La maggioranza è ai ferri corti: scontro sul giorno della fiducia

Napolitano alla maggoranza: "No a campagna elettorale permanente". Ma, dopo lo stop alla misura che avrebbe abolito l'aumento dell'Iva, il Pdl chiede di anticipare a lunedì il voto sulla fiducia a Letta: "È in atto un ricatto". Il Pd non ci sta: "Accelerazione strumentale"

Il governo sta muovendo i suoi ultimi passi. Renato Schifani non lesina certo al premier Enrico Letta una ramanzina che parte dall'incapacità dell'esecutivo di scongiurare l'ondata di nuove tasse. "Il premier si è assunto la gravissima responsabilità di non deliberare su provvedimenti economic per evitare l’aumento dell’Iva", ha spiegato il capogruppo del Pdl al Senato facendo sapere che, sebbene fossero già pronte, le misure non sono state adottate "per motivazioni politiche". Il braccio di ferro, interno alla maggioranza, tra il Pd giustizialista e il Pdl dimissionario ha contagiato anche i membri dell'esecutivo. martedì ci sarà la verifica, proprio come il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha imposto a Letta. Intanto, però, da destra e sinistra piovono accuse e insulti che non fanno altro che alzare il clima, già di per sé rovente, in parlamento.

Durante la visita nel carcere di Poggioreale, il capo dello Stato è tornato a lanciare l'ennesimo appello alla stabilità. "Non abbiamo bisogno di campagne elettorali a getto continuo - ha detto Napolitano - abbiamo bisogno di un Parlamento che discuta e lavori e non che ogni tanto si sciolga". Il monito del Quirinale, però, potrebbe anche cadere nel vuoto. Lo scontro che si è consumato durante il Consiglio dei ministri di ieri sera rischia di lasciare segni indelebili. Lo stop della corrente piddì alla manovrina è stato un gesto troppo forte da non avere conseguenze nei rapporti di maggioranza. Letta, e il Partito democratico, vogliono infatti far pagare agli italiani la caccia manettara a Silvio Berlusconi. Se da una parte il presidente del Consiglio ha avuto una reazione estremamente forte dopo la lettera di dimissioni dei parlamentari Pdl, dall'altra non è mai andato a fondo nel far luce sull’atteggiamento del Pd che ha chiuso la porta a qualunque riflessione sulla irretroattività della legge Severino. Dopo le dimissioni di massa, infatti, la sinistra ha reagito con la ripicca dell'aumento "inevitabile" dell'aliquota Iva dal 21 al 22%. "Se il premier subordina queste scelte a un voto di fiducia, a un chiarimento, lo faccia prima di martedì - è l'aut aut di Schifani - altrimenti le responsabilità dell’aumento dell’Iva non saranno del Pdl". Il capogruppo piddì a Palazzo Madama Luigi Zanda ha, tuttavia, respinto la richiesta di fissare già lunedì la verifica in parlamento. "Le accelerazioni di mezza giornata - ha spiegato - sono strumentali e mostrano la volontà di eludere le ferite istituzionali e perfino costituzionali che sono state inferte dalle dimissioni del Pdl". Il voto di fiducia resta quindi fissato per martedì prossimo. Ma il dato politico non cambia. Per il pdl Sandro Bondi, infatti, la linea concordata da Napolitano e Letta non può che essere letta come "un atto di sfida e di ricatto, un’ulteriore umiliazione del popolo dei moderati".

Di ora in ora il Pd sembra chiudere sempre di più la porta del dialogo e alzare i toni dello scontro. Lo fa all'interno dell'esecutivo con il ministro per i Rapporti col Parlamento Dario Franceschini che da Cortona minaccia di far saltare le larghe intese qualora le dimissioni dei parlamentari del Pdl si dovessero rivelare vere. E lo fa anche all'interno della maggioranza con il segretario Guglielmo Epifani che, a margine delle celebrazioni dell’anniversario delle Quattro Giornate, invita il centrodestra a "cessare le minacce". "Se si sostiene un governo, lo si sostiene sia quando questo deve abbassare le tasse, sia quando si sostiene lo Stato di diritto - ha spiegato l'ex Cgil - diversamente non si possono piangere lacrime di coccodrillo". Un ricatto che non è affatto piaciuto a Schifani. "Non veniamo ascoltati da un alleato di governo. La convivenza in questi casi è estremamente difficile", ha replicato il capogruppo del Pdl pur lasciando uno spiraglio aperta qualora il Pd torni sui propri passi e accetti che la norma Severino possa essere applicata nella giusta misura e non retroattivamente. Per Renato Brunetta le "dichiarazioni sprezzanti" di Zanda fanno emergere "la cattiva fede di quella parte del Pd che vuole utilizzare questo delicato passaggio come ritorsione nei confronti del Pd". Un "calcolo meschino" che il capogruppo del Pdl a Montecitorio ha rispedito subito al mittente. Il Pdl, come chiarisce anche la senatrice Anna Maria Bernini, andrà comunque avanti a lavorare perché l'esecutivo e la maggioranza trovino la strada giusta per scongiurare l'aumento dell'Iva. perché questo avvenga, però, anche i democratici devono collaborare: non possono, infatti, pensare di far decadere il Cavaliere, votando con il Sel di Nichi Vendola e il Movimento 5 Stelle, e rimanere alleati col Pdl. "È ormai evidente - ha chiosato la Bernini - che il Pd punta a far cadere il governo". Secondo il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri, il Pd sta infatti cercando di far fuori Berlusconi per raggiungere quel traguardo che Pier Luigi Bersani ha mancato alle ultime elezioni.

