Movimento 5 Stelle, anche la senatrice Anitori molla Beppe Grillo

La senatrice è passata al gruppo misto. E accusa: "Il Movimento è diventato un partito personale"

Continuano le defezioni. Un altro parlamentare lascia il Movimento 5 Stelle, per approdare al gruppo misto. Si tratta di Fabiola Anitori, quarto senatore ad abbandonare il partito di Beppe Grillo dall'inizio della legislatura. La dissidente di Palazzo Madama ha scelto di lasciare a causa di un cambiamento "nell'impostazione" di una compagine che si è trasformata in "quel partito personale" che era "tanto criticato".

Le parole della Anitori sono dure. Il Movimento - accusa - si basa su "un sistema feudale di fedeltà che respinge o espelle chi dissente, chi non si allinea". L'addio definito è arrivato dopo che "gli avvenimenti registrati all’interno del M5S negli ultimi mesi mi hanno profondamente segnata, peraltro in un periodo molto delicato della mia vita".

Salgono così a quattro i senatori che hanno abbandonato il Movimento, dopo l'espulsione di Marino Mastrangeli e Adele Gambaro e l'addio di Paola De Pin. La ragione - ribadisce Anitori - è chiara: "Io credo e ho creduto al messaggio politico del cambiamento da attuare, però, attraverso il confronto democratico, sia interno che esterno, che ritengo un valore, una virtù repubblicana irrinunciabile e che non ritrovo nel Movimento ".

Commenti
Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 28/06/2013 - 16:42

Poverina! Spero che abbia fatto un buon atterraggio qui sulla Terra, visto che a quanto pare viene da Marte! Ma lei dove pensava di essere? Pensava forse a quel gran cialtrone come a un insigne statista? E non siamo che all'inizio! Vedrete il casino che riusciranno a fare nelle commissioni, bloccando qualsiasi iniziativa avesse in mente di fare questo governucolo, che già da sè in quanto a iniziativa non brilla certamente!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 28/06/2013 - 16:48

qualcuno nel movimento comincia a svegliarsi soltanto ora: troppo tardi ormai :-)

silviob2

Ven, 28/06/2013 - 16:53

Dato che si tratta di un sistema feudale che espelle chi dissente, lei preferisce espellersi da sola.

Ritratto di .il politic@nte

.il politic@nte

Ven, 28/06/2013 - 17:12

non infanghiamo il termine Dissidente, TRADITORI ACCATTONI è più appropriato

antonio fabius

Ven, 28/06/2013 - 17:18

Io ho una curiosità, mi piacerebbe sapere se la senatrice prima di andare al gruppo misto ha restituito i soldi come aveva promesso in campagna elettorale e se continerà a farlo in futuro.

syntronik

Ven, 28/06/2013 - 17:32

alla fine rimarranno solo i 4 gattacci spellakkiati e con il pelo arruffato, come previsto dalle diagnosi iniziali.

Ritratto di ersola

ersola

Ven, 28/06/2013 - 17:45

guarda caso i traditori sono mezze tacche che prima non si erano mai notati .... il richiamo dei soldi fa selezione ed escono quelli che non hanno forza morale e capacità per volere cambiare la malapolitica di questo sciagurato paese.

gedeone@libero.it

Ven, 28/06/2013 - 17:50

Prove di ribaltone in accordo col PD. Vedrete...

Mercutio

Ven, 28/06/2013 - 17:56

Ma chi è? Chi la conosce? la gente a votato beppe Grillo mica Fabiola Antinori.

thepaul

Ven, 28/06/2013 - 17:59

Troppo facile uscire da un "partito" per entrare nel gruppo misto. Non sei più in sintonia con il "partito" che ti ha fatto eleggere? DIMETTITI!!!!!! Mica te lo ordina il dottore di stare ancora sul cadreghino...ma si sa, è difficile mollare l'osso dopo averlo addentato...di De Gregorio e Scilipoti sono piene le fosse...

maurizio50

Ven, 28/06/2013 - 18:09

Ma dove credete che andranno a finire tutti costoro? Ovvio nel gruppo misto a mettere insieme ai compagni democratici il governo del cambiamento!! Evviva! Altri dieci milioni di africani prossimamente in Italia. Questo sì che è cambiamento democratico!!

gianni71

Ven, 28/06/2013 - 18:16

Meglio così. Lasciamo il partito dei pluricondannati ed impresentabili e formiamo il governo con il pdl all'opposizione.

