Mediaset, monito di Napolitano: "L'Italia ha bisogno di coesione Ora auspico riforma giustizia"

Il capo dello Stato: "Per uscire dalla crisi in cui si trova e per darsi una nuova prospettiva di sviluppo, il paese ha bisogno di ritrovare serenità e coesione su temi istituzionali di cruciale importanza"

"La strada maestra da seguire è sempre stata quella della fiducia e del rispetto verso la magistratura, che è chiamata a indagare e giudicare in piena autonomia e indipendenza alla luce di principi costituzionali e secondo le procedure di legge". A dichiararlo pochi minuti dopo la sentenza della Cassazione in merito al processo sui diritti Mediaset è il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Che poi aggiunge: "In questa occasione attorno al processo in Cassazione per il caso Mediaset e all’attesa della sentenza, il clima è stato più rispettoso e disteso che in occasione di altri procedimenti in cui era coinvolto l’on. Berlusconi. E penso che ciò sia stato positivo per tutti. Ritengo ed auspico che possano ora aprirsi condizioni più favorevoli per l’esame, in Parlamento, di quei problemi relativi all’amministrazione della giustizia, già efficacemente prospettati nella relazione del gruppo di lavoro da me istituito il 30 marzo scorso. Per uscire dalla crisi in cui si trova e per darsi una nuova prospettiva di sviluppo, il paese ha bisogno di ritrovare serenità e coesione su temi istituzionali di cruciale importanza che lo hanno visto per troppi anni aspramente diviso e impotente a riformarsi".

Commenti

malinconico

Gio, 01/08/2013 - 20:43

AUSPICHI LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA? ADESSO? MA NON TI VERGOGNI?

swiller

Gio, 01/08/2013 - 20:51

Ora la auspica la riforma......... ma vai a casa.

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Gio, 01/08/2013 - 21:02

SIGNOR PRESIDENTE, LEI ORA AUSPICA LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA ? E COME DIRE ORA CHE ABBIAMO ACCONTENTATO LE TOGHE ROSSE BISOGNA CORRERE AI RIPARI. MA LEI, SIGNOR PRESIDENTE NAPOLITANO, NON CREDE CHE QUESTA MALA GIUSTIZIA GIA' DA OLTRE TRENTA ANNI HA ROVINATO TANTE FAMIGLIE E PERSONE ? O FA FINTA DI NON SAPERE ! ANCHE LE MIE LAMENTELE A SUO TEMPO NON EBBERO NEMMENO SBOCCO DI SODDISFAZIONE PRESSO IL CSM. LA GIUSTIZIA ANDAVA RIFORMATA SUBITO NON DA OGGI MA DA QUANDO IL SUO STESSO PARTITO DI PRIMA SI OPPONEVA. OGGI E' VERAMENTE TROPPO TARDI. LA GIUSTIZIA SI DEVE PIEGARE ALLA VOLONTA' ED ALLE ISTITUZIONI DI UN POPOLO E NON SOTTOMETTERE UN POLOLO ALLE LORO DIRETTIVE IDEOLOGICHE E STRATIFICANTI. LA MAGISTRATURA VA TOTALMENTE CAMBIATA PER ESTIRPARE UN CANCRO VERAMENTE IN STATO PIU' CHE AVANZATO OVE LE METASTASI HANNO COLPITO IL CERVELLO. DIVISIONE TOTALE DELLA CATEGORIA GIUDICANTE ED ACCUSATORIA - PARI DIRITTO AGLI AVVOCATI DELLA DIFESA COME NELLE PROCEDURE INGLESI ED AMERICANE. QUANTI MAGISTRATI RIMARRANNO AL LORO POSTO ? POCHISSIMI.... LEI SE VUOLE PUO' EMETTERE LA GRAZIA, ANCHE SE NON LA CHIEDE L'IMPUTATO, LA CHIEDO IO PER LUI COME PARTE OFFESA DI QUESTA "RISETTABILE SENTENZA". F.TO Ignazio Picardi P.S.: i primi mesi del suo primo settennato gli ho scritto una lunga raccomandata, che Lei non ha mai risposto.Non è più importante che risponda. Però feci sapere, anche a Lei dopo averlo scritto a Scalfaro che: "portare davanti ad un Tribunale senza prove certe capi di partito o di movimenti politici" ( a suo tempo scrissi per i nomi di Andreotti, D'Alema - Occhietto, Berlusconi) non era una buona idea (D'Alemo-Occhietto uscirono di scena)rimase quel buon uomo di Andreotti che tutti volevano "morto in galera" ed in aggiunta l'odierno Berlusconi che doveva maturarsi per questa odierna sentenza. SI SIGNOR PRESIDENTE LA CHIAMI RISPETTABILE - IO NON RIESCO A CAPIRE LA CONDANNA SU CHE PROVA E' CONSISTITA. Questa Italia non è na mia Italia e nemmeno quella per cui Mio Padre ha dato modo di esistere gli odierni soggetti viventi.Forse gli Italiani dovevano maturare ad essere schiavi degli Austriaci.

