Metti la Bindi a letto con Barbie E la dirigente Pd finisce sul rogo

Galeotto fu Facebook. E per il capo di gabinetto del Comune di Torino ora sono guai. Come scrive LoSpiffero.it, il nuovo cerimoniere del municipio, Alessandra Gianfrate (ex segretaria del sindaco Piero Fassino, 29 anni di Alberobello), ha avuto la geniale idea di postare sul proprio profilo una vignetta in cui la presidente del partito, Rosy Bindi, è a letto con una Barbie a chiacchierare di matrimoni gay (nella foto). In questo momento, nel quale infiamma la polemica interna al Pd sui matrimoni tra omosessuali, a tre giorni dall'assemblea nazionale del Pd nella quale si è deciso di non votare un ordine del giorno sulle nozze gay e dove in tre hanno riconsegnato la tessera a Bersani, uno scherzetto del genere ha buttato benzina sul fuoco. Non certo un bell'inizio per un capo di gabinetto, la cui dote principale dovrebbe essere la diplomazia. E così la Gianfrate, fresca d'ufficio, è riuscita in un attimo a far imbufalire mezzo Pd. A nulla sono servite le scuse della giovane cerimoniera durante la direzione provinciale del partito. La frittata è fatta.