Marina dice no alla politica ma se il Cav chiama sarà un sì

Compleanno ad Arcore per la primogenita di Berlusconi che insiste: "In campo? Il mio posto è in azienda". I sondaggi però la vedono vincente: consensi al 30%

RomaSilvio Berlusconi resta ad Arcore e per la prima volta non trascorre a Villa Certosa, in Sardegna, il compleanno della figlia Marina. Una ricorrenza festeggiata insieme alla primogenita in tono inevitabilmente minore alla luce del calvario giudiziario che sta vivendo il leader del centrodestra. «Non è certo nello spirito di pensare alle feste e alle vacanze. Al massimo potrebbe spostarsi qualche giorno nella residenza di famiglia sul Lago Maggiore» spiegano gli uomini a lui vicini. Berlusconi è a Villa San Martino da martedì, in attesa che Giorgio Napolitano concluda l'analisi del suo caso e il periodo di «approfondimento e riflessione» richiesto. Qualche spiraglio per un provvedimento di clemenza esiste, fanno capire nel Pdl, e per questo nessuno rinuncia a coltivare la timida speranza che nelle prossime settimane possa arrivare un «segnale».

È Gianni Letta a tenere vivo il rapporto con il Colle. A lui, però, Giorgio Napolitano avrebbe escluso la possibilità di concedere elezioni in autunno. Un monito rivolto anche al Partito democratico, a cui avrebbe trasmesso analogo invito alla responsabilità, allontanando suggestioni elettorali in quel che resta del 2013. Serve, dunque, pazienza mentre Berlusconi è comprensibilmente deluso e desideroso di tornare al più presto alla piena agibilità politica. «Sicuramente in questa fase è più di lotta che di governo» spiegano i dirigenti azzurri. «Non si fida e non si può dire che non abbia ragioni per coltivare questo sentimento».

In questo clima di tensione, chi prova a spegnere fuochi e allontanare da sé i riflettori è Marina Berlusconi. Come riporta il Corriere della Sera, la presidente di Fininvest e Mondadori nelle ultime ore avrebbe rassicurato i manager del gruppo sul fatto che non è nelle sue intenzioni impegnarsi in politica. «Il mio posto è nelle aziende» il senso del suo ragionamento, a maggior ragione in una situazione complessiva così delicata. Insomma Marina rimane fermamente convinta che la leadership politica non può essere improvvisata né tantomeno trasmessa per via ereditaria, ma deve essere preparata attraverso la gavetta. Per dirla in termini aziendali: non si può puntare al vertice senza aver fatto l'apprendistato. E a chi le ricorda la discesa del padre nel '94, Marina fa notare che di Silvio Berlusconi ce n'è uno solo ed è inimitabile. Anche se nel partito c'è chi fa notare che qualora il padre dovesse chiederglielo, lei non si tirerebbe indietro. In realtà dentro il Pdl in tanti continuano a pensare che l'ipotesi di far guidare la rinascita azzurra a Marina sia la migliore, l'unica competitiva in un eventuale confronto con Matteo Renzi. Gli stessi sondaggisti sposano questa opzione. Per Alessandro Amadori di Coesis Research, intervistato da Affaritaliani.it: «Forza Italia guidata da lei potrebbe raggiungere anche il 30% e la coalizione potrebbe arrivare al 37-38% incluso Fratelli d'Italia. In questo momento Marina Berlusconi vale più di qualsiasi leader del centrodestra».

