Il moralista Ingroia: "Ho fumato canne"

Il pm alla Zanzara rivela di aver avallato un reato: "Saviano ha ragione, legalizziamo le droghe leggere"

Lui ha pensato bene di dirlo e ora lo sappiamo. Antonio Ingroia, magistrato della Repubblica italiana, procuratore aggiunto a Palermo, ha fumato droghe leggere ed è pure favorevole alla loro liberalizzazione. Punto da una Zanzara, quella che dà il nome alla trasmissione di Radio24, il popolare giudice, a proposito del dibattito sulla legalizzazione delle droghe leggere, riaperto da un articolo di Saviano su L'Espresso e dalle posizioni del professor Umberto Veronesi, ha deciso di fare outing pubblicamente e radiofonicamente: «Legalizzazione delle droghe leggere? Un dibattito interessante, non sono contrario. Anzi sono per il sì». Affrettandosi ad aggiungere: «E poi Roberto Saviano ha spesso delle buone idee».
Dopodiché l'impunita Zanzara è tornata inevitabilmente a pungerlo con la seconda domanda: «Se ho fatto un tiro? Cose della gioventù e sono cose così lontane nel mio passato che il ricordo è molto sfumato».

A parte il facile gioco di parole che potremmo intrecciare tra quel «fumato» e quello «sfumato», ma che volentieri e giustamente vi risparmiamo, il fatterello non proprio irrilevante è che ci troviamo di fronte ad un uomo di legge che, sia pure in un passato oramai passato, è andato alla deriva per qualche momento o anche per qualche ora, volteggiando nel mondo dei sogni. Dunque se, forse può anche risultare essere deprecabile gridare oggi allo scandalo per la scelta d'evasione del magistrato Ingroia, stessa indulgenza ci sembra inopportuna nei riguardi dei trascorsi e delle frequentazioni che il magistrato Ingroia può aver avuto nel suo passato.

In altre parole, fatta salva la libertà di ciascun individuo, qualsiasi professione svolga e ruolo rivesta, di operare, rigorosamente in privato, scelte più o meno censurabili resta il fatto che se si fuma uno spinello con altra gente che fuma spinelli o, peggio ancora, sceglie magari (l'altra gente, bene inteso) di drogarsi con qualcosa di più impegnativo, inevitabilmente si finisce per passare qualche minuto, qualche ora o qualche giorno, in compagnia di persone non proprio di specchiata moralità. E, quindi, la domanda sorge spontanea: che razza di persone può aver mai frequentato nel suo passato, sia pure strapassato, il magistrato della Repubblica italiana, nonché procuratore aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia?

Qualche perplessità, fumata o sfumata che sia, converrete che può sorgere anche in un libero pensatore. Tanto più che volendo andare a sfogliare le pagine del suo ampio ventaglio di dichiarazioni, un poco disarticolanti, ne torna alla mente anche un'altra. Che rese nell'ottobre 2011, meno di un anno fa, quando partecipando al convegno politico del Partito dei Comunisti italiani dichiarò: «Un magistrato deve essere imparziale quando esercita le sue funzioni ma io confesso che non mi sento del tutto imparziale. Anzi, mi sento partigiano, sono un partigiano della Costituzione». E per quelle sue dichiarazioni si sollevò immediatamente e inevitabilmente una nuvola di polemiche. Tutt'altro che sfumate.

Commenti

killkoms

Sab, 14/07/2012 - 09:50

si vedeva!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Sab, 14/07/2012 - 11:17

I vergini non sono vergini, forse solo come segno zodiacale e forse manco quelli.

killkoms

Sab, 14/07/2012 - 12:31

ci avrei giurato!

lunisolare

Sab, 14/07/2012 - 14:17

Dal suo comportamento e dichiarazioni lasciano intendere la sua esperienza in fatto di canne.

lunisolare

Sab, 14/07/2012 - 14:17

Dal suo comportamento e dichiarazioni lasciano intendere la sua esperienza in fatto di canne.

lunisolare

Sab, 14/07/2012 - 14:19

Dal suo comportamento e dichiarazioni lasciano intendere la sua esperienza in fatto di canne.

prodomoitalia

Sab, 14/07/2012 - 14:57

Hai CANNATO un'altra volta ! Almeno,in futuro, TACI ch'è meglio!

prodomoitalia

Sab, 14/07/2012 - 15:01

Hai CANNATO un'altra volta ! Almeno,in futuro, TACI ch'è meglio!

veradestra

Sab, 14/07/2012 - 15:02

sono contento che almeno la sinistra riapre il discorso sull'utilizzo della marijuana almeno per uso terapeutico. Onestamente anche io mi fumo le canne, con la mia malattia (sclerosi multipla) gli effetti benefici sono numerosissimi a partire dalla riduzione della spasticità. Il confronto deve essere serio e costruttivo, mi auguro che prima o poi ci arriverà anche la destra. Inutile criminalizzare un Saviano o un Ingroia qualsiasi, hanno ragione! ragazzi anno ragione, discutiamone! Provate ad immaginare le sofferenze che si possono alleviare in casi di Sclerosi Multipla e Glaucoma! Per favore non buttiamo qualcosa di buono alle ortiche. Gli ammalati come me di SM sanno di cosa parlo, parlo di qualità della vita migliore, parlo di speranze di fronte a una malattia che non ti lascia vivere.... finiamola con gli attacchi strumentali e mostriamo la nostra sensibilità. Grazie per la gentile pubblicazione.