fedele50

Gio, 01/08/2013 - 21:08

SPUTA CONTROVENTO, ALMENO SENTI QUANTO PUZZI DI VECCHIO, TRADITORE DEL POPOLO ITALIANO

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 01/08/2013 - 21:12

Il paese delle mezze verità condannato ma non interdetto comunque una condanna al di là dei tre anni porta direttamente ad in voto del senato per farlo dimettere al più presto

pgbassan

Gio, 01/08/2013 - 21:23

Napoletano, vai a casa!

Nadia Vouch

Gio, 01/08/2013 - 21:31

Sarà dura adesso inserire una riforma di tale portata tra i lavori di governo. Qui non sappiamo nemmeno con che piede ci alzeremo non dico già domani mattina, ma quasi.

Ritratto di marystip

marystip

Gio, 01/08/2013 - 21:31

Il golpista adesso auspica la riforma della giustizia. VERGOGNATEVI

Maura S.

Gio, 01/08/2013 - 21:33

Ora si va voto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Maura S.

Gio, 01/08/2013 - 21:36

Ma vergognati. ORA SI VA AL VOTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! se l'italia va in malora e' tutta colpa vostra. arragiatevi.!!!!!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 01/08/2013 - 21:37

Adesso che hanno condannato Berlusconi il comunista si accorge che si deve riformare la giustizia. Ridicolo!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 01/08/2013 - 21:37

Ma come é bravo lei, signor presidente! ora che il nemico é stato fatto fuori possiamo finalmente passare alla riforma della giustizia! Posso pensare male???

Ritratto di spectrum

spectrum

Gio, 01/08/2013 - 21:40

Niente di inaspettato. Ora agire, scattano le conseguenze. Via da domani passare all'opposizione.

roberto zanella

Gio, 01/08/2013 - 21:50

ora auspica il comunista manovratore,ha lasciato che facessero fuori Berlusconi e ora auspica il sig Presidente,ma vada a quel paese...e che Berlusconi gli andrà dietro come un imbecille,gli ha teso una trappola..la carota davanti all'asino....e lui gli ha creduto e adesso crederà pure alla grazia....lo mandi affanculo,faccia dimettere tutti,si vada all'Aventino,fuori dalle balle Lupi,Quagliarello,Alfano e tutti i cadregat...vada a farsi 1 anno in carcere che diventerà per noi il ns Gramsci o il ns Mandela e poi prima o poi arriverà il momento in cui la vendetta si potrà perpetrare..ora resistenza perchè a 20 anni di Berlusconi è stato pianificato con organismi esterni europei e finanziari a danno dell'Italia,una reazione fascio-comunista,c'è un sistema neo comunista guidato dalla magistratura che non è impazzita,ma ha sostenuto questo golpe e Berlusconi è stato un incapace in 20 doveva fare quello che oggi lui stesso paga,non solo la riforma ma facendo saltare la Costituzione....ma li avete visti al Palazzaccio quei quattro bizantini che non parlavano neppure l'italiano...

Aristofane etneo

Gio, 01/08/2013 - 22:00

Ancora una volta desidero esprimere il mio grande senso di angoscia per l'Italia che stiamo lasciando ai nostri figli. Non sto a dissertare se Berlusconi sia perseguitato da una o più correnti della Magistratura (sia essa "democratica" "costituzionale" o "indipendente" o se nessuna delle tre e quindi "qualunquista" o solo Magistratura "sana" che applica le leggi senza pregiudizio senza sete di potere o peggio al servizio di chissà quale potentato). Dico semplicemente che è in atto uno scontro tra Poteri dello Stato disastroso per il mondo dell'imprenditoria italiana, i disoccupati aumenteranno, i predoni interni ed esterni sbraneranno ciò che rimane della nostra Italia e i Burocrati continueranno a saccheggiare il presente ed il futuro del Bel Paese.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Gio, 01/08/2013 - 22:00

Che faccia da culo,ma si può avere un presidente così? Dopo la condanna auspica la riforma,costui è degno compare dei travaglio e dei dipietro,e epifani,gongolanti e speranzosi di occupare le ultime sedie vuote. Ma vai a casa,ci hai stufato.Vergognati.

