Muore a 23 anni dopo tatuaggio, aperta un'inchiestaA Milano

Sarà solo l'autopsia di domani a chiarire se Federica Iammatteo, 23 anni, è morta per uno shock settico dovuto a un tatuaggio fatto giovedì in un centro specializzato dove si era recata già altre volte, in passato. La Procura di Milano ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo a carico di ignoti chiedendo anche le cartelle cliniche della ragazza al San Giuseppe e al Policlinico, i due ospedali dov'è stata ricoverata. Inoltre ha incaricato i carabinieri di compiere un sopralluogo nel centro dov'è stato effettuato il tatuaggio e dove, finora, non sono state rilevate irregolarità di tipo igienico-sanitario. I sospetti quindi adesso riguardano l'inchiostro usato: la giovane forse era allergica a quel particolare tipo di prodotto. Tuttavia non si esclude nemmeno che Federica potesse essere intollerante ai mezzi di contrasto utilizzati durante gli accertamenti diagnostici nel primo ospedale dov'è stata portata, il San Giuseppe.