico ing. De ben. Ancora chissa quando andra' a finire dentro, forse mai. Gia'i santi lui li ha. In tribunaleeeee.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 06/04/2014 - 12:16

Ai servizi sociali (pulitura cessi, servire alla mensa dei clandestini, etc, ) ci devono andare i magistrati del tribunale di Milano.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 06/04/2014 - 12:24

Perché stupirsi?? il fine giustifica i mezzi e la cosidetta "verità" ormai per certa magistratura é un inutile orpello che fa perdere tempo. Per Berlusconi non servono prove, bastano le "deduzioni" più o meno logiche e il "solido" principio del "non poteva non sapere"! Ma dietro la schiena di lor signori continua a campaggiare la scritta "La legge é uguale per tutti",forse... ma per qualcuno é più uguale! Amen.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 06/04/2014 - 12:29

@Ersola. Hai ragione tu, con certa goiustizia non serve una legione di bravi avvocati, basta un giudice amico di famiglia. Vendolina docet!

ciannosecco

Dom, 06/04/2014 - 12:32

"KARLO-VE"Lei è abbastanza presente su questo forum, e non capisco come le siano potuti sfuggire, i numerosi commenti che le spiegavano a cosa servono le società off shore,e che le predette, erano state già valutate nel processo MEDIATRADE,dove Berlusconi fu assolto con formula piena.Saluti.

Marzia Italiana

Dom, 06/04/2014 - 12:34

L'importante è neutralizzarlo, impedirgli di far politica, buttarlo fuori dalla scena politica! Perché pensate Fini e quelli che avevano, guarda caso, al tempo la poltrona di ministro lo abbiano abbandonato? Perché non volevano andare a fondo con lui. Non fa niente che sono arrivati all'apice con lui e grazie a lui, l'importante è' mantenere il potere! Tipico della meschineria umana. - pensavano di averlo fatto fuori, ma no, un vero leader non muore mai, perché ha delle doti superiori a quelle dei comuni mortali, e' per questo che è un soggetto estremamente pericoloso, non perché gli piacciano le donne, non perché abbia probabilmente tentato di non pagare troppe tasse, ma perché quest'uomo rischia di pestare troppi piedi importanti! Quest 'uomo non molla, nonostante le cospirazioni, le vessazioni, le persecuzioni giudiziarie e mediatiche, quest'idiota, non molla, preferisce rovinarsi la vita!

gigo52

Dom, 06/04/2014 - 12:54

pesciazzone: un babbeo che non gli ha mai dato il voto ti risponde: prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr e tieniti in caldo i tuoi cari esponenti politici (non so quali sono) ma non ha molta importanza vista il tuo astio contro berlusconi ossequi

pinux3

Dom, 06/04/2014 - 12:59

Le "prove" naturalmente sono le tesi della difesa di B. che qui vengono fatte passare come fossero il Vangelo... Va beh, siamo alle solite...

pinux3

Dom, 06/04/2014 - 13:03

@Efesto...Un miliardo e 200 milioni di fondi neri, tutti nei "paradisi fiscali" (vedi ,http://www.illibraio.it/generi/saggistica_generale/il_cavaliere_nero_9788861903951.php) sarebbero un'"ipotesi"?

Giovanmario

Dom, 06/04/2014 - 13:16

accanimento non è la parola giusta.. il falso processuale potrebbe essere l'esempio più calzante: si sono inventati, grazie ad un solerte giornalista del corriere della sera, una improbabile e comunque non imminente prescrizione del reato per ottenere che la causa fosse trattata da un giudice della sezione feriale già noto a tutti per il suo odio neppure celato contro berlusconi.. e infatti costui davanti a due ricostruzioni dei fatti penalmente rilevanti, entrambe perfettamente possibili e credibili, fatte dall'accusa e dalla difesa, non ha esitato minimamente ad optare per la condanna piuttosto che per l'assoluzione, disattendendo completamente e volutamente il principio del favor innocentiae..

