Le mani di Fini sulla Rai

Caos in viale Mazzini. Il senatore Amato vota in dissonanza con il Pdl, il partito fa mancare il numero legale in Vigilanza e fa saltare la nomina del Cda. Dopo il ricalcolo proporzionale, Schifani sostituisce Amato con Viespoli e Fini si inalbera: "Inaudita gravità politica". Ma il Pdl non ci sta: "Non accettiamo critiche da lui"

E ora Fini vorrebbe prendersi anche viale Mazzini. Il Pdl fa mancare il numero legale per nominare il nuovo Cda Rai, Schifani sostituisce un commissario Pdl con uno di Coesione Nazionale dopo il ricalcolo proporzionale e il presidente della Camera ne approfitta per attaccare il Pdl e fare la morale.

Il senatore Paolo Amato, dimissionario dal Pdl e fino a oggi nella Vigilanza è stato destituito dal presidente del Senato, Renato Schifani, che oggi ha nominato come componente della Commissione il senatore Pasquale Viespoli, presidente di Coesione Nazionale. La nomina è avvenuta in seguito al ricalcolo proporzionale dei seggi spettanti ai senatori e su richiesta dello stesso Viespoli. "Il Gruppo del Popolo della Libertà, finora rappresentato da 9 senatori, doveva rinunciare a un componente", ha detto Schifani. Il nome di Amato quale componente da rimuovere sarebbe stato fatto dal capogruppo Pdl Gasparri.

Una decisione arrivata in contemporanea all'ennesima fumata nera per le nomine dei sette componenti del Cda Rai: per protestare contro l'annuncio da parte di Amato di votare in dissonanza con il gruppo, il Pdl ha fatto mancare il numero legale. Già ieri sera la prima seduta era stata rinviata, anche se per motivi differenti. A riferire del nuovo nulla di fatto il presidente della Commissione Giorgio Merlo (Pd), che ha anche condannato un presunto "atteggiamento irresponsabile del centrodestra, che così facendo blocca il funzionamento della Rai". Merlo ha dato ragione al leader del suo schieramento, sostenendo che "di fronte a questa situazione politica bisogna prendere la strada del commissariamento". La Commissione voterà ad oltranza domani, a partire dalle nove del mattino.

Ma la mossa di Schifani non è piaciuta a molti. Caustico il presidente della Camera Gianfranco Fini: "Schifani ha ravvisato l’urgenza di intervenire solo oggi perchè era chiaro che la libertà di voto del sen. Amato avrebbe determinato un esito della votazione non gradito al Pdl? Se così fosse, saremmo in presenza di un fatto senza precedenti e di inaudita gravità politica".

Pier Luigi Bersani chiede invece che "il presidente del Senato riferisca in aula come ha giustamente chiesto la presidente del gruppo parlamentare del Pd, Anna Finocchiaro. Quanto alla Rai, questa invereconda commedia imbastita dal Pdl sulle sorti di una delle più importanti aziende pubbliche italiane deve finire: o domani si chiude in modo positivo questa vicenda o il governo deve finalmente prendere in mano la situazione e garantire una gestione straordinaria della Rai".

Schifani, però, rimanda le critiche al mittente: "Sono sereno, ho solo fatto rispettare le regole". E nemmeno il Pdl sta a guardare: "Il presidente del Senato come sempre ha svolto il suo ruolo in modo esemplare, garantendo la regolarità assoluta negli atti della commissione Vigilanza Rai e impedendo che uno squilibrio tra le forze politiche in Commissione, denunciato più volte in Aula, ne inficiasse la valenza", ha detto Angelino Alfano. "Non accettiamo, quindi, alcuna critica", ha aggiunto il segretario del Pdl, "a maggior ragione da parte di chi, in pieno esercizio del suo alto ruolo istituzionale, ha fondato un partito, ha indetto riunioni nello studio a lui assegnato in qualità della sua carica ed è più volte intervenuto in maniera strumentale e partigiana nelle dinamiche politiche e parlamentari tentando di orientarle dall'alto del suo scranno. Il presidente Schifani dovrebbe essere preso da esempio proprio dal presidente della Camera, Gianfranco Fini, che oggi lo critica".

