La maestrina Fornerotra manie di grandezzae annunci impossibili

Il ministro tratta i sindacalisti come studenti ("Alzate la mano") e giura che telefonerà a tutti i lavoratori emiliani. Contestata a Trento dai centri sociali

Roma - Tempi duri per il ministro del Lavoro Elsa Fornero. Da giorni centri sociali e nuovi autonomi avevano annunciato contestazioni in occasione della sua partecipazione al festival dell’economia di Trento e ieri, puntuali, sono arrivate la azioni di disturbo di circa 200 manifestanti che hanno cercato di entrare nell’auditorium dove ha parlato, tenuti a bada dagli agenti della polizia in assetto antisommossa. Proteste anche dei Cobas, con un sindacalista di base rimasto ferito negli scontri con le forze dell’ordine.

Ma più che le resistenze sindacali e degli estremisti, a preoccupare il ministro sono fronti più istituzionali. La riforma del lavoro, approdata al Senato dopo quattro voti di fiducia, mostra le prime crepe e lo stesso ministro ieri ha sentito il bisogno di spiegare che nel ddl «c’è molto di buono, ma non è il toccasana», semmai servono «misure di riforma che aiutino il paese ad uscire più velocemente dalla crisi». Un po’ come dire, l’articolo 18 modificato con mille prudenze e vincoli, la stretta sulla flessibilità in entrata e l’aumento dei contributi non potranno certo fare ripartire le assunzioni.
Il rilancio dell’economia non è compito del ministero del Welfare quanto semmai del dicastero dello Sviluppo guidato da Corrado Passera. Da qualche settimana anche i sindacati parlano delle difficoltà del ministro e portano come esempio un episodio relativo alla spending review. Il ministro ha incontrato la settimana scorsa i rappresentanti sindacali interni del ministero per discutere dei tagli alle spese. «In anni di incontri con ministri di tutti i colori - racconta Massimo Battaglia, della Confsal Unsa – non ho mai visto una cosa del genere». Questo il racconto. Il ministro ha esordito parlando del terremoto. Poi ha chiesto se tra i presenti ci fosse qualche sindacalista di Bologna. Si è fatta avanti una rappresentante della Cisl alla quale Fornero ha chiesto di portare, quando sarebbe tornata in Emilia Romagna, la solidarietà personale del ministro. Esordio inusuale, ma passato come un gesto di sensibilità.
Il ministro, raccontano i sindacalisti, ha detto alla sindacalista di avvertire i lavoratori emiliani colpito dal terremoto che li avrebbe chiamati tutti personalmente. Brusii ed imbarazzo. Poi è iniziata la riunione sui tagli. E lì la situazione è precipitata. Fornero ha constatato che le sigle presenti erano troppe e ha detto ai sindacalisti presenti, visto che comunque avrebbero detto «tutti le stesse cose» di scegliere uno o due rappresentanti, invitando i candidati «ad alzare la mano». Risposta di Battaglia (poi uscito per protesta) a Fornero: «L’ultima volta che l’ho fatto era per chiedere alla maestra se potevo andare al bagno». «Un ministro – protesta l’esponente Confsal - non può comportarsi in modo così incredibilmente antidemocratico. È assurdo invitare a scegliere le sigle con il diritto di parola, accampando l’argomento che tanto i temi presentati sarebbero sicuramente gli stessi».

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 03/06/2012 - 09:11

Restituiamola al suo vecchio lavoro: si limiti a fare danni all'Università.

claudiocodecasa

Dom, 03/06/2012 - 09:57

quelli ci centri sociali vadano a lavorare........io mi chiedo, chi li mantiene, chi foraggia questi pezzenti, i vantaggi li sappiamo tutti

claudiocodecasa

Dom, 03/06/2012 - 09:54

povara fornero, perchè non apre un forno del pane magari ha successo: PAN-FORNERO-PANE

antiquark

Dom, 03/06/2012 - 09:56

MA che Università, questa rovina generazioni di bravi studenti. Prepensionamento, purchè vada a vivere in Germania, magari fa un pò di danni lassù e Noi torniamo competitivi

paoladigenova

Dom, 03/06/2012 - 10:11

Un'ennesima gaffe da dilettanti allo sbaraglio... e nemmeno se ne rendono conto di essere "unfit" ! Ma a chi abbiamo affidato il futuro dell'Italia? Napolitano questa sciocchezza non doveva farla... Siamo nei guai e non vedo soluzioni. Basta "tecnici", occorrono politici seri

laura

Dom, 03/06/2012 - 10:18

Sempre valido il vecchio detto: chi sa fa, chi non sa insegna.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 03/06/2012 - 10:22

fra poco la vedremo salire in cattedra con tanto di caramewle da distribuire ai suoi alunni ascoltatori: ne basteranno poche, di caramelle, perche certamente non si trattera di un numero elevato di alunni o ascoltatori; se poi si specializzera sui centri sociali credo che la cosa sia ulteriormente riduttiva perche per fortuna non sono poi cosi numerosi come ci lasciano credere: certamente molti sindaci amministratori li stanno foraggiando cio non toglie che comunque la nostra coccodrillina sia ben lontana dal potersi considerare amica di questa gente che per qualche scalcinata sigaretta di maria giovanna, è sempre disposta ad ascoltarla: d' altra parte, oramai, chi volete che ancor la ascolti?? cordiali saluti

