Marmi, affreschi e design Ecco la sede di Forza Italia

Il battesimo ufficiale in piazza San Lorenzo in Lucina è atteso a giorni. Sveliamo i segreti e il risiko degli uffici dei dirigenti. Al Cavaliere una suite da cento metri

Roma - Forza Italia sarà un «partito presidenzialista», così si è deciso lunedì ad Arcore, in una riunione che ha disegnato gli assetti della nuova Forza Italia. La sede è pronta. Il Salone degli specchi, 150 metri quadri di marmi, stucchi, lampadari di cristallo, soffitti affrescati o a cassettoni d'epoca, (in arrivo) un tavolo da riunione per 36 persone, lusso o quasi sfarzo per l'ambiente più grande del palazzo tutelato dalle Belle Arti, in piazza San Lorenzo in Lucina, nel quadrilatero esclusivo della Roma storica. L'altro ambiente in ordine di grandezza, dopo il secondo salone adiacente all'altro (si possono unire, nel caso di vertici nazionali), ça va sans dire è l'ufficio destinato al Capo, Silvio Berlusconi. «Ufficio» è riduttivo. Una megasuite, un appartamento di 100 metri quadri, con rifiniture di pregio, colonne stile classico, in attesa degli arredi scelti dal Cavaliere - firmati Nardini, su consiglio di una persona di fiducia nel partito - un mix di antiquariato (passione dell'ex premier, noto per i blitz nelle botteghe di via dei Coronari) e design moderno, gamma tra giallo oro e nero (come i completi dell'ultimo look berlusconiano): un grande divano di oltre quattro metri, una console settecentesca, una grande scrivania, tappeti e quadri antichi.
Mentre la ditta di traslochi si affanna tra pacchi e scatoloni, in arrivo dalla sede di via dell'Umiltà in via di dismissione, la nuova sede del Pdl-Forza Italia attende il battesimo ufficiale, atteso a giorni. Le targhe e le bandiere arriveranno, ma quali? «Attenzione che il contratto di affitto lo paga il Pdl, lì c'è scritto che la sede è del Pdl, non di Forza Italia. Se poi il Pdl si scioglie per diventare Forza Italia o cambia nome questo è un altro discorso» avverte il tesoriere (ex An) del Pdl, Maurizio Bianconi. «Le vede le tre aste che svettano dal balcone sulla piazza? Lì andrà la bandiera di Forza Italia, insieme a quella dell'Europa e dell'Italia» ribatte invece l'onorevole Ignazio Abrignani, nelle vesti di broker immobiliare del partito, perché Verdini ha assegnato a lui il compito di trovare la nuova sede. Una decina gli immobili visitati da marzo, due presi seriamente in considerazione - uno a Piazza Venezia, l'altro in via Tomacelli (dove sta il Pd, e dove stava il Manifesto) - prima di essere ammaliati dal primo piano a San Lorenzo in Lucina, che già ospitò il Divo Giulio (Andreotti), ma anche il leghista Calderoli (il suo ministero delle Riforme) e prima ancora l'Unire, ente ministeriale, ramo razze equine.
Visto, affittato, dopo i sopralluoghi e l'ok ad Abrignani dei due coordinatori dell'operazione immobiliare, Denis Verdini e Daniela Santanchè. Dal canone di 2,8 milioni di euro l'anno per i 5.000 metri quadri di Via Dell'Umiltà, anonimi e poco funzionali perché dislocati su cinque piani, ai 720mila euro l'anno per 3mila metri quadri più prestigiosi e luminosi, cui si è aggiunto da ultimo, per farci stare tutto, persone e esigenze di status, anche il terzo piano, destinato all'amministrazione, altri 800 metri quadri e altri 240mila euro l'anno d'affitto. Totale: 960mila euro contro quasi il triplo della sede precedente. «Noi la spending review l'abbiamo fatta sul serio», si autoincensano nel Pdl. L'altra fatica, dopo l'individuazione dell'immobile, è stata sulla dislocazione dei pezzi da novanta del partito. Quanti metri quadrati spettano ad un coordinatore? E quanti al segretario? E ad un ministro? Terrazzati o con piante di ficus? La logistica, capitolo delicatissimo, è stata seguita direttamente da Santanchè e Verdini, «su mandato del presidente», non senza frizioni con chi ha dovuto cedere centimetri quadrati del proprio ego. E dunque, chi ce l'ha più grande l'ufficio, dopo Berlusconi? Per pochissimo, pare la spunti Alfano, il segretario. Quindi, a pari merito, vengono gli altri capi: Verdini, Santanchè, Bondi (è suo il grande terrazzo sulla piazza), Capezzone, i dirigenti dei dipartimenti (Abrignani, la Calabria, Crimi, Gregorio Fontana, Palmieri e altri). Niente ai ministri senza incarichi di partito. Tutti gli altri in uffici ricavati con pareti divisorie, di fatto una sorta di open space.
Usciti dal portone, con doppia conciergerie, lo show room di Louis Vuitton e le borse di Bottega Veneta. Un'altra novità elettrizzante per le pidielline più fashion addicted.

