Mendicanti troppo molesti: il Comune confisca l'elemosina

A Bressanone linea dura contro gli accattoni

I poveri, le loro litanie. Siamo in Alto Adige, nella provincia bolzanese di Bressanone, che ha deciso di combattere il fenomeno dei mendicanti a suon di confische. I primi blitz e provvedimenti sono già stati scatatti: vietato l'accattonaggio davanti a chiese e cimiteri. «L'iniziativa si è resa necessaria per evitare le molestie che i mendicanti arrecano, specie alle persone anziane», così il vicesindaco piddino Gianlorenzo Pedron. Pare, racconta l'esponente democrat, che vi siano signore «anziane che non hanno più il coraggio di andare al cimitero per ricordare i loro defunti, perché davanti all'ingresso c'è chi chiede soldi anche per riempire un annaffiatoio». Ma la questione non ha mancato di sollevare il dibattito nella cittadina, che fu meta delle vacanze estive di Papa Ratzinger. «La Caritas è contraria a questo tipo di divieti. Bisogna combattere la povertà non i poveri - ha dichiarato il direttore dell'associazione Heiner Schweigkofler -. Va respinto ogni tipo di mendicità che utilizzi metodi aggressivi, fraudolenti o basati sullo sfruttamento, ma esistono già apposite leggi». Un provvedimento simile era già stato preso a Venezia, successivamente il Consiglio di Stato lo ha bocciato.

Commenti

vince50

Mar, 03/12/2013 - 09:59

Questi non sono poveri veri!! fanno i finti straccioni e poi magari hanno la villa e la mercedes,vanno allontanati a calci in culo.Però come al solito da buoni italiani anche se bolzanesi,si lasciano mendicare(si fa per dire)per poi prepotentemente sequestrare quanto hanno raccattato.Pare proprio che ci sia in noi la capacità innata di fare sempre e comunque azioni sbagliate e truffaldine,e quel che è peggio giustificandole pure.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 03/12/2013 - 10:54

La gente ne ha piene le tasche di questo andazzo. La legalità parte anche da provvedimenti atti ad impedire l'accattonaggio molesto. I partiti impareranno a comprenderlo alle prossime elezioni.

Ritratto di mark911

mark911

Mar, 03/12/2013 - 11:12

Poverini ma è un problema non solo nostro la stessa cosa la vedo in Svizzera, Austria, Germania, Svezia, Norvegia ...ops forse mi confondo, li non si vedono ma allora perchè da noi si ?

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mar, 03/12/2013 - 11:46

Nonostante l'impegno della comunità, ad ogni semaforo, ad ogni angolo di strada c'è qualche questuante. Alcuni sono certamente organizzati: li ho visti litigare per la postazione di "lavoro", altri ritrovarsi alla sera per raccogliere in unica cassa il denaro. Molti ostentano invalidità che non impedirebbero loro di svolgere attività utile in qualche ufficio pubblico, dove hanno anche canali preferenziali. Altri, invece, sono dei simulatori. A proposito di un certo passetto di una vecchietta (ma chi può dire chi ci sia sotto un abbigliamento stile burka), un mio amico ortopedico mi faceva notare che nessuna affezione potrebbe provocare tale andatura. Potrei continuare a lungo, la mia città è grande ed i casi non mancano. Dico solo che le strutture esistenti (e qui non mancano) dovrebbero bastare per ogni esigenza dei meno fortunati, quelli veri. Sekhmet.

gneo58

Mar, 03/12/2013 - 12:15

a natale si moltiplicano come i funghi ad ottobre - in galera a vita gli sfruttatori e questo genere di mendicante sparira' quasi del tutto.

Cinghiale

Mar, 03/12/2013 - 12:16

E se sono al parcheggio, guai a non dare niente, perchè quando torni la macchina è segnata.

BlackMen

Mar, 03/12/2013 - 12:28

sekhmet: aspetti che questa me la devo segnare. Se un ROM si presenta a chiedere lavoro in un ufficio pubblico ha dei canali preferenziali nonchè molte più possibilità di un italiano di essere assunto..non capisco se lei vive su marte o se invece siamo al cospetto di un genio incompreso.

BlackMen

Mar, 03/12/2013 - 12:30

Beh che dire...chi sta seduto su un gradino o ad un semaforo con la mano tesa non può essere contemporaneamente a svaligiarmi casa...mi pare il male minore

michetta

Mar, 03/12/2013 - 12:37

Mi accodo, senza prima pero'. aver precisato, che sono anni che predichiamo l'allontanamento perfino dai sagrati delle Chiese, di questi autentici molestatori. Vengono in Italia con barconi, ci invadono, ci perseuono, ci molestano, ci rubano e ci uccidono e per tutta risposta, dovremmo dare loro quello che ognuno di noi, nemmeno ha per se stesso. Che vadano via dall'Italia, che tornino ai loro Paesi di origine, che spariscano dalla nostra visione. Ogni volta che ci si ferma al semaforo, ci sono loro, che vendono stracci e fazzoletti, oppure suonano trombe rumorose ed inutili, che pretendono di pulire il vetro. BASTA! Non ne possiamo piu' e malissimo fa' tutta quella gente che ritenendosi "buona per il prossimo" concede loro qualche centesimo, poiche' quelli, tornano e tornano e tornano, finche' non scoprono che la signora gentile che fa loro elemosina, vive sola. Ed allora, vanno lì e..........Far del bene a questa gente e' come buttare i soldi. Non si deve fare alcunche'. Loro dico "buongiorno" e noi non si risponde e sdi tira innanzi senza nemmeno guardarli. Chissa', forse, se ne andranno senza fare ulteriori danni. Ricordiamoci insomma, che il "prossimo nostro" che dobbiamo amare ed aiutare, prima di tutto, e' la nostra famiglia, poi i nostri amici, indici i nostri vicini di casa, i conpaesani, concittadini, corregionali, connazionali. Ne converrete che dopo tutti questi "prossimi nostri", non ci possa rimanere in tasca alcunche'. Ed allora, che se ne tornino in nordafgrica da dove sono venuti o dall'est europa, in cui gozzovigliavano e rubavano, ma almeno non rompano a noi e non ci costino anche le spese, per sbatterli in galera, mantenendoceli!

