Napolitano convoca i saggi: "Avranno limiti temporali"

I saggi oggi riceveranno i "compiti" da svolgere. I due gruppi avranno limiti temporali. Napolitano li difende dagli attacchi della politica: "I due gruppi avranno un evidente fine ricognitivo"

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano non vuol sentir parlare di elezioni. Nonostante la selva di accuse e di critiche bipartisan che da quarantotto ore gli piovono addosso, il capo dello Stato continua a battere la soluzione dei dieci saggi per mettere in cantiere le riforme necessarie al Paese e superare l'impasse politica che è venuta a crearsi dopo le ultime elezioni. "Non sono generici 'saggi' - spiega Napolitano per bocca del suo portavoce, Pasquale Cascella - ma personalità scelte con criteri oggettivi in funzione del lavoro già svolto e del ruolo ricoperto".

Oggi i dieci saggi saliranno al Quirinale per ricevere da Napolitano i "compitini" da svolgere. L'incontro è ufficilae. È stato lo stesso capo dello Stato a convocarlo. "Il gruppo di lavoro in materia economico-sociale ed europea si riunirà alle ore 11 - si legge nella nota pubblicata oggi pomeriggio dal Colle - quello sui temi istituzionali alle ore 12". Il presidente della Repubblica reagisce così alle foroci critiche che continuano a crescere nei confronti delle due commissioni di esperti e politici nominate per uscire dall’impasse che è venuta a crearsi dopo che il leader del Pd Pier Luigi Bersani non è stato in grado di mettere insieme un governo degno di maggioranza. Tutti i partiti guardano già oltre il lavoro delle due commissioni, facendo intendere di considerarle una tappa intermedia prima che inizi la partita vera, quella per il Quirinale, e poi eventualmente le elezioni. Al momento, gli unici a difendere apertamente le due commissioni sono quelli di Scelta Civica che brindano a Mario Monti che, a conti fatti, rimane ben saldo sullo scranno di Palazzo Chgi. Il blitz di Napolitano ha, infatti, messo in naftalina le elezioni e ha rinviato (a data da destinarsi) la formazione del nuovo governo. In questo modo, il parlamento viene esautorato in favore dei dieci saggi che avranno, appunto, il compito di scrivere le riforme. Insomma, la democrazia è sospesa.

A quanto si apprende da fonti vicine alla presidenza della Repubblica, le riunioni dei gruppi di lavoro al Quirinale offriranno anche l’occasione per fornire importanti chiarimenti che, fino ad ora, Napolitano si è ben guardato dal dare. Con il passare delle ore sono infatti aumentati non solo legittimi dubbi e scetticismi ma anche timori e sospetti legati ai poteri e alla durata dell'incarico. "Risulteranno evidenti sia il carattere assolutamente informale e il fine puramente ricognitivo dell’iniziativa assunta dal presidente della Repubblica - fanno sapere fonti vicine al Quirinale - sia i limiti temporali, d’altronde ovvi, dell’attività dei due gruppi". Fino ad ora, però, di contenuti non si è affatto parlato. Appare chiaro che tra le priorità degli uomini del presidente ci sarà la riforma della legge elettorale. Il democrat Filippo Bubbico ha già fatto sapere che la vera emergenza è quella sociale e che è auspicabile un intervento immediato sulla pressione fiscale. Qualsiasi siano le proposte che i saggi porteranno in parlamento, fino a che punto Napolitano potrà andare avanti a fingere di non sentire i partiti che chiedono nuove elezioni? Fino a che punto terrà in scacco la democrazia? Fino a che punto imbavaglierà il Paese non dandogli il governo che gli spetta?

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 01/04/2013 - 18:01

napolitano, sei un buffone! quello è un comitato di paperopolesi e di topolinesi, buoni per la sinistra! comunista!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 01/04/2013 - 18:09

Pur avendo in Silvio Berlusconi il mio eroe, condivido in pieno quanto sta facendo il Capo dello Stato. Si sta muovendo con grande saggezza. Questo Plotone è stato scelto bene. L'accoppiata Quagliariello/Violante è sofisticatissima. Entrambi sono quel punto di appoggio per sollevare il mondo. - Detto questo, ho da rivolgere una personalissima preghiera al Dr. MARRA del Colle. Potrebbe gentilmente rimuovere quel personaggio dall'espressione facciale lugubre che staziona dietro il Presidente come pure dietro ogni formazione partitica che rilascia commenti al microfono? Porta jella. Allude al tragico. Sostituitelo con una bella primaverile figliola, sorridente. Rinfrancherebbe gli spiriti di ogni versante. L'Italia ringrazia.