Commenti
Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 28/09/2013 - 13:41

complimenti vivissimi state giocando sulla pelle delle persone pur di salvare un solo uomo.Le elezioni non le avrete,e quando ci saranno sara' anche peggio per voi,la gente vi restituira' con gli interessi cio' che paghera' oggi per il vostro comportamento da teppisti delle istituzioni.Ma cosa credete di ottenere,il voto forse?non lo vogliono gli italiani e napolitano fosse l' unica cosa buona che fara' nella sua carriera,sara' di negarvelo.

Ritratto di ..i fals@ri..

..i fals@ri..

Sab, 28/09/2013 - 13:41

un triste spettacolo degno di pd-l e pdl di cui purtroppo abbiamo l'esclusiva in tutta la galassia

agosvac

Sab, 28/09/2013 - 13:45

Se i ministri del Pd non hanno ottemperato agli accordi di Governo che prevedevano il non aumento dell'Iva, sono loro che vogliono fare cadere questo Governo che è a guida Pd ed a maggioranza Pd! Pertanto se ne devono assumere tutte le responsabilità.Per quanto poi riguarda il Capo dello Stato sembra che, con l'avanzare dell'età, sia diventato piuttosto strabico: guarda solo a destra per quanto riguarda le responsabilità istituzionali ed a sinistra quando si tratta di giustificare un operato anomalo! A questo punto ormai le cose sono irrimediabilmente compromesse: Napolitano abbia il coraggio di avallare questo governucolo con i 5S sennò sciolga le camere!

Gius1

Sab, 28/09/2013 - 13:50

che bufffffonate

conenna

Sab, 28/09/2013 - 13:51

Da almeno tre mesi il PDL mette quotidianamente in fibrillazione il Governo (tanto voluto da B. che ne vantò il varo) per poter fare campagna elettorale come se fosse all'opposizione anziché sedere al Governo e in maggioranza. Tutti, da due mesi, in attesa del video di B. :si dimette, non si dimette. Basta scorrere il Giornale delle settimane scorse per trovare conferma. Mentre, a New York, Letta dice che l'Italia adesso è stabile arriva l'annuncio delle probabile (quanto fasulle) dimissioni dei deputati PDL. (Sappiamo tutti che le dimissioni si danno solo individualmente -non ai propri capigruppo ma ai Presidenti di Camera e Senato e devono poi, essere (a scrutinio segreto) essere accettate. Adesso, finalmente, Letta ha detto basta. Tutto il resto è pura propaganda elettorale.

ABU NAWAS

Sab, 28/09/2013 - 13:57

AL VOTO SUBITOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO E RIFORMA DELLA GIUSTIZIA SUBITO DOPO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Atlantico

Sab, 28/09/2013 - 13:58

Il PdL si è messo da solo con le spalle al muro. Ora il PD e Letta potranno agevolmente mostrare al popolo italiano che le dimissioni in massa del PdL sono all'origine delle nuove tasse che ci stanno cadendo addosso. Il PdL ha commesso un errore capitale e la responsabilità ricadrà interamente sulle spalle di falchi, pitoni e iene che abitano il partito.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Sab, 28/09/2013 - 14:13

Qualcuno ha bevuto troppo stamattina. PRIMA e ripeto PRIMA i parlamentari del PdL firmano le dimissioni PER RAGIONI CHE ATTENGONO ESCLUSIVAMENTE GLI INTERESSI PERSONALI DI BERLUSCONI e poi si stupiscono come candide vergini che il Presidente del Consiglio vada a chiedere una verifica del fatto che abbia ancora una maggioranza? Il governo andrà a puttane e le riforme, ivi compresa quella fiscale, non si faranno? Se ne chieda conto alle persone giuste, a quelle che antepongono gli interessi di uno a quelli di 60 milioni di cittadini, 1/6 scarso dei quali quell'uno lo ha pure votato e che, in un mondo normale, dovrebbero essere i primi a sentirsi presi per i fondelli.

