Monti: "La crescita sarà faticosa"

Il premier giustifica le scelte portate avanti con il dl Sviluppo e mette in guardia: "Si lavora per crescere ma niente effetti a breve termine"

All'indomani del passaggio in Consiglio dei ministri del testo del decreto Sviluppo, il premier Mario Monti, presente all'inaugurazione del nuovo Vodafone Village a Milano, traccia una bilancio della situazione economica italiana.

"Il governo è entrato nella fase due", sottolinea Monti. E "adesso coltiva la crescita". Ma crescere non sarà facile. Anzi, si tratterà "di un fenomeno che richiede molto molto tempo. A breve potrà esserci qualche effetto, ma non possono essere misurati su un mese o su un trimestre". Ma poi aggiunge: "Non voglio dare illusioni, né togliere speranze".

La crisi economica? Non è ancora passata. È vero, "l'Italia si è spostata dall'orlo del precipizio, ma il cratere si è allargato e ora siamo di nuovo in crisi".

Monti contesta quanti parlano dell'approvazione del dl Sviluppo come di un cambio di passo. La linea su cui si è mossi è anzi, a suo dire, di "assoluta continuità" rispetto all'operato del governo, "non c'è stato un cambio di agenda, un cambio di passo o di priorità, lavoriamo sempre per la crescita ma in un Paese con la finanza disastrata bisognava prima di tutto mettere in sicurezza i conti".

Riguardo alle dismissioni presenti nel testo, il premier sottolinea l'opportunità di mettere in atto l'operazione in questo momento e non prima. Farlo prima di oggi sarebbe stato un errore, una mossa che i mercati avrebbero interpretato male. Discutibile l'idea di vendere a breve le aziende pubbliche: si perderebbe "la possibilità di fare un minimo di strategia industriale e in un momento in cui i prezzi sono così bassi".

Il premier si è poi spostato a Bologna, per partecipare a un dibattito nell'ambito dell'iniziativa La Repubblica delle idee, realizzata dal quotidiano di Ezio Mauro. L'arrivo di Monti è stato accolto dalle proteste di centri sociali e collettivi bolognesi, che hanno organizzato due cortei di protesta. La polizia ha condotto alcune brevi cariche contro i manifestanti.

Commenti

gianni.g699

Sab, 16/06/2012 - 13:40

Infatti sta già pensando a una nuova tassa ...

bobsg

Sab, 16/06/2012 - 13:44

No, asino che non sei altro. Con te e la tua ciurma di bucanieri in giro la crescita non sarà faticosa, semplicemente non ci sarà. Crescerà solo il numero di poveri!

Roberto C

Sab, 16/06/2012 - 14:16

Effetti positivi se ci saranno ci saranno fra più di tre mesi, ci siamo tolti dall'orlo del baratro ma il baratro si è allargato e così siamo di nuovo sul medesimo orlo; agli italiani è permesso sperare ma sono caldamente invitati a non farsi illusioni; ieri la versione era che non c'è mai stata una fase uno e una fase due perchè il governo ha sempre pensato alla crescita, oggi invece la versione è che siamo entrati nella fase due ma questo non significa che si cominci a allontanare la crisi... Ma se le sparo io tutte queste baggianate, quanto mi danno? Mi accontento di un decimo dello stipendio di Monti e non ho nemmeno bisogno dell'ausilio di un governo e di un parlamento, riesco a inventarmi queste panzane anche da solo, anzi forse riuscirei a essere perfino un po' meno ridicolo...

Ritratto di scriba

scriba

Sab, 16/06/2012 - 14:42

DURO DI COMPRENDONIO. Monsignor mario-netta con quella sua voce vescovile e persino cardinalizia scandisce ovvietà spacciandole per cose serie e annuncia che la ripresa sarà dura e lenta. Certo che sarà così, ma soltanto perchè lui e il suo codazzo non vogliono capire che per avere risultati immediati devono fermare l' emorragia di miliardi di euro causata dallo sperpero parassitario dei politicanti e della pubblica (non) amministrazione. Le pezze calde che stanno applicando al malato Italia non fanno che aumentare tale emorragia alla quele ben partecipano i 25.000,00 euro che mario-netta riceve mensilmente per applicarle. Ormai è chiaro che è duro di comprendonio e che mai capirà questo semplice concetto amministrativo. Anche perchè gli fa comodo non capirlo.

CALISESI MAURO

Sab, 16/06/2012 - 14:41

In sequenza e' andata e dobrebbe finire cosi': 1 ) gli stati specialmente l'italia si indebitano. 2 ) Qualcuno cambia le regole e i titoli di stato possono essere comprati dai fondi esteri e poteri cosidetti forti ( anche usando i nostri soldi quindi geniali ) 3 ) Tramite le borse e i suoi su e giu' si maneggia il mercato e si ripulisce la gente 4 ) Si aprono le frontiere a merci e persone quindi non si controllano nemmeno piu'le entrate e le uscite 5 ) Si crea ad arte una crisi perfetta e globale 6 ) Si ricattano gli stati ormai incatenati con spread e non spread 7 ) La banda dei sobri ( Ocse, FMI e varie gangs ) chiedono di rientrare e pretendono la vendita dei gioielli di famiglia ... al mercato 7 ) I sobri sono li per questo tutte le leggi sono state promulgate i mercati non sono controllati qualcuno diventera' ricco e la maggioranza sara' poverissima e non solo in italia. Sbaglio?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 16/06/2012 - 14:43

mario berger

aliberti

Sab, 16/06/2012 - 14:56

quest'uomo non è più lucido, dopo aver massacrato di tasse gli italiani in un periodo di recessione mai vista(aggiungendo un tocco ciclico alla congiuntura, cosa che qualsiasi studentello di economia viene bocciato senza pietà) straparla di crescita... Ma và a ciapa' i ratt!