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Gio, 01/08/2013 - 22:01

Sono stati trovati molti che hanno frodato le tasse ( fingevano di avere la residenza a Montecarlo o a Londra e non pagavano le tasse) poi si sono accordati con la finanza, hanno pagato metà di ciò che hanno evaso e tutto è finito senza un giorno di galera.

ABU NAWAS

Gio, 01/08/2013 - 22:07

AUSPICA SOLO ORA LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA!!! QUANTA GENTE STA SOFFRENDO A CAUSA DI SENTENZE DISTRATTE SE NON POLITICHE, SENZA CHE I MAGISTRATI COLPEVOLI SIANO STATI PUNITI?? CHE IDDIO SALVI GLI ITALIANI DAI MAGISTRATI POLITICIZZATI!!

Ritratto di bruno100

bruno100

Gio, 01/08/2013 - 22:07

Ma voi avete mai Visto UN COMUNISTELLO CONDANNATO ??? INDICATEMELO VOI................ma dove vivete i magistrati e i comunistelli si telefonano vanno a mangiare la pizza---provateci VOI.......

Ritratto di Scassa

Scassa

Gio, 01/08/2013 - 22:08

scassa Infausto giovedì ore 21.45 Solo due frasi da " il Marchese del Grillo " : Santità/Presidente ....oggi è morta la Democrazia ! Magistratura : io so' io e tu non se' un cazzo ,popolo bue !!! Come il Cavaliere tanti italiani con le sentenze già scritte e i giudici in ferie e i processi ancora da dibattere . Potenza del l'appartenenza ,e poi gli impresentabili e razzisti .......siamo noi !!!!!!!!!!!

giosafat

Gio, 01/08/2013 - 22:41

Mr President, fuori tempo massimo: ora si va alla guerra. Moniti o non moniti.

roby55

Gio, 01/08/2013 - 23:29

Adesso che la giustizia è morta. Cosa c'è da riformare?

guido.blarzino

Gio, 01/08/2013 - 23:29

Gli imprenditori devono subire lo sciacallaggio e la gogna politica. Per Marchionne un motivo in più per andare definitivamente fuori dall'Italia dopo che gli hanno fatto riassumere sinistrati che hanno danneggiato gli impianti, ripresi dalle telecamere. Così seguiranno altri e l'economia, appesantita dalla politica e dalla Magistratura, affonderà. Ecco, saremo coesi nella miseria.

verbus

Ven, 02/08/2013 - 00:17

parole sante e giuste ....fiducia e rispetto nella magistratura...parole mai così lontane del sentire popolare.ma in quale paese vive???????

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 02/08/2013 - 00:49

Per vent'anni ha finto di non vedere ciò che era sotto gli occhi di tutti. La porcata di un'attacco politico contro Berlusconi. ORA CHE SONO RIUSCITI NEL LORO INTENTO DI CONDANNARLO ARBITRARIAMENTE FINGE DI OCCUPARSI DELLE RIFORME DELLA MAGISTRATURA. CHE SCHIFO.

BTrac

Ven, 02/08/2013 - 01:29

Spero che Berlusconi non cada ancora nel tranello. Affondi il governo letta e si torni alle elezioni.

datomas

Ven, 02/08/2013 - 06:51

ora e'chiaro che si deve processare Napolitano .Quando e a quanto:subito e fino alla fine che non dovrebbe tirare piu'per troppo tempo.

swiller

Ven, 02/08/2013 - 07:50

Ignazio.Picardi. Concordo sul commento.

Klotz1960

Ven, 02/08/2013 - 07:55

ORA, ORA, Napolitano auspica la riforma della giustizia? Ma e' veramente incredibile !!! ELEZIONI SUBITO!!