gnegno59

Sab, 28/09/2013 - 14:15

Calza a pennello!!Basta!!!! e aumento dell'iva, aumento carburanti , IRAP , imu e tutti i nomi più fantasiosi sono adatti per affiancarci una tassa. Tutti i politici sono una catastrofe per l'Italia, ma i sinistronzi sono dei geni nell'aumentare le tasse. Vorrei dire a questi pseudo economisti del LICA di venire nella mia azienda o in un'altra qualsiasi impresa medio piccola per constatare di fatto che le manovre fatte da questi scienziati , servono solo a far sprofondare ancor di più aziende e dipendenti. Più tasse= meno competitività , ossia meno commesse, meno occupazione, meno potere d'acquisto ; risultato nella cacca ancora di più. Cominciate a mandare a lavorare 2/3 dei parlamentari con tutto il loro seguito , non sarebbe male come inizio. POVERA ITALIA

ClaudioB

Sab, 28/09/2013 - 14:15

Sono già tutti e belli stracotti. Che pena....

ClaudioB

Sab, 28/09/2013 - 14:18

@Atlantico: naturalmente nel PD sono tutte verginelle. Ma per piacere...

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 28/09/2013 - 14:24

Agrippina...Commento di una lucidità disarmante. Acuta visione politica, senza dubbio lei ha in mano il polso dell'italiano medio...Anche il dito medio dell'italiano medio: si quello alzato verso di lei...Stia zitta, si sollazzi all'ultimo sole: l'inverno sta arrivando e per voi sarà particolarmente lungo e freddo...L'ultimo è durato circa venti anni, questo molto di più...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 28/09/2013 - 14:28

I commenti sinistri dei sinistrati si "commentano" da soli...Tanto loro hanno ragione...Poi le urne dicono di no...Buffoni...E.A.

odifrep

Sab, 28/09/2013 - 14:37

Cavaliere, è il momento giusto per creare caos nelle istituzioni, così come l'hanno architettato nei Suoi confronti. A Suo favore, collabora l'età e la disponibilità di tanti fans che, come il sottoscritto, altro non aspetta che, ribaltare sugli artefici di queste situazioni, tutte quelle ingiustizie preparate "ad hoc". La miccia è accesa e non si può più ritortnare indietro per spegnerla. La Carboneria (organizzazione segreta fondata a Napoli nei primi dell'800) è nuovamente in atto ed i moti carbonari stanno ripartendo con Letta, Napolitano, Draghi, questa volta non più da Nola (mia città natale) ma da casa Scalfari che, tra l'altro' ha le sembianze di Giuseppe Mazzini, ex carbonaro. Cos'altro aggiungere.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 28/09/2013 - 14:39

@nestore55, si abbiamo ragione, perchè le urne ultimamente ce l'hanno assegnata.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 28/09/2013 - 14:40

nestore55, guardi, gente come mortimermouse, stock84 e persilvio46, almeno dicono qualcosa e fanno ridere, lei e' patetico, non aggiunge mai nulla al forum se non l'ennesima prova che siete in molti ad avere le teste obnubilate da una chimera chiamata Silvio Berlusconi, e non sapete neanche piu' il perche'. Chiuda in bellezza. Se ne vada anche lei come sta per fare Berlusconi, ma almeno lei lo faccia in silenzio anziche' starnazzare...

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Sab, 28/09/2013 - 14:48

4 Ottobre 2013. Festa della Liberazione.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 28/09/2013 - 14:58

Letta e il PD stacchino la spina. Tanto e' chiaro che chi ha destabilizzato per mesi e' stato il PdL, tutto teso a sostenere le miserie del Gran Pregiudicato. I mercati non abboccano, solo le Pecorelle della Liberta' abboccano.

comase

Sab, 28/09/2013 - 14:58

Manica di imbecilli rossi La vostra stupidita' ricadra' su di voi

paolozaff

Sab, 28/09/2013 - 15:00

Il buon Brunetta dice al PD che son o in malafede! Bah, non so se è l'inizio o la fine di una barzelletta che non riesco a capire!

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Sab, 28/09/2013 - 15:09

Il PDL ha fatto governi con Bossi, Casini, Fini, Monti, ora con Letta e a suo dire tutti nel tempo lo hanno tradito. Non sarà come quell'automobilista in autostrada, contromano, che incrociando le altre vetture commentava "oggi tutti gli autobilisti vanno in senso inverso".