unosolo

Dom, 06/04/2014 - 13:22

le proprietà del Silvietto sono , ed è stato dimostrato , tutte regolarmente dichiarate , mantiene con le sue proprietà famiglie e lavoratori , quindi crea e da lavoro pagando e facendo pagare le tasse , con quelle che i governi campano da nababbi e pagano lussuosi stipendi anche ai giudici , senza lavoro non ci sarebbero soldi per mantenere quei tizi e tutti i servizi quindi grazie ad imprenditori e proprietari di aziende anche ville o proprietari di isole che lo stato si gonfia di entrate per spendere , male ma li spende , non servono decine di avvocati su di una fissazione politica o rivendicazione di qualche affare andato male , in questi processi qualcosa o qualcuno si è vendicato.

bruna.amorosi

Dom, 06/04/2014 - 13:23

non ho letto i commenti tanto vedo che l'artiglieria komunista è in azione . ma una cosa voglio dire a quei morti di fame che vanno con il piattino ariscuotere l'obolo per aver postato ,potrete fare o dire ciò che vi vi pagano per dire ma BERLUSCONI E' UNO STATISTA AMATO DA MILIONI DI PERSONE E TALE SARà PER SEMPRE .ALLA FACCIA VOSTRA . non ci sarò quando lo dovranno risarcire ma spero che vi mettano tasse su tasse per poter far fronte a tutto quello che gli sarà dovuto .

g. Claude Louis...