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 02/08/2013 - 08:04

Guarda caso, chi l'avrebbe mai detto/sentito e curiosa coincidenza. Ora (solo ora , guai prima) che ci siamo tolti un peso dallo stomaco, possiamo dedicarci con diligenza e soprattutto con solerzia alla riforma della gIUSTIZIA. Evito un commento particolarmente variopinto perché siamo in democrazia democratica.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 02/08/2013 - 08:20

Cupio dissolvi. A questo punto che motivo c'è di tenere in vita questo governo di zombi?

canaletto

Ven, 02/08/2013 - 08:22

IL COLLE TACCIA PER SEMPRE, ALTRO CHE GARANTE DEI DIRITTI DEGLI ITALIANI, E' SOLO GARANTE DELLA PREPOTENZA ROSSA. DEVE RITORNARE IL DUCE A METTERE LE COSE A POSTO.

benny.manocchia

Ven, 02/08/2013 - 08:33

Figura patetica di un kapo bolscevico che crede di avere vinto qualcosa. Ma che cosa? Berlusconi e' sempre molto ricco,ha una famiglia che cura gli affari,puo' mandare ocnsigli e ordini al partito per il trami della figlia (per esempio). Credono di averli imbavagliato,ma i comunisti (veramente) sono proprio degli imbecilli. Ora comincia il vero lavoro contro i comunisti delle tre redi Mediaset,del nostro giornale guidato da un uomo che non ha paura di niente e di nessuno.Che cosa ha vinto Napolitano? Ha soltanto riconfermato che,da buon comunista,e' un bugiardo e un traditore. Un italiano in USA degli imbecilli. Un italiano in USA

piluga46

Ven, 02/08/2013 - 08:40

Quando c'era da indagare su di lui a fatto distruggere le intercettazioni ( perché suoi comunisti la magistratura non indaga , loro sono innocenti a prescindere) povera Italia

enzo1944

Ven, 02/08/2013 - 08:44

Mi vergogno di avere un presidente della Repubblica Italiana,come questo napoletano che sta ancora al Colle!.....e pure peggio di Scalfaro!!.......Infingardo,mentitore,tessitore di trame che ha fatto gestire dai suoi cagnozzi leccapiedi(fini compreso),andrebbe processato per alto tradimento dell'Italia e degli Italiani e,anzichè super partes,ha tramato per 8 anni,ogni giorno,per far cadere il Governo Berlusconi! SI VERGOGNI,sì,SI VERGOGNI NAPOLETANO!!

egi

Ven, 02/08/2013 - 08:45

Così parlò in capo banda, pensavo di aver visto di tutto con scalfaro, ma questo, dopo aver distrutto le prove del coinvolgimento, come è chiaro a tutti con le mafie meridionali lo ha superato.

bruna.amorosi

Ven, 02/08/2013 - 09:11

NAPOLITANO se lo scrivessi di sicuro mi arresterebbero però sappi che lo penso ed è un bel misero paese quello che non si può dire in libertà questa si chiama DITTATURA IERI ERA NERA OGGI E' ROSSA TOGATA .

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Ven, 02/08/2013 - 09:18

La solita strabica retorica del "dire per non dover negare e negare per non dover ammettere", di comunista memoria, di olezzo di spudorata malafede... Dopo aver affossato il paese in 70 anni di malgoverno cattocomunista, soltanto dopo aver ostracizzato il "gran deminio" Berlusconi - il signor Re - "percepisce" la necessità di riformare il sistema giudiziario? L'età, come dimostrano anche ke cadenti immagini della "corte", gioca brutti tiri, eh? Talvolta obnubila la memoria, talvolta rallenta i riflessi... Ma, il paese, di questa muffa in malafede ha ormai le tasche (o le p.....e?) più che piene; direi, più precisamente, stracolme, prosdime a qualche "piacevole" sorpresa, vista la gwneralità del tiro di cinghia imposto dall'endemica corrotta pilitica e amministrazione di questa repubblichetta delle banane... Vattenne, Presidente! Ibsieme con i tuoi hai fatto il tuo tempo, proprio cone avete inteso fare per il qyasi cievo istracizzato "imprenditore" Berlusconi, imprenditore diverso dai "politici prenditori" parlamentari, doppiolavoristi di fatto a soese dei contribuenti ma accusatori di "conflitto di interessi" per il solo Berlusconi! Ottima obiettività, Sire! Ottimo concetto di "liberalismo democratico", olezzante sovietismo lontano un miglio (terrestre o marittimo, scelga Lei quel che più Le aggrada poiché il risultato è lo stesso!).

