Mastrapasqua non molla: "Non sono io il mostro, le accuse non mi toccano"

Il numero uno dell'Inps respinge gli attacchi: "Chi dice certe cose non sa nemmeno leggere una visura camerale"

Si allargano a macchia d'olio gli accertamenti sull’inchiesta che vede indagato per truffa aggravata il presidente dell’Inps Antonio Mastrapasqua. Nel mirino dei pm della procura di Roma ci sarebbe il protocollo tra Regione Lazio e l'ospedale Israelitico bocciato più volte dal governo e che, secondo l'impianto accusatorio, avrebbe provocato un "ingiusto vantaggio". Se tutte le accuse fossero confermate, ci sarebbe un giro di 85 milioni di euro che andrebbe a pesare sulle già vacillanti casse della Regione Lazio. Un giro di soldi poderoso tra la passata amministrazione regionale e la struttura sanitaria. "Resto, non sono io il mostro, l’accusa dei Nas non mi tocca - ha detto Mastrapasqua in una intervista a Repubblica - le contestazioni non mi riguardano e non mi risulta che l’Inps sia coinvolto". Ma sulla vicenda indaga anche la Corte dei Conti che ipotizza un danno erariale a molti zeri.

"No, assolutamente no. Non ci ho proprio pensato". Mastrapasqua è irremovibile. Non lascerà la guida dell'Inps. Le sue dimissioni non sono nemmeno nel novero delle cose. "Perchè dovrei farlo? - chiede nell'intervista a Repubblica - ho il massimo rispetto per i Nas e i carabinieri, ma non sembra un po' eccessivo che per un’informativa dei Nas uno si debba dimettere o suicidarsi?". Quindi lancia una stoccata: "Con questo sistema si manderebbe a casa il premier o il capo dello Stato". Sulla gestione dell’ospedale Israelitico, la procura aveva già aperto un’inchiesta che si è chiusa con il rinvio a giudizio di otto medici che dovranno comparire in tribunale il 13 maggio prossimo. Secondo l’accusa avrebbero effettuato direttamente, fra il 2007 e il 2009, una serie di interventi odontoiatrici. E, mentre i Nas procedono a ulteriori accertamenti, il governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha già congelato i due vecchi protocolli d’intesa e sospeso il pagamento di 15,5 milioni di euro di fatture relative a prestazioni risultate "incongrue e inappropriate" nel 94% dei casi. Ma il numero uno dell'Inps respinge le contestazioni: "Sono due indagini fotocopia. La prima è durata quattro anni, un tempo enorme. E sapete come si è conclusa? Proclamando la mia totale estraneità. Poiché la seconda inchiesta è la fotocopia della prima, mi aspetto lo stesso esito". E incalza: "Chi dice queste cose non sa nemmeno leggere una visura camerale. Ma se non sanno leggerla dovrebbero andare da un commercialista e farsi spiegare le cose".

La vicenda esplode nel 2009. È la Asl a scoprire le prime incongruenze: interventi alla bocca erogati in regime di day hospital, nonostante l’Israelitico non avesse questo specifico accreditamento. La Regione, già nel 2010, chiede la sospensione delle prestazioni e allarga i controlli al quadriennio 2006-2009. Un ricorso dell’ospedale al Tar, però, riapre la partita. Nel 2011, poi, arrivail primo protocollo, ratificato dall’allora commissario Renata Polverini: oltre a stabilire la liceità delle prestazioni, viene regolata le modalità dei controlli e dei tempi di pagamento. Tuttavia, il tavolo tecnico dei ministeri lo rispedisce indietro: per fare odontoiatria in day hospital serve un accreditamento ad hoc perché eseguire le di prestazioni in ricovero ordinario presenta un "alto rischio di inappropriatezza". Arriva un secondo protocollo, nell’estate del 2012, ma anche questo viene bocciato dal governo. E si arriva al 2013, quando Zingaretti conferma l’accreditamento ma senza specificare che, per l’odontoiatria, vale solo per l’ambulatoriale. Il rinnovo della sospensione per tre mesi è recentissimo, lo scorso 25 novembre. Intanto, però, la parola era già passata ai giudici capitolini. "Tutte le fatture cedute hanno avuto una certificazione  da parte delle Asl o della Regione Lazio - conclude Mastrapasqua - quanti istituti sanitari lo fanno? Zero su zero".