Dom, 06/04/2014 - 13:24

da un articolo del Corriere della Sera del 2000 in cui si parla del principio del "poteva non sapere" relativo alla giusta assoluzione del Presidente Berlusconi, con formula piena per l'acquisto della società di produzioni cinematografiche Medusa. ---- Affare Medusa, assolto il Cavaliere In appello ribaltata la sentenza: poteva non sapere del falso in bilancio MILANO - Poteva non sapere. Silvio Berlusconi è stato assolto «per non aver commesso il fatto» nel processo d' appello per l' affare Medusa. Una sentenza a sorpresa, letta ieri alle 18.30 dal presidente Patrone in un' aula semideserta, che ha rovesciato il giudizio del Tribunale: in primo grado il leader di Forza Italia era stato riconosciuto colpevole di falso in bilancio e condannato a un anno e 4 mesi, peraltro condonati perché coperti dall' amnistia del 1989. L' inchiesta del pool Mani pulite riguardava l' acquisto del 45 per cento della società di distribuzione cinematografica «Medusa». Il pacchetto azionario fu acquistato nel dicembre 1988 da Reteitalia (gruppo Fininvest) per un prezzo dichiarato di 28,5 miliardi. Secondo l' accusa, confortata anche dalle ammissioni dei venditori, 10 miliardi furono invece restituiti «in nero» ai compratori. Di qui l' ipotesi di falso in bilancio, per cui ieri la seconda corte d' appello ha riconfermato la condanna a un anno e quattro mesi, coperti dalla condizionale, di Carlo Bernasconi, il presidente di Reteitalia che riportò quel «valore gonfiato» di Medusa nel bilancio del 1989. Assente Saverio Borrelli, il sostituto Ugo Dello Russo, che aveva chiesto la conferma della condanna di Berlusconi, ha preannunciato che la procura generale attende le motivazioni per preparare un già scontato ricorso in Cassazione. Per Silvio Berlusconi, questo è il terzo proscioglimento su tre processi d' appello: per i 20 miliardi a Craxi del conto All Iberian, il Cavaliere ottenne la prescrizione; per l' acquisto della tenuta di Macherio, fu assolto dalla frode fiscale e amnistiato per un falso in bilancio. Ora, per Medusa, l' assoluzione è con formula piena. «La Fininvest - è la reazione aziendale - prende atto con grande soddisfazione che la totale innocenza dell' onorevole Silvio Berlusconi è stata finalmente riconosciuta». L' ufficio stampa del gruppo tiene inoltre a ribadire «la completa regolarità dell' operazione Medusa, così come il corretto comportamento tenuto da tutti i manager Fininvest e in particolare dall' amministratore Carlo Bernasconi». In un memoriale lo stesso Cavaliere aveva illustrato la propria linea difensiva, chiarendo che «il valore di bilancio di Medusa è stato ritenuto congruo dalle perizie tecniche». In ogni caso, aveva rimarcato Silvio Berlusconi, «io non ero neppure informato dei dettagli economici di quell' acquisto, che furono concordati in piena autonomia dagli amministratori del gruppo». Proprio questa sembra la tesi che ha fatto breccia tra i giudici d' appello: il falso in bilancio lo commise il manager Bernasconi e mancano prove che Berlusconi sapesse e approvasse. Per dimostrare il contrario, i pm avevano ricostruito il destino dei 10 miliardi in nero, sostenendo che finirono su cinque libretti al portatore «tutti appartanenti alla persona fisica di Silvio Berlusconi». Proprio questo era il passaggio chiave della motivazione della condanna di primo grado, ora cancellata. Un pm che ha seguito il caso si è detto «sconcertato» per la sentenza, facendo notare che Berlusconi, nel processo di primo grado, aveva accettato di risarcire i famosi 10 miliardi più 8 di interessi a Reteitalia. La difesa peraltro ha sempre parlato di «scelta tecnica per assicurarsi comunque un' attenuante, senza alcuna ammissione di colpa». Già in primo grado erano stati assolti per mancanza di dolo Adriano Galliani, Giancarlo Foscale e Livio Gironi, tutti imputati come amministratori di Reteitalia. Ieri anche la corte d' appello ha ribadito che, pur firmando il bilancio del 1989, potevano ignorare la sopravvalutazione di Medusa. In appello, tra Berlusconi e il pool, sta per chiudersi anche la la partita più difficile: il riesame della condanna per le tangenti a quattro pattuglie della Guardia di Finanza, l' accusa che nel ' 94 costò il primo «avviso» al Cavaliere presidente del Consiglio: la nuova sentenza è ormai imminente. E la difesa di Berlusconi già parla di «nuovo corso della giustizia milanese». Paolo Biondani L' AVVOCATO Amodio: torna il rispetto della legalità i manager decidono in piena autonomia MILANO - «Be' , la soddisfazione è grande, ma non mi sembra il caso di lasciarsi andare a toni trionfalistici. Diciamo semplicemente che in appello sembra essersi ricostituito un clima di serenità di giudizio e di pieno rispetto delle regole di legalità, soprattutto in materia di valutazione delle prove, anche quando l' imputato si chiama Silvio Berlusconi». L' avvocato Ennio Amodio ha appena ascoltato la sentenza che ha assolto con formula piena il suo cliente più illustre e già sta correndo a un dibattito sul giusto processo. «Il dottor Berlusconi - spiega, con la massima tranquillità - ha chiarito fin dall' inizio che non era mai stato coinvolto nell' operazione Medusa e che ne fu informato solo a cose fatte, come del resto è accaduto per molti altri affari: in un gruppo che ha le dimensioni della Fininvest, è assolutamente normale concedere piena autonomia decisionale ai manager». Il pool, per la verità, chiamò in causa Berlusconi quando si scoprì che i 10 miliardi di Medusa erano finiti sui suoi libretti bancari personali. «Non si può fondare una condanna sulla prova logica del cui prodest - si inalbera l' avvocato -: quei libretti entrarono nella disponibilità di Berlusconi in anni successivi al periodo in cui fu realizzata l' operazione Medusa. In ogni caso, il falso non esiste: secondo le perizie la società valeva esattamente la cifra dichiarata». E ora, dopo tre proscioglimenti in appello, è ottimista per il processo chiave per la corruzione nelle verifiche fiscali? «L' appello è già cominciato e la difesa intende dimostrare che la condanna di primo grado si fondava esclusivamente su illazioni e congetture. Mi auguro che una corte serena possa tornare a confermare il nuovo corso della giustizia a Milano ----