Ritratto di Fratello Allman

Fratello Allman

Lun, 01/04/2013 - 18:12

limiti temporali...ci mancherebbe altro... ma poi le riforme chi le vota?

mzee3

Lun, 01/04/2013 - 18:12

Ma vi rendete conto che state qui a criticare e godere delle difficoltà che il Presidente incontra e lestronzate di Grillo alla talebana le relegate in un piccolo spazio! Siete indegni

MeglioMcheR

Lun, 01/04/2013 - 18:18

"Napolitano convoca i saggi: "Avranno limiti temporali" Personalmente, imporrei ai saggi dei limiti spaziali.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 01/04/2013 - 18:20

Prima li nomina dopo una notte insonne, poi, digerita la colomba pasquale, li convoca. Poi li incontrerà e darà le direttive, mentre il suo scudiero bandalzoso,di loden vestito, continua a sedere e a decidere.Intanto, mentre la clessidra viene girata di nuovo, l'economia reale continua a crollare, i fallimenti e i disoccupati aumentano, Gargamella continua rincorrere i puffi, questi continuano a sbeffeggiare tutto e tutti, il giaguaro ha sempre più macchie da smacchiare e i trombati ricominciano a far capolino dalle tane...

macchiapam

Lun, 01/04/2013 - 18:20

Avranno limiti temporali? Ma guarda. La verità è che hanno limiti sostanziali, perchè i loro suggerimenti saranno inutili. Infatti, o contempleranno provvedimenti incisivi e severi, e nessuna parte politica allora li condividerà; oppure raccomanderanno le solite soluzioni di compromesso che non risolvono niente. Serviranno soltanto a tenere per altro poco tempo Napolitano in carica, che colla loro benedizione potrà ritirarsi atteggiandosi a padre della patria deluso invece, come sarebbe logico, di dimettersi per lasciare spazio a un successore più disponibile alla dialettica democratica.

pbellofi

Lun, 01/04/2013 - 18:21

Va bene...va bene....è già stato deciso ,da circa venti anni a questa parte, che il centro-destra non debba essere legittimato, in nessun modo, a governare, anche dopo libere elezioni....per favore però , istituzioni, togati, autorità e ,comunque,Stato autoreferenziale e permanentemente occupato, non prendete più in giro i Cittadini....per favore basta....viene la nausea. Fate una bella legge " ad hoc" e non se ne parla più.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 01/04/2013 - 18:29

Napolitano fa e disfa tutto da solo, e la Costituzione? Che fine ha fatto la nostra Costituzione, tanto ribadita fino al punto di farla diventare cosa sacra e intoccabile, un Tabù? Quali sono le Istituzioni che devono occuparsi della salvaguarda della Costituzione e degli attentati ad essa? Chi deve denunciare la violazione della Costituzione? Anche i cosiddetti 10 Saggi stanno violando, in accordo con Napolitano, la Costituzione. Si fa finta anche con loro, gli si permette di governare l'Italia e gli italiani, senza nessun mandato elettorale, in barba a qualsiasi regola Costituzionale? Sarebbe questa la "Sovranità" del Popolo e la cosiddetta "Democrazia"? Ma andate a far ridere i polli! Buffoni, tutti quanti! Anzi, sarebbe meglio parlare di Truffatori e Traditori del Popolo italiano.

smithjosef

Lun, 01/04/2013 - 18:30

E' finita la repubblica democratica Italiana. E' ARRIVATA LA DITTATURA!!!! Una repubblica parlamentare senza un parlamento che Repubblica è? Una Repubblica DITTATORIALE (nel bene o nel male, sempre dittatura è). A questo punto, se nel Nov. 2011 il Premier non si fosse dimesso, oggi saremmo messi peggio o meglio di come siamo? Facciamolo questo sondaggio e vediamo. Dobbiamo dire grazie al Presidente della Repubblica (delle banane) alla sinistra tutta, alla stampa sinistrorsa, e di conseguenza, a quella internazionale, e soprattutto a: FINI il grande traditore e affondatore dell'Italia. DETTO ALLA TOTO': ARRANGIATEVI

fedele50

Lun, 01/04/2013 - 18:32

E BASTA NON METTETE PIU QUESTA FACCIA DI NAPOLETANO, CI HA ROVINATO E CONTINUA A FARLO IN COMBUTTA COI POLITICANTI VENDUTI, LUI SI E' MANGIATO LA COSTITUZIONE E, BASTAAAAAAAAAAA

MEFEL68

Lun, 01/04/2013 - 18:36

Speriamo che non facciano tuoni e fulmini sulle nostre già provate teste.

aredo

Lun, 01/04/2013 - 18:40

Sì, il limite temporale secondo il comunista Napolitano: "Fottere Berlusconi". L'ennesima trovata della cariatide comunista che si crede Stalin che dopo Monti con cui ha di fatto messo in piedi un colpo di stato togliendo di mezzo Berlusconi democraticamente eletto, ora ci riprova con "la commissione di saggi"... Che ha l'unico compito di impedire nuove elezioni a Giugno così che entro Ottobre la magistratura avrà arrestato Berlusconi e chissà quante altre porcate la sinistra si sarà inventata.. il 90% del PDL finirà in carcere. E così lasceranno al popolo bue solo la finta scelta di votare PD o Rifondazione Comunista=Movimento 5 Stelle. La sinistra...

cgf

Lun, 01/04/2013 - 18:49

Napolitano rischia forte l'impeachment ed i numeri in Parlamento per 'disonorarlo' ci sono tutti.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Lun, 01/04/2013 - 18:51