BTrac

Ven, 02/08/2013 - 09:39

Parole vuote e prive di qualsiasi significato. Quando se ne va in pensione?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 02/08/2013 - 09:40

Fate i bravi che il messaggio era "Riforma della giustizia e conseguente amnistia ad personam". Non ci sono altre persone che potranno salvare berlusconi. Possibile che non ci arrivate?

Raffaele Augello

Ven, 02/08/2013 - 09:45

Mi unisco al coro di proteste contro il DOPPIO GIOCO fatto dal nostro Sig. PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, veramente RE GIORGIO, nei confronti di tutto il POPOLO ITALIANO, con la sua politica del tira e molla in alleanza al "suo Partito del Cuore" per appartenenza atavica, che non ha mai smentito in questi anni del suo Regno Repubblichino, sicuro baluardo e trionfatore ormai di un BERLUSCONI che solo lui ha saputo fottere come nessuno mai si sarebbe aspettato" Povera Italia!!!

pgbassan

Ven, 02/08/2013 - 09:47

Ma questo napoletano è ancor peggiore di quanto sapevo. Adesso che il nemico è stato fatto fuori, adesso straparla di giustizia, di riforma della giustizia!!!

elalca

Ven, 02/08/2013 - 09:54

dopo scalfaro costui è il peggior presidente della repubblica. schierato, fazioso, ipocrita e comunista........

angelo piras

Ven, 02/08/2013 - 09:57

Un piccolo uomo . Non sa quello che fa, perdonatelo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 02/08/2013 - 10:14

Napolitano è ora che sloggi, è odiato dalla destra perchè non difende l'illegalità, è odiato dalla sinistra perchè al servizio di berlusconi. E' anziano e non capisce che un'amnistia sarebbe la goccia che farebbe traboccare il vaso per una guerra civile.

Maurizio T

Ven, 02/08/2013 - 10:28

Non so se Napolitano si sia espresso in questi termini, se così fosse ha detto una enorme cazzata ora non è proprio il caso di mettere mano alla Giustizia ora è il caso, archiviato il caso patologico della politica ostaggio di un pregiudicato, di procedere velocemente verso la riforma della legge elettorale, possibilmente escludere il terzo che più è stato premiato per avere perso le elezioni, cioè il PdL, ed insieme con buon senso PD M5S SEL e SC provino a fare uno sforzo per scrivere una buona legge elettorale, caro Giorgio Napolitano questa è la priorità o si è già dimenticato delle sue minacce alla politica quando non avrebbe voluto accettare il secondo mandato da Presidente della Repubblica?

Triatec

Ven, 02/08/2013 - 10:37

Un uomo che non mi è mai piaciuto ma ho dovuto contribuire a mantenere la sua reggia che, a noi italiani, costa ogni anno circa 230 milioni, piu' costosa dell'Eliseo e di Buckingham Palace messi insieme. Non lo stimo.

africano

Ven, 02/08/2013 - 10:43

L'unica riforma che vogliamo è il voto subito. Presto Napolitano vi cancelleremo perfino dalla storia di questo Paese. Un colpo di Stato in pieno Occidente democratico, siete una vergogna. Vogliamo votare e votare subito

cast49

Ven, 02/08/2013 - 10:48

NAPOLITANO NON HA CAPITO UN CAZZO, NOI NON SIAMO PER NULLA SERENI, NE' COESI, ANCHE SE QUESTO GOVERNO L'HA VOLUTO BERLUSCONI,E QUESTO E' STATO IL RINGRAZIAMENTO, LA GALERA...MI FATE SCHIFO TUTTI, MAFIOSI CHE NON SIETE ALTRO...

Dario40

Ven, 02/08/2013 - 11:00

adesso auspica la riforma della giustizia ! un augurio al Presidente della Repubblica : che in questi ultimi anni della sua vita subisca un trattamento simile a quello subito da Silvio Berlusconi ! Dovrebbe inoltre spiegare agli Italiani perché solo ora la giustizia deve essere riformata. Per favore eviti almeno di prenderci per i fondelli !

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 02/08/2013 - 11:17

L’unica cosa che mi scandalizza in questo merdaio non è la condanna di Berlusca, ma il fatto che migliaia di delinquenti che vivono di politica, anzi ci sguazzano dentro come topi nel formaggio, sia ancora a piede libero.