pgbassan

Dom, 06/04/2014 - 13:44

giusdange2: purtroppo Strasburgo ha già comunicato che il caso Berlusconi non ha precedenza sugli altri casi. Va in coda. E chissà quale coda si allungherà all'uopo. Mentre in Italia la corsia è stata preferenziale ed enormemente veloce rispetto a qualsiasi cittadino. Strasburgo visto il caso e la celerità e faziosità della procedimento italiano, sedicente di giustizia, dovrebbe porre rimedio. Ma si sa la corte di Strasburgo unitamente a tutto l'apparato UE sono di una faziosità e indecenza unica.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 06/04/2014 - 14:01

Ma, che strano con questa giustizia e magistratura insieme alla politica komunistronza l,Italia ha perso 1,6 Milioni di posti di lavoro in 3 anni!é 60,000 giovani devono espatriare solo in Germania per trovare lavoro, é i komunistronzi Italiani danno la colpa a Berlusconi se il loro partito ha rovinato l,Italia, certo che per me che mi trovo al centro dell,Europa leggere le tante minkiate scritte dai komunistronzi fá un certo senso di schifo!, ma questi cretini patentati lo sanno che un certo debenedetti ha evaso 350 milioni di euro al fisco italiano?! questi balordi lo sanno che questa persona si é portato 12 miliardi di euro in nero in Svizzera?!, ma questi Asini a 2 zampe lo sanno che debenedetti ha ammazzato 450 persone nella sua fabbrica di Vado Ligure?!, é questi fanatici komunistronzi lo sanno che questa persona con quello che lui ha fatto in Italia, in paesi come la Germania, Francia oppure l,Inghilterra sarebbe per tutta la vita in galera?;é che se l,Italia é caduta in una catastrofe economica e morale e tutta colpa del loro partito che puo rubare 100ia di miliardi di euro senza essere punito. Che, nel nostro paese la corruzione é cosi alta questo noi lo dobbiamo ad una partito come il PDPCI che favorito dalla magistratura puo rubare tutto quello che vuole senza mai essere punito!, é basta fare i nomi di penati, bassolino,jervolino, errani,lusi, d,alema,debenedetti, bersani,tedesco,cialente e vendola per capire che la corruzione in Italia viene alimentata per l,80% dal partito dei komunistronzi! perche chi ruba é non viene mai punito, lui ruberá per tutta la vita!.

maubol@libero.it

Dom, 06/04/2014 - 14:03

L'unica strada? I bastoni, entratre nelle Procure, mandare a casa gli intoccabili politizizzati!

gian paolo cardelli

Dom, 06/04/2014 - 14:05

La competenza giuridica dei "sinistri" continua imperterrita a manifestarsi: cieca fede verso chiunque dica a loro che "Berlusconi e' cattivo", saltando a piè pari lo sforzo di leggersi almeno la prefazione di un libro di Diritto. Con personucole coke Mark 61, ersola (autocritica?), ilfatto (nomen omen), il giusto (ahahahahah!), xgerico e dintorni governare un paese e' facilissimo.

isaisa

Dom, 06/04/2014 - 14:13

I komunisti pretendono di avere in tasca la verità e non si accorgono di averle bucate le tasche, così come la testa vuota che si ritrovano e che i vari santorini & Co. riempiono con le loro allusioni - mezze verità - falsità totali. Loro lo fanno per i soldi , ma voi che ci ricavate ?? Risposta : tasse, disoccupazione , presa per i fondelli . Ma se vi piace ..