Al Grande Statista conveniva sostenere Bersani al governo per ottenere in cambio la Presidenza della Repubblica. Adesso vuole risolvere lo stallo con nuove elezioni che sa di poter vincere grazie ai soliti allocchi. Se io fossi il Pd, intanto mi prenderei anche la Presidenza della Repubblica, visto che ha i numeri per eleggerlo, e poi si riparte da li’, beh sapendo che senza Pd non si fa nessun governo. Dente per dente, occhio per occhio.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 01/04/2013 - 19:01

"I Saggi"? "la Task Force"? La Costituzione non prevede niente del genere! Inoltre chi ha deciso che sono dei "Saggi"? Chi ha deciso che hanno il diritto da "Task Force"? La Corte Costituzionale o Consulta Costituzionale cosa fa? Si gratta le natiche?

Sandro'75

Lun, 01/04/2013 - 19:03

Speriamo che non siano saggi... come i tecnici precedenti se no siamo rovinati.

peroperi

Lun, 01/04/2013 - 19:11

Sigg.ri lettori: Siete o no d'accordo con me? Ho scritto questo a Napolitano: ......Le suggerisco un'idea che potrebbe essere da Lei adoperata qualora i dieci saggi non trovassero accoglimento da parte dei partiti piu' influenti. A mio avviso sarebbe moltro piu' saggio responsabilizzare le personalità che sinora hanno avuto piu' successo nelle ultime elezioni e metterle in condizioni di dimostrare agli italiani se i loro programmi sono in sintonia con il desiderio di salvare la nazione o se si tratta di risolvere all'interno dei loro partiti una serie di problematiche relative al potere . Per cui i sigg.ri Alfano/Berlusconi - Bersani/ Renzi - Grillo/Casaleggio o chi per essi, dovrebbero sedersi ad un tavolo in rappresentanza dei loro partiti di riferimento e trovare una nuova legge elettorale, una nuova legge severissima contro la corruzione che punisca con la confisca dei beni e l'eliminazione della pensione coloro che venissero giudicati colpevoli di corruzione e quant'altro di similare ai danni dello Stato (compreso gli assenteisti), ed un decreto legge immediato per il pagamento dei debiti dello Stato verso le imprese. Chi di costoro non si trovasse d'accordo con gli altri quattro dovrebbe essere punito con la detrazione dal 5 al 10 % di voti alle successive elezioni che dovrebbero avvenire subito dopo aver varato quanto sopra. Aggiungerei che nel contempo dovrebbe essere approvata una nuova legge che preveda l'aggiornamento della Costituzione ogni 20 anni a partire dalle prossime elezioni. Non è piu' possibile riferirsi ad una bellissima costituzione che pero' cozza in certi casi con i rapidi cambiamenti di costume. Siamo oramai maturi per una repubblica Presidenziale dove si dovrebbe votare il Programma e l'uomo che lo difende evitando di votare parlamentari che nella maggior parte dei casi difendono mafie e potentati di paese portando corrotti e corruttori al governo. Suggerisco anche di finanziare i partiti (per evitare una nuovo periodo Craxi) con 1 euro/mese a potenziale elettore e da 50 a 100 euro/anno a società di capitale. Con tale somma (circa 600.000.000) controllata dalla Gdf e dalla Corte dei conti in base a regole severissime i partiti dovrebbero pagare i parlamentari, le prime cariche dello Stato ed i loro costi interni . I partiti dovrebbero essere equiparati alle srl con tanto di amministratore responsabile ed ogni fine anno dovrebbero restituire cio' che non hanno speso ad un fondo a favore della piccola impresa. Anche i sindacati dovrebbero essere soggetti alle stesse regole.

giancabr

Lun, 01/04/2013 - 19:13

Ma, scusate che senso ha chiamarli "Saggi"? E' per caso un titolo accademico che consente loro di cacciarcelo in quel posto. Napolitano ti sei ancora una volta riscritto la Costituzione. Non penserai mica ti portarci a conclusioni tipo quelle che ci hanno fatto subire il governo Monti e tutti i disastri che ha provocato! Basta con i colpi di stato!

ammazzalupi

Lun, 01/04/2013 - 19:15

Il POPOLO ITALIANO è stato spogliato dei suoi DIRITTI e della sua SOVRANITA' e l'unica espressione di libertà (il suo VOTO) non ha più alcun valore. Gli competono esclusivamente TASSE e SACRIFICI. Questo non è, forse, attentato alla Costituzione? Questo non è tradimento, da parte del Presidente della Repubblica? Cosa si aspetta a metterlo sotto accusa? Cosa occorre perché un TRADITORE DELLA PATRIA sia riconosciuto tale?