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Ven, 02/08/2013 - 11:42

bel soggetto....ora ke hanno eliminato il nemico.....vogliono cambiar le regole per salvare....i compagnucci loro

William_67

Ven, 02/08/2013 - 11:52

passatemi il commento che questo non e' il presidente degli italiani. adesso si accorge che bisogna riformare la giustizia dopo 20 anni ? adesso che ha il gatto (Berlusconi) nel sacco si accorge ? e' una vigliaccheria. E' pensare che Silvio lo aveva gradito nella rielezione a presidente della repubblica. Si repubblica dei magistrati pagati da noi tutti a fare il maglio armato della sinistra. via le BR dalla magistratura

Beaufou

Ven, 02/08/2013 - 11:54

Caro Napolitano, l'unico modo per ridare coesione a questo Paese sarebbe stata quella di sconfessare l'operato del tribunale di Milano, abituato alla logica (a lei ben nota, o sbaglio?) dei processi sovietici per togliere di mezzo gli avversari scomodi. Gliene resta ancora uno, sempre che ne abbia il fegato: concedere subito la grazia a Berlusconi, motu proprio, sconfessando così la magistratura politicizzata. Ma questo non lo farà, ne sono certo. Però si risparmi di esortare alla coesione e alla pacificazione nazionale: siamo più in clima da guerra civile aperta, che avrebbe se non altro il pregio di non nascondersi dietro l'impunità dei loschi figuri in toga, e di chiamare pane al pane e parassita a chi lo mangia a ufo.

gioch

Ven, 02/08/2013 - 11:59

ORA AUSPICO LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA? Dov'eri con la magistratura sindacalizzata,magistrati che manifestano sui palchi nelle piazze o vanno in TV a contestare il Governo,si candidano in politica e rientrano in magistratura?Fossero stati magistrati anticomunisti,vedevi come erano ridotte le piazze italiane.

gioch

Ven, 02/08/2013 - 12:02

Com'è pacato il vostro Presidente.Ma è la stessa persona che,con Ingrao,applaudiva i carri armati russi mentre entravano a "democratizzare" l'Ungheria?

angelo piras

Ven, 02/08/2013 - 12:45

Signor Presidente Napolitano. È lei una persona onesta? Spieghi per cortesia i motivi per cui dobbiamo credere che lei lo sia. Io non credo che lei sia onesta, per tante ragioni. PRIMO: da ex Fascista, si è trasformato nel peggiore Comunista di tutti i tempi. SECONDO: Ha sempre negato i crimini contro l’umanità perpetrati dal comunismo mondiale di cui lei ne fa parte come Presidente della Repubblica Italiana. In veste di questa carica ha, con sessanta anni di ritardo, avuto la sfrontatezza di commemorare gli eccidi delle Foibe per ordine di Tito col fedele plauso del Migliore. TERZO: Ha applaudito per le centinaia d’impiccagioni degli insorti ungheresi penzolanti dai ponti sul Danubio a Budapest eseguite dai russi, allora suoi mentori. Quarto: Ha festeggiato l’invasione russa in Cecoslovacchia. Oggi gioisce sottosotto per la disfatta e condanna del suo nemico Berlusconi dopo che i giudici hanno negato agli avvocati ogni possibilità di difenderlo. Lei, Presidente, è una persona onesta? I dubbi rimangono. Un presidente non promette postumo la riforma della Giustizia dopo averla negata al Governo Berlusconi. Lei prende in giro un intero Popolo. Lei avalla cinicamente la sconfitta di quella Democrazia che invece, in veste di Capo Supremo dello Stato, dovrebbe incondizionatamente onorare.

querio

Ven, 02/08/2013 - 12:51

Piu coesione? La coesione c'è già; Dopo la condanna di Berlusconi la sinistra e abbastanza coesa ma la destra molto di più. Non c'è bisogno di cercare nient'altro in fatto di coesione.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 02/08/2013 - 12:59

Ehm... forse qualcuno dimentica che Napolitano è ancora Presidente della Repubblica grazie anche ai voti del centrodestra (ovviamente col benestare del neo-pregiudicato)... e questo è avvenuto solo pochi mesi fa.

