Ddl Stabilità, sindaci in rivolta "Pronti a dimissioni di massa"

Dopo la protesta del 21 novembre scorso, l'Anci continua la protesta contro la legge di Stabilità, i tagli della spending review e l'Imu

Non si placa la tensione sulla legge di stabilità. E non si placa la proteste dei sindaci italiani contro il governo. Il 21 novembre scorso, primi cittadini di comuni dal Nord al Sud avevano sfilato a Milano per chiedere modifiche al Patto di stabilità, risposte sui tagli apportati dalla spending review e sull'Imu. 

Adesso i sindaci tornano alla carica e l'Anci "è in attesa di quelle proposte che il governo si era impegnato a fornire entro la metà di questa settimana", ha dichiarato Graziano Delrio, Presidente dell’Associazione dei Comuni italiani.

"Come Anci, torniamo a ribadire che la situazione degli Enti locali è assolutamente insostenibile e, proprio partendo da questo presupposto, domani è convocato a Roma l’Ufficio di Presidenza dell’Associazione che dovrà ratificare la decisione di dimissioni in massa dei Sindaci italiani, che non sono più in grado di fare ciò che sono stati chiamati a fare dal mandato elettorale. Tutte questioni che oggi saranno al centro di un incontro che il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano ha voluto concederci", ha concluso Delrio.

Commenti

FEMINE

Mer, 28/11/2012 - 16:29

Credo poco che "in massa" i sindaci si dimettano...Ci sarà qualcuno che arriverà fino alla porta del monarca con le dimissioni in mano ma, voltandosi, troverà uno sparuto seguito...

maxaureli

Mer, 28/11/2012 - 17:20

Si... si... dimissioni di massa. Mo ce' credemo!!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 28/11/2012 - 17:21

I sindaci sono in rivolta. A quando la rivolta dei tartassati?

upetrucci

Mer, 28/11/2012 - 17:47

era ora! tanto neanche servite a nulla. sapete solo piangere e chiedere. i vostri privilegi intatti.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 28/11/2012 - 17:56

I cittadini non lo vogliono, gli amministratori non lo vogliono, soltanto i politici e la Germania insistono per mantenere Monti dov'è. Una ragione ci sarà !

tartavit

Mer, 28/11/2012 - 18:15

"Sindaci in rivolta "Pronti a dimissioni di massa" Magari! Intanto i furbacchioni hanno aumentato l'IMU fino a portarla ai livelli massimi in più città. E' l'unico modo per far fronte alle loro spese pazze per cattedrali nel deserto, per consulenze esterne e per mantenere una pletora di impiegati che gravitano nella loro zona di raccolta voti. Altro "che non sono più in grado di fare ciò che sono stati chiamati a fare dal mandato elettorale." Nessuno, fino a prova contraria, gli ha dato mandato di spendere soldi a vanvera.

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 28/11/2012 - 18:28

......La rivolta di piazza si espande in Slovenia a macchia di leopardo. Dopo gli scontri di Maribor a scendere nelle strade è stata la capitale Lubiana. Per proteggere il palazzo del Parlamento e quello del governo la polizia ha schierato un cordone di poliziotti in assetto anti-sommossa. Il motto dei manifestanti è "Gotof je" (è finito) che rieccheggia quello scandito nelle strade di Belgrado al momento della cattura di Milosevic e la sua consegna al Tribunale dell'Aja. Altre manifestazioni di piazza sono attese ancora a Lubiana, venerdì, e a Postumia, Capodistria, Murska Sobota, Novo Mesto e Kranj.....Tratto dall'edizione online de "il Piccolo". Un bel casino in giro, a quanto vedo.

steacanessa

Mer, 28/11/2012 - 18:41

Magariiiii! Guardate quelle facce di bronzo. Ci hanno massacrato con l'imu (a Genova 5 per mille prima casa, 10,6 per mille le altre) e dicono di non avere soldi. Però quando devono affiggere costosissimi manifesti 6x3 auto celebrativi le palanche le trovano. Come le trovano per le notti dei pelandroni, per incarichi ai compari e via cantando. VERGOGNOSI!

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 28/11/2012 - 18:44

Dal bluff,al flop di una Casta al Potere, per fortuna che sono tecnici e professori! Purtroppo,questo Governo di“Re Giorgio I”con Monti,ha fatto splash a scapito dei poveri cristi ad opera dei“Radicali Liberi Rossi”o pardon zoccolo duro del Pci-Pd che,corrono a flotte per il leader che come oracolo,deve gufare coi poteri forti!Accusarono Berlusconi per l’Alitalia,invece per l’Ilva,non certezze del menefreghismo della Sinistra che cola a picco in Regione Rossa-Sel di Nikita?Amministrazione,Ecologia,Sanità ma che ha distrutto i sogni di generazione anche a livello nazionale?Così la Casta incassa mld€ dalla BBE al’1%,posizionano i suoi uomini nelle Istituzioni vedi la nomina di Monti e alla Rai-Tv(pagato dai cittadini)nelle mani di kisti,mentre aziende sane svendono o si trasferiscono all'Estero forse la colpa degli evasori super tartassati e perquisiti anche 500 volte inutilmente da una Giustizia cloaca che assegna le“Mani Pulite”poi,si vede che fanno Pena-ti di andare Lusi-ngati?

giottin

Mer, 28/11/2012 - 19:23

Sì sì dimettevi tutti e poi fate dimettere anche tutto il palazzo ed incitate i cittadini a disertare in massa i seggi alle prossime elezioni. Fate tutti schifo, uno peggio dell'altro...

FRANCO1

Mer, 28/11/2012 - 20:13

pronti?? via!!!! magari andassero tutti a casa in un giorno, si avrebbe un risparmio immediato subito spendibile per il popolo..

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 29/11/2012 - 00:29

Le dimissioni non si annunciano, si danno.

curatola

Gio, 29/11/2012 - 07:14

se minacciano vuol dire che il governo sta ben facendo.Can che abbaia non morde.

Claudio53

Gio, 29/11/2012 - 07:57

Bla bla. Dimissioni e quindi rinuncia allo stipendio ? Ma non fateci ridere e cominciate a lavorare !!

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 29/11/2012 - 08:36

ATTENZIONE! Il corvo diceva al merlo: "Quanto sei nero!" I sindaci, eccettuati esempi virtuosi, dopo la legge Bassanini che conferiva loro POTERI IMMENSI, sono stati una delle concause del dissesto, con spese futili e bilanci da indebitamenti indecenti. Potrei fare esempi concreti e vissuti. In ogni caso credo che le colpe siano di tutti, noi compresi, che a volte approfittiamo senza meriti morali di favori legali.