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 03/06/2012 - 10:37

Palese astinenza da sesso, poverina. Saluti

cameo44

Dom, 03/06/2012 - 10:45

Questa maestrina fino ad ieri sconosciuta ai più da quando è ministro vuole stare sempre in prima pagina prima con le sue lacrime da coccodrillo poi sostenendo che essendo pie montese lavora come se fosse l'unica a farlo critica gli italiani che sono affezionati al mat tone e tanto altro ancora e scarica agli altri i numeri sbagliati degli esodati adesso dopo tanti errori di questo Governo di professori e tecnici ammette che anche i professori posso no sbagliare intanto ha sostituito le suoe poche lacrime con tanti sorrisi mentre i lavorato ri i pensionati ed i giovani possono solo piangere più di prima visto i risultati di questo Governo basta vedere lo spread e le borse il tasso di disoccupazione e lo stato di recessio ne in cui versa il paese

cameo44

Dom, 03/06/2012 - 10:45

Questa maestrina fino ad ieri sconosciuta ai più da quando è ministro vuole stare sempre in prima pagina prima con le sue lacrime da coccodrillo poi sostenendo che essendo pie montese lavora come se fosse l'unica a farlo critica gli italiani che sono affezionati al mat tone e tanto altro ancora e scarica agli altri i numeri sbagliati degli esodati adesso dopo tanti errori di questo Governo di professori e tecnici ammette che anche i professori posso no sbagliare intanto ha sostituito le suoe poche lacrime con tanti sorrisi mentre i lavorato ri i pensionati ed i giovani possono solo piangere più di prima visto i risultati di questo Governo basta vedere lo spread e le borse il tasso di disoccupazione e lo stato di recessio ne in cui versa il paese

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 03/06/2012 - 10:54

Che cosa si aspetta a mandarla a dar via.....

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 03/06/2012 - 10:54

Che cosa si aspetta a mandarla a dar via.....

enrico.ottavi11...

Dom, 03/06/2012 - 11:30

è ora che mettiamo l,italia in mano a gente seria e non corrotta

enrico.ottavi11...

Dom, 03/06/2012 - 11:30

è ora che mettiamo l,italia in mano a gente seria e non corrotta

Ritratto di croc

croc

Dom, 03/06/2012 - 11:51

La Ministra Fornero avrà pure modi inconsueti per l'ambiente politico sindacale italiano, ma spesso quello che dice non solo è vero, ma anche troppo spesso taciuto da chi avrebbe dovuto dirlo da tempo. Che i sindacati ripetano sempre gli stessi discorsi (e da anni) è vero. Che sia meglio studiare e far studiare i figli è ovvio (solo gli imbecilli non lo capiscono). Che ogni volta che c'è un terremoto crollino costruzioni che non dovrebbero crollare è evidente a tutti (pensiamo al Giappone, se fosse costruito come l'Italia sarebbe sempre un cumulo di macerie). Poi che sia seccante sentire le lezioni "piemontesi" su chi lavora tanto e chi poco, anche questo è vero. Ma basta farsi un giro in uffici pubblici e privati più o meno monopolisti per scoprire che sono veramente troppo pochi quelli che lavorano seriamente.

carvan123

Dom, 03/06/2012 - 11:50

Meno male che raglio d'asino non sale in cielo. Ma come si puo', magari anche da gente che probabilmente non sà neppure leggere un bilancio, trattare da "maestrina" il Ministro Fornero. Guardate la sua carriera e i vari compiti e responsabilità attribuitele in varie Istituzioni internazionali piu' che prestigiose (vedi Wrld Bank e CEPS di Bruxelles) in aggiunta ad una carriera Universitaria strepitosa, riconosciuta tra l'altro anche con il Premio Saint Vincent per l'economia, per non parlare dei moltissimi altri incarichi attribuitele. Io capisco che non sia entusiasta ad ascoltare certi perditempo come un Battaglia qualsiasi, ne altri, che aprono bocca solo prendere fiato e che noi in Italia siamo abituati ad ascoltare. Certo che la Fornero per un popolo che ascolta un certo Grillo o un Bossi, puo' essere effettivamente un po' troppo.