Commenti

mariorivamr

Mer, 04/07/2012 - 15:18

Nonostante i salti mortali del "giornalista" nel non dire quello che è successo, ancora una volta la realtà è il tentativo del PDL di danneggiare l' Azienda di Stato. Peggio funziona la RAI, meglio per Mediaset. Giusto?

giustoprocesso

Mer, 04/07/2012 - 15:42

La causa dello slittamento, riporta correttamente l'articolo, e' stata la mancanza del numero legale. Quello che l'articolo nemmeno menziona, ne' nel titolo ne' nel corpo del testo, e' chi ha fatto mancare il numero legale. E' successo perche' un membro della commissione ha avuto un incidente? O forse un altro era malato? Tranquilli, tutti gli altri quotidiani nazionali soddisferanno la vostra sete di verita'! Il numero legale e' mancato, ancora una volta, perche' il PDL l'ha fatto mancare, annunciando prima della riunione che non avrebbe votato. Alla faccia del tanto sbandierato "senso di responsabilita'!". Ecco, ho pensato che aggiungere questo dettaglio completasse un po' la notizia. Grazie per la pubblicazione.

settespade

Mer, 04/07/2012 - 16:05

uno più uno fa due, mi sembra chiaro. d'altronde, per il proprietario di un'azienda poter tenere con le mani legate l'azienda concorrente è un bel vantaggio. Specie di questi tempi, con la crisi, la diminuzione dell'appeal delle tv generaliste e il conseguente calo delle vendite degli spazi pubblicitari. La pacchia per Mediaset sta per finire, certo che è durata parecchio, dalle leggi fatte apposta per lei da Bettino, alla mammì, alla gasparri, al digitale terrestre.... Eravamo al punto in cui l'ex segretaria personale di Berlusconi era stata piazzata in rai alla direzione del marketing strategico, non si sono fatti certo scrupoli

rickyced

Mer, 04/07/2012 - 16:07

Un presunto comportamento irresponsabile!!!! Diciamo che il PDL fa di tutto per fare in modo che la Rai vada a picco...Bravo il giornalista Di Marzio a salvare la poltrona! Sallusti osserva .............

Hattrick

Mer, 04/07/2012 - 16:31

Non c'e' numero legale perche il PDL lo fa mancare, in un meschino tentativo di aspettare tempi migliori per mettere a capo della televisione chi fa comodo a Silvio.

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Mer, 04/07/2012 - 16:51

Commenti 1-5: A Napoli dicono: Chiagnen-e-ffottono. Avete occupato il 90% di ciò che potevate e avete il coraggio di incolpare chi cerca di imedirvi di avere anche il resto..Bah! Naturalmente questa critica non va a voi, che siete solo dei miseri galoppini ma ai vostri capi e padroni, degni seguaci del compagno giuseppe stalin, sempre sia lodato.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mer, 04/07/2012 - 17:34

#6 TizianoDaMilano Detto da una persona come Lei, non asservita a nessuno, induce a serie riflessioni...

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mer, 04/07/2012 - 17:42

#6 TizianoDaMilano Ecco, ho riflettuto, il risultato si avvia verso l'Adriatico...

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 04/07/2012 - 18:19

Ecco che per l'ennesima volta il Pdl fa gli interessi di Berlusconi, a lui conviene controllare la RAI e paralizzarla.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 04/07/2012 - 18:32

Mi pare che la tradizione antica, segnata da DC, PCI e via cantando, sia stata sempre quella di far valere le posizioni di maggioranza. Posso sbagliare, ma se non è così mi pare lecito osservare che Schifoni parla poco, ma dice spesso cavolate. Però posso aver capito male ...? .... o no?

Noodies

Mer, 04/07/2012 - 20:17

Scrivi qui il tuo commento

matchline

Mer, 04/07/2012 - 20:36

state cercando di dare la colpa a fini per una "zozzata" fatta dal Pdl. Prima fanno mancare il numero legale per evitare che il loro ex-rappresentante votasse contro la decisione di partito, poi lo cacciano via nominando tramite il fido-schifani un'altro prono componente. Fini si è permesso di dire "ma che state a fà?" e voi de "il giornale" avete confenzionato subito un articoletto propaganda per cercare di travisare i fatti. E questo lo chiamate giornalismo? bha.

ffortini

Mer, 04/07/2012 - 20:56

mah, a me pare l'esatto contrario (e' il pdl che cerca di mantenere le mani sulla Rai). Ma non si crederanno che tutto questo teatrino non venga visto dagli Italiani per quello che e'... qui non si arriva a fine mese e in Rai si rifiutano di essere buttati fuori, quegli intelligentoni che hanno fatto un buco di milioni di euro nel bilancio Rai. Un'altra casta, ma tanto noi voteremo Grillo.

