Monti bluffa e respira

Approvato lo scudo voluto dall’Italia e il governo canta vittoria. La Borsa abbocca (+6%), lo spread no: resta oltre quota 400

Squillano le trombe del governo, piovo­no elogi e complimenti, è fatta, siamo salvi. Sull’onda dell’euforia la Borsa fa un balzo manco fosse Balotelli. Dopo la not­te dei tricolori sventolanti per il 2 a 1 sulla Ger­mania, l’Italia mediatica festeggia il succes­so al vertice salva euro. Sul piano formale c’è del vero, non fosse che la Merkel ha dovuto ammorbidire alcune sue posizioni. Ma su quello sostanziale c’è poco da esultare. Ci svegliamo uguali a ieri e per il domani non c’è traccia di meno tasse e più occupazione, di più sviluppo e più tagli. Se ne sono subito accorti i mercati finanziari, che, ben più di quelli azionari, sanno leggere le carte e non si fanno prendere dall’euforia o incantare dalle conferenze stampa. Tanto che lo spread è rimasto ben sopra i 400 punti, area da allarme rosso pieno. È successo che Monti e altri hanno convin­to la Merkel su due punti. Il primo è un piano salva banche, comune agli Stati membri, pri­mo passo di una unità bancaria europea che resta però ben lungi dal realizzarsi. Il secon­do è un piano salva Stati: chi è in difficoltà chiede aiuto e gli altri si impegnano ad acqui­stare i suoi bond, in modo da abbassare lo spread ed evitare il fallimento. In entrambi i casi c’è un piccolo problema: le casse europee sono praticamente vuote, togliere soldi da una parte per metterli da un’altra è un trucco contabile efficace a tap­pare falle, non a salvare la vita.E c’è poi il pro­blema che se l’Italia dovesse lanciare l’sos perderà di fatto la sua sovranità. La Germa­nia ha infatti rinunciato a mettere nero su bianco la parola «commissariamento», ma ha posto condizioni tali che Monti, in caso di necessità, salverebbe la faccia ma non il fon­doschiena, suo e soprattutto nostro. È vero che poteva andare peggio, ma quel­lo di Monti resta un bluff. I prossimi giorni di­ranno se e quanto efficace. Ed è anche una forzatura attribuirsi tutti i meriti di quel poco che si è portato a casa.L’alzare la voce del Pdl sull’euro killer e sulla possibilità di far cade­re un governo che fosse tornato a mani vuote da Bruxelles ha certo rafforzato il premier nelle trattative. Così come aver approvato, a costo di perdere consensi, leggi e riforme bu­fala ha aiutato più Monti che gli italiani Ma lasciamo stare le medaglie. Quello che temo è che anche eventuali effetti positivi di questo accordo non li vedremo nelle nostre case e aziende. Ci vuole di più, pretendiamo di più. Il governo Monti non cadrà domani, come era possibile, ma non può certo consi­derarsi al sicuro.
Commenti

SandroST

Sab, 30/06/2012 - 20:13

Bravo Sallusti, é solo un bluff per salvare la faccia a Monti, di fatto non é cambiato nulla solo una dichiarazione di intenti ed inutili. Si é solo ipotizzato un fondo salva stati o salva spread. O meglio i titoli dei paesi in difficoltà verranno rilevati da questo fondo (per calmierare lo spread), ma solo ed esclusivamente se quei paesi faranno i bravi, faranno i compiti a casa come desidera la Merkel. Quindi che cambia? NULLA. Non si capisce poi come un fondo del genere possa bloccare la speculazione internazionale. DI FATTO E' SEMPRE UN NO AGLI EUROBONDS, ed ha vinto la Merkel..l'Unico Supermario é Balotelli.

rrobytopyy

Sab, 30/06/2012 - 20:10

lo sappiamo ormai, a lei non dispiacerebbe che tutto andasse male, dell' Italia anche a lei non gliene importa un fico secco; tutto farebbe brodo per poter inneggiare ad un nuovo-meno male che Silvio ritorna-

rrobytopyy

Sab, 30/06/2012 - 20:08

ormai l' abbiamo capito, a lei piacerebbe che tutto andesse male, che Monti facesse flop; dell' Italia non gliene importa un fico secco, come d' altronde al suo capo. L' importante è che succeda qualcosa che porti brodo al pdl per poter inneggiare di nuovo- meno male che Silvio ritorna-

volp

Sab, 30/06/2012 - 20:29

Un articolo semplicemente insulso oltrechè inutilmente astioso e pieno di livore verso chi sta facendo qualcosa di serio ed autorevole per salvare questo dannato Paese. Certo per voi meglio nani e ballerine...

volp

Sab, 30/06/2012 - 20:31

Un articolo semplicemente insulso e pieno di inutile livore verso chi sta tentando di salvare questo dannato Paese. Certo per voi meglio nani e ballerine...