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Sab, 28/09/2013 - 15:10

"Er Nikoletta" la smetta e si dimetta. E' solo un fiammifero effimero "Usa & Getta". >>> Post de Zio Gianni di 45 giorni fa. *** Il Colle: il Cav lasci, poi si vedrà. Ma è un'offerta irricevibile - 1 mese 2 settimane fa. Cominci lei a rinnegare il comunismo, additi quei criminali che hanno sterminato milioni di persone innocenti solo per soddisfare le loro perversioni, poi si vedrà. Potrebbe concludere il suo mandato senza ombre e non con l'onta di aver condiviso, magari solo per ideologie, certe nefandezze messe in atto dagli assassini contro l'innocente Umanità. Dopo di che potrebbe anche esternare certe ipocrisie per far convivere e soddisfare i nostalgici comunisti, non certo le persone rette con insita nella mente la Ragione dell'Esistenza, rappresentati da pederasti, ubriaconi della "bettola di ber-sani", dai manettari bifolki ed analfabeti, dai comici col cervello putrefatto & Kompagni di merende vari. E' un'offerta ricevibile!*

bruna.amorosi

Sab, 28/09/2013 - 15:11

Agrippina se la mettessimo invece che per ammazzare un SOLO uomo stanno ammazzando i diritti di tutti gli altri? .ti auguro di trovartici in quella spirale poi ne riparleremo . visto che con un pò di onestà intellettuale ci stanno tutte e due le versioni? non mi sembra una persona stupida lei ma perchè non si domanda ma chi sono io per voler togliere l'affetto che persone diverse da me provano per un mio antagonista ,oppure chiamalo nemico ma ci sono dei sentimenti come l'odio oppure l'amore che sono incontrollabili?lei non mi crede quando le dico che ho LOTTATO 22 anni per aver giustizia l'ho spuntata solo per la mia testardaggine e per aver trovato un avvocato che ha le palle tra le cosce . lo capisci perchè ho vergogna della nostra magistratura ? padrona di nn credermi ma se vuoi ti mando le prove .forse ti ricrederai su come vanno le cose .

unosolo

Sab, 28/09/2013 - 15:14

niente dialogo con la sx , quindi andiamocene a pranzo a Napoli , ci facciamo una grande gita in una grande città che merita rispetto non solo quando fa comodo al capo per sfuggire alla reale situazione politica ITALIANA , almeno la gita sarà vera e senza secondi fini , chissa se il capo ha voluto il sostegno del Gigino , visto che di amicizie in toga ne ha molte.

Totonno58

Sab, 28/09/2013 - 15:19

AGOSVAC...in tutta buona fede Lei porta avanti un discorso in cui però è sbagliato il presupposto...l'aumento dell'IVA arriverà non perchè i minsitri del PD non hanno ottemperato ecc.ecc. ma perchè ieri sera, in occasione del CDM, anzichè trattare l'argomento ed arrivare ad un decreto ad hoc, si è parlato di...indovina indovinello...ed è scoppiata una rissa...a questo punto Letta ha detto, in sostanza "mo' 'bbasta!" ed ha rinviato tutto al voto di fiducia...intanto è scaduto il termine per il decreto e noi poveri cittadini ci ritroveremo i prezzi aumentati però abbiamo difeso strenuamente...indovina indovinello....chi vorrà permettersi di lamentarsi abbia almeno il pudore di chiudersi in una stanza!!

angelomaria

Sab, 28/09/2013 - 15:21

imaestri del gira la frittata ora saremmo noi i RICATTATORI!? non quelli che vogliono quello PROMESSO AMILONI DI ITALIANI siamo proprio messi BENE!!!!!

scipione

Sab, 28/09/2013 - 15:23

E hanno la faccia di m...a di parlare di accelerazione strumentale,loro che sono andati avanti piu' veloce della luce sulla decadenza di Berlusconi.Gli eredi della ideologia piu' criminale della storia ( peggiore del nazismo ) confermano la loro criminale doppiezza stalinista -leninista . Niente da fare ,sono COMUNISTI.

deluso

Sab, 28/09/2013 - 15:26

il PDL ha capito come usar il mio voto. Non l'economia, non lo stato sociale, non gli immigrati. NO. La riforma della giustizia versione unmilioneeuno. Ma cosa vi votiamo ancora a fare? Per alzarci le tasse come con l'IVA? E come con la benzina? Mi vergogno...