Sullo sfondo il «binario celere» assegnato al processo Mediaset fa scattare le proteste di chi da anni è in attesa di un pronunciamento della Cassazione. È il caso di una signora di Teramo che ha scritto a Berlusconi per raccontare il caso di suo nonno di 89 anni che «ha presentato un ricorso in Cassazione quattro anni fa e ancora aspetta che gli venga fissata l'udienza. Nonostante i tanti solleciti inoltrati e in tanti soldi pagati agli avvocati» racconta. «Per questo ho scritto a Berlusconi esprimendo tutta la mia solidarietà per l'ingiustificata celerità con la quale hanno trattato il suo processo». La sorpresa è stata che venerdì pomeriggio ha ricevuto una telefonata da parte di Berlusconi in persona. «Non vi dico la mia incredulità e meraviglia, poi trasformatasi in gioia. Lui è stato gentilissimo, mi ha ringraziato per la solidarietà e mi ha detto che mi riceverà a Roma a Palazzo Grazioli. Mi ha anche detto che gli dispiace per mio nonno e che qualsiasi cosa mi sarebbe servita non avrei dovuto fare altro che chiedere. In quel momento mi è dispiaciuto che non fosse presente mio nonno, glielo avrei voluto passare».

Commenti

xgerico

Dom, 11/08/2013 - 08:34

Quando ho letto la storia del nonno mi sono commosso ed ho pensato quando ero bambino e leggevo il libro cuore!

dukestir

Dom, 11/08/2013 - 09:28

Pare che in realta' arriverebbe a stento alle 2 cifre; la gente di destra, scalmanati e stipendiati a parte, non vuole piu' sentir parlare dei Berlusconi. Tra l'altro la cosa rimetterebbe prepotentemente all'ordine del giorno il conflitto d'interesse; se per caso vince il PD con Renzi al prossimo giro (e non sarebbe certo un caso), Mediaset verrebbe spolpata.

disaccordo

Dom, 11/08/2013 - 09:51

NON INFANGATE IL TITOLO DI CAVALIERE ABBINANDOLO A EVASORI FISCALI TRUFFATORI DELLA PATRIA.

guidode.zolt

Dom, 11/08/2013 - 09:54

Non credo che il Cav., a parte i sondaggi seri e quelli strampalati di #dukestir, sia disposto a gettare nel tritacarne della sx sua figlia, sarebbe un'azione assassina oltrechè masochista nei confronti delle sue aziende... la sx non ci metterebbe troppo a cercare di affondare aziende e 60.000 dipendenti per raggiungere il suo sporco scopo...è nel suo Dna!

diegom13

Dom, 11/08/2013 - 10:18

Per favore, non insistete: ha ragione lei, dirige bene un'azienda ed è bene che continui a farlo. La colpa principale di Berlusconi, in campo politico, è quella di non aver adeguatamente preparato la successione nè reso permeabile il partito, anche con un continuo 'talent scouting'. Per il resto, l'Italia è già abbastanza afflitta da familismo: le dinastie politiche lasciamole ai coreani, se possibile.

LaCaduta2013

Dom, 11/08/2013 - 10:33

Se scende in campo Marina, il centrodestra ha praticamente già vinto o al massimo pareggiato con Renzi. Speriamo che si decida. Berlusconi ha 2 figli politici: uno legittimo che è appunto Marina e l'altro illegittimo che è appunto Matteo (non a caso detestato da una parte della sinistra conservatrice e parruccona proprio perché Renzi è di fatto il frutto in salsa left del ventennio berlusconiano... ). E va anche detto che a parte Marina versus Matteo non c'è niente di nuovo all'orizzonte attualmente: solo un po'di vecchiacci malvissuti di una passata stagione quasi moribonda, un profeta senza strategia che ormai sembra essere poco amato in patria (Grillo)e quelle solite valvole di sfiato del reattore che sono impersonate dal radicalismo sinistroide o destroide (parlano tanto ma contano poco). E allora ben venga la vittoria di una (o di tutte e 2) le M della nuova politica nazionale.

il gatto nero

Dom, 11/08/2013 - 10:34

@dukestir. Stai scrivendo le tue illusioni vero ? Ti piacerebbe tanto. Ma questa sinistra italiana non avrà il permesso di continuare lo sfacelo che ha fatto in questi 50/60 anni. Ha avuto il grosso vantaggio delle concessioni fattele dalla DC ( e se ne vedono i risultati purtroppo ). Gente con la testa vuota ( o svuotata da certe ideologie ) deve essercene sempre meno. E cosi sarà. Datti pace pisquanello da 4 soldi.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Dom, 11/08/2013 - 10:37

dukestir, credo che lei sia un affiliato nel carro di Benigni & Compagni. Non ha alcun diritto di giudicare noi della dx che onoriamo il ns. capo non solo come politico. Mediaset è una realtà fatta da quest'uomo con sacrifici di una vita. I tuoi grandi capi che cosa hanno fatto? Nulla!! Pardon, campano alla faccia sua. I conti lo faremo dopo le elezioni con la Vs. solita sconfitta.