Commenti
Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 28/01/2014 - 09:57

fai schifooooooo In uno stato come l'Italia, con una disoccupazione che sta portando la gente veramente alla disperazione, qualcuno un responsabile dovrebbe spiegarci il PERCHÉ, una persona debba ricoprire 25 incarichi, e non bastasse questo, si permette anche il lusso di rubare e qualcuno pure lo difende !!!!!!!!!!!!!!

Boxster65

Mar, 28/01/2014 - 10:08

Mettetelo in carcere quel delinquente!!

Pantera(fuori.....

Mar, 28/01/2014 - 10:20

condivido in pieno mark 61.... a questo...MOSTRO oltre a togliergli i 25 incarichi andrebbero messi i SIGILLI al suo studio di commercialista... ma lo faranno? mahh!

fibonacci

Mar, 28/01/2014 - 10:21

Attenti! Non bisogna toccare gli "intoccabili", e il soggetto sembra davvero intoccabile. Dando per vero che ricopre 25 incarichi manageriali, si deve pensare che abbia delle competenze enciclopediche, e poi, dovrebbe avere il dono dell'ubiquità, come può presenziare ad ogni singolo lavoro per un intero mese se, a malapena, riesce a dedicare a ciascuno un giorno al mese? Dalla caratura delle risposte c'è da pensare che sia un superman che può gestire il tempo a suo piacimento, dilatando a dismisura la giornata lavorativa, per sopperire alle necessità burocratiche che gli incarichi gli impongono. In ultimo, una domanda forse puerile: ma viene retribuito, all'italiana per ciascun incarico? Se si, quanto guadagna? E' una domanda legittima in tempo di "oculatezza di spesa"

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 28/01/2014 - 10:30

questo come minimo è massone.

Ritratto di ...renzusconi...

...renzusconi...

Mar, 28/01/2014 - 10:31

in nessuna nazione del mondo, eccetto l'italia, potrebbe mai esistere un mastronatale

vince50

Mar, 28/01/2014 - 10:31

Un sistema che consente a questo "signore"di operare in questo modo,non si può definire democratico giusto equo e ragionevole.Si tratta di estrema e arrogante mafiosità legalizzata,la forma peggiore e inattaccabile in assoluto.Non aggiungo altri commenti per ovvie ragioni.........

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 28/01/2014 - 10:36

un sigmore con 25 poltrone ........ e fa pure l'arrogante lui resta al suo posto !!!!!!!!!!! e non basta questo, si permette anche il lusso di rubare

Ritratto di echowindy

echowindy

Mar, 28/01/2014 - 10:47

"SANTO CIELO, QUANTO E' "BRUTTA...QUESTA FOTO".

a.zoin

Mar, 28/01/2014 - 10:50

Non è colpa sua POVERINO!!! la colpa è delle amicizie ALTOLOCATE AL GOVERNO CHE CON IL LORO FAVORITISMO, lo aiutano a fregare il prossimo.

hectorre

Mar, 28/01/2014 - 11:09

fibonacci,sai come funziona?....lui ci mette il nome e i praticanti a 300/400 euro al mese sbrigano il lavoro...potrebbe arrivare a 50 incarichi senza difficoltà...poi mi dicono che è un podista,addirittura un maratoneta!!!.....per esperienza diretta ti posso garantire che per preparare una maratona occorre tantissimo tempo libero,io che svolgo una sola attività ho serie difficoltà a ricavare tempo per gli allenamenti!!...forse hai ragione,ci troviamo davanti a superman..o addirittura di qualcuno ancora più in alto..........

maurizio50

Mar, 28/01/2014 - 11:09

Ma questo soggetto da dove è saltato fuori? Per quel poco che ne so è stato messo alla Presidenza dell'INPS proprio da quei sindacati che oggi declinano a riguardo ogni responsabilità e premono perchè si dimetta. E' un po' la storia di Equitalia, che è gestita dai Sindacati , ma gli stessi , per fregare il popolo bue, fingono di ignorarlo.!

michele lascaro

Mar, 28/01/2014 - 11:09

Forse Mastrapasqua ha ragione: Ci sono senz'altro mostri di portata maggiore, i misteri di una Nazione come l'Italia sono infiniti, ma avrebbe dovuto correggere il senso della sua giustificazione con una proposizione più corretta, non grammaticalmente scorretta e non precisa, invece di respingerla. Chi è il responsabile, penalmente e civilmente, della sua promozione a presidente dell'INPS?