Giorgio1952

Ven, 28/06/2013 - 18:40

Ha detto bene ne resterà un solo l'highlander : Grillo se non proprio solo magari in compagnia di Casaleggio e del suo clone, il fidato autista, ma se ne andassero tutti in Costarica!!!

marvit

Ven, 28/06/2013 - 18:52

gedeone@libero.it. Perfettamente d'accordo...tutto pilotato

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Ven, 28/06/2013 - 18:54

Mi sembra di capire che ai militanti del M5S si stà toccando un nervo scoperto. Il M5S sembra che difetti di democrazia interna similarmente ad altri movimenti a carattere padronale. Daltrone non ci si può aspettare di meglio da un capopopolo abituato a diffamare gente come Rita Levi Montalcini.

Ritratto di woman

woman

Ven, 28/06/2013 - 19:04

... è lo scouting, bellezza ...

roliboni258

Ven, 28/06/2013 - 19:22

troppo facile passare dall'altra parte,per crederti dovevi mollare la poltrona siete dei traditori

Ritratto di scriba

scriba

Ven, 28/06/2013 - 19:31

FINE DELL'AUTOSTOP. Che il cinque stelle fosse cosa personale del grillo lo sapevano anche i sassi scansati da Don Abbondio. Ergo esimia Carneade transfuga non racconti balle. La verità è che in molti, se non tutti, avete fatto l'autostop per arrivare alla poltrona e adesso , solo adesso, sentite il prurito dell'etica politica. Eravate patetici come discepoli ora siete ridicoli come "autonomisti" pretesi titolari di un ideale politico a voi, e ad altri, sconosciuto.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 28/06/2013 - 19:34

ha parlato ersoletta, quello che votò i traditori... .-)

Roberto.C.

Ven, 28/06/2013 - 20:29

Gli scarsi e celebrolesi che hanno votato m5s, ascoltando la diarrea verbale di grillo, si renderenno finalmente conto di avere sprecato il proprio voto e di avere innescato la classica corsa alla poltrona. Tutti i parlamentari eletti in questo partito stanno dimostrando che la loro motivazione politica è stata ed è solo una questione di soldi. PUNTO! Alle prossime elezioni salterà fuori un nuovo partito. Esempio:" MGL (Mignotte, Gay, Ladri) oppure il "Partito della bistecca", ricordate? E statene certi che ci saranno una miriade di scarsi e celebrolesi come voi, che avete votato m5s, a dargli il voto. E così tutti che si riversano nel Partito Misto!(Per non mollare l'osso!) Dove fare la presenza e non fare niente è il lavoro più oneroso. Voti dispersi ed inutili che, come si è visto, impediscono di avere un risultato con una maggioranza seria. La più grande riforma che si dovrebbe attuare (in ambito Costituzionale) sarebbe quella di limitare il numero di partiti. Altro che modificare la Giustizia che per altro l'unica modifica più giusta da fare sarebbe quella di cambiare la dicitura." La legge è uguale per tutti" in quella più consona in :"La legge si APPLICA a tutti" Poi, come si applica, è un altro paio di maniche. Cordiali saluti

giottin

Ven, 28/06/2013 - 21:01

Codesti pseudo paladini dei miei stivali che volevano aprire il palazzo con l'apriscatole, se fossero coerenti con se stessi e con quello che dicevano prima di arrivare nella famosa greppia, dovrebbero dimettersi per far posto agli esclusi che magari la pensano ancora alla vecchia maniera e non andare a finire nel gruppo minestrone dove si sa, vige la legge del magna magna!!! Strabuffoni e ladri pari a tutti gli altri!!!

gibbivu

Ven, 28/06/2013 - 22:29

mercutio: ha votato si scrive con la "H".