Atlantico

Dom, 11/08/2013 - 10:46

Meno male che De Feo conosce la verità e ce la può dire in anteprima assoluta ! E' persino in grado di dire che SE Silvio facesse una certa richiesta Marina ALLORA certamente risponderebbe: "Presente !". Ragazzi, siamo di fronte alla Storia, con la S maiuscola ! Oggi è il giorno 11 agosto ma, chissà perché, a me sembra di essere a metà luglio ...

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Dom, 11/08/2013 - 10:47

Mortimer credi ancora a babbo natale? L'unità ieri aveva scritto che marina sarebbe entrata in politica, notizia che questo giornale smentiva e tutti a criticare il giornale comunista. Ora le parti si invertono. Vi accorgete o no che continuano a mietere bugie prendendovi per il naso. Ma sono io che sbaglio perchè secondo voi sono comunista.

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Dom, 11/08/2013 - 10:57

xEmilio1239. Ti lamenti che gli altri non devono giudicare, mentre tu hai il diritto di giudicare e bollare benigni e compagni. la realtà che tu dici è tutta da capire e verificare. L'altra realtà accertata è l'evasione fiscale. Io penso di portare rispetto a tutti, ma quando uno non rispetta le leggi della collettività è giusto che si rimetta alla sentenze di quest'ultima. Del resto già da tempo avrebbe dovuto dimettersi per quello che ha combinato, Marrazzo,Idem l'hanno fatto.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 11/08/2013 - 11:00

Marina dice no alla politica ma se il Cav chiama sarà un sì. Non sarebbe più corretto asserire che non sapete niente e quindi statevene in vacanza tranquilli poi si vedrà.

Massimo

Dom, 11/08/2013 - 11:11

I comunisti hanno paura di qualsiasi Berlusconi, eppure hanno una Berlinguer direttrice del tg3 e tanti altri in Italia, per non parlare della ola che fanno appena un Kennedy si affaccia alla politica. Quindi ben venga Marina con un cognome importante che consenta al Centro Destra di restare coalizzato e di vincere, ancora una volta, contro la sinistra delle tasse e delle leggi liberticide.

dukestir

Dom, 11/08/2013 - 11:12

emilio et al.: ribadisco ancora una volta, ogni tanto faccio Ctrl+F giusto per vedere se qualche zucca vuota si e' risentita (un po' come Galvani quando faceva passare la corrente nelle rane morte), ma rassegnatevi: i vostri pensierini li salto a pie' pari. Mi fa piacere in ogni caso constatare l'esistenza di uno sforzo espressivo da parte vostra, per quanto vanificato dalla vostra piu' totale ignoranza su qualsiasi argomento vada al di la' della spesa al supermercato.

jakc67

Dom, 11/08/2013 - 11:24

stanne fuori, marina: hanno vinto i coglioni, ora tocca solo aspettare che si facciano fuori tra loro... sono coglioni, quanto vuoi che durino??? davvero qualcuno pensa che gli artefici del golpe vogliano lasciare l italia in mano a degli xgerico@@@??? hanno sempre usato delle cime, vedi dipietro...

vince50

Dom, 11/08/2013 - 11:32

S.ra Marina Berlusconi,lasci perdere non commetta l'errore di entrare in politica.Se non vuole diventare ostaggio della pseudo e rossa giustizizia Italica,se vuole continuare a vivere serena non lo faccia anche perchè non le mancano certo i riscontri.

marcello.favale

Dom, 11/08/2013 - 12:04

Marina rimane fermamente convinta che la leadership politica non può essere improvvisata né tantomeno trasmessa per via ereditaria, ma deve essere preparata attraverso la gavetta. Per dirla in termini aziendali: non si può puntare al vertice senza aver fatto l'apprendistato.