VermeSantoro

Sab, 30/06/2012 - 20:32

Mi è odioso e non vedo l ora che si tolga di torno in un modo o nell'altro, a proposito si porti con lui anche la Fornero .........

analistadistrada1950

Sab, 30/06/2012 - 20:57

A lume di naso, tranne ciò che è stato fatto a vantaggio esclusivo di alcune parti, il resto avrebbero dovuto farlo negli anni '80 in vista dell'adozione. Però, alla luce di questi "particolari vincoli", possiamo dire addio al concetto di Patria e di Bandiera ed inoltre, i militari che stanno facendo operazioni in zona di Guerra, per quale Bandiera combatteranno? Inoltre, mi auspico che, a questo punto, le coste Italo Europee, in relazione agli sbarchi, siano considerate dalla UE anzichè dal nostro Paese in via esclusiva; naturalmente con ogni effetto successivo e conseguente ad eventuali sbarchi. In caso contrario, rimane un gioco di denaro che, fra l'altro, non interesserà in forma diretta le tasche degli Italiani in quanto i rispermi, od altro, se mai si dovessero percepire, non sarebbero visibili ne sul conto e men che mai nel portafogli. Mi auguro che questo successo d'immagine, corrisponda ad un reale successo economico per l'Azienda Italia.

Enzolino

Sab, 30/06/2012 - 21:08

Perchè tanta censura all`improvviso????Forse è vero che la verità fa male.

Enzolino

Sab, 30/06/2012 - 21:08

Perchè????

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 30/06/2012 - 22:15

Ahimè. Mi spiace, ma questa volta penso che abbia ragione il bananas. Stiamo parlando del nulla. Di fuffa allo stato puro. E ce ne accorgeremo nel post Kiev. Lunedì. I sogni muoiono all'alba, anzi, il lunedì.

sorans99

Sab, 30/06/2012 - 22:46

Ma che scrive? Berlusconi, a Monti ha dato chiare istruzioni. Il suo di porre in questione l'Euro era per ammonire la Merkel, che lei se continuava a trattare l'Euro come se fosse la sua Deutschmark, allora non c'è motivo per usare quella valuta "sua". Monti ha eseguito il discorso indicato da Berlusconi e la Merkel ha fatto un passo indietro (piccolo). Hollande, come Cameron, vedono sempre la Germania come una potenza pericolosa. Così il francese non ha perso l'occasione di sostenere Monti e la Spagna, per limitare lo spazio per Merkel. Quindi Nessuna "bravura di Monti", ma di Berlusconi, Hollande e Rajoy.

freddy1

Sab, 30/06/2012 - 23:04

Scrivi qui il tuo commento

krono

Sab, 30/06/2012 - 23:00

Caro Sallustri. nessuno di noi si illudeva che Alfano e Berlusca avessero fatto cadere Monti. Se lo avessimo creduto avremmo avuto una stima che non abbiamo più nei confronti di questi individui. Ora si attribuiscono anche il merito che le pressioni su Monti lo avrebbero messo in condizioni di maggior forza. Baggianate. Continuerete ad appoggiare Monti, rinuncerete al semipresidenzialismo per fare una riofrmetta col PD mettendovi ancora una volta a novanta gradi verso Napolitano. Ma si, meglio così, avremo un partito in meno: il PdL che diventerà un partitucolo. Sallustri, provi a convincere il suo datore di lavoro che ogni giorno di governo di Monti è una figura penosa per lui.

Ritratto di woman

woman

Sab, 30/06/2012 - 23:10

Ma insomma, come si può volere un'Europa unita politicamente e nello stesso tempo creare allarmismo per l'eventuale perdita di sovranità dell'Italia?

sorans99

Sab, 30/06/2012 - 23:23

Ma che scrive? Berlusconi, a Monti ha dato chiare istruzioni. Il suo di porre in questione l'Euro era per ammonire la Merkel, che lei se continuava a trattare l'Euro come se fosse la sua Deutschmark, allora non c'è motivo per usare quella valuta "sua". Monti ha eseguito il discorso indicato da Berlusconi e la Merkel ha fatto un passo indietro (piccolo). Hollande, come Cameron, vedono sempre la Germania come una potenza pericolosa. Così il francese non ha perso l'occasione di sostenere Monti e la Spagna, per limitare lo spazio per Merkel. Quindi Nessuna "bravura di Monti", ma di Berlusconi, Hollande e Rajoy.

