Mediaset, Alfano al Pd: "Riflettete e approfondite"

L'appello del vicepremier ai Democratici: "Approfondite". Il Pdl sulla sentenza Mediaset: teorema politico

La decisione sulla decadenza di Silvio Berlusconi "non è un atto dovuto, è una decisione da assumere. Facciamo un invito al Pd, senza protervia e arroganza: riflettete, approfondite", il partito "si spogli dall’abito di chi per 20 anni ha combattuto Berlusconi come il peggior nemico", dice Angelino Alfano.

Un teorema politico che smaschera la necessità di una riforma della giustizia. È questo il punto di vista del Pdl sulle motivazionid elal codnanna di Silvio Berlusconi nell'ambito del processo Mediaset. "Giustizia record per Silvio Berlusconi! Già depositate le motivazioni della sentenza. Paradossalmente, con un pò d’ironia potremmo dire che se Esposito avesse aspettato qualche giorno a fare quella intervista telefonica sarebbe addirittura potuto arrivare dopo la deposizione delle motivazioni. La giustizia in Italia è un qualcosa che si piega alle esigenze politiche del momento. Da 20 anni sta dalla parte opposta a quella di Silvio Berlusconi colpevole di avere sconfitto la gioiosa macchina da guerra di Occhetto. È urgente una riforma della giustizia, cosi come è necessario che la giunta per le elezioni non si trasformi nella mutilazione definitiva della democrazia", ha dichiarato Daniela Santanché

"La motivazione della sentenza di condanna di Berlusconi è semplicemente stupefacente. E profondamente innovativa perché inaugura un nuovo modo di giudicare della Cassazione: essa non si è pronunciata sulla legittimità ma sul merito", ha commentato Fabrizio Cicchittocapogruppo del Pdl alla Camera, secondo cui "anche sul merito si produce in un esercizio di alta acrobazia che si conclude con un bel tonfo".

Secondo Cicchitto, "intervenendo sul merito e non essendo in grado di citare i famosi nomi di Tizio Caio e Sempronio sui quali ci ha intrattenuto, il dottor Esposito non indica chi nella circostanza specifica ha operato l’evasione fiscale, ma condanna Berlusconi per avere inventato anni prima il meccanismo cosa peraltro tutt’altro che provata. Di conseguenza la motivazione della sentenza è coerente anziché con un costrutto di tipo giuridico con un teorema squisitamente politico".

"Per chi, come me, ha sempre creduto nella giustizia - ha detto Micaela Biancofiore -, nella giustizia fatta in nome del popolo italiano e uguale per tutti, oggi - nel leggere le motivazioni della sentenza Mediaset sui diritti tv, è l’ennesimo scoramento, è l’ennesima doccia fredda."

Commenti
Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 29/08/2013 - 18:31

pienamente d'accordo a parte che tu e quelli come te,se ne vadano in vacanza e non ci mettano mano.Serve riorganizzare la giustizia,specie quella civile,serve un aumento del numero di magistrati,serve dargli nuovi e migliori mezzi,serve rivedere le circoscrizioni di competenza,servono meno leggi scritte da avvocati per far allungare i processi e proteggere i loro assistiti.Di sicuro,le cose che servono non riguardano i processi del tuo capo,che per ovvi motivi,stando sotto tutti i riflettori ed avendo i migliori avvocati,riceve sempre un trattamento privilegiato,al contrario di quanto piagnucolate.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 29/08/2013 - 18:36

si si,come no,e mica potete dire il contrario.Intanto la Giunta vota ciò che le compete in piena autonomia,altro che mutilazione.Si metta l'anima in pace,la Giunta ed il Senato sono espressioni della rappresentanza popolare,sono composte da membri eletti dal popolo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 30/08/2013 - 00:05

Due riflessioni. La prima riguarda l'inutilità di sollecitare quelli del PD a riflettere. Se riflettessero non sarebbero nel PD. La seconda riguarda la magistratura ed i giudici che hanno condannato Berlusconi. SIAMO IN BALIA DI UNA BANDA DI DIPENDENTI DELLO STATO CHE ATTACCANO E CONDANNANO BERLUSCONI PERCHE' VUOLE RIFORMARE IL LORO COVO DI IMPUNITA' E IRRESPONSABILITA' Questa deve essere la vera riflessione che dobbiamo fare tutti noi cittadini.

minestrone

Ven, 30/08/2013 - 09:01

Grazie Silvio! Adesso potrai dire alle prossime elezioni di aver mantenuto la promessa... Peccato che tra sicuri aumenti Iva, Tares, service tax e benzine varie mi costerà più dei 400 euro all'anno della mia Imu! Però sono soddisfazioni!!! E le pecore che ancora credono ai soliti partiti! P.S. Silvio, ma l'Imu che avevi promesso di ridarci anche di tasca tua?

Ritratto di Lu. Car.

Lu. Car.

Ven, 30/08/2013 - 09:31

Berlusconi è innocente! La sua straordinaria carriera politica (dove in 20 anni è riuscito a cambiare la vecchia e superata mentalità politica degli italiani) non può finire così per delle accuse inventate! Berlusconi LIBERO!

pagano2010

Ven, 30/08/2013 - 09:52

@ Lu.Car la cambiata talmente tanto orami 7 milioni di italiani credono che babbo natale è il fratello della befana.

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 30/08/2013 - 09:59

Al di là delle chiacchiere, cosa hanno intenzione di fare i ministri PDL? Mi sembra poco. Ma come, continuano a giocare una partita truccata, quando si sa che l'arbitro è di parte e,in maniera sfacciata, penalizza una squadra a favore dell'altra mentre questa insiste per l'omologazione del risultato? Ma dov'è la coerenza, il senso di giustizia, il rispetto della propria ideologia, dei propri elettori, della propria dignità? Me lo dite, per favore?

