Michelle Bonev indagata a Roma per diffamazione

L’attrice bulgara, più volte ospite della trasmissione di Santoro, è indagata dalla Procura di Roma per diffamazione nei confronti di Francesca Pascale

Michele Santoro intervista Michelle Bonev a "Servizio pubblico"

L’attrice bulgara Michelle Bonev è indagata dalla Procura di Roma per diffamazione nei confronti di Francesca Pascale e oggi pomeriggio è stata interrogata a Piazzale Clodio. Il procedimento, al vaglio del pm Eugenio Albamonte, è partito dalla querela presentata dalla compagna di Berlusconi che accusa la Bonev di aver attuato "una vera e propria azione persecutoria" nei suoi confronti attraverso la stampa ed i social network. Tra le dichiarazioni contestate da Pascale, quelle fatte da Bonev a Servizio pubblico e relative a rapporti sessuali che l’attrice sostiene di avere avuto con l’ex premier per ottenere la produzione di una fiction e sull’orientamento sessuale della stessa compagna di Berlusconi.  Nell’interrogatorio, tenutosi per alcune ore nell’ufficio del pm Albamonte, la Bonev è stata assistita dall’avvocato Livia Lo Turco. Nessuna dichiarazione dell’attrice a conclusione dell’atto istruttorio. "La signora Bonev - è la versione dell’avvocato Licia Polizio, legale di Francesca Pascale - ha scelto il web per raccogliere adepti che condividano l’odio che la stessa mostra di nutrire nei confronti della signora Pascale, la quale è stata costretta da tali reiterati comportamenti a reagire anche penalmente, a tutela della propria persona chiedendo, tra l’altro, che venga inibita la diffusione delle affermazioni diffamatorie della Bonev"

Commenti

jakc67

Ven, 17/01/2014 - 05:17

sì... va bé... indagini dovute dopo un esposto che porteranno ad un nulla di fatto.. P.S.: è un affermazione chiaramente ironica anche se purtroppo veritiera...