Meno certificati per le aziende: il risparmio può valere 8 miliardi

«A ll'esame del Consiglio dei ministri porteremo molte misure di semplificazione, che favoriranno la ripresa del settore produttivo e se ben attuate, porteranno risparmi alle aziende, in termini di minore burocrazia, del valore di circa otto miliardi di euro». Il ministro per la Pubblica amministrazione Giampiero D'Alia ha spiegato in questi termini il pacchetto di misure per semplificare la burocrazia che grava sull'impresa. Si va dal Durc telematico, ad una semplificazione degli obblighi in materia di sicurezza del lavoro e di prevenzione degli incendi. Scompaiono dei certificati datati, come quello per la «sana e robusta costituzione» richiesti per lavorare nella pubblica amministrazione.