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Lun, 01/04/2013 - 19:16

Il re di coppe convoca.

jbos59

Lun, 01/04/2013 - 19:25

I saggi altra buffonata all'italiana, abbiamo eletto poco meno di 1.000 persone il 25 febbraio scorso e per fare un governo ne servono altre 10. Ma da Napolitano che altro ci si poteva aspettare? Per quanto mi riguarda nulla di più! Facciamo ridere il mondo e riderei anch'io se non fosse che ogni giorno che passa tra camera e senato spendiamo 5 milioni di Euro senza alcun tipo di produttività se non quella dello sparlare dell'altro, del nemico. Si perché in Italia non esiste l'avversario politico, ma il nemico. Un nemico dipinto come il diavolo che in particolare a contribuito a creare la sinistra. Quella sinistra che oggi non può dialogare con la destra pena la perdita di una fetta importante del suo elettorato da lei stessa educato all'odio verso l'altro, verso colui che la pensa in modo diverso. La politica italiana e veramente alla frutta non riesce più a trovare compromessi, ma la politica e un compromesso in particolare quanto non si ha la maggioranza. Sembra che questi politici (con poche eccezioni) vivano in un altro mondo, in un altro tempo, tanto da non vedere un popolo che non ne può più e che ogni giorno diventa sempre più povero e a cui viene tolta giorno dopo giorno la speranza.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 01/04/2013 - 19:26

Questo comunista mai pentito ha violentato anche lo Zingarelli Italiano. Ha arbitrariamente sostituito la parola "SAGGIO" con "MARIO MAURO". Ossia la nobiltà e l'onestà con codardia e tradimento. PUAH!!

Ritratto di lucios

lucios

Lun, 01/04/2013 - 19:30

Mi chiedo e vi chiedo: il problema e' il senato? Allora si mandino a casa i senatori e si rifacciano le elezioni per il senato. Il Presidente Napolitano non può sciogliere la camera dei deputati come da Costituzione, questa non parla di Senato! Se sbaglio spiegate i perché? Grazie

Ritratto di wtrading

wtrading

Lun, 01/04/2013 - 19:33

Ma, scusatemi, noi siamo qui a scrivere, dire stronzate contro questo o quello o in favore di quest'altro o quell'altro. Ma i rappresentanti dei partiti, sia di dx che di sx, che fanno ? Si lasciano prendere per il culo da questo ultraottantenne comunista ? Ma ci rendiamo conto che ha lasciato al suo posto il sig. Monti , vero distruttore dell'economia italiana degli ultimi due anni ? Ci rendiamo conto che questo si chiama "GOLPE" ? Dove sta la democrazia ? Non è che il sig. Napolitano abbia ricevuto qualche "direttiva" dalla culona Merkel, guarda caso, di passaggio e in ferie in Italia ? Cosa stanno facendo i vari Berlusconi, Bersani, Alfano e compagnia cantante ? Stanno forse dormendo il sonno ..dei fottuti ? Ma che cazzo di Paese è questo ?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 01/04/2013 - 19:34

MAMMA, LI SAGGI!!!!

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 01/04/2013 - 19:35

È una lotta contro il tempo. Il PD vorrebbe allontanare le elezioni per poter fare prima il congresso poi le primarie e candidare Renzi. Il PDL per contro vorrebbe votare subito per anticipare le elezioni allo svolgersi dei processi a carico di Berlusconi. Monti ha interesse a restare ancora un po' per dimostrare che se il suo governo avesse avuto più tempo forse sarebbe riuscito a risollevare il paese. Grillo da parte sua ha interesse ad allontanare le elezioni sperando che quando queste ci saranno il paese sará ancora più arrabbiato.

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 01/04/2013 - 19:35

evidentemente dopo l'esperienza traumatizzante del governo dei professori (coglioni), forse ha capito che non basta avere un titolo per guidare un paese, ma bisogna avere anche un po' di senso pratico, e quindi adesso è la volta dei saggi....e dopo i saggi speriamo che al prossimo governo non ci sia bisogno di dover ricorrere al governo degli illuminati.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 01/04/2013 - 19:38

Napolitano ha scelto i saggi: lo possiamo considerare un compagno che ha sbagliato?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 01/04/2013 - 19:39

Il compito di Napolitano è uno solo: far fuori Berlusconi.

antoniopochesci

Lun, 01/04/2013 - 19:39

In cauda venenum ed in articulo mortis. Colpo di coda alla Pulcinella. Durante le consultazioni, i giornalisti ed i politici ( ma quale è più la differenza tra loro? ), che imperversavano e bivaccavano nei salotti TV, cantavano in coro e all'unisono: "...ci affidiamo alla saggezza di Napolitano ". Un comodo alibi, dietro il quale si nascondevano per non rivelare quello che veramente pensavano. Nulla quaestio in merito e sui meriti dei "saggi", ma sfido il marziano che dovesse scendere in terra ( per carità nun lo fare ) a capire quali siano i compiti e i poteri decisori di questo club esclusivo. E così, invece di semplificare le cose, la pulcinellata napolitana finirà con l'aumentare il caos che già regna sovrano sotto il cielo istituzionale. Indovinate un po' chi ha pronunciato le seguenti parole: ".. Non spetta al Presidente della Repubblica indicare ed adottare soluzioni.. ".Giusto, bene, bravo, bis! Ebbene sono stati proprio due Presidenti, Leone nel suo discorso di insediamento del 24 dicembre 1971 e Napolitano in un discorso del 7 luglio 2010. Anche un pischello del liceo sa che gli unici organi costituzionali con poteri decisori e riconosciuti sono il Parlamento e il Governo. Ma allora perchè 'sta trovata di Napolitano? Perchè nella pienezza della sua saggezza ha trasmesso urbi et orbi che la loi c'est moi. Nell'Italia dei mille campanili e delle mille e una commissione, quando non si ha la forza, l'autorevolezza, il coraggio di decidere qualcosa, si crea e ci si affida ad una Commissione ad hoc... e campa cavallo e vivi e fai vivere. Comunque, grazie alla provvida sventura di manzoniana memoria, l'escamotage di Napolitano ha prodotto una certezza positiva: la Costituzione non è più INTOCCABILE. Spero che a capire questa lezione siano proprio quei profeti del nulla che, mentre ne predicano la sacralità e l'intangibilità a parole, ne fanno strame con i fatti.