Ritratto di scandalo

scandalo

Mer, 04/07/2012 - 21:07

non ho mi capito che razza di quadrupede è quell'animale di bronzo davanti alla sede della rai !! forse un cavallo o un cammello comunque visto la chiostra dei denti che ha molto simile alla compagna , fini farebbe bene a farsi fare un pomp.... dalla statua intanto è abituato ai quei denti sporgenti e taglienti !!

bruna.amorosi

Mer, 04/07/2012 - 21:12

è normale che abbia fatto una piazzata la TULLIANELLA lo avrà ricattato o mi dai la radio (la casa a MONTECARLO )GIà LA AVUTA oppure ritorno al vecchio .

matchline

Mer, 04/07/2012 - 21:11

hahaha dopo averlo pubblicato hanno rimosso il mio commento, evidentemente spiegava fin troppo bene come sono andati i fatti e l'irrealistico titolo di questo giornale. Una censura a scoppio ritardato, complimenti!!

MARYSSA

Mer, 04/07/2012 - 21:20

ma non à ancora capito il signor FINI che rompe le scatole à tutti noi cittadini che abbiamo un pò di sale in zucca???????????si dimetta che non ne possiamo piu di vedere la sua faccia di bronzo.........

Hamlet

Mer, 04/07/2012 - 21:29

Il vostro modo di presentare i fatti ha dell'incredibile, giustificato solo dal fatto che avete lo stesso padrone del presidente del Senato. Schifani ha sostituito in commissione un senatore che non avrebbe votato in modo conforme alle indicazioni del pdl, che peraltro ha negato di aver dato le dimissioni. Questi i fatti, alla faccia della carica super-partes. E voi la girate in modo che sembra che la colpa sia di Fini, quando le reazioni sono state unanimi da destra a sinistra,tranne ovviamente il pdl. E continuate a chiamarvi giornalisti...

giovannib

Mer, 04/07/2012 - 21:30

ma come mai questo pseudo galantuomo (lazzarone) non rispetta la seconda carica dello Stato? Quando lui (borioso megalomane) non accetta critiche e si appella alla sua posizione fini VERGOGNATI VERGOGNATI E DIMETTITI

beale

Mer, 04/07/2012 - 21:37

Fini incarna il nulla; ormai è sul viale del tramonto.Alle prossime elezioni andrà in pensione. Nonostante il lauto assegno si sentirà castrato del potere. #9 mark 61: il PdL fa gli interessi di Berlusconi!Ha una visione prevenuta e faziosa della realtà. La Rai più che controllata è fuori controllo; per quanto riguarda la paralisi è conseguenza delle dimensioni pachidermiche.E' d'accordo?

opzionemib0

Mer, 04/07/2012 - 21:37

il pdl e' una manica di cretinetti. ci manca solo che fini li fotta un'altra volta. ahahhahahahaha!

giottin

Mer, 04/07/2012 - 21:36

Leggo che bersnev parla di una delle più importanti aziende pubbliche italiane, quello che deve finire caro bersnev è la lottizzazione partitocratica di un'azienda nella quale lavorano solo gli amici ed i parenti degli amici in numero esorbitante e se è importante per questo è giusto che fallisca al più presto anche perché a pagare questi fancazzisti siamo noi!!!!!!

veradestra

Mer, 04/07/2012 - 21:37

la schifezza del PDL non mi fa più riconoscere il mio partito...inutile dare la colpa a Fini quando il male ce l'abbiamo in casa. Schifani, o chi gli ha suggerito l'idea, dovrebbe dimmettersi... Dobbiamo smettere di lottizzare la rete pubblica, non gli bastano le tre reti mediaset a Silvio? BVasta porgere il fianco agli attacchi dei sinistri, cosi ce li tiriamo addosso... Grazie per la gentile pubblicazione.

Enzolino

Mer, 04/07/2012 - 21:40

Fini non ha fatto la morale,ha detto nelle sue funzioni una verità che è sotto gli occhi di tutti.Non mi voglio dilungare sull`argomento,solo una domanda:è questo il senso di responsabilità del pdl?Chi vuol capire ci rifletta un pò sù,mi fido di voi tutti.Saluti e buona serata.

veradestra

Mer, 04/07/2012 - 21:40

La RAI è dei cittadini, il PDL dovrebbe smetterla di giocare con i nostri soldi per i loro giochetti! ora basta!!!

veradestra

Mer, 04/07/2012 - 21:45

la schifezza del PDL non mi fa più riconoscere il mio partito...inutile dare la colpa a Fini quando il male ce l'abbiamo in casa. Schifani, o chi gli ha suggerito l'idea, dovrebbe dimmettersi... Dobbiamo smettere di lottizzare la rete pubblica, non gli bastano le tre reti mediaset a Silvio? BVasta porgere il fianco agli attacchi dei sinistri, cosi ce li tiriamo addosso... Grazie per la gentile pubblicazione.

bruno Giulio Mario

Mer, 04/07/2012 - 21:43

ottima mossa contro il traditore

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 04/07/2012 - 21:45

ALFANO “ non accettiamo critiche ne da FINI e ne dal PD “ tranquillo ALFI tra 8 mesi con ci sara piu nessuno che ti critica abbi un po di PAZIENZA

vintal

Mer, 04/07/2012 - 21:50

TANA PER AMATO !!! Eccone un altro che s'era messo a fare gli inciuci con il Fini-finito ...

