Milano dice addio a Martini I funerali del cardinale in un Duomo gremito

Dopo gli oltre 200mila fedeli che hanno sfilato davanti alla bara, alle 16 ci saranno i funerali del cardinale. Presenti diversi esponenti del governo, ma anche politici come Vendola e Prodi

È un Duomo e un sagrato gremito quello che attende l’inizio dei funerali del cardinale Carlo Maria Martini, per 22 anni arcivescovo di Milano. Dopo gli oltre 200mila fedeli che durante la camera ardente hanno sfilato davanti alla bara, la Milano laica e credente continua a dimostrare l’affetto per il "suo" cardinale, morto venerdì scorso all’età di 85 anni dopo una lunga malattia (Martini era affetto dal morbo di Parkinson).

Sul feretro di Martini, a cui tanti si sono avvicinati per una preghiera, c’è l’Evangeliario aperto sulla pagina pasquale della Resurrezione. Il Comune ha proclamato il lutto cittadino e gli uffici comunali espongono le bandiere civiche a mezz’asta. L’invito alla cittadinanza è di osservare un minuto di silenzio in concomitanza con l’inizio dei funerali previsto per le 16.

In prima fila, accanto alla sorella Maris e ai familiari del cardinale Martini, sono attese anche le massime autorità, tra cui il premier Mario Monti, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia e il presidente della Provincia, Guido Podestà. Attesi anche i ministri Lorenzo Ornaghi, Andrea Riccardi e Renato Balduzzi.

Ai funerali saranno presenti anche esponenti della sinistra come il leader di Sel, Nichi Vendola, l'ex premier Romano Prodi e Rosy Bindi. Arrivati in Duomo anche l’ex capo del pool Mani pulite, Francesco Saverio Borrelli, il direttore del Corriere della Sera, Ferruccio De Bortoli, l’ex sindaco Gabriele Albertini. Giunti anche il presidente di Intesa Sanpaolo, Giovanni Bazoli e il presidente dell’Inter, Massimo Moratti.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Lun, 03/09/2012 - 16:17

ECCE HOMO.ecco da chi era apprezzato questo falso prete.

Martino70

Lun, 03/09/2012 - 16:33

L'ipocrisia di Vendola e di alcuni esponenti della sinitra è davvero impressionante ...... non c'è limite! Che schifo

Ritratto di lettore57

lettore57

Lun, 03/09/2012 - 16:34

Dimmi chi è venuto al tuo matrimonio e al tuo funerale e ti dirò chi sei: prodi, vendola, bindy e borrelli

bruna.amorosi

Lun, 03/09/2012 - 17:04

fossi un magistrato indagherei sulla BINDI dato che è in primo piano chissà tra laici forse si sono intesi .....

fabio tincati

Lun, 03/09/2012 - 17:25

dopo che c'è andato Monti sono arrivati anche loro

TonySax

Lun, 03/09/2012 - 18:02

Dedicato ai livorosi commentatori che mi hanno preceduto, per i quali anche il Papa è un cretino, evidentemente. "In questo momento - ha scritto ancora il Papa nel messaggio - desidero esprimere la mia vicinanza, con la preghiera e l'affetto, all'intera Arcidiocesi di Milano, alla Compagnia di Gesù, ai parenti e a tutti coloro che hanno stimato e amato il cardinale Carlo Maria Martini e hanno voluto accompagnarlo per questo ultimo viaggio". '''Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino': le parole del salmista possono riassumere l'intera esistenza di questo Pastore generoso e fedele della Chiesa. E' stato un uomo di Dio, che non solo ha studiato la Sacra scrittura ma l'ha amata intensamente, ne ha fatto la luce della sua vita, perché tutto fosse 'ad maiorem Dei gloriam', per la maggior gloria di Dio", afferma ancora il Pontefice. "E proprio per questo - prosegue Benedetto XVI - è stato capace di insegnare ai credenti e a coloro che sono alla ricerca della verità che l'unica Parola degna di essere ascoltata, accolta e seguita è quella di Dio, perché indica a tutti il cammino della verità e dell'amore. Lo è stato con una grande apertura d'animo, non rifiutando mai l'incontro e il dialogo con tutti, rispondendo concretamente all'invito dell'Apostolo di essere 'pronti sempre a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voì". Secondo il Pontefice, "lo è stato con uno spirito di carità pastorale profonda, secondo il suo motto episcopale, 'Pro veritate adversa diligere', attento a tutte le situazioni, specialmente quelle più difficili, vicino, con amore, a chi era nello smarrimento, nella povertà, nella sofferenza".

