A NAPOLICoppa America: nei guai De Magistris Caldoro e Cesaro

La Coppa America doveva rappresentare una occasione di riscatto per Napoli ma si sta rivelando un affilatissimo boomerang. Da ieri sono indagati anche il sindaco Luigi De Magistris, il governatore della Campania Stefano Caldoro e l'ex presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro. L'accusa per il gotha istituzionale campano è di turbativa d'asta. Precedentemente la Procura che sta conducendo l'inchiesta aveva indagato il presidente dell'Unione industriale di Napoli, Paolo Graziano, il fratello di Giggino 'o flop, Claudio De Magistris, Mario Hubler e il capo di gabinetto del sindaco, Attilio Auricchio. Per l'ex pm è un'altra tegola.