guerrinofe

Mar, 28/01/2014 - 11:22

Lui non si ritira di certo. è intoccabile e lo sà. e fa comodamente i proppri comodi.

mutuo

Mar, 28/01/2014 - 11:25

Se il Mastrapasqua ricopre 25 incarichi con un solo stipendio, cioè quello dell'INPS la cosa aldilà delle responsabilità penali, potrebbe essere accettabile. Uno che mette a disposizione le proprie capacità manageriali gratuitamente, è una persona da rispettare. Se per ogni incarico ha percepito compensi, sarebbe interessante conoscerne il totale e e e e !!!!!!!!!!!

Rossana Rossi

Mar, 28/01/2014 - 11:33

E' incredibile come ovunque ci si giri nella pubblica amministrazione ci sono solo imbrogli e ruberie sempre e ovunque in capo ai contribuenti con individui come questo che ricopre ben 25 incarichi che nemmeno se fosse Gesù Cristo onnipresente e onnisciente riuscirebbe a coprire seriamente.....non sarebbe ora di fare pulizia, con famiglie che non tirano a fine mese e imprenditori che si suicidano, gente che non ha lavoro e questi figuri vergognosi che rubano e incassano i NOSTRI SOLDI senza alcun merito o valore? Che schifo..........

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mar, 28/01/2014 - 11:58

Siano maledetti lui e i tanti altri che hanno situazioni simili.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 28/01/2014 - 12:14

Non sappiamo 'leggere una visura camerale'? Certo, noi non siamo dei truffatori conclamati né tantomeno siamo tanti Mandrake.. inoltre noi comuni mortali non abbiamo a disposizione giornate fatte di 144 ore onde poter seguire i 25 incarichi... Che ribrezzo.. intanto l'Italia muore di fame per mantenere questi schifosi! Riforme, riforme, riforme di tuttooooooooo!

tartavit

Mar, 28/01/2014 - 12:17

Il Sig. Mastropasqua fa bene a difendersi e a non dimettersi. (ci penserà Letta a dimetterlo?) ma dovrebbe spiegare agli Italiani e a coloro che lo hanno incaricato come fa ad occupare tante poltrone. Oltre ad occuparle, le poltrone, il Mastropasqua riesce anche a lavorare? O forse corre solo da una poltrona all'altra senza construtto? Non sarebbe meglio se il superuomo occupasse una sola poltrona per lavorare bene?

Romolo48

Mar, 28/01/2014 - 12:30

Come fa ad occupare 25 poltrone con un culo solo? Mistero all'italiana!

esulenellamiaPatria

Mar, 28/01/2014 - 12:35

Sbaglio , però mi sembra che questo signore sia un regalo degli allora ministri Tremonti e Sacconi.Per favore, capisco che per un tozzo di pane , bisogna fare i salti mortali, ma voi esagerate! Saluti.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 28/01/2014 - 12:53

"Non sono io il mostro", beh però dalla faccia non si direbbe!

Marzia Italiana

Mar, 28/01/2014 - 12:54

Certo e' irremovibile il signMastrapasqua! Evidentemente, sa il fatto suo, sa di avere molti santi in paradiso! Sa bene che si puo' manipolare questo sistema iniquo, quando si ha la giusta protezione. Lo prova il fatto che era gia' stato inquisito un paio di anni fa e non gli hanno fatto un baffo! Ecco perche' sono sempre "sereni", questi personaggi. Comunque sia, rimane il fatto che questo individuo ricopre troppe cariche pubbliche, non solo non e' giusto e non e' etico, dovrebbe essere anche illegale. Non puo' essere certo una persona efficiente e produttiva se ha troppe gatte da pelare. Di sicuro, costui sta pelando noi cittadini e continuera' a pelarci anche dopo le dimissioni se non gli tolgono tutte queste pensioni. Solo in Italia! come puoi maturare 27 pensioni se fai 27 lavori diversi? Se fai uno, non puoi certo fare l'altro, ammenocche' non sei onnipotente e col dono dell'ubiquita'! Come puo' uno stato permettere queste assurdita' e nefandezze? Dobbiamo sempre tornare a monte: la colpa e' dello stato!