Albagr

Lun, 01/04/2013 - 19:46

napolitano non si rende conto del male che sta facendo all'italia ci sta solo affossando, ma la vera colpa è di coloro che ancora non si rendono conto che un uomo di quell'età è per vecchiaia preda della demenza senile. e bastata la sua uscita sclerotica il giorno che ha presentato i suoi saggi rivedete quella scena e pensate che dipendiamo non da obama cameron merkel, ma da un anziano dispotico e arrogante nel frattempo che napolitano fa i capricci noi seguiremo cipro. complimenti per i 10 saggi nuovi di zecca!!!!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 01/04/2013 - 19:46

Ditelo a Berlusconi e soci: se una cosa è sbagliata, la si combatte a testa bassa e non si cede ad alcun compromesso. Costi quel che costi! Tanto per cominciare, via Quagliariello dal gruppo, poi, proporre una donna al suo posto(tanto per rompere le certezze di questi prendingiro) e poi rompere i coglioni ai saggi ogni minuto che passa (a che punto siete? vi serve qualcosa? non avete ancora finito? volete che vi diamo una mano?) eccetera...fate i turni e fiaccategli il cervello e tirateli via dai piedi, sti dannosi perdigiorno. Cosa hanno fatto di buono nelle loro rispettive specialità? L'economia è a zero e la giustizia è in fondo al gruppo dei peggiori al mondo! I saggi, ma di che saggi parliamo? Fuori, buttateli fuori!

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 01/04/2013 - 19:53

Girano voci che Renzi è disposto a guidare un governo col PDL a patto che Bersani, Berlusconi e Monti ne restino fuori, con Alfano vice con delega alla giustizia.

marianco

Lun, 01/04/2013 - 20:02

Certo che la whiteflower è proprio ammaliata dal pedopornonano, per chiedere di censurare della satira. Essendo deputato ha l'occasione per poterlo fare, può presentare un disegno di legge che ripristini la censura televisiva, e che a capo della commissione di censura venga messa lei. Oppure è invidiosa che la Pascale ciuccia il calippo e lei no ?

Ettore Avanzini

Lun, 01/04/2013 - 20:06

sig. presidente di una parte di italiani: lei non si smentisce mai!! Complimenti per il colpo di stato secondo atto!! Voi, e intendo voi vetero-comunisti, non conoscete il rispetto per le decisioni popolari; del resto cosa mi potevo aspettare da chi affermò:"in Ungheria l'Urss porta la pace"....La pace con i carri armati, le discussioni con i mitra e le molotov, gli internamenti nei manicomi criminali: QUESTO E' IL VOSTRO SENSO DI DEMOCRAZIA...Tolga le terga da quello scranno, saluti l'Italia (questo si con la maiuscola)e gli italiani. La gente per bene non merita un presidente come lei: VERGOGNA...P.S.: in caso di denuncia-querela da parte sua, manlevo sin da ora la Proprietà,il Direttore Responsabile e i componenti del Consiglio di Amministrazione di questa testata da qualsiasi responsabilità dovesse lei ravvisare in questo scritto. Scritto e rivolto unicamente a lei, signor presidente di una parte di italiani..E.A.

Ettore Avanzini

Lun, 01/04/2013 - 20:11

alenovelli...Ha per caso fumato un uovo avariato, invece della solita m@@@a??E.A.

nalegior63

Lun, 01/04/2013 - 20:14

alenovelli..cosa fumi?governo con bersani? non si fa un governo senza il PD?se non ce ancora un governo e perche noi cittadini maggioranza nel paese al vostro BACUCCO GARGAMELLA non lo vogliamo,non ci piace e IMPRESENTABILE LADRO(MPS) E FALSO come i suoi sostenitori..BERLUSCONI diceva di appoggiare un suo governo solo xche sapeva che nn avrebbe accettato,e intanto e avvenuto il sorpasso e ogni giorno che passa il divario fra popolo onesto(pdl) e BANANAS (PD) aumenta giustamente

gi.lit

Lun, 01/04/2013 - 20:19

Giancabr. D'accordo con lei. Poiché in politica anche la forma è importante sarebbe bene chiamare questi signori semplicemente "esperti". Certo, anche "tecnici" andrebbe bene ma dopo i risultati del governo Monti quel termine, a quanto pare, viene considerato inadatto da chi di competenza. E però, chiamarli saggi non è soltanto improprio ma anche un po' ridicolo.