Cosean

Mer, 04/07/2012 - 21:52

Come??? Schifani esonera uno che non vota come desidera il PDL e state facendo intendere che è Fini che mette le mani sulla RAI? Questa volta la Class Action per circonvenzione di incapaci mi sa che ve la fanno!

Otaner

Mer, 04/07/2012 - 21:48

Fini non può criticare Schifani che ha fatto il suo dovere. Non è possibile ascoltarlo tenuto conto che ha mandato in frantumi un governo che lo aveva votato la maggioranza del popolo italiano.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 04/07/2012 - 21:48

L'Italia sta inesorabilmente affondando e la casta infame si fa la guerra per la Rai, baraccone che andrebbe privatizzato e venduto per pagare i debiti. Quanto la traditore Fini, basta buttare giu' il governo golpista e ce ne liberiamo.

Totonno58

Mer, 04/07/2012 - 21:54

Il titolo dell'articolo è da fantascienza...ma quali mani di Fini sulla Rai!..la verità è che ci stanno rompendo le ..... con questa azienda...FUORI I PARTITI E COMMISSARIAMENTO ALL'ISTANTE

fiducioso

Mer, 04/07/2012 - 21:56

Se i comportamenti politici fossero veramente seguiti.....fini dovrebbe essere a casa da circa un anno!!!

aliberti

Mer, 04/07/2012 - 22:01

fini e schifani, degni presidenti della peggiore legislstura della storia repubblicana

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 04/07/2012 - 21:57

Mi chiedo,come mai il Pdl non chiede le sue dimissioni di Fini-to che fa il gallo-cedrone col callo-Saratoga o vuol usare anche lo sbianchetto imitando Baffetto D'Alema il grande Comunista disorcionatore ritenendosi Democratico?Forse,non è vero che Bersani e 3° Polo vogliono rifare Telekabul?Silvio,scetati pienza a nue Italiani,mandiamo a casa“Re George I”e tutti gli uomini del Presidente di Marx col voto?Io credo che Berlusconi deve decidere subito di andare al voto per risolvere i problemi del Paese ed un ritorno alla Repubblica Parlamentare.

AngeloMarino

Mer, 04/07/2012 - 21:58

Le Poltrone (Potere), questi sono gl'obiettivi / interessi dei ns. Politici, bravo Fini, ogni giorno cì mostri chi sei e quanto vali. Questa rimarrà la tua ultima pretesa, perchè con l'anno prossimo andrai a casa, non sò se sei in grado di fare qualche attività/lavoro (visto che sino ad oggi ti sei occupato solo di Poltrone). se ti può essere di sollievo, sarai comunque in buona compagnia, e ti potrai godere tutto il disavanzo dei finanziamenti Pubblici incamerati dai tuoi Pluri Partiti. Bravo !!!

Ritratto di niki 75

niki 75

Mer, 04/07/2012 - 22:03

Costui continua a farneticare, ogni suo dire e ogni suo fare è peggiore e piu grave del precedente. Peccato che in Italia siano stati chiusi i manicomi!!!!!!

AngeloMarino

Mer, 04/07/2012 - 22:08

Gianfranco Fini ! chi è ? "colui che per evadere le tasse, per compravendita d'immobili, transita attraverso Banche "off-shor". Come può fare un Governo la lotta agli evasori fiscali, se il primo evasore è il Presidente della Camera dei deputati ?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 04/07/2012 - 22:15

Il PDL dice vergognose bugie. Lo sa il mondo intero che il PDL di berlusconi, gasparri, cicchitto, larussa, capezzone può accettare lezioni da tutti, ma proprio da tutti. Ormai è cotto, dice frasi a cui nemmeno loro credono

giovanni PERINCIOLO

Mer, 04/07/2012 - 22:18

Che commenti intelligenti sanno fare i trinariciuti!!!!!