Libertà75

Dom, 11/08/2013 - 12:12

Letta ha chiesto elezioni in autunno? Allora diciamolo pure, questi hanno paura che SB sia assolto per una revisione del processo in Cassazione o a Strasburgo. Perché va detto che la sentenza ora è definitiva e SB non si può ricandidare, quindi andare a votare prima che essa possa essere rivista è fondamentale.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 11/08/2013 - 12:15

Marina si...Marina no... il nuovo tormentone estivo de Il Giornale. Ogni Giorno una notizia che contraddice quella del giorno precedente. Io mi tiro fuori nell'attesa che possiate dire qualcosa di definitivo.

marchino.blu

Dom, 11/08/2013 - 12:26

Gia' fanno i sondaggi che manco e' scesa in politica... vola al 30%!! Ma volate dalla finestra..

wotan58

Dom, 11/08/2013 - 12:26

@ Dukestir. Il partito di gran lunga più forte in Italia è quello di coloro i quali non hanno scelto un partito alle ultime elezioni: 20 milioni di italiani, sui 50,3 del corpo elettorale, un successo strepitoso. A parte la percentuale fisiologica di disinteressati alla politica, molti di questi sono di Destra, che non ha riferimenti politici. Al punto che molti di Destra, turandosi il naso come ai vecchi tempi della DC, si sono ridotti a votare a perfino Grillo, o comunque il partito ritenuto meno a sinistra. Un vero partito liberale, che invertisse il trend "brillantemente" realizzato dai partiti di sinistra che si sono avvicendati al potere degli ultimi trent'anni, con un programma basato sul taglio della burocrazia, dei costi dello stato e delle tasse, potrebbe fare scorpacciata di voti, prendendoli tra gli astenuti e da tutte i partiti, essere la prima forza del Paese e riportare l'Italia alla crescita ed al benessere.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 11/08/2013 - 12:30

Se avete un pó di sale in zucca o risorse per investire lasciate questo Paese autoritario e venite all´estero. Lasciate che sia la fogna del mondo della demenza, della repressione e della miseria che tanto vuole essere.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 11/08/2013 - 12:42

Se avete un pó di sale in zucca e intelligente intraprendenza o un minimo di risorse disponibili da investire lasciate questo Paese autoritario e venite all´estero. Lasciate che sia la fogna del mondo della demenza, della repressione e della miseria che tanto vuole essere. A 23 anni dalla caduta del Muro di Berlino solo la piú spaventosa demenza puó suggerire la soluzione delle "larghe intese" con il partito di Jagoda, Ezov e Beria per la repressione dei Lavoratori da parte dell´intoccabile stato mafioso e parassita.

gi.lit

Dom, 11/08/2013 - 12:53

Come al solito: si dice una cosa e il giorno dopo si cambia idea. Berlusconianamente parlando.

gi.lit

Dom, 11/08/2013 - 12:53

Come al solito: si dice una cosa e il giorno dopo si cambia idea. Berlusconianamente parlando.

RK63

Dom, 11/08/2013 - 12:54

Cari utenti de Il Giornale e cari elettori di cdx meglio noti con l'appellativo di Bananas. Non pensate abche voi che questa donna sia un vero sgorbio della natura??? Non pensate anche voi che e' una delle donne piu' brutte d'Italia e che dovrebbe evitare di farsi vedere in pubblico????