Ritratto di beppe69

beppe69

Lun, 01/04/2013 - 20:28

Nuntio Vobis Gaudium Magnum: abemus altri 10 stipendi da sborsare!a napolità ma u ti putia fare i cazzi tua?cosi come ha nominato monti senatore a vita senza che cè ne fosse il bisogno a fatto altrettanto con i saggi! L'unica cosa saggia era togliersi dai coglioni!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 01/04/2013 - 20:37

@ Ettore Avanzini-Mi consenta un consiglio:lasci perdere Ale Novelli,lo conosciamo da lunga data ed è irrecuperabile.

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 01/04/2013 - 20:41

Impeachment !! Impeachment !! Impeachment !!

Mixo77

Lun, 01/04/2013 - 21:06

Per tutti quelli che invocano elezioni subito: ma sbaglio o negli ultimi sei mesi del suo mandato, chiamato semestre bianco, il presidente della repubblica nn può sciogliere le camere? E chi ha i numeri effettivi per eleggere autonomamente il nuovo presidente della repubblica che poi eventualmente può sciogliere le camere? Per cambiare argomento, immaginate che effetto si sarebbe verificato in ambito internazionale se l'attuale presidente della repubblica si fosse dimesso prima della formazione di un governo? L'Italia allo sbando alla merce' di chiunque per un tempo troppo lungo. Saremmo crollati. Napolitano ha avuto la saggezza di nn mandare tutto all'aria magari anche ricattando i partiti cn questo scenario. E i politici cosa fanno? Ognuno pensando al proprio orticello (tutti pd pdl e compagnia bella) fanno delle dichiarazioni criticando aspramente le scelte del capo dello stato.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 01/04/2013 - 21:20

Per essere Sassi bisogna esserlo non essere ritenuti tali; ascoltate Berlusconi che ha saggezza da vendere.

furetto78

Lun, 01/04/2013 - 21:31

Ma l'idea che Monti è stato sfiduciato prima in Parlamento e poi dagli italiani? Che i saggi non rispecchiano il voto degli italiani? Che ha già fatto 2 golpe in un anno mezzo? Che è stato il peggior Presidente della storia repubblicana? Che è nel semestre bianco e ha poteri limitati? E che il governo gli italiani lo scelgono da soli, senza imposizioni da Bce, Merkel, Ue e troike varie? E che avesse un minimo di saggezza si sarebbe dimesso anticipatamente. Impari a rispettare gli italiani, non le banche d'affari e i poteri forti. La pazienza dei cittadini potrebbe finire presto. E presto in milioni potrebbero marciare verso il Quirinale a ricordarglielo

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 01/04/2013 - 21:37

Volevo dire che Salomone solo poteva riuscire a sistemare le cose, oltre naturalmente a Gesù che le cose le sistema tutte e di più. Napolitano è un frutto ormai "avariato" perché è lontano dalla fame della Gente.

Roberto C

Lun, 01/04/2013 - 21:40

Ieri ha dato ragione a Grillo nominando due commissioni di esperti con l'idea di far lavorare il parlamento utilizzando per l'ordinaria amministrazione il governo dimissionario di Monti - un parlamento che di fatto lavora e legifera quasi senza governo; oggi dà ragione al PdL garantendo che ci saranno degli evidenti limiti temporali; ma le elezioni non le aveva vinte Bersani? A proposito, che fine ha fatto? Ogni giorno leggo cosa ha detto Berlusconi, cosa ha detto Grillo, cosa ha detto Monti, perfino cosa ha detto Dario Franceschini - Bersani sembra completamente sparito dalla circolazione...

ltani

Lun, 01/04/2013 - 21:41

Altra gente da mantenere a spese dello stato e nostre naturalmente. Bersana ha fallito e dovrebbe sparire dalla faccia della politica italiana. Vorrebbe governare con il solo il 29 % dei voti. Se non avesse truccato le primarie a quest'ora il governo ci sarebbe con Renzi che perlomeno e' nuovo e non la solita combricola pd. Non hanno capito che gli italiani non vogliono piu' vedere questi professionisti della politica. Se non si rinnova il pd, alle prossime elezioni prendera' meno della meta dei voti che ha preso ora.