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 28/01/2014 - 13:01

Noto che sia i commentatori di dx che di sx in questo caso la pensano in maniera simile.

mariolino50

Mar, 28/01/2014 - 13:02

Un mostro, con poco trucco sembra dracula in persona, starebbe meglio ad equitalia, lasciasse tutti gli incarichi in più, mi sembrava che secondi o venticinquesimi lavori fossero vietati ai pubblici funzionari per evitare conflitti d'interessi, o vale solo per chi non conta nulla, i capi fanno cosa vogliono.

MASMAZ1960

Mar, 28/01/2014 - 13:07

Per uno che ricopre 25 incarichi c'è una sola parola da dire al Minsitero del Lavoro : LICENZIATELO per giusta causa perché tradisce e ha tradito la buona fede del proprio datore di lavoro e di tutti coloro che alimentano l'INPS con i propri contributi !

MEFEL68

Mar, 28/01/2014 - 13:17

Se non è lui, il MOSTRO (i Mostri?) è colui che gli ha dato tutti quegli incarichi milionari. A parte, la sperequata distribuzione degli incarichi (lavoro tolto ad altri), è ovvio e prevedibile che una persona così affaccendata possa star dietro a tutto e tutti; dovendo spendere gran parte del suo tempo a controllare l'esattezza dei suoi emolumenti, come può dedicarsi ad altro? Se poi l'INPS o la Regione vanno in malora, poco male, basta aumentare l'età pensionabile e inventarsi un'altra tassa regionale. Se il mostro non è lui, certamente è un suo stretto collaboratore. Come schifo non c'è male.

ROBERTSPIERRE

Mar, 28/01/2014 - 13:20

MASTRAPASQUA ha ragione da vendere. Come faceva a controllare l'operato della clinica con tutti gli impegni ? Un altro a posto suo avrebbe il mal di testa cronico. Che fisico, ragazzi ! Inveceandrebbe chiesto conto a chi scelleratamente lo ha insediato in ben 25 tra enti e società come se fosse una cosa normale. La politica ha fallito anche qui. Ma attenzione, i commentatori non facciano l'errore di addebitare le colpe a Letta (non ha importante se padre o zio o tutti e due) perchè i suoi referenti sono assolutamente trasversali. Sarebbe troppo chiedere un decreto legge che impedisca di accumulare più cariche di questo peso (con un gigantesco conflitto di interessi)? E il commissariamento dell'INPS quando arriva ?

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mar, 28/01/2014 - 13:24

Non saprò leggere una visura camerale come lui, ma so riconoscere un parassita. Sì perché uno che ricopre 25 incarichi, cioè scalda 25 poltrone per me è un parassita.

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mar, 28/01/2014 - 13:26

ECHOWINDY non è la fotografia ad essere brutta, è il soggetto che è orribile, sembra una brutta copia di Fassino.

cloroalclero

Mar, 28/01/2014 - 13:30

basterebbe che il ministro competente gli dicesse..sig mastropasqua, faccia la scatola e se ne vada..non ci vuole molto..nei paesi normali lo fanno

Giovanmario

Mar, 28/01/2014 - 13:33

beh!.. proprio bello bello non lo è certo..

cicero08

Mar, 28/01/2014 - 13:56

Mi sa che ragione! Infatti il vero mostro è chi lo ha messo lì e ce lo mantiene ancora...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 28/01/2014 - 13:59

Non gli faranno nulla. Nessuno si illuda. Questo ha 25 cariche, immaginatevi che potere rappresenta e per chi lavora. Massone, come minimo.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 28/01/2014 - 14:40

Sono tutti così .... non mollano specialmente quando si "guadagna" (notare le virgolette) 1.200.000 € all'anno. Ma per questo Mr. Mastrapasqua possibile che nessuno parli di CONFLITTO D'INTERESSE?

hectorre

Mar, 28/01/2014 - 14:52

illuso,la m.... ha un solo colore!!......per tutti.

