A NAPOLI Neonato abbandonato sul treno nella busta della spesa

Era al'interno di una busta, di quelle di tipo rigido, che generalmente si utilizzano per la spesa. Tre, o al massimo quattro, giorni di vita, avvolto in una piccola coperta di lana. Carnagione chiara, nessun segno particolare, occhi e un viso da fare tanta tenerezza. È stato lasciato, e non si sa ancora da chi, in un vagone dei treni della Circumvesuviana. La scoperta è stata fatta nel primo pomeriggio di ieri dal capotreno nella stazione di Baiano, nell'Avellinese.
Il treno, proveniente da Napoli, aveva terminato la sua corsa e il capotreno ha fatto un giro di ispezione nelle carrozze prima di dare il via libera al ritorno verso il capoluogo campano. Ha notato quella busta sotto uno dei sediolini, si è avvicinato e ha scoperto che all'interno c'era un neonato con un pezzo del cordone ombelicale in essicazione.
Il piccolo pesa due chili e mezzo, sta bene ed è stato chiamato Carmine. Le telecamere di sorveglianza potrebbero svelare chi lo ha abbandonato.