Ritratto di spectrum

spectrum

Lun, 01/04/2013 - 21:45

Napolitano e' la solita "volpe del sahara". E' infatti pieno di volpi in Sahara. Furbamente chiama in gioco i saggi, come ad indicare che questa e' una scelta saggia fatta da un saggio. Il re dei saggi. Pero e' evidente che si tratta sempre di fare un favore al co-volpone bersani, cioe' in ogni caso non votare in un momento in cui bersani e PD passerebbero terzi. Anche questa volta quest'uomo riprovevole, che come sempre simula imparzialita', ambiguo, trova il modo di aiutare la sua amata sinistra con i soliti giochi di prestigio gia visti e stravisti.

audionova

Lun, 01/04/2013 - 21:45

ma siete tutti da ricovero,non si puo' andare a nuove elezioni se non si elegge un nuovo capo dello stato.e perche' lui si deve dimettere,deve mettere delle pezze perche' quello che combinano gli elettori tutti e' da suonati.noi italiani abbiamo quello che meritiamo.per quanto riguarda monti cosa volevate che facesse col disastro lasciato dal precedente governo.poi a quel bello che fa' schifo ditegli che la destra nei 20 anni ha governato per undici ma, se silvio non e' capace non ha colpa il popolo e nemmeno quelli di sx che hanno gia' da pensare a bersani che non ci arriva.

giuly dx

Lun, 01/04/2013 - 22:11

A proposito di tempo, chi non ha le fette di prosciutto rosso “perennemente” davanti agli occhi ha capito che far passare più tempo possibile è vitale per i komunistacci: prima di tutto il tempo serve alla magistratura per depistare o inventare qualche scusa allo scopo di far scampare la sacrosanta galera ai vertici del PD colpevoli dell'imbroglio del Monte dei Paschi di Siena (SPARITI 4 MILIARDI DI €URO, RIMPIAZZATI CON L'INTERO GETTITO IMU DEL 2012! ed é per questo motivo che Berlusconi vuole che l'IMU sia restituita ai cittadini - P.S. Speriamo che i bastardi responsabili di questo ladrocinio spendano "tutto" il maltolto per le medicine), inoltre l’attesa serve alla mafia catto-massonica-komunista per rimpiazzare un vecchio militante, attuale presidente di una piccola parte di italiani, con uno più o meno simile o addirittura peggiore del Giorgione "appoggia invasione", scelta MOLTO FACILE, perché nella loro cosca di personaggi squallidi, ma dal loro punto di vista "utili alla bisogna" ce ne sono a bizzeffe.

Ritratto di OPERAZIONE CICERO

OPERAZIONE CICERO

Lun, 01/04/2013 - 22:34

L'italia è una repubblica....presidenziale.Da poco e a insaputa dei più ma tant'è.E, come direbbe il marchese del Grillo, io sono io e voi non siete..........Inoltre, ma quando mai in Italia c'è stato un solo saggio in politica...figuriamoci dieci..... Ed io domando (chiedo) tempo al tempo ma egli mi risponde:non ne ho.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 01/04/2013 - 22:38

Basta con la menzogna e la violenza dei parassiti. L´Italia sono 23 anni che sta aspettando che cada il suo sudicio muro di Berlino dell´intoccabile stato parassita sopra la pelle dei Lavoratori.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Lun, 01/04/2013 - 22:41

Inganni a non finire. Dittatura residuata bolscevica allo sbando con numeri sempre più risicati. Tempo scaduto!!

zipala'

Lun, 01/04/2013 - 22:46

Allora significa che bisognerà annà a montecicoria co l'ombrello?

Roberto Casnati

Lun, 01/04/2013 - 22:46

Ma Napolitano non si sa scegliere neppure le camice, come volete che sappia scegire i "saggi"?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 01/04/2013 - 22:51

Basta con la menzogna, l´inganno, la violenza, la demenza autoritaria dei parassiti. L´Italia sono 23 anni che attende che cada il vile muro di Berlino dello stato parassita sopra la Libertá e la pelle dei Lavoratori.

Roberto Casnati

Lun, 01/04/2013 - 22:52

Ma chi diavolo ha eletto quasto coglione? Quest'imbeccille komunista, questo fesso patentato con diploma di komunista ad aeternum? Che sia dimesso ope legis per alto tradimento!

Roberto Casnati

Lun, 01/04/2013 - 22:54

Il pesce puzza sempre dalla testa! Come può un paese progredire quando il "capo" è un fesso disonesto?

Lino1234

Lun, 01/04/2013 - 23:05

Il male fatto all'umanità dall'ideologia comunista ha già superato, di gran lunga, quello fatto dal diluvio universale. Cosa vuol fare ancora il maggior rappresentante di quella pazza ideologia : l'ex PCI-PDS-DS-PD, instaurare il comunismo in Italia ? Pazzesco. Non ci riusciranno mai con democratiche elezioni, ma con la calunnia, la denigrazione, l'odio viscerale, il disprezzo dispensati sistematicamente agli avversari politici, sostenuti dai giornali comunisti e con l'impegno fazioso di certa magistratura, potrebbero anche riuscirci. Al sol pensiero piango per la sorte dei miei figli e nipoti. W Silvio, unica speranza per una ritrovata democrazia.