Commenti

Cristina Ulcigrai

Mer, 04/09/2013 - 08:40

Nuova sede e nuova forza politica!Ciao.

xgerico

Mer, 04/09/2013 - 08:48

Ma siiii, dai, tanto paga Pantalone!

watcheroftheskyes

Mer, 04/09/2013 - 08:58

Spending Review... come no? Se avessero rinunciato al finanziamento pubblico allora avrei potuto apprezzare il taglio di budget. Ora come ora si vede solo una sede di partito che si sposta da un ufficio ultraesclusivo da 5000mq ad uno altrettanto esclusivo da 3000Mq. I loro amici del PD (che stanno a meno di 300m da lì, a S.Andrea delle Fratte)) sono degni compari mangia soldi che, in virtù di un referendum disatteso da 20 anni, fanno la bella vita a spese della comunità.

Purpetta

Mer, 04/09/2013 - 10:44

PRIMA COSA QUESTI LAVORI LI PAGA IL POPOLO ITALIANO SECONDA COSA SE IL NOVO PARTITO DI FORZA ITALIA HA IL VOLTO DELLA SANTANCHE' E DI VERDINI ALLORA STIAMO INIZIANDO MALE. OGNI APPARIZIONE DELLA SANTANCHE FA PERDERE VOTI LO VOLETE CAPIRE O NO

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 04/09/2013 - 10:44

Non vi ha sfiorato l'idea che la compiaciuta ostentazione dello sfarzo sia,in questo momento,inopportuna, per non dire provocatoria? Anche per i patetici "adoratori a prescindere" del Cavaliere in servizio permanente effettivo?

Marioga

Mer, 04/09/2013 - 11:00

Lusso e sfarzo, il tutto pagato con i cosiddetti "rimborsi elettorali" prelevati senza consenso, e anzi nonstante un bel referendum ignorato, dalle tasche di quei pochi Italiani che pagano tasse ingiuste malgrado loro.

ettore80

Mer, 04/09/2013 - 11:37

Fatevene un vanto...

BlackMen

Mer, 04/09/2013 - 11:38

un vero affare per noi..non c'è che dire

inizca

Mer, 04/09/2013 - 11:50

Chissà da chi ha comprato tutto... aveva amici imprenditori nel lusso che non fatturavano abbastanza? Proprio il momento giusto di sbandierare questi sprechi agli italiani che non arrivano a fine mese e nemmeno a metà mese. Boh... Si vede che vive fuori dal tempo!! Non ha più niente da dare... Ciao ciao

brunicione

Mer, 04/09/2013 - 11:53

Se continuiamo con i rimborsi elettorali, i cavalieri del lavoro, i senatori a vita, le pensioni d'oro, le sedi megagalattiche e quanto altro, sarà ben difficile creare sviluppo ad un paese ormai irrimediabilmente alla deriva.

Fab73

Mer, 04/09/2013 - 12:02

Notevole!! Adesso che so che parte delle mie tasse vanno in una suite di 100mq e in marmi pregiati su cui passeggiano Gasparri e Verdini sto molto meglio...

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 04/09/2013 - 12:05

@Memphis35 - non direi, agli italiani è sempre piaciuto adorare i potenti, soprattutto quelli che ostentano... è probabilmente un retaggio delle dominazioni che si sono succedute nello stivale e che hanno "ovinizzato" gran parte della popolazione.

MEFEL68

Mer, 04/09/2013 - 12:15

Capisco che a volte, una sede prestigiosa è sintomo di forza e incute rispetto, ma in questo momento, l'ostentazione è inopportuna. Possibile che non ci siano esperti di psicologia di marketing?

Ritratto di Appius

Appius

Mer, 04/09/2013 - 12:18

E' ora di finirla con queste ostentazioni vergognose. Sono insulti a chi lavora quanto loro ma vive di ristrettezze. E' indecente.

'gnurante

Mer, 04/09/2013 - 12:49

Proprio un bel messaggio in un momento di crisi come questo. Complimenti!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 04/09/2013 - 13:35

L'estensore di questo articolo ha oggi acquisito, a pieno titolo,il diritto di premettere la consonante "S" al proprio cognome:Sbracalini.

Pyjo

Mer, 04/09/2013 - 13:41

Ci vorrebbe una doppia pizza con salsiccia e peperoni, subito dopo bussare, entrare e mentre ci si congratula per l'ottimo lavoro svolto lanciare un potente getto di vomito tutto attorno.