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Dom, 11/08/2013 - 13:57

Questa situazione è sempre più paradossale. Il PDL disperato, per vincere le prossime politiche di questa campagna elettorale senza fine, chiama in causa persone che non conoscono la politica e non vogliono entrarci per esplicita dichiarazione. Adesso salta anche fuori che se il babbo vuole, lei forse si affezionerebbe (e qui siamo al ridicolo) . Quindi se non prosegue la dinastia oligarchica della famiglia Berlusconi sembra che l’Italia sia destinata al tracollo. Invece ci è arrivata proprio per questo, in 20 anni di inefficienza del capostipite e dello strapotere dei sindacati, che non sono certo estranei a tutto questo. NB. NON SONO COMUNISTA, sono di sinistra, ma visto che qualche idiota ancora fa finta di non capisce la differenza...

Ritratto di Andrea Di Pietro

Andrea Di Pietro

Dom, 11/08/2013 - 14:15

SILVIO BERLUSCONI BUONO COME PAPA FRANCESCO Il numero uno. È e rimane tale, vincente fino alla fine, nonostante la sentenza, ingiusta, paradossalmente discriminante, e non degna di un paese che ama definirsi civile. Senza parole per due volte. La prima, per la rabbia verso una decisione iniqua e faziosa, figlia dell'odio, della volontà di distruggere o allontanare dal panorama politico un grande, il più grande. La seconda, per la tristezza, l'amarezza e la delusione che si leggevano chiaramente nelle parole e nel volto di Berlusconi, che non potevano non lasciare impietriti e sgomenti. Sono con lei, Presidente! Sappia che c'è tanta gente che le vuole bene, un bene puro e incondizionato, senza secondi fini, che ha pianto per lei e con lei; c'è un intero esercito pronto a mobilitarsi, armato di ideali in cui credere e per i quali lottare. Lei ci ha dato la speranza di un mondo migliore, qualcosa per cui valga la pena battersi e prodigarsi... Non si abbatta mai; infonde entusiasmo nelle persone, in me che credo nella sua onestà, correttezza e innocenza, in me che stimo oltremodo la sua persona, semplice e schietta, buona, simpatica e, a mio avviso anche un po' ingenua, sebbene invidiabilmente capace e intelligente. Con il cuore e l'anima le sono accanto. È vero, oggi ha vinto il male sul bene. Oggi, Secondo Medioevo, si è fatta la caccia alle streghe... Berlusconi può anche non piacere, ma se si usa il buon senso, solo il buon senso, ovviamente per chi ne è dotato, si comprende facilmente che è assurdo che una persona tanto sapiente, consapevole delle antipatie che raccoglie in alto loco, dove attendono una sua mossa falsa, rischi enormemente per evadere sette milioni di euro, quando ne paga nove di miliardi, ogni anno!!! Ma non è nemmeno ipotizzabile una leggerezza del genere: un rischio immane per delle briciole! È come, per farlo capire a chi non ci ha pensato, se chi versa diecimila euro di tasse l'anno, facesse una frode fiscale di otto euro, chi ne versa ventimila una frode di sedici, e così via... Ma per favore, è assurdo, gente, sveglia! Se la raccontano e ce la vogliono raccontare, cercando di convincerci! E quindi, perché? Perché è stato condannato? Ma gli italiani ci vedono, o l'odio e la mediocrità, che ha come primogenita l'invidia, hanno offuscato anche i loro occhi? È scomodo. Troppo scomodo. È capace, e solo con il suo agire fa emergere prepotentemente l'incapacità degli altri. Ed è potente, troppo... Hanno trovato l'unico appiglio che avevano per eliminarlo, e si sono inerpicati con tutte le forze per raggiungere il loro obbiettivo; cronaca di una morte annunciata, ormai da due decenni. Era solo questione di tempo. Lì volevano arrivare, e goccia dopo goccia ce l'hanno fatta. Berlusconi fa paura, lui e il suo innegabile carisma da leader vincente. Dà fastidio, troppo fastidio, perché divide nettamente le masse. È scomodo. Ma è anche tanto, troppo, a mio avviso, liberale. Nella sua azienda lavorano spalla a spalla destra e sinistra, gente che mangia nel suo piatto e poi ci sputa dentro, solo perché consapevole di rimanere impunita, perché il loro datore di lavoro è un uomo liberale. Serpi ingrate! Se avessi un'azienda, non accetterei di far lavorare nessuno che parla male di me, dietro o davanti che sia, e poi sfama la famiglia e fa la bella vita con i soldi che gli pago... Chissà, forse quando lo incontrano gli fanno anche mille salamelecchi!!! Serpi ingrate, per ben due volte! Ho una rabbia incredibile anche verso tutti i "santi" che via via si sono avvicendati, ai quali è stato chiesto un punto di vista su quanto decretato dalla magistratura e, per tutta risposta lo hanno rigiudicato con una cattiveria inaudita: non aspettavano altro, se non attaccarlo ora che avevano le spalle ben coperte da una sentenza incontrovertibile! Vergognatevi, uomini "senza peccato"! Oggi avete attaccato un innocente, e ne siete consapevoli! Oggi "la legge non è uguale per tutti"... In Italia non c'è la democrazia, c'è la "magistratura", forma di governo simile alla tirannia, in cui il "potere assoluto" è nelle mani di un gruppo di persone. Speriamo di non doverci mai passare fra queste mani... IL POPOLO DELLA LIBERTA' Consigliere Comunale di Vigevano Dott. Andrea Di Pietro Info: Cell.: +39 348.275.6389 e-mail: dipietro@dipietroandrea.it pec: www.dipietroandrea.it@pec.it www.dipietroandrea.it www.facebook.com/dipietroandrea.it www.twitter.com/DiPietroAndreaa UFFICIO POLITICO C.so Pavia 15 - 27029 - VIGEVANO (PAVIA)

