Monti perde le staffe, giallo su una rissa

Nel partito di Mario Monti si sciolgono le fila non i nervi che restano tesi, tesissimi. Tanto che l'ex presidente del Consiglio avrebbe perso le staffe e avrebbe aggredito il montezemoliano Andrea Romano. La notizia è stata fatta rimbalzare dal sito di gossip Dagospia e subito smentita dall'entourage del Professore. Il motivo? Ignoto. Ieri alle 19.05 in redazione è arrivato lo scarno lancio di Dago, scritto con il classico stile irriverente: «Sudario Monti ha perduto definitivamente l'aplomb professorale. Due giorni fa, riunione di Sciolta civica alla Camera, ha preso per il collo Andrea Romano che ha risposto per le rime...». Che nel partito neocentrista ci sia maretta è fuori discussione: al deludente risultato elettorale si è via via aggiunta una residualità politica della compagine e dello stesso ex premier, ormai completamente sparito dai titoli dei giornali dopo i giorni dei proclami e delle prime pagine quando abitava a Palazzo Chigi. Sic transit gloria mundi...