veradestra

Sab, 14/07/2012 - 15:08

sono contento che almeno la sinistra riapre il discorso sull'utilizzo della marijuana almeno per uso terapeutico. Onestamente anche io mi fumo le canne, con la mia malattia (sclerosi multipla) gli effetti benefici sono numerosissimi a partire dalla riduzione della spasticità. Il confronto deve essere serio e costruttivo, mi auguro che prima o poi ci arriverà anche la destra. Inutile criminalizzare un Saviano o un Ingroia qualsiasi, hanno ragione! ragazzi anno ragione, discutiamone! Provate ad immaginare le sofferenze che si possono alleviare in casi di Sclerosi Multipla e Glaucoma! Per favore non buttiamo qualcosa di buono alle ortiche. Gli ammalati come me di SM sanno di cosa parlo, parlo di qualità della vita migliore, parlo di speranze di fronte a una malattia che non ti lascia vivere.... finiamola con gli attacchi strumentali e mostriamo la nostra sensibilità. Grazie per la gentile pubblicazione. IIinvio

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 14/07/2012 - 15:10

A forza di canne ha cannato...Da ciancimino in avanti...E.A.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 14/07/2012 - 15:14

??

bruna.amorosi

Sab, 14/07/2012 - 15:40

solo da ragazzo? beh a vederlo e sentirlo tanto lucido non pare ma forse mi sbaglirò

bruna.amorosi

Sab, 14/07/2012 - 15:38

solo da ragazzo? beh a vederlo e sentirlo tanto lucido non pare ma forse mi sbaglirò

bruna.amorosi

Sab, 14/07/2012 - 15:39

solo da ragazzo? beh a vederlo e sentirlo tanto lucido non pare ma forse mi sbaglirò

veradestra

Sab, 14/07/2012 - 15:47

Dopo la Toscana, che è stata la prima Regione italiana ad autorizzare l’uso della cannabis a scopo terapeutico,adesso tocca al Veneto. Ieri, praticamente all’unanimità, la quinta commissione consiliare presieduta da Leonardo Padrin (Pdl) ha approvato la proposta di legge di Pietrangelo Pettenò (Sinistra) che consente la distribuzione gratuita negli ospedali e nelle farmacie di farmaci e preparati galenici a base di cannabinoidi. La stessa pianta che viene utilizzata per produrre alcune droghe, la marijuana e l’hashish, ora potrà essere usata dai malati per alleviare i dolori.

veradestra

Sab, 14/07/2012 - 15:49

la marijuana serve, bravo Ingroia anche se politicamente non sono come te, ma ci vuole qualcuno che faccia capire che la marijuana è un beneficio per tanti malati di sclerosi multipla come me per la riduzione della spasticità. grazie per la gentile pubblicazione.

veradestra

Sab, 14/07/2012 - 15:52

i malati di sclerosi multipla chiedono la marijuana da anni, smettetela voi al Giornale, siete nemici dell'uomo e delle sue sofferenze con questi articoli politici strumentali...uno di destra, uno che ha la sclerosi multipla, uno che si fa le canne perchè sto bene. grazie per la gentile pubblicazione.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 14/07/2012 - 16:10

Meglio le canne di Ingroia, della cocaina che girava a Mediaset, cari i miei moralisti stivaleggianti...

Roberto Casnati

Sab, 14/07/2012 - 16:16

Ma che bella novità! Ingroia si "fa", lo si sapeva da sempre sennò come avrebbe detto e fatto tante idiozie? Ingroia: la conferma evidente che "farsi" danneggia il cervello.

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Sab, 14/07/2012 - 16:22

Cose da pazzi. I soldi delle mie tasse per pagare un giudice che si fa le canne. Che desolazione.

malfiero

Sab, 14/07/2012 - 16:29

adesso è tuto chiaro

veradestra

Sab, 14/07/2012 - 16:30

la regione veneto guidata dal PDL h approvato oggi come la regione toscana e la regione puglia fecero a suo tempo l'utilizzo della marijuana a scopi terapeutici. Questi sono i fatti, i malati di sclerosi multipla ringraziano. Non rigraziamo invece la redazone de il giornale e i suoi commentatori ottusi per lo sciacallaggio e la propaganda politica che fanno a scapito di tante persone sofferenti ammalati di SM. Potreste anche smettere di censurare grazie. la nostra battaglia di malati di slerosi multipla non si fermerà certo per le vostre censure. grazie.