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 02/08/2013 - 13:30

vomito per non dire altro

angelo piras

Ven, 02/08/2013 - 13:43

Dreamer_66 Ha ragione. Dimostrando ancora una volta di porre fiducia sulla democraticità del Presidente Napolitano, il PDL si è falciato le gambe da solo.

agosvac

Ven, 02/08/2013 - 13:54

Ma veramente il Presidente Napolitano pensa che questa magistratura consentirà che si faccia la riforma della Giustizia( o meglio della stessa magistratura perchè la Giustizia in sè e per sè non ha alcun bisogno di riforme)??? Tra l'altro il Presidente Napolitano, essendo Presidente anche del Csm, ha le sue colpe nel non essere mai intervenuto pur di fronte a palesi interferenze tra magistrattura e politica! Se quando si è cominciato a parlare di riforma del csm( un vero abominio che l'organo di controllo della magistratura sia composto dagli stessi magistrati che dovrebbe controllare!!!),e di separazione delle carriere in modo da differenziare il ruolo dei magistrati inquirenti, che dovrebbero solo essere avvocati dell'accusa, da quello dei magistrati giudicanti che dovrebbero essere solo loro "giudici", fosse intervenuto con la sua autorevolezza forse tutto questo non sarebbe successo. Io conosco un solo Presidente della Repubblica che ha avuto il coraggio e la determinazione di presentarsi di fronte al Csm e dire "io sono il vostro Presidente e voi farete quel che dico io oppure sciolgo il consiglio e ne faccio un altro", era Cossiga ma come lui non ce ne sono stati più!!!

Duka

Ven, 02/08/2013 - 14:07

Forse il commento del colle NON era letteralmente questo? Se queste sono le parole pronunciate significa che la Riforma della Giustizia non si poteva fare prima d'aver condannato Berlusconi? Mah! In ogni caso credo che togliere gli infiniti privilegi e soldi ai "manovratori" della giustizia italiana sia impresa ciclopica.

Ritratto di Riky65

Riky65

Ven, 02/08/2013 - 14:18

E si ricordi sig presidente ..che gli italiani non tutti ma una buona parte ha ancora naso e una coscienza che va al di là dei fatti presunti ho creati come le sentenze .. e se continuano a seguire e apprezzare un uomo un partito ..forse vuol dire ( non che sono ipnotizzati dal pifferaio ) ma liberamente capiscono che qualche cosa non va ..il sesto senso c'è e dice che non tutto quello che ci propinate con i vostri discorsi oppure con le vostre sentenze è vero .Del resto il conclave sceglie sempre bene anche perchè il guidatore non sta nelle procure o a quirinale ma un pò più in alto ..e lui si che presto o tardi farà giustizia quella vera!!!!!!

hectorre

Ven, 02/08/2013 - 14:53

imbarazzante.....ma conoscendo i suoi trascorsi,non mi stupisco.......

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 02/08/2013 - 14:56

Fiducia e rispetto per la magistratura (che ci ritroviamo)? Ma lei vuole scherzare o fare ironia? E poi la riforma della giustizia. Lei davvero crede che sia possibile farla con i suoi compagni? Questi sono il vero grosso problema dell'Italia. Mentre qualcuno si azzardava e si azzarda a dire che il problema era Berlusconi, credendo che una sentenza gliel'abbia tolto dalle scatole. Non una sentenza, ma neanche mille tutte così.

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 02/08/2013 - 15:22

Torna il rintronato che "chiude la stalla dopo che sono scappati i buoi". Ma gli restano sempre le sue pecore a consolarlo, è ancora lui il pastore sul colle, beee fan le sue pecore a valle beeeeeee. Cavrones!

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 02/08/2013 - 16:23

La giustizia deve essere riformata ora perche' magari in qualche delirio allucinogeno un giudice sbatte ai ferri qualche comunista ladro, e ne trova quanti ne vuole. E l'hanno pure rieletto, pdl massa di imbecilli.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 02/08/2013 - 16:34

Da buon Italiano posso solo dire , ha fatto piu danno lui e scalfaro che tutta la dinastia dei Savoia.Solo che i veri Re non ci costavano come lui.

Festerfox

Ven, 02/08/2013 - 16:53

Ma da un militante del vecchio pc,poi ds,poi pd cosa ci si poteva aspettare? Veramente qualcuno ha creduto che potesse essere imparziale?Non c'è nulla da fare,anche se prendono le bastonate sui denti i sinistrosi resteranno per sempre sinistrosi.Peccato che la loro becera ideologia metta in ginocchio il paese,parassiti!!!

