La macchina dell'incenso che santifica le toghe

Non si accontentano di avere vinto per uno a zero: vogliono la goleada, sognano un metafori­co (o reale?) piazzale Loreto.

Quelli del Pd non hanno neanche il buon gusto di dissimulare la soddisfazione: i loro occhi brillano, le loro dichiarazio­ni tradiscono felicità. Già, il momento atteso vent’anni è giunto:eliminare Silvio Berlu­sconi dal novero degli avversari, cancellare il suo nome dalle liste elettorali e dall’elenco dei sena­tori. Figuriamoci se sono disposti a farsi sfuggire la ghiotta occasione. Basta leggere Repubblica, la sacra scrittura dei «cumunisti» e affini, per ca­pire le intenzioni del partito che, sia pure con grande ritardo, ha dato vita a un compromesso storico in sedicesimo: più che altro un aborto di ciò che aveva concepito Enrico Berlinguer allo scopo di impadronirsi del Paese. Ogni articolo di quel giornale è improntato a spirito di vendetta: il Cavaliere deve morire, almeno politicamente, visto che purtroppo gode di buona salute.
Nonostante la pesante condanna inflitta dalla Cassazione al leader del centrodestra, gli scribi del quotidiano fondato da Eugenio Scalfari, aspi­rante senatore a vita, non sono del tutto appaga­ti. Non si accontentano di avere vinto per uno a zero: vogliono la goleada, sognano un metafori­co (o reale?) piazzale Loreto. Pregustano l’ecci­dio, la disfatta dei berluscones, tranne quelli eventualmente pronti a salire sul carro di Enrico Letta in cambio di un lecca-lecca.
Per fare sloggiare Silvio da Palazzo Madama, i progressisti useranno ogni arma, come ripete in­stancabilmente radio fante: quella  del voto ostile, anzitutto. Non impor­ta che la legge anticorruzione, scritta dal ministro Severino nella scorsa legislatu­ra e approvata dalle Camere, sia tutta da interpretare essendo ancora in rodag­gio: è retroattiva, quindi applicabile an­che al caso del Cavaliere, oppure no? Sul punto i costituzionalisti litigano; i demo­crat, invece, sono concordi: vale anche per lui, impalliniamolo; e mettiamoci una pietra sopra. Sembra di essere al mercato, altro che Parlamento.

L’euforia del Pd, che sente avvicinarsi il momento di liberarsi del concorrente più pericoloso, il capo del Pdl, contrasta però con la preoccupazione del premier di perdere l’appoggio del centrodestra e, quindi, la cadrega a Palazzo Chigi. Ec­co perché Letta non si espone circa i de­stini di Berlusconi nelle mani dei compa­gni. Probabilmente preferirebbe che i tempi delle decisioni si allungassero. Come? Passando la pratica alla Consul­ta che nel lavoro è lenta per definizione: nove o dieci mesi prima di rispondere al quesito riguardante l’applicazione re­troattiva della legge Severino, giusto quanto serve per arrivare alla prossima primavera quando toccherà all’Italia la presidenza europea.
Piaccia o no,questa è l’alchimia politi­ca, immutabile nei secoli. Tornando al­le mosche cocchiere della Repubblica , segnaliamo un mirabile pezzo di Liana Milella che recita il solito rosario con la tipica tenacia degli integralisti. Udite: «Ancora una volta il Giornale , quello del­la­macchina del fango ai danni del giudi­ce Antonio Esposito e delle toghe di Ma­gistratura democratica, fa da apripista. Un’intervista a tutta pagina con foto di Nicolò Zanon, noto giurista, componen­te laico del Csm in quota Pdl, consiglia come indispensabile la strada della Cor­te ».
Avete letto con attenzione? A parte che il Giornale non ha fatto un’intervista con una foto di Zanon, semmai con Za­non (le istantanee non fiatano), a parte ciò, una sciocchezza, la signora Milella dovrebbe spiegarci perché insiste con la macchina del fango, nel quale ella sguaz­za voluttuosamente. E, non paga di lor­darsi fino al collo, si trasforma in turibo­lo a ore per incensare gratuitamente ma­gistrati di cui ignora le opere. Lo fa per passione. Che tristezza. 

Commenti
Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mer, 21/08/2013 - 17:11

Come già disse Urbano II prima di Ezio I: DEUS VULT!