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Dom, 06/04/2014 - 14:20

Adesso cosa sperate che ve lo ammazzino visto che con la sentenza non siete stati capaci di zittirlo?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 06/04/2014 - 14:23

Sempre le solite chiacchiere. Ci vuole solo un pò di buon senso per capire che l'attacco alla democrazia ad personam è la vera Democrazia.

gibuizza

Dom, 06/04/2014 - 14:25

Inutile cercare di scoprire la verità! Per metà degli italiani il fatto che quattro giudici abbiano condannato B. è il vangelo, la bibbia, il sancta sanctorum. Se i giudici dovessero decidere che gli asini volano difenderebbero questa tesi anche contro la propria vita, hanno bisogno di chi dica loro cosa fare e cosa dire.

Giuseppe Borroni

Dom, 06/04/2014 - 15:08

i veri ""buchi neri"" sembrano essere solo nella testa di Fazzo!! Dementia senile? Alzheimer precoce? Ma che fazzo dice????

killkoms

Dom, 06/04/2014 - 15:08

@pesciazzione lo scempio che stiamo pagando èmerito della 1^ repubblica,molti dei cui membrui sono ancora in parlamento,come quel cattolico bolognese marito di 2 ereditiere,che nell'83 si oppose all'abrogazione delle baby pensioni perchè "è un diritto acquisito",nel '94 disse che se non era per mastella "poveri pensionati",e nel 2012 invitava a votare i distruttivi provvedimenti del professor bilderberg facendosi passare "il mal di pancia"!per non parlare dell'altro "insaccato" felsineo,che per i suoi"meriti"a momenti diventava presidente della repubblica;meriti che erano la "buona" amministrazione delle aziende iri prima,e la loro "svendita" poi!per non parlare del fatto che fù presidente del consiglio quando l'Italia adottò l'€ senza requisiti,("grazie all'€ lavoreremo un giorno in meno a settimana",ricordi?)e presidente della ue quando la stessa vallò la desiderata Usa della cina nel wto ( azione che spesserà le reni all'industria europea)!

scipione

Dom, 06/04/2014 - 15:30

yulbrinner,mi dispiace,se uno e' stupido io non conosco altro termine per definirlo se non " stupido".Quanto a te ,ho gia' detto in altri post cosa penso di te e come ti definisco,non sono Paganini ma anche io non mi ripeto,specie con gli eredi komunisti della ideologia piu' criminale della storia,peggiore del nazismo,che si ergono a moralisti per invidia e odio ideologico. Game Over ,yulbrynner,e non rompere i coglioni alle persone per bene.

luigi civelli

Dom, 06/04/2014 - 16:18

Una certezza: S.Berlusconi è stato condannato in via definitiva per frode fiscale.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 06/04/2014 - 16:25

#scipione.Chi, é nato stupido non puo morire intelligente! caro Signore, e yulbrinner e un classico stupido di un sistema che impedisce a questa gente di vedere la veritá e la realtá di questo Mondo!,e io credevo che con la caduta del muro di Berlino i komunistronzi italiani si sarebbero rinsanviti sul komunismo, ma gente come yulbrinner é rimasta quelle che é ignorante e primitiva e che crede ancora ad una ideologia criminale che ha rovinato l,Italia, é a questi idioti non bastano l,emigrazione di massa che questa ideologia ha causato in Italia a far rinsanvire questi completi idioti; che anche se vedono i loro figli emigrare credono ancora a gente come Debenedetti; un perfetto criminale che ammazza persone é la fa franca solo perche la "giustizia" é dalla sua parte, ma pretendere che gente come yulbrinner si renda conto di questo, é come pretendere che un Asino incominci a volare!. UNA BUONA; DOMENICA DALLA GERMANIA! PASQUALE.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 06/04/2014 - 16:30