moshe

Mar, 03/12/2013 - 12:42

Sono pienamente d'accordo col sindaco, l'unica cosa che mi rattrista è che se l'iniziativa fosse stata di un sindaco leghista, come già successo, si sarebbe scatenato l'inferno sinistro ed il consiglio di stato.

GABBIANO51

Mar, 03/12/2013 - 16:21

Bravo sindaco(sebbene siamo politicamente distanti), non oso immaginare un simile provvedimento preso da un NON Sinistroso! Mi auguro che anche il sindaco di Riccione voglia copiare! Domenica pomeriiggio per viale Ceccarini siamo stati insolentiti da mendicanti fancazzisti!

paci.augusto

Mar, 03/12/2013 - 16:42

@michetta-completamente della sua opinione con l'aggiunta che gente simile in Italia NON DOVREBBE NEPPURE ENTRARE!! I disonesti, ottusi sinistri e falsi buonisti hanno voluto questa brutta situazione di frontiere senza controlli, aperte a cialtroni e farabutti!! Basta!! Ripristiniamo le giuste regole d'ingresso come in tutti i paesi civili del mondo; documenti in regola e permesso di lavoro!! TUTTI I CLANDESTINI FUORI!! Costano al Paese MILIARDI DI EURO!!!

gneo58

Mar, 03/12/2013 - 16:43

per tutti quelli che pensano che la sinistra fara' piu' e meglio della destra ....... ve ne accorgerete, a cominciare dal fatto che chi protestera' sara' preso per un orecchio e "spedito in miniera" per non parlare del dipendente pubblico che fa il furbo....allora rideremo noi

Ritratto di IRON

IRON

Mar, 03/12/2013 - 17:02

Perche' non una cartella di equitalia e compilazione del redditometro ? Abbiamo il peggio del peggio davanti agli occhi, basta guardare in alto, molto in alto, e nel mirino ci sono i poveracci. Il sindaco fa il suo mestiere, siamo noi che non lo facciamo quando sopportiamo l' andazzo di questo paese alla deriva.

mutuo

Mar, 03/12/2013 - 17:15

Dalla foto si evince che la mendicante utilizza un minore per impietosire i passanti. Per i rom i figli sono strumenti di lavoro da utilizzare fino a che sono in fasce per la raccolta di elemosina, poi per i furti fino all'età in cui diventano imputabili. Resta il fatto che l'utilizzo dei minori è illegale tanto che il Tribunale dei Minori, nè dispone l'affidamento ad una struttura di accoglienza. Fare elemosina, in questi casi equivale ad contribuire economicamente allo sfruttamento dei minori.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 03/12/2013 - 17:17

Signori, vorrei farvi notare IL BAMBINO in primo piano. Che destino avrà in mano alla sua famiglia di accattoni PROFESSIONISTI? E' questo il vero problema.

gigetto50

Mar, 03/12/2013 - 17:23

..e ai semafori? Le zingare quasi ti obbligano al lavaggio parabrezza....ti buttano il sapone sopra anche se il tuo no é deciso. Gli zingari non sono poveri...e poi anche se lo fossero....si é mai visto uno di questi disponibile a qualsiasi tipo di lavoro? Davanti ai supermercati chiedono indietro il carrello per prendersi la moneta....ma mai, almeno per mia esperienza personale, ti chiedono se hai bisogno di aiuto per sistemare la spesa nel portabagagli della macchina. Fuori gli zingari dal paese...non se ne puo' piu'... A proposito di Caritas,l'8 per mille non lo daro' piu' alla Chiesa.....

Ritratto di Oneto Roberto

Oneto Roberto

Mar, 03/12/2013 - 17:24

chi c'è dietro all'organizzazione dell'accattonaggio ??? Brava Bressanone spero che tutti i Comuni seguano il suo esempio....sempre ché non intervenga la Germania con tutta l'Europa e ,anche in questo caso, ci illumini diversamente.

herbavoliox

Mar, 03/12/2013 - 17:47

Questi sono delinquenti e se non li ascolti, nella mia città, sfregiano le auto.

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 03/12/2013 - 18:13

Premesso che trattasi sicuramente di poveri camuffati, bisogna pur considerare che questo governo ha a cuore le sorti dell'itaglia (sic) che oramai non ha altro da tagliare (si fa per dire). Mollate i soldi.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mar, 03/12/2013 - 18:46

Blackman non faccia il furbo... Non ho scritto ROM. Parlavo di portatori di handicap, che posti riservati negli uffici pubblici li hanno proprio. Italia, Europa, Terra. Non Marte. Ci vuole occhio!Sekhmet.