TonySax

Lun, 03/09/2012 - 18:05

Attendo la pubblicazione del mio commento precedente.

zagor

Lun, 03/09/2012 - 18:06

Che cosa ne ha fatto del dono della grazia che Cristo gli ha offerto in vita dato che nei suoi memoriali non la cita mai? Chissà con che passaporto si è presentato alle porte dell'eternità? Perchè senza la firma fatta con il sangue di Cristo nessuno neppure il sig Carlo Maria Marini potrà entrare nella Vita Eterna e gioire della presenza e gloria di Dio eternamente.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 03/09/2012 - 18:12

Presenti: Vendola, Prodi, Bindi e compagnia cantando. Occorre altro per capire chi era questo sedicente uomo della chiesa e da che parte pendeva il suo cuore? Ma di quale chiesa ha blaterato per tutta la sua vita? Sembra sia stato un bell'esempio per la chiesa stessa e per il mondo squisitamente cattolico! Intelligenti pauca.

Totonno58

Lun, 03/09/2012 - 19:33

Chi c'era tra i politici ha fatto al metà del suo dovere...tutto il mondo deve ringraziare quest'uomo, che tra l'altro è stato per tanti anni l'autore italiano più letto all'estero...RIP, Eminenza, e guardi col suo sorriso paterno quelli che giocano a criticarlo per sentirsi più cattolici di chissà chi altro!!:)

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Lun, 03/09/2012 - 20:18

Per marforio e altri: Vi riferite agli oltre 200mila fedeli che durante la camera ardente hanno sfilato davanti alla bara?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 03/09/2012 - 20:53

Certamente la sinistra sa ricompensare i suoi portavoce.

Ritratto di unLuca

unLuca

Lun, 03/09/2012 - 20:54

Chi poteva mancare ad un così importante palcoscenico mediatico. Probabilmente molti neppure sapevano che fosse il morto............

APG

Lun, 03/09/2012 - 21:28

Il trio medusa. Ah ah ah ah ah ah ah vah ah vah ah ......

guidode.zolt

Lun, 03/09/2012 - 21:45

La fiera dell'ipocrisia...!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 03/09/2012 - 22:07

Dovreste studiare la vita di Nichi per capire la sua visita. Preferirei pensare che sia solo una strategia per non nascondere più l'inciucio con Casini che il fatto che lui sia mezzo prete e vissuto sempre tra i preti.

silvano45

Lun, 03/09/2012 - 23:39

se al suo funerale erano presenti questi signori i ventola bindi monti prodi pisapia etc sono certo di essere dalla parte della ragione per non aver stimato in vita questo signore ne piangerlo da morto

arbitro

Mar, 04/09/2012 - 00:42

Era un grande uomo che ha cercato di far progredire la Chiesa, di aprirla veramente alla gente. Al signor Marforio dico solo di vergognarsi, Lei farebbe bene a chiudersi in una stanza e a buttare la chiave dalla finestra....

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 04/09/2012 - 08:18

Chissà se la presenza di Borrelli è stata causa dell'assenza di Berlusconi.

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Mar, 04/09/2012 - 08:45

Vendola e Bindi, per il miracoli il Duomo non è attrezzato...giusto a Lourdes potete provare