Kumu74

Mer, 21/08/2013 - 17:12

B. in galera!!!! vediamo se avete il coraggio di pubblicare anche commenti negativi, codardi a libro paga del pregiudicato che non siete altro..

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 21/08/2013 - 17:17

Un Paese di azzeccagargugli e di pagliacci per i quali la Veritá non esiste. Esiste ció che fa comodo alla propria bassezza. Un Paese finito.

leonarmi

Mer, 21/08/2013 - 17:19

Con il. Servizio reso il PD e Republica credo che hanno molto da incensare

Ritratto di Destrimane

Destrimane

Mer, 21/08/2013 - 17:19

le toghe si ricordino che «Gareggiando a fare i puri, troverai sempre uno più puro che ti epura"...citazione di sinistra (Pietro Nenni) ma ci sta...

benny.manocchia

Mer, 21/08/2013 - 17:26

Altro che berlusconi finito...Repubblica si illude (e spera). Venite a New York per sentire che cosa pensano gli ebrei di qui del signor Baruch (al secolo De Benedetti). Il comunismo non attecchira' mai in Italia.MAI. I komunisti fanno i grossi,alzano la voce ma forse hanno dimenticato che negli anni Venti scapparono dall'Italia con la coda fra le gambe.Pazienza,pazienxa e vedrete... Un italiano in usa

unosolo

Mer, 21/08/2013 - 17:32

non è una novità , il passato , per una persona che ha letto i giornali a suo tempo , sa della corsa al potere dei veterani del PCI , da Berlinguer in poi tutti hanno fatto qualcosa per infangare gli oppositori e in modo speciale dopo CRAXI con Berlusconi e con i suoi più accaniti sostenitori , le carte parlano , hanno solo controllato una ala salvaguardando l'altra , le banche , le aziende , i giornali , insomma hanno cercato e ancora cercano di tarpare non le ali ma addirittura il pensiero di chi non vede rosso o arancione . fine della libera espressione e del pensiero , il passato pare oggi , eppure i corrotti e corruttori sono in tutti i campi sia politici che nella giustizia , chi evade una volta persevera in quanto sa che non viene controllato , sarà per il colore , mani pulite doveva iniziare dall'alto , come dire il pesce puzza dalla testa, rimborsi ? quanti hanno esagerato a chiedere rimborsi molto gonfiati e per anni ? cominciamo da lì.

@ollel63

Mer, 21/08/2013 - 17:33

LA SENTENZA DI UN COMUNISTA DICHIARATO FA SOLO SCHIFO AL MONDO INTERO, TRANNE CHE AI SINISTRATI ACEFALI ITALICI.

citano39

Mer, 21/08/2013 - 17:42

Caro Benny.manocchia, beato tu che sei a N.Y. Città fantastica dove la libertà ti avvolge e ti protegge. Io amo l'Italia, l'ho sempre amata da quando sfilavo per le strade con il tricolore gridando:Trieste libera. Debbo purtroppo contraddirti in un punto: i comunisti in Italia ci sono e come: Sono gli ex fascisti di una volta diventati, peggiorando molto, comunisti. Sono i figli dei figli dei nonni. Tutti con il posto fisso che si tramanda di generazione in generazione. Resta in A merica se puoi e goditi la tua libertà. Ogni tanto pensa a noi.

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Mer, 21/08/2013 - 17:49

Kumu74. In genere uso formule di cortesia per rispondere a chi argomenta le vicende da un punto di vista diverso dal mio. In genere cerco di spiegare e mie ragioni. Tu vuoi vedere se il giornale ha il coraggio di pubblicare commenti negativi. Non sai, forse ignori che in genere il 30% dei commenti che trovano spazio su questo giornale vengono dagli odiatori di professione. Categoria alla quale tu appartieni. Come ho detto, lo ignori, ed è per questo che meriti l'appellativo di ignorante. Il "tu" che uso nei tuoi confronti non vuole essere confidenziale, ma piuttosto dispregiativo. Mi aiuta la storiella del militare semplice che alle fanfaronate di un superiore pose la domanda: "posso darle del tu?" alla risposta negativa disse. "ed allora vada a fanc...o"