Gioa

Mer, 04/09/2013 - 13:43

BLACKMEN:un vero affare per noi..non c'è che dire..INFATTI E' UN VERO AFFARE PER TUTTI NOI PERCHE' BERLUSCONI PRIMA DI ESSERE POLITICO E' STATO UN IMPRENDITORE CHE HA RELAIZZATO UN IMPERO QUINDI I SUOI MILIONI DI EURO AVRA' DIRITTO DI SPENDERLI COME VUOLE?. OPPURE LI DEVE DARE A TE?. PIUTTOSTO: O TU SEI COMUNISTA..E ALLORA TUTTO CHIARO.OPPURE SEI MILIONARIO MA TIRCHIO...A TE LA SCELTA... SECONDO TE BELUSCONI SILVIO CON TUTTI I SOLDI CHE HA DEVE "FRUGARE NELLE NOSTRE TASCE"?. SE AVRESTI TANTI MILIONI DI EURO CHE NE FARESTI?....FARESTI QUELLO CHE PIU' TI PIACE O NO?...OPPURE FRUGHERESTI NELLE NOSTRE TASCHE?...NELLE NOSTRE TASCHE MA CHE SENSO AVREBBE? NESSUO!! TI RICORDO UN GRANDE PROVERBIO: IL TEMPO E' UN GALANTUOMO PASSA PER TUTTI!! SVEGLIATI DA QUESTO TORPORE E PENSA PIUTTOSTO A NON FARTI FREGARE I PORTAFOGLIO DAI TUOI AMICI SANTI=COMUNISTI=SINISTRINI=GRILLINI.

Ritratto di allaFrutt@

allaFrutt@

Mer, 04/09/2013 - 14:05

ecco a cosa serve il "finanziamento", mi sorprende che come tutte le TRUFFE invece di rimborso non gli abbiano dato un nome in inglese tipo "service party", dove party sta per festa a nostre spese

Nadia Vouch

Mer, 04/09/2013 - 14:09

Già discussioni: l'affitto lo paga adesso il pdl, ma dopo cambierà e dovrà pagarlo Forza italia. Con quali fondi?

Ottorino

Mer, 04/09/2013 - 14:27

Alla faccia dell'austerity. Ecco che cosa fa con i soldi del finanziamento pubblico il partito che pensa alla povera gente. Ma ovviamente marmi e affreschi servono per la lotta contro il comunismo.

emilio ceriani

Mer, 04/09/2013 - 15:51

Ho osservato che gli immobili in cui hanno sede i Comuni sono spesso gli edifici migliori del Paese e anche all'interno ho notato uffici e arredi che non sempre sono presenti nelle Aziende. Vi siete mai chiesti chi paga questi ambienti ?

Libertà75

Mer, 04/09/2013 - 16:18

@gioa ha tanti problemi a scrivere minuscolo?

BlackMen

Mer, 04/09/2013 - 16:30

Gioa: cosa c'entrano i soldi di Berlusconi? le sedi di partito si pagano con i rimborsi elettorali. Si informi prima di esporsi a queste figure

emilio ceriani

Mer, 04/09/2013 - 17:38

Forse bisogna tener conto anche del fatto che se Forza Italia, come già avveuto per il popolo della Libertà, raggiunge un milione di iscritti, a 50 Euro ciascuno, l'introito è di Euro 50 milioni.

gianni59

Mer, 04/09/2013 - 17:39

Gioa...forse non ha letto bene che il contratto d'affitto è intestato al PDL e non a Berlusconi...e il PDL chi è se non i nostri soldi?!?

RSK

Mer, 04/09/2013 - 17:40

Ma non sarebbe stato più opportuno spendere tempo e soldi per un programma di ripresa? Prima i contenuti, poi la forma, please

gianni59

Mer, 04/09/2013 - 17:43

"Quanti metri quadrati spettano ad un coordinatore? E quanti al segretario? E ad un ministro? Terrazzati o con piante di ficus? La logistica, capitolo delicatissimo, è stata seguita direttamente da Santanchè e Verdini, «su mandato del presidente»2...Avete capito quanto si preoccupano dei problemi dell'Italia? ma andassero tutti a casa....

MEFEL68

Mer, 04/09/2013 - 17:46

Dopo che anch'io ho criticato lo sfarzo della nuova sede del PDL-Forza Italia, mi son detto che quei soldi spesi non erano più nostri, ma del partito. La cosa aberrante è che ai partiti si danno troppi soldi; mi sembra 180.000.000 di euro l'anno. Quante cose ci si potrebbero fare! Dopo che glieli abbiamo regalati, ormai sono i loro e ci fanno ciò che vogliono. Viaggi, macchine di lusso, brillanti e barche, fino all'appropriazione di oltre 20.000.000 senza che nessuno se ne "accorga". Lo scandalo, quindi è a monte. Aboliamo VERAMENTE o riduciamolo drasticamente e questi sciali spariranno. In Germania i partiti per la loro attività prendono € 0,85, da noi l'appannaggio è di € 5,00 a voto. Sei volte di più. E' lì che bisogna intervenire.

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 04/09/2013 - 18:00

Ma a fronte di tale sfarzo ostentato ( questo è ) siete davvero sicuri che il Popolo, "antikomunista", poi alla fine gradisca? Ne dubitiamo fortemente. La "Sobrietà Francescana", per i Politici, TUTTI, è solo una leggenda, anzi, un affronto. - Però è certo che, per il Popolo Italiano, è finito il tempo delle "sirene": Berlusconi, in proposito, farebbe meglio a fare qualche sondaggio mirato, se vuole davvero "ri-vincere".

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 04/09/2013 - 18:54

LO schifo di censurare un democratico .

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mer, 04/09/2013 - 19:00

L'erba del Cavaliere è sempre più verde della vostra, vero rosiconi di piadine e salsicciotti?