canaletto

Sab, 28/09/2013 - 15:39

La frittata è fatta e sta per essere servita. Se Napolitano, invece di difendere ed appoggiare l'armata rossa brancaleone, si fosse comportato imparziale, avrebbe dovuto richiamare fortemente il csm ed i rossi invitandoli a non perdere tempo con la questione Berlusconi e diffidandoli dal continuare a seminare odio, non si arriverebbe a questo punto. Fino ad ora il govern e i rossi, invece di occuparsi del paese e della grave situazione economica, hanno pensato sia meglio dedicarsi a Berlusconi ed è una vergogna, soprattutto rimpallare loro responsabilità al cento destra. D'altronde Letta è già silurato dai suoi, da Epifani e da Renzi. Andiamo una buona volta alle elezioni e vinca Forza Italia

gamma

Sab, 28/09/2013 - 15:40

Non si può votare la fiducia ad un governo in cui uno dei due alleati, il PD cerca di fottere l'altro, il PDL, fucilandone con un agguato golpista il capo. Un governo che fra l'altro è ormai odiato dagli italiani forse più di quello Monti. Un governo che a parte gli slogan di Letta ha combinato poco e niente se non cercare nottetempo di metter nuove tasse eludendo la sorveglianza degli alleati del PDL.

AH1A

Sab, 28/09/2013 - 15:46

MI accodo a tutti i commenti di chi non trova più nessuna Destra a cui rivolgersi, ma solo persone che fanno l'interesse di uno solo perchè incapaci di far altro. Berlusconi ha DISTRUTTO la destra.

bruna.amorosi

Sab, 28/09/2013 - 15:49

Deluso non ti vergognare che domani se vincono le sinistre perchè non è certo di quante siano ti do un consiglio ESPATRIA ti leveranno anche gli occhi da non poter neanche più piangere . provare per credere .

cameo44

Sab, 28/09/2013 - 15:57

Solo la presunzione di Napolitano e Letta potevano pensare al buon esi to delle larghe intese da oltre venti anni vi è stata una guerra spie tata fra il PD ed il PDL il PD e la sinistra tutta non hanno mai dige rito la sconfitta del 1994 della famosa macchina da guerra messa in campo da Ochetto erano certi di andare al potere dopo che la Magistra tura con l'operazione mani pulite aveva spazzato tutti i partiti sal vando guarda caso il solo P.C.I. il quale pur cambiando diversi nomi è fatto dai soliti uomi e le solite idee hanno odiato Berlusconi e non le hanno mai perdonato il suo successo odiandolo e accusandolo di tut to non dimendichiamo quanto dichiarato da Dalema lo voleva sotto i portici ecco la sinistra che si ritiene democratica oggi vogliono addossare la colpa di una eventuale crisi al PDL nascondendo i loro problemi interni in prossimità del loro congresso basta sentire Epifani Franceschini la Bindi la quale sa solo esprimere odio e ranco re sono in tanti nel PD a non aver accettate le larghe intese ed ora che si pone la possibilità di rompere son tutti pronti a dare la colpa a Berlusconi e al PDL tutto Napolitano richiama sempre a senso unico la sua accettazione alla rinomina a Presidente è servita per salvare il PD sono stati loro incapaci ad eleggere un loro uomo come Marini prima e Prodi dopo e tutti coloro i quali dicono che Berlusconi vuole staccare la spina mentono sapendo di mentire dato che questo Governo è nato e voluto proprio da Berlusconi nonostante l'ostinazione di Bersani che ha perso due mesi nel vano tentativo di fare un suo Governo a Napolitano va ricordato che siamo in una Republica Parla mentare e non Presidenziale prima ci ha imposto il Governo Monti poi il Governo Letta e non contento ha nominato cinque Senatori a vita e come cieligina sulla torta la nomina di Amato