odifrep

Mer, 21/08/2013 - 17:54

Quando il Dott. FELTRI, dice :"Non si accontentano di aver vinto uno a zero : .....(va precisato) su di un calcio di rigore inesistente". Adesso, fila meglio il discorso. Come in ultimo, riferendosi alla Milella :"Lo fa per passione". E se invece fosse per altro?. Ma si rendono conto questi "signori" del PD, vincitori di elezioni politiche seppur allo (0,3%) che si trovano al governo, GRAZIE a BERLUSCONI? Quand'è che mettono la testa a loro posto -sulle spalle- invece di portarla a cazzeggiare ovunque? Altro che dieci giorni, al posto del Cavaliere, gliene avrei concesso solo tre (quanti sono i fetenti). Silvio forever

a.zoin

Mer, 21/08/2013 - 17:58

Se il sitema è ammalato, prima o poi arrivano le conseguenze. Per il momento vengono pagate dalla popolazione,Ma quando si aprirà la scatola e si vedrà tutto il marciume causato dal CANCRO, allora cadranno le teste molto pesantemente. Ciò che le toghe si dimenticano, è che la popolazione, vota i politicanti, e non tutti sono CORROTTI COME I MAGISTRATI.

LAMBRO

Mer, 21/08/2013 - 18:00

Apprendo da benny che in USA indicano il sig. Baruch come lo sponsor di Repubblica e dei Komunisti che non dovrebbero MAI attecchire in Italia!!Sappiamo!!! E sappiamo quali DANNI e IATTURE hanno causato ..ma sembra che gli Italiani dimentichino facilmente e si lascino INFINOCCHIARE dai sofismi e ipocrisie dei DINOSAURI della REPUBBLICA!! Ci faranno PAGARE TUTTO!! anche QUESTI ERRORI!!!

kami

Mer, 21/08/2013 - 18:00

Kumu74 ACCONTENTATO... SINISTRI BUFFONI

angelomaria

Mer, 21/08/2013 - 18:01

se non si fanno riconoscere non sono contrnti AVVOLTOI E SCIACALLI PIU'IENE RIUNITE

dondomenico

Mer, 21/08/2013 - 18:23

# cumu 74:Gabriele Foglietta mi ha tolto il gusto di darti del tu (ovviamente dispregiativo); questo sito pubblica tutto, anche le stronzate che tu dici; certo Berlusconi in galera come dici tu ma , se ci deve andare lui, bisogna trovargli una buona compagnia, vedi Prodi con telecom serbia, vedi MPS, vedi Penati, ecc.... è inutile che mi dilungo. A quando una indagine seria riguardante qualcuno che milita nell'altra sponda? Santa magistratura sessantottina aggiusta tutto!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 21/08/2013 - 18:24

i giudici comunisti sono il cancro della democrazia!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mer, 21/08/2013 - 18:34

La cosa rivoltante di questi vergognosi attacchi alla persona del Cavaliere da parte di giornali quali repubblica o il fatto che chiamano apertamente Berlusconi delinquente caro Direttore,lascia sgomenti,senza contare cosa gira sul web,dove le boldrini e le kyenge possono intervenire per cancellare ciò che non le aggrada. Si può essere simpatizzanti o meno del Cavaliere,ma non ricordo in tanti anni di vita di aver sentito o letto porcherie del genere,in più salameccanti magistrati miopi e tronfi nel loro esagerato potere e coloro che scrivono il quanto il più delle volte sono ex magistrati.Che vergogna di paese che siamo diventati,adagiati sugli improperi e alle tv fazio-se.Non se ne puo più Il colmo dei colmi sentire cariatidi nefaste come gli epifani e co dire :le sentenze vanno rispettate,sapendo che dette sentenze sono degli imbrogli infernali.Ma tanto è.Lunga vita, anche se ultimamente grama al Cavaliere.Un grande combattente.