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Mer, 04/07/2012 - 22:37

insomma,un vero ex fascista ,prepotente e prevaricatore.....

rikkà

Mer, 04/07/2012 - 23:52

Ho carbonizzato da tempo la tessera di AN dal Fini firmata. Il suo futuro è nel negozietto della moglie a vendere mutande per bambini...

sorans99

Gio, 05/07/2012 - 00:22

Donna Assunta Almirante ha immediatamente capito la pochezza di questo ripugnante opportunista che poi quel Fini da solo ha ben evidenziato a tutti. Dopo Fiuggi, quell'individuo traditore del suo "padre politico": Almirante ora per il suo opportunismo cieco, si è cacciato da solo in un angolo senza uscita. Fini è politicamente morto, dopo la conclusione del suo ultimo incarico, la politica italiana si è liberata da un fastidioso sasso nella scarpa. Però ci sono tanti altri.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 05/07/2012 - 00:33

Tante cose gravi accadono in Parlamento. Però la cosa più scandalosa nella storia della Repubblica, in netto contrasto con la "lezione" impartita per primo da Saragat, è che sieda nella poltrona di P/te della Camera un individuo che, eletto in un partito, ne è uscito per fondarne un altro. Il tutto tra gli applausi della sinistra, contro cui era stato schierato per una vita, ed il silenzio compiacente del Colle. Uno scandalo non adeguatamente rilevato sulla "libera stampa".

stefano.colussi

Gio, 05/07/2012 - 00:53

Fini e le mani di Fini esistono, perchè Voi giornalisti parlate ancora di lui. Gli italiani si sono già dimenticati, da tempo, dell'esistenza di un uomo chiamato "Fini"...Colussi (udine)

graffias

Gio, 05/07/2012 - 00:58

A chiamarlo "faccia di bronzo" gli si fa un regalo.L'uso inverecondo fatto da Gianfranco Fini della sua carica istituzionale è stato veramente incredibile. Un giorno , quando i libri di storia parleranno di questo periodo ,e specificatamente di Fini dovranno creare un verbo diverso da quello coniato dagli inglesi per definire l'opera di Badoglio , ovvero il famoso to badogliate"non sarà più sufficiente a definire un comportamento spregevole, il buon Gianfranco è andato molto oltre.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 05/07/2012 - 01:07

La presenza di quel maneggione di Fini al governo si rivela sempre più infausta per la nostra democrazia. Non contento di essersi fischiato l'appartamento a Montecarlo, che era stato destinato come eredità al partito di AN, voleva mettere le mani avanti per quando perderà il cadreghino alla fine della legislatura. Anche lui come Casini risulta essere il maggiore responsabile dell'antipolitica.

cast49

Gio, 05/07/2012 - 07:37

#40 luigipiso, dovresti tacere e invece scrivi ******* e sei maledettamente di parte...e bersani va gridando: mamma, mi hanno rubato la rai...non vi basta quello che avete rubato?

Ritratto di pedralb

pedralb

Gio, 05/07/2012 - 07:57

#40luigipiso con i commenti imbecilli che fai sembri proprio sul libro paga di Debenedetti!!!RIDICOLO

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Gio, 05/07/2012 - 08:21

D'altro canto il nostro presidente della Camera Superpartes, di fatti gravi senza precedenti e di inaudita gravità lui se ne intende bene....Vero Superpartes???? Ma vergognati va'

bruna.amorosi

Gio, 05/07/2012 - 08:35

Che pena questo buffone di FINI quando lo votavo il partito era al 15% oggi il suo FLIè quasi scomparso e certamente scomparirà alle prossime elezioni nazionali. e che vorrebbe questo buffone che SCHIFANI si dimettesse ? bene lo farà un minuto dopo che si dimetterà lui così come disse lui ad allora BERLUSCONI.

michele 71

Gio, 05/07/2012 - 15:31

La Rai berlusconiana? ma ancora credete alla befana? E basta con questa storia!!!! La Rai è al 90% di sinistra, non si muove foglia se il sindacato Usigrai non vuole, l'unico direttore rimosso e non reintegrato nella storia della Rai è il direttorissimo Minzolini. E questa sarebbe la Rai di Berlusconi? Qualche anno fa la Commissione di Vigilanza elesse il senatore napoletano del Pd di cui non ricordo il nome che fu cacciato perchè aveva disubbidito alle direttive del partito facendosi eleggere dalla maggioranza senza che la minoranza volesse. Poi fu sostituito dall'attuale presidente. Questo senza che nessuno a sinistra eccepisse nulla. Oggi siccome la sostituzione pur legittima non di confà alle loro volontà, si tratta di una trama. Suvvia. Smettetela di frignare e accettate le scelte democratiche. Fini ancora una volta hai perso l'occasione per stare zitto. Ma quando ti dimetti?