abocca55

Sab, 28/09/2013 - 15:58

Sembrava un delitto perfetto quello di far fuori la testa del PDL, ma alla fine, alcuni palesi errori hanno evidenziato il vero killer che avrebbe potuto salvare Berlusconi ed evitare la lotta politica che ha messo l'Italia in ginocchio, e quindi le imprese, le famiglie, i pensionati, i lavoratori. Sembrava ad di sopra di ogni sospetto, ma ora non è più così. Lui non poteva non sapere e non accorgersi del fumus persecutionis di una certa parte di magistrati politicizzati, intenti costantemente ad azzannare la vittima. Una pagina nera della storia del nostro martoriato Paese, altro che Mussolini, qui siamo in una dittatura molto bene mascherata e non solo agli Italiani, ma anche ad altri paesi. Ma io credo che arriverà il Vento della Vera Giustizia Vera che farà pulizia dal morbo disumano e infestante. Ma alla catastrofe si è associato il contributo delle colombe distruttive, come fini, casini, e tantissimi altri italioti, ai quali altri se ne stanno aggiungendo in quest'ultima ora. Qui non si gioca sulla pelle delle persone per salvare un solo uomo, ma per salvare la democrazia. Berlusconi non ha licenziato nessuno e dà da vivere a migliaia di famiglie. Si guardi invece a ciò che hanno fatto i sinistri con Telecom, Monte Paschi, la Olivetti, e tante altre aziende, ma soprattutto all'azienda Italia affossata dalle continue lotte. Certo, far fuori Berlusconi è la sola speranza che hanno affinché la dittatura sia totale. Hanno già tutto nelle loro mani: la consulta, il GSM, i senatori a vita, le banche, il potere economico finanziario delle coop bianche e rosse, i dirigenti degli uffici amministrativi, le nomine degli alti vertici della Difesa. Questi signori sono tutti i fantocci del bildelberg. Avete mai visto un esponente del centro/destra partecipare alle riunioni bildelberg?

Ritratto di Riky65

Riky65

Sab, 28/09/2013 - 16:02

L'ora delle controfigure al governo sta finendo meno male perchè sarà meglio morire di tasse che essere presi per il c....lo ad aeternum e ad libitum!!!

Il giusto

Sab, 28/09/2013 - 16:04

Cosa c'entri Berlusconi con il governo...è solo un pregiudicato con molte condanne sul groppone che per legge non può sedere in parlamento!Il pdl ed il pd pensino ai problemi della gente che non sono quelli di un delinquente seriale!Il pregiudicato non c'entra piu' nulla con il resto del paese!!!

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 28/09/2013 - 16:05

nel Pdl 20 senatori pronti al Letta bis Ormai il PDL non esiste più tra falchi pitonesse colombe dimissionari e traditori vari è un partito in piena confusione il tutto per difendere un condannato definitivo

bruna.amorosi

Sab, 28/09/2013 - 16:21

Mark61 non è che voi kompagni di di condannati non ne difendete ti ricordi di un certo BATTISTA oppure un Sofri che oltre che condannati sono anche degli ASSASSINI però è risaputo che per il vostro onore è peggio chi non paga una piccola multa che chi AMMAZZA non è vero ? .

Cosean

Sab, 28/09/2013 - 16:24

Dov'è il vostro articolo di Padre Pio che ha benedetto Silvio? Dai coraggio, pubblicatelo!

G_Gavelli

Sab, 28/09/2013 - 16:25

Tanto per cambiare....Quì però do ragione al PdL: una eventuale fiducia il 30/9 porterebbe in serata al DL sull'IVA, mentre il giorno dopo la farebbe malauguratamente partire. Sarà una coincidenza, Signi cari, e limitata alla zona in cui vivo (Prov. VR, San Bonifacio-Caldiero-Soave), oggi sabato 28 (giorno del dopopaga, mattino,) mercato settimanale Caldiero vuoto, Hard Discounts di Soave semivuoti, Ipermercati altrettanto (ed il più grande ha in piedi sconti 30-40-50 fino a domani): Segno dell'aumento IVA???

giocondo1

Sab, 28/09/2013 - 16:33

Governi per 9 anni e ti dicono che ne sono 20. Ti dicono di mollare sennò c'è il baratro e lo spread. Ti dicono di agevolare zitto e mosca le nefandezze del governo Monti altrimenti non usciamo dal precipizio. Ti minacciano di mantenere in vita il governo dei tecnici perché ce lo raccomanda l'europa. Ti ammorbano per 4 mesi con le primarie tra renzi e bersani e dobbiamo stare in silenzio. A furor di popolo Bersani è il candidato premier del pd. Si ritorna alle urne e ti dicono che con lo 0,40% di scarto non conti niente. Ti dicono che il premier è Bersani, aspettiamo 2 mesi i comodi di bersani in attesa che si riprenda dallo shock postelettorale. Bersani dice: mai con berlusconi, voglio i grillini. e berlusconi rimane zitto e mosca. I grillini prendono bersani a pesci in faccia e bersani se ne va a casa. Dice, se ne riparla a maggio, dopo le elezioni del presidente della repubblica. i Piddì Vogliono Prodi e non viene eletto, i grillini vogliono Rodotà , e non viene eletto. Si rielegge Napolitano. Napolitano manda a quel paese bersani neoelettopremier e da' l'incarico a Letta. Governo di "larghe intese": su 21 ministri solo 5 sono del pdl (alla faccia delle larghe intese). Nel frattempo la magistratura prepara le manette per Berlusconi e, mentre la minoranza governativa si indigna, la maggioranza governativa , pur avendo la maggioranza, dice che , se le cose non procedono è perché la minoranza è distratta da altre questioni. Figuriamoci cosa sarebbe accaduto a posizioni rovesciate. Di tutto ciò, come al solito, la colpa è di berlusconi che, poverino, si ostina a non voler andare in galera.

