NAPOLITANO DOPO LE CRITICHE DI «REPUBBLICA»Il Colle punge Scalfari: assurdo non vedere i successi in Ue

Il governo italiano ha ottenuto a Bruxelles «risultati molto significativi e sarebbe assurdo non riconoscere il ruolo che ha avuto nello spostare fortemente l'accento sui temi della crescita e della disoccupazione»: lo ha detto ieri il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a Zagabria. Una sferzata a Eugenio Scalfari che ieri su «Repubblica» invece parlava di «piatto di lenticchie»? Non è da escludere. Poi Napolitano ha spiegato che in questa fase di crisi l'Europa «non può più promettere miracoli» e ha infine lodato il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni: «L'ho molto apprezzato, perché ha dimostrato in modo puntuale quello che si poteva fare e quello che non si può fare, naturalmente senza pensare di avere la bacchetta magica».

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 01/07/2013 - 15:11

Bravo Napolitano. Il fatto è che Letta ha molti nemici, quasi tutti nel PD ... strano ma vero.

piertrim

Lun, 01/07/2013 - 21:56

Bravo Napolitano. E se per la Presidenza della Repubblica si potessero spendere una quarantina di milioni annui, per crescita e disoccupazione, i miliardi, anzichè 1,5 diventerebbero 2. Ma questo non si dice.