#scipione.Chi, é nato stupido non puo morire intelligente! caro Signore, e yulbrinner e un classico stupido di un sistema che impedisce a questa gente di vedere la veritá e la realtá di questo Mondo!,e io credevo che con la caduta del muro di Berlino i komunistronzi italiani si sarebbero rinsanviti sul komunismo, ma gente come yulbrinner é rimasta quelle che é ignorante e primitiva e che crede ancora ad una ideologia criminale che ha rovinato l,Italia, é a questi idioti non bastano l,emigrazione di massa che questa ideologia ha causato in Italia a far rinsanvire questi completi idioti; che anche se vedono i loro figli emigrare credono ancora a gente come Debenedetti; un perfetto criminale che ammazza persone é la fa franca solo perche la "giustizia" é dalla sua parte, ma pretendere che gente come yulbrinner si renda conto di questo, é come pretendere che un Asino incominci a volare!. UNA BUONA; DOMENICA DALLA GERMANIA! PASQUALE.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 06/04/2014 - 17:14

x antonioball73: Invece è vero! Evidentemente tu leggi, ammesso che tu sappia leggere, solo l'umidità, lo strafatto, repubblilecca...ecc. Prova a leggere anche altri giornaloni. Vedrai che E' tutto vero! Solo che trattandosi di B. ogni accusa e buona! A proposito, e l'evasione fiscale di De Maledetti? Ti dice nulla, già, lui poteva non sapere. Ha rovinato fior d'industrie e se ne sta comodo in Svizzera!

27011915rs

Dom, 06/04/2014 - 17:18

Le due faziosità sui commenti, senza entrare nel merito della Sentaza o Sentenze del Tribunale di Milano, provato che la somma e realmete stata pagata, oltretutto spalmata in cinque anni, senza essere in prima persona il Cav e On. Silvio Berlusconi, coinvolto nella stesura del mod 730, in qunato sempre qualcuno vuol fare bella figura. 34 processi sono un reale accanimento non giudiziario, ma Qualcuno attribuisce responsabilità politiche, questo e il sistema di tutta la Partitocrazia Italiana, partendo da Amato, Prodi, D'Alema, Ciampi, Monti, Letta, Renzi tutti sono coinvolti. I Partiti Italiani sono trattati come le squadre di calcio per fazioni, con insulti ed improperi. L'Istituzione Giudiziaria chi scrive la conosce molto bene, come Presidente di una associazione, come conosce i codici di procedura e le leggi, sono cose allucinati, prima gl'avvoti dopo la parcella d'acconto e le belle parole, facciamo come vogliamo noi, significa accordo a parte con la parte avversa. Le sentenze con una sigla di firma illegibile del giudice, inolte il 50% scritte degli stessi avvocati, i fascicoli in cui puoi introdurra qualsivoglia. Le leggi in Italia si interpretano e le Sentenze gl'avvocati dicono il giudice ha deciso. Quando ci sono di mezzo Assicurazioni e Immobili allora è vera traffa ai danni della vittima sacrificale. Nei Trbunali Italiani e Fillimentari vige ed impera la corruzione endemica. VIVA ITALIA LIBERA

titina

Dom, 06/04/2014 - 17:39

Se ha evaso il fisco, paghi in denaro, come hanno fatto gli altri evasori che non vedo in galera.

Il giusto

Dom, 06/04/2014 - 17:41

Non capisco il terrore dei silvioti...ma non sono arrivate le carte dalla Svizzera,dall'America e dal Marocco che sbugiardano questi processi farsa?Pubblicatele cosi fregate tutti questi "giustizialisti ad personam"!Rimango in attesa di leggerle...

scipione

Dom, 06/04/2014 - 17:50

Grazie ,Pasquale Esposito,per la buona domenica.Ricambio con tutto il cuore,nella speranza che yulbrynner e tutti i sinistronzi come lui,si converta alla liberta',alla giustizia giusta e alla democrazia e si liberi dall'ideologia criminale che gli offusca il cervello.

Il giusto

Dom, 06/04/2014 - 17:51

Non capisco il terrore dei silvioti...ma non sono arrivate le carte dalla Svizzera,dall'America e dal Marocco che sbugiardano questi processi farsa?Pubblicatele cosi fregate tutti questi "giustizialisti ad personam"!Rimango in attesa di leggerle...

