Milleproroghe, Napolitano da l'ok alla presentazione dei due decreti

Dopo la la polemica sugli emendamenti, arriva la firma di Napolitano. Il dl tornerà in Aula per la conversione in legge

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha dato oggi il via libera alla presentazione alle Camere del cosiddetto Dl Milleproroghe, suddiviso in due decreti distinti. Il Parlamento, ora che il Colle ha firmato il provvedimento, dovrà occuparsi della conversione in legge.

Nel primo dei due decreti le "disposizioni di carattere finanziario indifferibili finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti ed opere pubbliche nonché a consentire interventi in favore di popolazioni colpite da calamità naturali". Nel secondo invece la "proproga di termini previsti da disposizioni legislative".

Dal Quirinale era arrivata nei giorni scorsi una lettera, indirizzata ai presidenti di Senato e Camera, Pietro Grasso e Laura Boldrini. Nella missiva di Napolitano la richiesta del "massimo rigore" nalla valutazione dei provvedimenti di urgenza, soprattutto per quanto riguarda gli emendamenti ai decreti.

La critica del Colle si era concentrata sul metodo seguito nell'esaminare il cosiddetto "salva Roma", pensato per evitare il default del Campidoglio, ma uscito dall'Aula arricchito di provvedimenti che con la Capitale c'entrano molto poco e poi inglobato nel Milleproroghe.

Commenti

marco46

Lun, 30/12/2013 - 22:18

Il tutore ha dato l'OK al pargoletto. Altro che statista.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 31/12/2013 - 09:06

Figuriamoci se il napoletano non firmava i provvedimenti per i kompagni!!! Al peggio non c'è mai limite.Comunque io stasera non seguirò il suo discorso atto ad incensare sicuramente il governo di sinistra e delle tasse.In quanto ai vari tagli inesistenti ma molto propagandati, del parlamento e della politica noi italici ti ringraziamo.

LAMBRO

Mar, 31/12/2013 - 09:49

SIAMO ARRIVATI ALLA BENEDIZIONE PREVENTIVA DEL COLLE ALLE LEGGI..... NON FAREBBE PRIMA A DETTARLE LUI? COSI' RISPARMIEREMMO LE SPESE DEL PARLAMENTO!! TANTO SIAMO IN DITTATURA ED E' INUTILE CERCARE DI NASCONDERLO! IPOCRITI !!

LAMBRO

Mar, 31/12/2013 - 09:50

SIAMO ARRIVATI ALLA BENEDIZIONE PREVENTIVA DEL COLLE ALLE LEGGI..... NON FAREBBE PRIMA A DETTARLE LUI? COSI' RISPARMIEREMMO LE SPESE DEL PARLAMENTO!! TANTO SIAMO IN DITTATURA ED E' INUTILE CERCARE DI NASCONDERLO! IPOCRITI !!