CESAR5916

Sab, 29/06/2013 - 00:52

Basta arrivare a Roma, è la malattia della poltrona ti colpisce subito e non c'e' medicina che possa guarire !!!!! Se questo stato è fallito da molto tempo è proprio per questo. Auguri

Accademico

Sab, 29/06/2013 - 07:06

E'ormai evidente. E' sotto gli occhi di tutti. Il M5S non è una cosa seria: si è rivelato essere un baraccone da avanspettacolo, messo su da un Comico scoppiato e che ha fatto rumore solo nel giorno delle elezioni. Una consultazione elettorale stravinta a furor di popolo per aver sfruttato la disperazione e la rabbia di milioni e milioni di elettori. Di persone in buona fede, appena massacrate dall'insipienza di un altro comico, tal Monti Mario, un elemento insulso, vacuo, inconcludente che aveva giocato a fare il premier non per grazia di Dio e volontà del Popolo, ma sol perché insignito di un ricco laticlavio offertogli a vita a nostre spese. Un tale, variamente dipinto nel web per certe sue appartenenze, ormai transfugo, sparito dalla circolazione forse per la vergogna e del quale non si sente più parlare. Un trombone che ci ha lasciato solo il buon ricordo di una cornucopia di splendide cravatte azzurro cielo. Non altro. E così, altrettanto, sparirà dalla scena, il signor Grillo Beppe che a sua volta ci lascerà il ricordo di una traversata a nuoto dello Stretto… come dicono le malelingue… forse compiuta… al traino di un catamarano.

roberto.morici

Sab, 29/06/2013 - 07:29

Quanto mi dispiace!...Oh quanto mi dispiace!...

minestrone

Sab, 29/06/2013 - 07:43

è bastato parlare di bonifico per la restituzione della diaria e scappano come conigli.E' un filtro naturale avanti così

minestrone

Sab, 29/06/2013 - 07:46

troppo facile saltellare da un gruppo all'altro coi voti presi sotto il vessillo m5s ,ma la gente ti ha votato per stare li o per startene a casa ciccia!

pastello

Sab, 29/06/2013 - 10:09

Tempesta nella Manica, il continente è rimasto isolato....

pastello

Sab, 29/06/2013 - 10:11

Caro Grillo non fare del bene se temi l'ingratitudine.

Ritratto di .il politic@nte.

.il politic@nte.

Sab, 29/06/2013 - 10:41

minestrone - il dislivello di stipendio ed il test diaria devono restare è la nostra "selezione naturale" per distinguere tra chi vuole fare politica per passione e per degli ideali guadagnando il giusto senza rubare e senza far cresta sulla diaria e chi intende la politica come mezzo per arricchirsi e campare di politica

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Sab, 29/06/2013 - 11:05

Fabiola ha detto quello che tantissimi italiani pensano di questo imbecille che si vuole trasformare in Duce.

Giovanmario

Sab, 29/06/2013 - 12:49

tra un pò riusciranno a fare un nuovo partitino per potersi unire al pd.. visto? i piddini sono molto più furbi di tutti gli altri.. anche loro comprano i voltagabbana.. ma senza farsi scoprire!

mariolino50

Sab, 29/06/2013 - 12:56

.il politic@nte. Quanto sarebbe guadagnare il giusto, lo sai quanto prendono i grossi burocrati e i dirigenti pubblici e privati, moltiplica quello dei deputati per diverse volte, e poi gente assolutamente priva di esperienza e cultura politica non dovrebbe arrivare in parlamento, ma fare la trafila dal basso come succede in tutto il mondo, la stronzata dei due mandati vale solo per alcuni presidenti. Non mi risulta che negli altri paesi i deputati vadano in giro con le pezze al culo e a piedi, del resto non ci vado nemmeno io, a Roma centro di quei soldi non credo ne avanzino molti.