Ritratto di croc

croc

Dom, 03/06/2012 - 11:51

La Ministra Fornero avrà pure modi inconsueti per l'ambiente politico sindacale italiano, ma spesso quello che dice non solo è vero, ma anche troppo spesso taciuto da chi avrebbe dovuto dirlo da tempo. Che i sindacati ripetano sempre gli stessi discorsi (e da anni) è vero. Che sia meglio studiare e far studiare i figli è ovvio (solo gli imbecilli non lo capiscono). Che ogni volta che c'è un terremoto crollino costruzioni che non dovrebbero crollare è evidente a tutti (pensiamo al Giappone, se fosse costruito come l'Italia sarebbe sempre un cumulo di macerie). Poi che sia seccante sentire le lezioni "piemontesi" su chi lavora tanto e chi poco, anche questo è vero. Ma basta farsi un giro in uffici pubblici e privati più o meno monopolisti per scoprire che sono veramente troppo pochi quelli che lavorano seriamente.

plutone86

Dom, 03/06/2012 - 11:57

Sono allibito come i lettori di questo giornale siano pronti ad esprimere giudizi negativi su alcuni ministri indipendentemente da cosa sia scritto nell'articolo. Credo che se al posto della ministra Fornero, ci fosse stato l'ex ministro Brunetta (con atteggiamenti da maestrino fastidiosi tanto quelli della Professoressa Elsa Fornero), i commenti sarebbero stati di tutt'altra natura. Ad esempio un qualche post contro i giovani debosciati dei centri sociali che sono capaci solo di protestare e montare casino, oppure contro la presunzione e la dannosità dei sindacati in Italia. Ovviamente anche il taglio dell'articolo sarebbe stato esposto. Un' ultima nota: la Fornero, nonostante le contestazione dei centri sociali erano annunciate si è presentata ed ha incassato le critiche, Sacconi l'anno scorso non si è presentato.

carvan123

Dom, 03/06/2012 - 11:50

Meno male che raglio d'asino non sale in cielo. Ma come si puo', magari anche da gente che probabilmente non sà neppure leggere un bilancio, trattare da "maestrina" il Ministro Fornero. Guardate la sua carriera e i vari compiti e responsabilità attribuitele in varie Istituzioni internazionali piu' che prestigiose (vedi Wrld Bank e CEPS di Bruxelles) in aggiunta ad una carriera Universitaria strepitosa, riconosciuta tra l'altro anche con il Premio Saint Vincent per l'economia, per non parlare dei moltissimi altri incarichi attribuitele. Io capisco che non sia entusiasta ad ascoltare certi perditempo come un Battaglia qualsiasi, ne altri, che aprono bocca solo prendere fiato e che noi in Italia siamo abituati ad ascoltare. Certo che la Fornero per un popolo che ascolta un certo Grillo o un Bossi, puo' essere effettivamente un po' troppo.

plutone86

Dom, 03/06/2012 - 11:57

Sono allibito come i lettori di questo giornale siano pronti ad esprimere giudizi negativi su alcuni ministri indipendentemente da cosa sia scritto nell'articolo. Credo che se al posto della ministra Fornero, ci fosse stato l'ex ministro Brunetta (con atteggiamenti da maestrino fastidiosi tanto quelli della Professoressa Elsa Fornero), i commenti sarebbero stati di tutt'altra natura. Ad esempio un qualche post contro i giovani debosciati dei centri sociali che sono capaci solo di protestare e montare casino, oppure contro la presunzione e la dannosità dei sindacati in Italia. Ovviamente anche il taglio dell'articolo sarebbe stato esposto. Un' ultima nota: la Fornero, nonostante le contestazione dei centri sociali erano annunciate si è presentata ed ha incassato le critiche, Sacconi l'anno scorso non si è presentato.

AnnoUno

Dom, 03/06/2012 - 12:02

Ma davvero corro il rischio di ricevere una telefonata da questa? Preferisco licenziarmi! Ve la vedete a lezione che dopo aver cincischiato con un qualche argomento chiede se gli studenti hanno capito e poi, dopo il levarsi di mani, decide di rispondere solo ad uno perchè "tanto gli altri vorrano porre la stessa domanda"? Non meraviglia che le nostre università siano in fondo a tutte le classifiche.. E se penso che anche marito e figlia/o sono docenti..brrrr....simili cum similibus.