Ritratto di Blent

Blent

Mar, 28/01/2014 - 14:56

noi Italiani ci scandalizziamo , insultiamo e poi non facciamo nulla per cacciare questi schifosi , loro lo sanno bene e ci marciano sopra. cominciamo a fare come in Ucraina o come in Tailandia e vediamo se cambiano le cose .

megalexandros

Mar, 28/01/2014 - 15:11

Non posso dire di conoscere bene la figura di Mastrapasqua. Ma una cosa mi sembra fin troppo evidente: da quanto è emerso, e non da ieri, nelle più svariate occasioni, dalla stampa e dalle varie trasmissioni televisive sul tema della previdenza sociale, non mi sono fatto l'idea che sia una persona geniale a tal punto da sedere su ben 25 poltrone tutte di così alto livello. Piuttosto, mi sembra che la sua fortuna sia dovuta ad una fitta rete di amicizie, non esattamente limpide (potrei citare il caso di Equitalia), un esempio di novella "consorteria", che è uno dei peggiori mali tra quelli che affliggono la nostra disgraziata Italia. Sarà sufficiente il fatto di essere indagato, per (presunte) malversazioni non da poco (truffa ed abuso d'ufficio), perché si dimetta? Ha affermato che la cosa non lo tocca. Non facciamoci illusioni.

fcf

Mar, 28/01/2014 - 15:14

Uomo eccezionale Mastrapasqua ! Con solo 24 ore al giorno riesce ad occupare 25 diverse mansioni.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 28/01/2014 - 15:16

Nessuno, che io sappia, ha abrogato la norma che proibisce ai pubblici ufficiali di avere altri lavori. Il guaio è che sono i magistrati stessi, che tale norma dovrebbero far rispettare a suon di condanne, sono i magistrati stessi che la violano impunemente. Per esempio quello dell'Ilva di Taranto o il vice sindaco dell'Aquila che a forza di "conflitto di interessi" collezionano emolumenti. Il problema è nel CSM e in ultima analisi in Napolitano. Dunque Grillo ha ragione quando dice che re Giorgello sarebbe da defenestrare, peccato che al suo posto auspica Rodotà, che a sentirlo parlare come un Cocorito, è ancora peggio.

Higgs

Mar, 28/01/2014 - 15:18

Questo Adone e' la prova provata che destra e sinistra sono la stessa cosa; tutte e due non hanno mai avuto niente in contrario che polipi come questo occupassero 200 sedie, tutte lautamente strapagate. Secondo me Obama e' un pezzente davanti a questo qui; ma vi pare possibile che nessuno abbia mai avuto niente da obiettare in tutti questi anni? Andate a vedere se nessuno ha mai proposto un tetto agli emolumenti di questa razza padrona. Magari ha pure piazzato la moglie e forse i figli da qualche parte, perche' si sa, l'appetito (vorace) vien mangiando. Che roba ragazzi; questa e' la repubblica centrafricana, altro che occidente.

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 28/01/2014 - 15:21

Mastrapasqua: "Non mollo la poltrona: le accuse non mi toccano" fai PENAAAAAAA

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Mar, 28/01/2014 - 15:44

Mastropasqua è la dimostrazione palese della piaga peggiore di questo paese : l’avidità, senza alcuna etica sociale. A qualcuno dovrebbero fischiare le orecchie…

ilfatto

Mar, 28/01/2014 - 15:46

@maurizio50...ehh no si informi meglio è stato messo lì da un tal silvio su suggerimento di gianni letta e pochi si sono opposti...

Ritratto di martinitt

martinitt

Mar, 28/01/2014 - 15:48

Chi gli ha dato tutti quegli incarichi? I politici? Si faccia piena chiarezza!.

fra217

Mar, 28/01/2014 - 15:53

Mastrapasqua fà ciò che gli pare più logico,riempirsi di incarichi di ogni genere,accumulare enormi conflitti d'interesse,prima o poi lo cacceranno via dall'inps,tutti i soldi che prende dovrebbero andare a tutti i pensionati,che certamente prendono molto meno di pensione del suo "vergognoso"stipendio.

cicero08

Mar, 28/01/2014 - 16:35

X il fatto: la storia le dà proprio ragione: il tessitore è un Letta, Gianni però. Tanto forte da riuscire ad impedire alla Fornero di sostituirlo...

MEFEL68

Mar, 28/01/2014 - 17:26

Questa è la prova provata che a sinistra, l'unico conflitto di interessi che interessa(gioco di parole) è quello di Berlusconi. Tutti gli altri possono fare ciò che vogliono.