ivan_fedorovic

Sab, 14/07/2012 - 16:35

questo articolo è pura feccia. tecnicamente dico. mette insieme elementi deliranti e volute forzature, in palese malafede. quando ha fumato Ingroia non era un magistrato, ma l'articolista volutamente scrive "il magistrato Ingroia" ad ammiccare al suo parco lettori (affollato magari non di "drogati", ma di sicuro di lobotomizzati). l'annotazione sulle frequentazioni è puerile e ridicola, mentre semplicemente assurdo il riferimento finale alle sue "dichiarazioni un poco stralunanti": sorprendersi che un magistrato si dichiari partigiano della costituzione è come additare un arbitro che si ritiene servo del regolamento

Giovanmario

Sab, 14/07/2012 - 16:37

Non mi meraviglia.. non sarebbe certo il solo!

Giovanmario

Sab, 14/07/2012 - 16:37

Non mi meraviglia e non mi scanadalizza.. non è certo l'unico!

pgbassan

Sab, 14/07/2012 - 16:44

"Ho fumato canne"? FUMA CANNE!!!

degrel0

Sab, 14/07/2012 - 16:46

ma ha smesso davvero?

Gensca

Sab, 14/07/2012 - 17:26

La casta tutta dovrebbe fare outing ed accettare test sanitari e psicoattitudinali non solo in occasione del concorso ma anche in vista di ogni avanzamento di carriera oggi automatico in funzione della semplice anzianità. Oggi nessuno può garantire l'imparzialità. Quanto alla legalizzazione delle cd droghe leggere, che non esistono in quanto tali, chi garantisce il cittadino dal non cadere nelle mani del chirurgo, dell'autista di mezzi pubblici, del pilota, del poliziotto, del semplice guidatore di auto o moto privata "fatto"? Avrebbe senso continuare a discutere di "omicidio stradale"? Quanti paletti e divieti occorrerebbe allora mettere? E non si verrebbe a creare il mercato grigio in quanto non tutti gli autorizzati avrebbero la sfrontatezza di recarsi in farmacia o in qualsiasi altro ritrovo autorizzato? Certe idee danno il senso del fumus dei loro autori!!!

Ritratto di depil

depil

Sab, 14/07/2012 - 17:30

che poteva evitare di dirlo, come è evidente la sua appartenenza alla mafia di cui gerstisce il gruppone dei killer e dei pentiti un tanto al chilo.

astice2009

Sab, 14/07/2012 - 17:37

ed ecco i soltiti poveracci bananas amici degli spacciatori ad attaccare chi vorrebbe stoppare il mercato illecito delle droghe leggere. Mi chiedo se Killkoms e' dalla parte degli spacciatori, vista l'acrimonia nei confronti di chi vuole combattere gli spacciatori

gianfran41

Sab, 14/07/2012 - 17:39

Secondo me è ancora sotto effetto!

vincenzor

Sab, 14/07/2012 - 17:43

Siete ridicoli, in fatto di frequentazioni di gente poco perbene (tra i quali numerosi cocainomani) c'è qualcuno che la sa lunga ed ora è anche pronto a rientrare in politica. Provo un immenso senso di nausea, si vergogni signor Villa!

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Sab, 14/07/2012 - 17:46

è solo uno dei tanti.....troppi

kittpeak

Sab, 14/07/2012 - 18:19

Non avevamo nessun dubbio in merito.

kittpeak

Sab, 14/07/2012 - 18:17

Non avevamo alcun dubbio in merito!

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 14/07/2012 - 18:30

Per questo ha il cervello annuvolato.Ma oggi non credo che si fermi li. Si nota dal parlare e pensare cosa consuma attualmente.

Roberto Casnati

Sab, 14/07/2012 - 19:34

Ingroia costituisce la prova evidente che "fumare" distrugge le cellule cerebrali.

roliboni258

Sab, 14/07/2012 - 19:40

da come si comporta questo zoticone me lo immaginavo,forse anche qualcosa in piu' di qualche canna

silverio.cerroni

Sab, 14/07/2012 - 19:43

@- Non è vero che le cosi dette droghe leggere non lascino tracce negative nell'individuo. Non ci sarebbe stato bisogno che lo avesse dichiarato, lo avevamo già capito.

pgbassan

Sab, 14/07/2012 - 23:45

"Ho fumato canne"? FUMA CANNE tutt'ora!!!

veradestra

Dom, 15/07/2012 - 10:40

bravo Ingroia! finalmente uno che parla chiaro, gli ammalati di Sclerosi Multipla ringraziano, sinceramente mi faccio le canne anche io e riesco con questo a vivere una vita migliore, ma vorrei che il Servizio Sanitario mi aiutasse con la Marijuana come lo fa già in altri stati più civilizzati del nostro. Grazie per la gentile pubblicazione.

veradestra

Mar, 17/07/2012 - 12:36

Ottimo, i malati di Sclerosi multipla ringraziano! liberalizzazione delle cure subito, perchè per i bigotti anti.marijuana dobbiamo soffrire o rischiare la galera?