antiom

Lun, 01/04/2013 - 23:08

La singolare e insolita situazione politica italiana, col rifiuto del Pd a formare un governo di coalizione col Pdl, mi porta a pensare chi l’ha fondamentalmente creata e, altresì, quale risultato elettorale sarebbe stato raggiunto se tutte le ruberie e malefatte del comunismo, accumulatosi dal 1946, sarebbero continuate a soggiacere sotto la cenere: con e senza il ricorrente paravento del berlusconismo e crisi mondiale. E’ indubbio che il Pd avrebbe vinto alla grande, anche perché non ci sarebbe stato il movimento cinque stelle di Grillo che ha il grandissimo merito di aver fatto uscire dal parlamento persone indegne e incapaci; e quello non meno importante di aver scompaginato ruoli e sicurezza radicate nonostante la stoltezza dei sostenitori che non considerano o intravvedono l’egemonia della sinistra e propensione al collateralismo col mondo imprenditoriale e bancario. Fa rabbia vedere esponenti di sinistra che non hanno la minima vergogna ad esporsi in televisione, convinti, in malafede, che l’Italia sia ridotta cosi male per colpa di Berlusconi e crisi economica: senza essere presi dal dubbio che il male viene da lontano per la sovrapposizione di un coacervo di cose sbagliate. Nate dal’assalto alla “diligenza” dei così detti vincitori a guerra finita: con l’occupazione di tutti i gangli dello Stato e l’egemonia di tutto e di più in continuo crescendo, e non da meno, di quanti del mondo culturale, ancora oggi, si schierano con la sinistra per vigliaccherie, convenienza, sicurezza fisica e di carriera, al punto da formare un circolo autoreferenziale pseudo culturale, artistico e giornalistico che non produce un accidente. Infine, ribadisco, Napolitano, vuoi per l’età, vuoi per fine mandato, essendosi presentatosi l’occasione: avrebbe potuto gettare sul tavolo tutte le magagne del comunismo, fare un lavacro liberatorio per lui e, soprattutto, bene per l’Italia. Ci sarà mai in Italia chi, prima di morire, non si porti nella tomba tutti i misteri che attanagliano l’Italia da una vita?!

MagoGi

Lun, 01/04/2013 - 23:32

Che sia un modo di Napolitano di prendere tempo e lasciare la patata bollente al prossimo presidente oppure sia un vero tentativo di uscire da questa situazione di veti incrociati non cambia molto. Saggi o non saggi, andare a rivotare con la stessa legge elettorale porterebbe quasi sicuramente ad una situazione simile all'attuale.

Ritratto di limick

limick

Mar, 02/04/2013 - 00:45

Altri 10 nullafacenti a busta paga dello stato.... yupppiii!!

Triatec

Mar, 02/04/2013 - 00:45

Errare umanum est, perseverare autem diabolicum, et tertia non datur. Non contento del disastro Monti, ora ne nomina addirittura 10. Per fortuna mancano solo 13 giorni.

Ritratto di limick

limick

Mar, 02/04/2013 - 00:49

Magari li fa senatori a vita e voila' la maggioranza al senato e' fatta!! Napolitano sembra il capetto della festa dell'unita' che vuol far vincere il motorino alla pesca al suo capopartito... sono proprio dei miseri... illimitatamenteeee!! L'unica soddisfazione e' che si guadagneranno altri 10 anni di opposizione garantita.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 02/04/2013 - 01:00

Il nostro paese in balia di un presidente comunista che non sa più cosa inventarsi per favorire la sua parte politica. Prima ci mette nelle mani di TECNICI INCOMPETENTI ED ORA CI RIFILA DIECI PERSONE CUI HA APPLICATO L'ETICHETTA DI SAGGI. Quando finiranno le sceneggiate di questo dinosauro comunista?

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 02/04/2013 - 02:04

Questa cosa dei saggi, dopo il golpe anti B., è l'ennesima porcata di questo presidente rosso. Gente (tra cui i soliti non eletti) che serve ad attuare le riforme che ci chiede l'europa... Proprio quelle riforme che gli italiani, col loro voto hanno detto di non volere, preferendo partiti che parlavano di ritorno alla sovranità monetaria... (O meglio, nel PDL ne parlava solo il grande Berlusconi, è raccapricciante sentire parlamentari del PDL parlare bene della moneta unica).

Silvio B Parodi

Mar, 02/04/2013 - 03:05

volevo dire ad alessandro novelli che il partito dei ladroni e' IL PD con i mps i Penati i Vendola oltre che a fregarsi il senato si sono fregati anche la camera ed ora vogliomo fregarci il quirinale bravi l'Italia e' un po che l'avete fregata con tutti i v/s sindacati i giornaloni e la RAI ma ATTENTI".... "CHE IL TROPPO STROPPIA" diceva la mia povera mamma che a giocar col fuoco ci si scotta, e per finire con un'altro proverbio," tanto va la gatta "il PD" al lardo che ci lascia lo zampino nel caso di Bersani " Lo Zampone"

Bozzola Paola

Mar, 02/04/2013 - 08:15

Perfettamente d'accordo con Ettore Avanzini. Faccia conto che la lettera l'abbia firmata anche io. Siccome da giorni i miei post contrari a questa disgustosa manovra di napolitano non sono stati pubblicati, spero che questo lo sia. Grazie

cucurucucu

Mar, 02/04/2013 - 08:46

ma quali saggi??? ma chi sono i saggi in questa situazione??? voglio tornare a votareeeeeeeeeeeeeee