Ritratto di massiga

massiga

Mer, 21/08/2013 - 18:45

Benny Manocchia, io vivo a New York e so bene cosa pensano gli ebrei qui di De Benedetti: NIENTE. Gli ebrei di NY non si interessano molto della politica italiana. Ma appena sentono il nome Berlusconi si mettono a ridere.

enzo1944

Mer, 21/08/2013 - 18:47

.............giorno verrà che anche le toghe "rosse",pagheranno tutto e......................con tutti gli interessi!....Capaci di fondare il partito occulto dei magistrati rossi(5%),fanno fare brutte figure e disonorano i restanti magistrati onesti,che sono il 95%!.......Rideremo alle prossime elezioni!!

roberto78

Mer, 21/08/2013 - 18:48

un articolo così non fa altro che rendere manifesto lo smacco subito ... e genera ancora più godimento in quelli del pd -.-

benny.manocchia

Mer, 21/08/2013 - 19:40

CITANO 39 -VIVO QUI MA IL MIO PENSIERO E' SEMPRE RIVOLTO ALLA MIA NAZIONE.QUELLa PATRIA CHE QUALCUNO VUOLE TRASFORMARE IN COREA DEL NORD EUROPEA...NON PROCCUPARTI,I COMUNISTI IN ITALIA NON ATTECCHIRANNO MAI.MAI. SEMPRE ATTENTI... uNITALIANO IN USA

ciannosecco

Mer, 21/08/2013 - 20:05

"Kumu74"Coraggio?E cosa c'entra il coraggio.Il coraggio è un'altra cosa,caro amico in incognito.Provi a fare la stessa cosa su dei giornali(?) come il Fatto Quotidiano o Repubblica.Parlo per esperienza personale,vengo non solo bannato ma i like e i commenti già pubblicati vengono sistematicamente cancellati.Lei in pratica ha dato del vile a queste due testate.

LAMBRO

Mer, 21/08/2013 - 21:44

Ma VI rendete conto di che figura di m...a stiamo facendo nel Mondo con dei figuri di stampo esposito AI VERTICI DELLA NS GIUSTIZIA??

anna.53

Mer, 21/08/2013 - 22:12

Macchina del fango nei confronti di Esposito? Milella, ma ci faccia il piacere! Il fango lo ha lui stesso prodotto.... forse "a sua insaputa" non è vero? Spavaldo, il nostro sputava sentenze e giudizi incautamente di fronte a soggetti non proprio a lui tutti noti; quel che mi chiedo è perchè Lorenzetto , cui non ho difficoltà a credere, sia uscito a raccontare di quelle frasi del sig Esposito solo a seguito della nota sentenza: posso capirlo ma non proprio giustificarlo. Quanto ai doppi incarichi e altre amenità che si volevano da decenni rivedere (parole) nella Magistratura ... ancora se ne parla; per l'appunto.

verbus

Mer, 21/08/2013 - 23:48

sorprendente come ancora i sinistri si tengono stretti stretti questo sistema giustizia mentre la popolazione ne soffre e senza vergogna pensano di vincere eliminando dalla scena politica SB unico leader oggi in Italia

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 22/08/2013 - 00:18

"Obbedienza cieca pronta assoluta". Non credo che nel PD siano tutti così trinariciuti da obbedire al comando: Contrordine compagni. La frase "DOBBIAMO CONDONARE BERLUSCONI" è sbagliata. Bersani, Bindi, Epifani e Letta hanno detto: "DOBBIAMO CONDANNARE BERLUSCONI".

precisino54

Gio, 22/08/2013 - 17:12

Ieri avevo inviato inutilmente, sperando in migliore fortuna riprovo. Caro Vittorio, perché meravigliarsi, evidentemente la gentile signora a cui ti riferisci tenta di pararsi il c, sa bene che se SB uscisse dalla scena non avrebbe scampo, sarebbe lasciata al triste destino dei disoccupati, non avrebbero più notizie da dare e quindi deve leccare sperando nella benevolenza di barbapapà. Per quanto poi riguarda la "macchina del fango" lasciamo perdere, non c'è storia, vincono per cappotto, direi quasi per ko tecnico. X Kumu74, hai sbagliato testata, da queste parti si da la precedenza, per dovere di ospitalità ai commenti più idioti in cui il tuo spicca per la profondità ed eleganza dei contenuti!

precisino54

Gio, 22/08/2013 - 17:20

X anna.53 – 22:12; solo per precisare: Lorenzetto ha scritto di quella serata in un libro uscito nel 2011 quindi il problema, se mai, sta nel come mai non abbia riportato l'episodio in anticipo alla sentenza, ma a questo punto se mi permetti questa è la dimostrazione che i giornalisti di questa testata, contrariamente a quanto venga scorrettamente detto, non sono genuflessi a B né agiscono come macchina del fango!