Mai più cavie L'affido dei cani è definitivo

A quasi un anno dal sequestro dell'allevamento di Green Hill di Montichiari arriva la buona notizia: i 2639 beagle liberati non torneranno in quella struttura, dove erano destinati alla vivisezione. La Procura di Brescia ha dato l'affido definitivo dei cani alle famiglie, accogliendo l'istanza dei legali di Legambiente e Lav, nominati custodi giudiziari degli animali. Quasi tutti - cuccioli, madri e maschi adulti - erano nel frattempo stati affidati in via temporanea. «Una vittoria importante che ci ripaga del grande lavoro, portato avanti con impegno e determinazione, per ridare la libertà a questi cani destinati alla sperimentazione animale», ha detto Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente. Che ha aggiunto: «I nostri veterinari ed educatori continueranno comunque ad assistere le famiglie e i loro piccoli beagle che ne avranno bisogno». Soddisfazione anche dall'Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa): «La decisione ribadisce la validità della posizione delle associazioni animaliste. Ora auspichiamo che i responsabili di eventuali reati siano puniti con pene esemplari».