Ritratto di limick

limick

Sab, 28/09/2013 - 16:33

Dopo avere avuto Monti e ora giudicando Letta posso solo dire che Monti e' una persona seria (confronto a Letta) e con questo non aggiungo altro. Dice tutto!

viento2

Sab, 28/09/2013 - 16:33

la fiducia la deve chiedere lunedi mattina in modo da scongiurare l'aumento dell'iva altrimenti e meglio che non si presenti in Parlamento vada direttamente al colle

MEFEL68

Sab, 28/09/2013 - 16:36

Toh! Solo ora gli schiamazzi di una campagna elettorale cialtrona sono arrivati fino in vetta al Colle.

Ritratto di limick

limick

Sab, 28/09/2013 - 16:46

luigipiso Sab, 28/09/2013 - 14:39 Avete talmente ragione che come al solito si torna a votare subito quando ci siete di mezzo voialtri.. :)

enrico09

Sab, 28/09/2013 - 17:02

Basta falsità, questo governo non aumenta l'IVA, puo' solo fermare l'aumento programmato dal governo Monti e non puo' far nulla dell'aumento del 2011 dal 20 al 21% fatto da, indovinate che, il Cav. in persona. Quello che dice Letta é solo che per i capricci dei parlamentari del PDL, che lo obbligano a verificare la maggioranza, il rinvio non potrà essere discusso in parlamento nei tempi limite e quindi per i comodi de l Cav. ci beccheremo questo aumento e grazie al PDL

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 28/09/2013 - 17:21

@limick veramente se si andrà a votare e solo perchè hanno scoperto colpevole il vostro capo.

KappaGi

Sab, 28/09/2013 - 17:23

KappaGi non capisco perché i parlamentari del Pdl/FI non dicano chiaro e tondo che il PD non vuole concedere alcuna dilazione alla permanenza di Berlusconi in senato perché sa che ci sono PM pronti ad emettere mandati di cattura nel caso diventasse semplice cittadino prima di iniziare gli arresti domiciliari o il servizio sociale. Non basta alla sinistra la condanna di terzo grado vuole che Mr. B. sia messo in carcere per poterlo criminalizzare ed insieme a lui tutti quelli che lo hanno votato. Basta che votino la fiducia al governo precisando al segretario del PD che ove la decadenza del senatore Berlusconi iniziasse prima della pena prevista tutti si dimetterebbero. E' il tentativo di mandarlo in galera che non è accettabile. Lo spieghino in termini chiari agli italiani.

El Chapo Isidro

Sab, 28/09/2013 - 17:38

A me fà piacere l'aumento dell'iva, non che sia masochista ma mi piace pensare che quei buzzurri che hanno creduto a brunetta ed hanno invocato l'abolizione dell'imu, adesso con l'aumento dell'iva si ritrovano a pagare l'equivalente di 3-4 imu all'anno, hanno accettato una briciola di sconto e adesso devono pagare i sorci verdi...cosi imparate, buzzurri, tonti e cafoni! Nel frattempo, brunetta e gli altri riccaccioni che pagavano migliaia e migliaia di euro di imu vi ringraziano perchè non pagano più e non pagano manco l'aumento dell'iva!!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 28/09/2013 - 17:46

Una cosa che sia chiara: Chi é dalla parte della Libertá dell´individuo e di impresa non puó reggere il moccolo a chi é dalla parte dell´autoritarismo dello stato mafioso parassita sopra la pelle dei Lavoratori che sta facendo scempio del Paese.

hotmilk73

Sab, 28/09/2013 - 17:47

quei CATTIVONI del PD che non vogliono governare insieme ad un PREGIUDICATO....cattivi,cattivi,cattivi...ahahahh,condoglianze

luigi civelli

Sab, 28/09/2013 - 17:48

Se non interverrà l'abituale tafazziano Soccorso Rosso,forse è la volta buona per vedere la vecchia volpe in pellicceria,come diceva Craxi,che di arciitaliani se ne intendeva.