Ritratto di uomochiunque

uomochiunque

Sab, 30/06/2012 - 23:34

Monti ha chiesto nel ultimo vertice europeo che la BCE sia prestatrice di ultima stanza, o esiste una minestra strana? Tobin Tax, Eurobond e adesso “scudo anti spread”, messi come una vittoria contro la Merkel, mi confondono le idee. Tutto questo mi sembra un complotto favorire la dittatura europea, perché democrazia è qualcosa Van Hompuy non centra. Perché ci sono persone di destra che festeggiano Hollande? Perché si permette questa confusione mentale?

anatolico

Dom, 01/07/2012 - 00:54

E quale sarebbe il bluff? Lei lo sa direttore? No lei non lo sa ,lei non sa come mai i giornali tedeschi non ridono ,non fanno cucù,ma parlano di sconfitta.Lei non lo sa ,ma non sarò io a spiegarglielo .

vince50_19

Dom, 01/07/2012 - 07:10

Se parliamo del Meccanismo Europeo di Stabilità (MES), è un organismo intergovernativo al quale aderiscono 17 paesi europei contribuendo ciascuno per una quota (l’Italia con 125 miliardi di euro, di cui 15 nei primi tre anni e 5 sull’unghia) che ha lo scopo di aiutare finanziariamente i paesi in difficoltà. I prestiti però saranno erogati a condizioni da usurai: il loro rimborso avrà precedenza assoluta su ogni altra necessità (sanità, pensioni, stipendi, istruzione ecc.) e che l’operato di questo MES e del suo personale, nonché i suoi beni saranno esenti da ogni e QUALSIASI intervento giudiziario e ogni suo atto sarà COPERTO dal segreto assoluto e inviolabili saranno i suoi documenti. Gli Stati debitori riceveranno istruzioni su quale e quanto rigore applicare ai cittadini e né i cittadini, né i governi, né i parlamenti potranno opporsi in alcun modo allo strapotere del MES. Chi si avvantaggerà dell’entrata in vigore del MES? I poteri finanziari a cominciare dalle banche..

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 01/07/2012 - 07:49

Un banda di furbatti comanda la finanza mondiale e fa i soldi

fabrizio50

Dom, 01/07/2012 - 08:40

ma cosa pensate siano andati a fare letta berlusconi e alfano da monti alla vigilia del summit, se non a dirgli : mario picchia sodo altrimenti lunedi' la musica cambia; per cui, per la prima volta onore a monti ma anche a silvio e soci.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 01/07/2012 - 08:47

Grande Sallusti! Finalmente un articolo chiaro e comprensibile e che spiega esattamente come stanno le cose. Forse Sallusti non è un economista ma certamente di economia ne sa più di Monti. Sallusti dice che la borsa ha abboccato scambiando il totale fallimento di Napolitano (quello che applaudiva i carri armati sovietici che schiacciavano sotto i loro cingoli i bambini ungheresi, per capirci) e Monti (quello che fa solo l'interesse dei suoi sodali: banche e massoneria) per un successo, ma non è così. La borsa è umorale, agisce d'impulso ma poi riflette, e infatti per lunedì è previsto un crollo devastante e poi una settimana assolutamente negativa. Lo spread è previsto in fortissima ascesa, come al solito. Il problema è sempre lo stesso: Monti - sostenuto dai sinistri - deve andare a casa. Silvio deve essere il presidente con pieni poteri: è questa la sola salvezza dell'italia.

fabrizio de Paoli

Dom, 01/07/2012 - 10:26

Bellissimo articolo Sallusti! Finalmente si cominciano a prendere posizioni chiare. Visto che i soldi continuano ad andare alle banche perché, al contrario delle nostre imprese, queste non possono fallire, Vi sarei enormemente grato se anziché continuare a farci vedere il nemico nella Germania, aggiustaste un po' il mirino e cominciaste ad inquadrare le banche invitando chi ha ancora qualche risparmio a portarlo via.