AnnoUno

Dom, 03/06/2012 - 12:02

Ma davvero corro il rischio di ricevere una telefonata da questa? Preferisco licenziarmi! Ve la vedete a lezione che dopo aver cincischiato con un qualche argomento chiede se gli studenti hanno capito e poi, dopo il levarsi di mani, decide di rispondere solo ad uno perchè "tanto gli altri vorrano porre la stessa domanda"? Non meraviglia che le nostre università siano in fondo a tutte le classifiche.. E se penso che anche marito e figlia/o sono docenti..brrrr....simili cum similibus.

nino47

Dom, 03/06/2012 - 12:10

gente mia,datemi qualche milione di voti. Vi garantisco, pur essendo un bue anonimo di strada, che a rilanciare economia e trovar tagli da fare nel posto giusto, riuscirò molto meglio di Forneromontipassera.Ad un patto però:in perfetto stile fascista (lo dico perchè qualcuno già lo immagina) non vorrei aver bisogno del voto in parlamento di questi buffoni, cominciando dal pd e giù giù attraverso pdl lega fli udc cinque stelle e dipietrini.Sono disposto a correre il rischio si..sanpietrini!!!!

florenceale

Dom, 03/06/2012 - 12:11

strano che in un giornale di destra, si critichi una persona che si comporta da persona di destra...io l'ammiro la Fornero, perchè è una che ha sulle p. i sindacati come me...curioso che questo giornale non l'appoggi...

nino47

Dom, 03/06/2012 - 12:10

gente mia,datemi qualche milione di voti. Vi garantisco, pur essendo un bue anonimo di strada, che a rilanciare economia e trovar tagli da fare nel posto giusto, riuscirò molto meglio di Forneromontipassera.Ad un patto però:in perfetto stile fascista (lo dico perchè qualcuno già lo immagina) non vorrei aver bisogno del voto in parlamento di questi buffoni, cominciando dal pd e giù giù attraverso pdl lega fli udc cinque stelle e dipietrini.Sono disposto a correre il rischio si..sanpietrini!!!!

florenceale

Dom, 03/06/2012 - 12:11

strano che in un giornale di destra, si critichi una persona che si comporta da persona di destra...io l'ammiro la Fornero, perchè è una che ha sulle p. i sindacati come me...curioso che questo giornale non l'appoggi...

chiara2012

Dom, 03/06/2012 - 13:33

in difesa delle maestre:la fornero NON é MAESTRA.Ha frequentato un istituto professionale(dopo il vecchio avviamento??)e poi è diventata prof.universitario,grazie ai tempi e al pot.op....o forse lotta continua.e a deaglio che spopolava in quel di torino.chiamare lei maestrina è un insulto per una categoria cui non appartengo, ma che stimo moltissimo.tanto dovevo a chi ci ha insegnato il primo sapere e l'amore per la conoscenza fin da piccoli.grazie

chiara2012

Dom, 03/06/2012 - 13:33

in difesa delle maestre:la fornero NON é MAESTRA.Ha frequentato un istituto professionale(dopo il vecchio avviamento??)e poi è diventata prof.universitario,grazie ai tempi e al pot.op....o forse lotta continua.e a deaglio che spopolava in quel di torino.chiamare lei maestrina è un insulto per una categoria cui non appartengo, ma che stimo moltissimo.tanto dovevo a chi ci ha insegnato il primo sapere e l'amore per la conoscenza fin da piccoli.grazie

WdK

Lun, 04/06/2012 - 11:29

Sbaglia Il Giornale a non difendere il ministro Fornero, che ha dimostrato di avere le p***e nel proporre e sostenere una giusta riforma delle pensioni e una riforma del lavoro che tendeva (vedremo cosa diventerà legge) a ridurre i molti privilegi e le troppe precarietà. 11:33

Giovi69

Lun, 04/06/2012 - 14:40

LOL, chiamera' tutti i lavoratori emiliani...coi soldi dello stato. Le cattive abitudini non muoiono mai, eh XD

TNT212

Lun, 04/06/2012 - 15:18

Mi rivolgo a quelli che difendono la Fornero. Per far subito cassa e senza pensare alle conseguenze, ha innalzato l'età pensionistica a uomini e donne fino a 67 anni! I risultati immediati sono stati per lo stato: di avere subito evitato di sborsare i soldi sacrosanti che le persone hanno versato per una vita, per la società: maggiore dispoccupazione giovanile, sconforto totale delle persone, esodati... Quello che più fa rabbia è che la Fornero stessa ha recentemente dichiarato che non è possibile effettuare i tagli alla spesa pubblica!! Brutta Mona che non sei altro...e le pensioni dei politici???? e tutti i soldi sperperati e buttati per i privilegi? Molti di noi la pensione non la prenderanno o la prenderanno per troppi pochi anni!!! E intanto paghiamo....Coraggio dite ancora che ha le p...

Ritratto di unLuca

unLuca

Lun, 04/06/2012 - 16:24

Tra lacrime ed ammissioni di errori, chi la sopporta più ?