M5S cancella i senatori a vita

Tutti contro i senatori a vita. Dopo Forza Italia, che con Maurizio Gasparri li ha contestati in Aula (diverse frecciate assestate a Renzo Piano per la «latitanza» da Palazzo Madama) ora si svegliano anche i Cinque Stelle. «Emerge la pressoché totale assenza dai lavori sia dell'Aula sia delle commissioni dei senatori a vita» che, però, mantengono «tutti i privilegi e le prerogative, legate alla carica di senatore». Per questo c'è un «ddl costituzionale che prevede l'abolizione dell'istituto, in discussione online». L'iniziativa sponsorizzata da Beppe Grillo è dell'ex capogruppo al Senato dei Cinque Stelle Vito Crimi, che invita i grillini a partecipare alla discussione e a migliorare il testo: «La loro presenza distorce la rappresentanza e non trova più motivo di esistere». Vogliono mandarli tutti a casa.