Romolo48

Sab, 28/09/2013 - 17:48

Ti pareva che luigipiso non se la prendesse con Berlusconi, come se in questi ultimi 20 anni avesse governato solo lui. Luigipisolo svegliati ... comincia guardare anche in altre direzioni: IVA, IMU, Tares, Irap, benzina ecc. ecc. tutti temi molto molto cari alla sx.

gianni71

Sab, 28/09/2013 - 17:54

BUFFONI!

artnik2932

Sab, 28/09/2013 - 18:00

Non dimentichiamoci che Napolitano è da una vita che milita nel PCI-PDS-DS-PD e Letta è stato nominato dal Re e che il Re è stato messo sul trono solo dalla sua parte politica. Visti i sondaggi non sono sicuri di vincere le elezioni. Potrebbe accadere che il prossimo Re venga eletto con il CD al governo. Quindi addio carte false per la sinistra e quindi ancora niente scioglimento delle camere.Fare un governo con qualche gillino? Il patatrac sarebbe completo per la sinistra. Quindi Re Giorgio non vuole elezioni. Non resta che sperare in qualche fesso del centrodestra: non mancano, le poltrone fanno sempre gola.

baio57

Sab, 28/09/2013 - 18:07

@ Isidro - Spiegaci come l'aumento Iva dell' 1% può essere equiparato a 3-4 Imu . Ammettiamo che una famiglia media spenda 20000 euro l'anno (esagerando) , sono 16,6 euro in più al mese , una pizza e una birra in meno ,e fa pure bene alla salute .

scipione

Sab, 28/09/2013 - 18:07

Cara amica Bruna Amorosi,ti prego non perdere tempo con Deluso e compagni eredi della piu' ctiminale ideologia della storia,che ancora infestano l'Italia.A parte il fatto che NON E'STATO DIMOSTRATO AFFATTO ,NEI PROCESSI FARSA,CHE VI SIA STATA UNA EVASIONE FISCALE,ANCHE SE MINIMA,hai ragione tu : loro sono per I COMPAGNI CHE SBAGLIANO E MASSACRANO E UCCIDONO SULL'ALTARE MACABRO DELLA LORO CRIMINALE IDEOLOGIA,POVERI E INERMI INNOCENTI.

vivaitaly

Sab, 28/09/2013 - 18:14

le cose stanno andando di peggio in peggio, a questo punto e' meglio far cadere questo governo, uscire dall'Europa e dall'Euro. Ricominciare da capo, chiudere I confini. Solo cosi potremmo salvarci.

carygrant

Sab, 28/09/2013 - 18:24

quando il pd è ai ferri corti o in difficoltà tende a dare la colpa agli altri per le colpe che degli altri non sono ma stiano attenti: così facendo perderanno sempre credibilità e le elezioni. Per quanto riguarda l'IVA bisogna sfruttare ogni possibilità per non aumentarla o al limite rinviarla al 1^ gennaio 2014. Un'altra cosa: a umiliare il paese Italia è chi governa male e mette solo tasse per non fare le riforme ma soprattutto chi piglia per il naso la gente non con le promesse a vuoto e non parlo solo per il pd o per il pdl ma per chi dice che ci sono da fare le riforme e poi quando c'è bisogno di coperture mettono altre tasse in forma di accise sulla benzina e il gasolio o di aumento IVA. Se poi un ministro non è capace se ne vada e basta senza indugiare: farà senz'altro meno danni così che non andando avanti a studiare tasse.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 28/09/2013 - 18:34

Avanti comunistelli del piffero, che tra un po' di tempo la mobilità ,la cassa integrazione,gli esuberi e i licenziamenti li avrete anche voi "statali o simili". Continuate a tirare la corda con l'aumento delle tasse e non fare niente per la spesa pubblica, poi vi accorgerete com'è dura la vita! Saluti.

odifrep

Dom, 29/09/2013 - 12:05

gianni71 (17:54) - BUFFONI, tutto qui? Incominci a fare economia perché non sai come finirà con questi Komunisti? Lasciali perdere, hai visto l'altro giorno come Napolitano, Letta e Draghi, si sono ritrovati in gran segreto a casa del giornalaio Scalfari?

Ritratto di limick

limick

Dom, 29/09/2013 - 22:23

luigipiso Sab, 28/09/2013 - 17:21 I governi piu' lunghi dei comunisti sono quelli in compagnia della DC... e per fortuna Berlusconi non e' la DC. Da soli fate ridere e vi fate solo del male, il potere vi da alla testa, e per l'ennesima volta non avete combinato niente.

vivaitaly

Mar, 01/10/2013 - 13:17

fuori da questo governo, uscire dall'Europa, uscire dall'Euro, chiudere I confini e mandare via tutti I clandestini e stranieri che stanno strupando il nostro paese, solo cosi possiamo salvarci, altrimenti diventeremo un paese del terzo mondo. Importiamo gente di terzo mondo, diventeremo un paese di terzo mondo. Gente di terzo mondo, cultura di terzo mondo.