27011915rs

Dom, 06/04/2014 - 18:14

Commenti sdolcinati non riesco a scrivere, per tanto non mi aspetto che lo pubblicate. VIVA ITALIA LIBERA

syntronik

Dom, 06/04/2014 - 18:20

Per una persona normale di livello quasi zero, se si legge tutte le vicende processuali, può capire perfettamente di cosa si stia parlando, vi sono delle situazioni completamente fuori dalla normalità, e della logica più elementare, che non possono dare dedito ad una sentenza di colpevolezza, anche il giudice che ha sentenziato il tutto nella fase finale, dimostra di non avere nemmeno letto tutte le fasi del processo, altrimenti sarebbe stato costretto ad assolverlo, questo già è una prova di "tutto costruito" su misura, ma il tempo farà il suo corso, e prima o poi ne dovranno rendere conto alla storia. Per qui minorati che non sanno niente, ma giudicano in base agli articoli apparsi su i quotidiani di partito, si può tirare un velo pietoso, chi non vede oltre il naso, non può essere un felice cittadino, ma solo un rifiuto della società, perché a questo punto, solo un rifiuto parassita della società può ragionare e ritenere che sia giusto quello stabilito, di solito, se ne rendono conto, quando incappano nella giustizia, e subiscono le stesse sorti, ma per quello se ne occupa la raccolta differenziata dei rifiuti, non la giustizia.

Ritratto di geode

geode

Dom, 06/04/2014 - 18:22

Le prove di una magistratura malata sono tante; prima è quella dai tempi biblici, seconda il fariginoso impianto giuridico, terza l'immensa discrezionalità dei giudici, quarta l'assenza di responsabilità degli stessi, quinta la settarizzazione partitocratica degli addetti e poi chi più ne ha più ne metta.Ora se tutto questo non è un vero schifo, ditemi cos'altro può essere.

sturtruppen

Dom, 06/04/2014 - 18:34

e basta io sono di destra sti comunisti non li ho mai visti semmai democristiani e socialisti ladri quelli si erano il male del paese craxi fanfani de lorenzo cirino pomicino ect ect

sturtruppen

Dom, 06/04/2014 - 18:45

lo ripeto comunisti non ne ho mai visti semmai democristiani e socialisti al potere craxi fanfani andreotti de lorenzo pomicino e questi me li chiamate comunisti berlusconi erede di craxi venuto fuori dopo tangentopoli vince elezioni si becca il primo avviso di garanzia lega tradisce berlusconi cosi nasce il mito del pregiudicato mi duole dirlo a me che sono di destra ma quella vera m.s.i.

scipione

Dom, 06/04/2014 - 19:14

Pasquale Esposito ti ringrazio per gli auguri di buona domenica e ricambio di cuore.

giottin

Dom, 06/04/2014 - 21:10

Piuttosto che votare a sx preferisco votare 100 volte il Cav. Sen. Silvio Berlusconi, anche se fosse veramente colpevole di tutte le nefandezze che gli vengono ascritte dagli impiegati statali tropppo pagati e mai paganti!!!!

pesciazzone

Lun, 07/04/2014 - 07:44

rèstaci in Germania, che di "italiani" come te ne facciamo volentieri a meno...

ciannosecco

Lun, 07/04/2014 - 10:21

"Giovanmario"Egregio,direi di più,i primi due gradi avevano affermato che Berlusconi non poteva non sapere,mentre la Cassazione lo ha subdolamente cambiato ( quindi entrando nel merito e non nella forma)in ,sapeva certamente.Saluti.

ciannosecco

Lun, 07/04/2014 - 10:25

"Il giusto"Non conosco e non posso dare per certo l'esistenza di documenti che scagionerebbero Berlusconi.In ogni caso,se ci fossero,sarebbero presentate in Tribunale e non sulle pagine di un giornale.Quindi dobbiamo attendere,senza esporci in teorie pro o contro,onde evitare magre figure.Saluti.

killkoms

Lun, 07/04/2014 - 10:36

@il giusto,alias il raglio d'asino che non arriva in cielo!