Piero Lombardi

Sab, 16/06/2012 - 14:54

Il Governo adesso coltiva la crescita, anche se Monti avverte che "crescere non sarà facile. Anzi, si tratterà di un fenomeno che richiede molto molto tempo". Quindi un progetto di lungo periodo, ma, come diceva Keynes," nel lungo periodo siamo tutti morti”.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Sab, 16/06/2012 - 15:31

Crescita nel giro di qualche mese, di qualche trimestre? Con la tua cura a base di tasse, caro Faccia Storta, sarà grasso che cola se di crescita se ne parlerà nel prossimo decennio.

voxabolo

Sab, 16/06/2012 - 15:42

dopo Monti ancora un governo lega-pdl?????

giovanni26R

Sab, 16/06/2012 - 16:13

L'uomo è come un sacco vuoto tenuto in piedi da Napolitano che unitamente ad Amato e alla sua cerchia è il vero presidente del consiglio. Ormai il governo Monti porterà l'Italia allo sfascio. Non hanno idee fra un po anche i comunisti rimpiangeranno il Cavaliere. Cordialità

giottin

Sab, 16/06/2012 - 17:00

Adesso ho capito: niente effetti a breve termine, sì sì vedremo i primi risultati dal 2980!!!

idleproc

Sab, 16/06/2012 - 17:04

Per le uova, se non sono sode, non dovrebbe prendersela. In "nuce" simboleggiano la rinascita e la vita. La forma è perfetta legata ad un processo evolutivo connesso all'organo che le emette e pertanto non potrebbero essere cubiche e spigolose.

gianni.g699

Sab, 16/06/2012 - 17:06

Per far dire ai suoi che hanno l'appoggio del paese e dei poteri forti si è preso pure la rai !!! ma c'à nisciunne è fess !!! non siamo più nel medio evo che si poteva tranquillamente raccontare al popolo che gli asini volano !!! oggi per poco che possa sapere ed intuire anche il più sprovveduto dei cittadini è sempre troppo per la masnada di ladri (LUI PER PRIMO !!!) che ci governa !!! E' FINITA !!! ne devono prendere atto e lasciarci in pace SMONTI, ****EL, IL NOSTRO CARO PDR, e tutto i loro compari e amici di merende europei e nostrani !!! per dirla con una sola parola devono andare tutti affanc..o !!!

gentlemen

Sab, 16/06/2012 - 17:20

@ #10 voxabolo - Terribile vero? Ma pensi all'eventualità di un governo Amato, si, proprio lui ,il rapinatore notturno di conti correnti. Preferisco turarmi il naso e tenermi il pdl.

gianni.g699

Sab, 16/06/2012 - 17:28

Per far dire ai suoi che hanno l'appoggio del paese e dei poteri forti si è preso pure la rai !!! ma c'à nisciunne è fess !!! non siamo più nel medio evo che si poteva tranquillamente raccontare al popolo che gli asini volano !!! oggi per poco che possa sapere ed intuire anche il più sprovveduto dei cittadini è sempre troppo per la masnada di ladri (LUI PER PRIMO !!!) che ci governa !!! E' FINITA !!! ne devono prendere atto e lasciarci in pace SMONTI, ****EL, IL NOSTRO CARO PDR, e tutto i loro compari e amici di merende europei e nostrani !!! per dirla con una sola parola devono andare tutti affanc..o !!!

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 16/06/2012 - 17:33

questo non è un uomo! é solo un grande burattino nelle mani dei poteri forti tedeschi ed amricani: sapeva bene cio che faceva quando ha applicato la sua politica economica senza minimamente curarsi di proteggere la piccola e media industria e quando, in occasione di un evento, quale il terremoto, non ha preso in mano la situazione per proteggere gli interessi di migliaia di lavoratori e altrettanti piccoli artigiani! dunque non è un uiomo ma un povero essree ricco di incapacità innata al la fantasia ed alla soluzione di problemi economici: invece di cercare risparmi dove ce ne erano in abbondanza, li ha cercati dove gia cera povertà e diffuso malessere: ha attaccato il lavoro tassando la benzina e studiando una camuffata patrimoniale in grado di colpire tutti tranne le banche che detengono il 75% del capitale asset italiano: certamente non ha colpito i ricchi e coloro che avrebbero realmente avuto mezzi fibanziari per pagare: poi presta 50 m alla spagna ma per lle PMI un B: stolto

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 16/06/2012 - 18:20

la crescita senza di lui sara indubbiamente faticosa: con lui impossibile: quindi se ne deve andare prima che sia troppo tardi: li è stato messo dalla Merkel proprio per spingerci a chidere tutti di uscire dalla zona Euro: oggi cé da chiere se non sia il caso che ad uscire sia proprio la germania e se non dovesse falo, allora si sia noi a farlo dato che certamente molti altri ci seguiranno perche sono in molti a non credere che la capitale dell' europa sia berlino : la grande sorella da almeno due anni sta preparando questa battaglia senza rendersi conto che l' esito non comporta affatto la fine della guerra che lei ha iniziato e con monti portato avanti anche in Italia: Crede di aver vinto, ma non p vero siamo solo agli inizi e se terremo presente come i bilanci tedeschi siano corrotti quanto e piu dei nostri, c'è da pensare cle la loro guerra sia persa in partenza