Ritratto di by Ciumbia

by Ciumbia

Ven, 02/08/2013 - 17:03

Anche il PDL c'è : "Forza presidente Napolitano, stiamo sempre al tuo fianco"

Zizzigo

Ven, 02/08/2013 - 17:17

Re Giorgio, ancora a sproposito, tenta uno scatto d'orgoglio... ma che bravo... ma bravo, bravo, bravo!

villiam

Ven, 02/08/2013 - 17:48

napolitano ora che hai permesso il peggio che il tuo partito potesse tramare ,auspichi lariforma della giustizia ?sei sempre quello dei carriarmati sovietici!!!!!!!!!!!!!1

angelomaria

Ven, 02/08/2013 - 17:49

E ORA CHE INIZI LA RIVINCITA NON E'cosi che si ferma un movimento politico che rappresenta piu'di treterzi degl'ITALIANI solo loro conle loro leggi leninmaxsista ele DITTATURE CONTINUANO IN CASA!!!!INSOPPORTABILE INACCETTABILEbasta troppa bile versata buontutto per seratacena notte a voiHANNORIUCCISO L'ITALIA!!!!

Felice48

Ven, 02/08/2013 - 18:09

Allora c'è una giustizia da riformare.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Ven, 02/08/2013 - 18:18

Napolitano è persona da disprezzare. Solamente gli stolti potevano pensare che un vecchio comunista si sarebbe comportato ingenuamente. Meglio così. Hanno voluto la guerra e adesso guerra DEVONO avere.

unosolo

Ven, 02/08/2013 - 18:36

allora il freno per la riforma era Berlusconi ? perche ora il capo spinge ? che sia stata una manovra studiata prima ? certo che di dubbi ce ne sono , i grillini e alcuni sx oltre l'Epifani gioiscono , ma di cosa gioiscono ? quanti stipendi e pensioni d'ora ha pagato la Fininvest con le tasse ? e addizionate alle altre tasse dei dipendenti e delle collaterali ? miliardi che hanno permesso la bella vita alla casta e a moltissimi politici e sindacalisti .

beep

Ven, 02/08/2013 - 19:17

Presidente non ci può essere coesione quando una parte politica prende "dei calci in bocca" da vent'anni ci sarebbe una parola giusta per definirti , ma lasciamola pensare ad altri.

Ritratto di woman

woman

Ven, 02/08/2013 - 19:31

Ora che colpisce Berlusconi, rispetta la magistratura ... ma quando era stata avviata un'inchiesta su di lui (trattativa stato mafia) fece fuoco e fiamme e la bloccò.

Marale

Ven, 02/08/2013 - 21:49

I politici dell'opposizione vanno in galera come oppositori del regime bielorusso o kazako, e lui è lì che 'auspica'...

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 02/08/2013 - 22:22

Eccellentissimo Presidente Napolitano. Credo proprio Ella meriti appieno l'appellativo di Uomo della Provvidenza. I fatti sono ai nostri piedi. Una 'Giustizia' che non vogliamo assolutamente stigmatizzare ha ritenuto di 'cancellare' il più importante Partito Politico Governativo. Le conseguenze sono letali per le sorti dello Stato Italiano, Europeo, Mondiale. Nelle sue 'mani', Preziosissimo Signor Presidente, la possibilità di evitare l'irreparabile. Occorre, come mai in passato, una immediata Concessione di Grazia. Non si tratta di graziare un uomo privilegiato, per il suo personale tornaconto. Si tratta di graziare un ' MOTORE ', vitale, per le sorti del Paese. Purtroppo, non graziandolo, il finimondo. Si andranno poi a cercare le responsabilità. E, Ella Signor Presidente, sarà nel mirino. Ma, considerazioni speculative individualiste a parte, ecco, anche Lei, in queste circostanze, è un 'MOTORE'. Della stessa importanza dell'altro. Possiamo ritenerci d'essere giunti al traguardo ultimo. Che è anche un vicolo cieco. GRAZIA IMMEDIATA, necesse est. Mi inchino davanti alla serietà storica del Suo attuale momento istituzionale. Al quale non può assolutamente voltare le spalle. L'Italia.

Duka

Sab, 03/08/2013 - 07:50

Purtroppo il Presidente non può che "auspicare" anche se in realtà,, quando vuole, è capace di fare molto molto di più. Ma si può capire che non se la sente di mandare all'aria una vita intera trascorsa tra i banchi rossi. Personalmente lo stimo come uomo e voglio credere che questo pasticcio in atto gli sia ben chiaro e che si stia vergognando un bel po'.