ilbarzo

Dom, 11/08/2013 - 14:26

Mi auguro, che finalmente Marina Berlusconi faccia un passo avanti e prenda il posto del padre facendoci rivivere l'anno 1994,quando Silvio in solo colpo sbaraglio' la sinistra comunista e che da allora non si e' piu' ripresa dallo shock subito.Lo dimostra il fatto che nell'apprendere questa triste notizia i comunisti sono gia' sul piede di guerra ,intenzionati ad inventarsi una legge per affossare la sua candidabilita',essendo consapevoli che per molti anni ancora,dovranno accontentarsi di stare allopposizione.

luigi civelli

Dom, 11/08/2013 - 14:27

Ma per quanto tempo andrete avanti col tormentone estivo Marina sì,Marina no?

DoUtDes

Dom, 11/08/2013 - 14:37

Concordo con Marina alla guida del PDL. La soluzione sudamericoreana sembra la più efficace per l'Italia di oggi.

Azzurro Azzurro

Dom, 11/08/2013 - 14:51

da elettore mi auguro cge prenda il posti del Padre. Da cittadino mi auguro che vada all'estero...tra pci-pd, il partito delle tasse, magistratura, sindacati ottocenteschi qui rimarranno solo immigrati che lavorano e delincuono in nero e pensionati...fino al crollo finale il default e la guerra civile....chi puo' se ne vada...

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 11/08/2013 - 15:50

Lo ripeto. La salvezza dell'Italia è Marina premier e Silvio Presidente della Repubblica. Il popolo lo ha capito (vedi i sondaggi), i politici onesti lo stanno capendo. Ma prima bisogna fare un piccolo ritocco alla pur ottima legge elettorale: calcolare il premio di maggioranza al Senato esattamente come quello della Camera (premio nazionale e non regionale) a garanzia di governabilità. Fatto questo si voti subito e Napolitano si dimetta. E finiamola con "grazie", "condoni","incandidabililtà" ecc., il giudice sia il popolo con il suo voto.

bruna.amorosi

Dom, 11/08/2013 - 16:04

KOMPAGNI KOMPAGNI NON AGITATEVI POTRESTE FARE IL NOSTRO GIOCO ma perchè vi state tanto scalmanando ? boni state boni CHE COL FISCHIO VINCERETE .