Ritratto di Lu. Car.

Lu. Car.

Ven, 30/08/2013 - 10:22

Silvio Berlusconi: il più grande statista italiano degli ultimi 50 anni! Ha sempre -sempre- lavorato con abnegazione per le classi più povere! Con lui le tasse diminuiscono, aumenta il benessere, diminuisce la delinquenza e c'è aria pulita al potere! Gli italiani sono più felici! Con i comunisti le tasse aumentano, dilaga la povertà, la delinquenza va fuori controllo, le città sono insicure, aumenta la corruzione. L'Italia diventa una nazione cupa triste e infelice!

ccappai

Ven, 30/08/2013 - 10:55

E' evidente che @Lu. Car. fa dell'ironia... In ogni caso, commenti di questo tenore non servono a nessuno e, al limite, danneggiano PDL e Berlusconi, in considerazione della loro evidente ridicolaggine

coccolino

Ven, 30/08/2013 - 11:17

I SINISTRI AVREBBERO GIA' DOVUTO RIFLETTERE, ALFANO HA RAGIONE...MA PER RIFLETTERE CI VUOLE CERVELLO...E, A SINISTRA, MANCA...

luigi civelli

Ven, 30/08/2013 - 11:25

Il PD,democratico per definizione,non può non rispettare la regola democratica per la quale la Legge è uguale per tutti i cittadini e non può non agire di conseguenza.

Atlantico

Ven, 30/08/2013 - 12:01

Un ministro della giustizia che non sa o non puo' dire che le sentenze possono essere discusse e criticate ma vanno applicate a TUTTI i cittadini è l'emblema del marasma in cui questo paese si dibatte negli ultimi, vergognosi 20 anni. Che per fortuna, se Dio vuole, stanno per finire.

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 30/08/2013 - 12:25

sudditi, cercatevi un altro Re....

Pluto 2012

Ven, 30/08/2013 - 12:56

Premesso che la funzione principale della Corte Costituzionale è quella di controllare che il legislatore ordinario legiferi in conformità ai principi ed alle norme costituzionali, non mi sembra conforme ai principi generali del nostro ordinamento che il Potere legislativo (nel quale si concentra la sovranità popolare) possa rimettere all’esame della Consulta una propria legge ritenendola incostituzionale. Il Parlamento ha il potere-dovere di controllare preventivamente la costituzionalità di una legge che intende emanare (esiste apposta La Commissione Affari Costituzionali) e se, nonostante tale controllo preventivo, ritiene, a seguito di una successiva più meditata riflessione, che la legge già emanata violi la Costituzione, secondo me, ha il potere-dovere di provvedere ad eliminare la discrasia abrogando la legge o modificandola nella parte in cui contrasta con la Legge fondamentale ovvero ancora, in caso di dubbi interpretativi, fornendone con legge formale un’interpretazione autentica in senso costituzionalmente orientato. Pertanto, secondo il mio modesto parere, il problema della legittimazione della Giunta a sollevare questioni di legittimità costituzionale prescinde dalla questione concernente la natura giurisdizionale della funzione svolta dalla Giunta medesima, questione la cui risposta affermativa ha indotto taluni a dare al problema una soluzione positiva

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 30/08/2013 - 13:00

che intensità nello sguardo di angelino alfano....

unosolo

Ven, 30/08/2013 - 14:51

ancora non ha capito l'Alfano che il PD non è PD ma il vecchio PCI armato , dentro ci sono tutti i falliti politici , ascoltando solo le ultime interviste si capisce come sono rovinati. Sono diventati tutti immacolati , puri e garantisti oltre a grandi giurì , sanno tutto sulla giustizia , non hanno mai commesso appropriazioni indebite , si sono garantiti oltre la pensione altre entrate ma tutto legale , anche se i pensionati non arrivano alla fine del mese , non hanno mai tutelato i pensionati , questo per tutti i partiti , in quanto ogni fine anno escono con una leggina che ferma l'adeguamento delle pensioni , quindi da oltre 20 anni le pensioni medio alte sono diventate insufficienti per le continue fermate e quel piccolo aumento sempre assorbito dalle tasse regionali e provinciali con le addizionali, questo vuol dire che l'anno prossimo invece della IMU pagheremo caro altri aumenti che ci faranno rimpiangere la IMU. Alfano ci hanno , come diciamo a ROMA " COJONATO " però siamo contenti , un corno ! ci aspettano aumenti da tutti meno che dei stipendi o pensioni.

mzee3

Ven, 30/08/2013 - 15:17

Eh sì, sono d'accordo con Angelino Alfano, il PD deve riflettere! Sì perchè non pochi giorno fa il PDL era a -1 dal PD e poi, dopo l'eliminazione dell'IMU il PDL è a +4!! Se per caso dovessero far slittare l'incandidabilità dell'ex premier e il PD accettasse gli scenari sarebbero facilmente rappresentati: PDL + 10, PD -8, caduta del governo, elezioni vittoria del PDL ma non con il 51% con M5S al 35%, Italia ingovernabile e Berlusconi fuori dalla galera. EHHH SI'!!! IL PD DEVE RIFLETTERE E NON OCCORRE APPROFONDIRE! E' tutto chiaro!Lo si è visto con l'eliminazione dell'IMU e già i giornali di famiglia Berlusconi cominciano a svegliarsi:"Editoriale L'abolizione dell'Imu è una fregatura" Così scrive Belpietro...che è tutto dire...vuoi vedere che lo licenziano?